Archivio mensile:luglio 2013

20130722_195410

Haul Elf!

Buongiorno a tutte fanciulle!

Oggi, finalmente, vorrei farvi vedere il mio haul dal sito Elf, che avevo fatto ormai un mese fa approfittando delle spese di spedizione gratuite.

Più che un ordine è stato un vero e proprio parto: non mi era arrivata la mail che confermasse l’invio del pacchetto e, come se non bastasse, questo ci ha messo più di due settimane ad arrivare a destinazione. Nel mio passato c’è l’esperienza di un viaggio in bus fino alla capitale inglese con tanto di attraversamento della Manica…ricordo che ci avevamo messo 12 ore. Ebbene, il pacco è arrivato in due settimane, i misteri della vita! :-/

Bando alle ciance, vi faccio vedere i prodotti che acquistato col mio primo ordine da questo sito:

20130722_195410

– Stipple Brush, linea studio € 4,50. Lo desideravo da una vita, e finalmente (quando ho fatto l’ordine) non era esaurito! Conto di utilizzarlo con fondotinta molto pastosi e coprenti per avere un aspetto meno ceroso 😉 L’ho già lavato due volte e non ha perso setole. Per il momento la sua forma è ancora un po’ schiacciata, ellittica, a causa della confezione in cui era richiuso.

– Tone Correcting Powder (ex Complexion perfection) in Cool, linea studio € 4,50. Ne ho sentito parlare tanto bene che era entrata di pieno diritto nella mia wishlist ma, ora che ce l’ho, non la utilizzo ancora perchè mi sono ripromessa, prima, di terminare le mie altre ciprie già aperte.

– Eyelid Primer tonalità Sheer, linea base € 1,70. L’ho preso per curiosità, in quanto costa poco e ne ho sentito parlare bene. E poi voglio avere un’alternativa economica al Primer Potion UD, soprattutto per quando parto o rimango fuori casa per qualche giorno!

– Healthy glow Bronzer in Luminance, linea base € 1,70. Non lasciatevi ingannare dal nome, non è un bronzer, ma un illuminante, che (per quello che l’ho utilizzato) mi piace molto!

– Mineral Booster in Sheer, linea minerale € 6,00 (regular, 4.8 grammi). Anche lei ha una fama che la precede, quindi nel mio primo ordine Elf non potevo certo lasciarmela scappare! 😉

In realtà ci sarebbero state altre cose che avrei voluto acquistare, come il bronzer della linea Studio con i quattro colori da mischiare assieme e il pennello Powder Brush, ma entrambi sono esauriti da tempo. Questo un po’ mi disturba della Elf: che non siano mai disponibili tutti i prodotti che si desiderano! I prezzi però sono vantaggiosi, quindi non si può pretendere troppo 😉

E voi, quali prodotti di questa marca amate e mi volete consigliare per altri ordini?

Ciao a tutte!

20130710_090116

Rimmel Stay Matte fondotinta 200 Soft Beige – Review

Non avrei mai pensato di dover fare questa review, pensavo che questo prodotto fosse ormai obsoleto e lontano dagli scaffali dei negozi. Fino a che ieri mattina sono stata in un supermercato della mia città e ho visto, accanto a me, una signora che stava per comprare questo prodotto (fortunatamente alla fine non l’ha fatto), così oggi ho pensato di fare del bene e di parlarvi (male) di lui, in modo che tutte ne stiate il più lontano possibile!

Il soggetto in questione è il Fondotinta Rimmel Stay Matte, acquistato ormai un annetto fa che sto cercando di finire con tutta me stessa…ardua impresa, sarebbe più facile vincere i mondiali di nuoto con un tuffo con quadruplo salto mortale carpiato rovesciato (per precisare: io mi tuffo con la stessa grazia di un pachiderma). Ormai è diventato il mio fondotinta da “trasferta”; me lo porto via con l’intento di usarlo quando viaggio (in quanto posso stenderlo facilmente con le mani), in occasioni dove è normale avere la faccia truccata non alla perfezione e con la remota speranza di perderlo, dimenticarlo o che si rompa accidentalmente. Tutte cose che fin’ora non sono capitate.

20130710_090116

20130710_090208

 

 

 

 

 

Ma andiamo con ordine…ho acquistato questo fondotinta perchè avevo letto del suo INCI impeccabile e senza siliconi. “Dunque” dissi, “un fondotinta economico, facilmente reperibile, dagli ottimi ingredienti e adatto a pelli miste? MIOOOO!”.

20130710_090127

Il prezzo si aggirava intorno ai 12 €.

Ora è arrivato il momento di elencarvi le sue caratteristiche, i suoi difetti (molti) e i suoi pregi (pochi). Il primo problema è, a mio avviso, nelle colorazioni, in quanto la più chiara (la numero 200 Soft Beige che possiedo io) è comunque abbastanza scura e molto gialla. Tutti i colori sono, secondo me, adatti a sotto toni caldi e non freddi (come il mio). E questo è un problema non di poco conto!

Cosa dovrebbe fare un fondotinta degno di questo appellativo? Coprire! Ecco, appunto…non lo fa. Vi giuro che è mille volte più coprente la BB Cream di Garnier o il fondotinta Neve Cosmetics nella vecchia formulazione. Potrete mettere anche cinque strati di questo prodotto, ma la coprenza sarà sempre molto bassa!

Quale altro compito dovrebbe svolgere un fondotinta che si chiama Stay Matte? Non lucidare. Ebbene, anche qui pecca estremamente perchè dopo solo un paio di ore che lo indosso mi lucido come una patatina fritta di Mc Donald’s.

Beh, almeno un pregio ce l’avrà, direte voi! Ehm, sì…allora…ecco….certo….ovvio…forse….però….posso chiedere l’aiuto del pubblico? Scherzi a parte, l’unico pregio che mi sento di trovargli è che si può stendere con le mani. Punto, tutto qui.

Ecco dunque spiegati i motivi per cui questo prodotto giace inutilizzato nel mio cassetto, nella speranza che prima o poi lui decida volontariamente di andarsene o di sparire. Nel frattempo continuo a relegarlo come prodotto da viaggio e provo a consigliare al mondo intero di stargli  il più possibile lontano!

20130724_112603

Prodotti terminati di luglio!

Buongiorno a tutte ragazze e buon sabato!

Ah, quanta soddisfazione mi da scrivere il post sui prodotti terminati! E’ sempre bello smaltire confezioni accumulate da tempo e utilizzarne il contenuto fino alla fine 🙂

Ecco i prodotti che ho terminato questo mese:

20130724_112603

– Acqua di rose Robert’s; questo è stato il secondo flacone terminato degli ultimi mesi. Io la utilizzavo come tonico e non mi dispiaceva affatto: ottimo profumo, delicata ed economica. Certo l’inci non è dei migliori, ma se un prodotto mi piace, sorvolo sugli ingredienti 😉 Al momento sto utilizzando l’acqua Termale Avène, quindi non l’ho riacquistata, ma non escludo di farlo in futuro. Costo: 2,60 €

– Dischetti di cotone Carrefour Duo; adoro questi dischetti, sono economici e molto morbidi! Ultimamente però ho trovato difficoltà nel reperirli (e poi ho scoperto che gli hanno cambiato la confezione, quindi suppongo che la difficoltà era dovuta al restyling) e infatti il prossimo mese ne vedrete smaltita una confezione di altra marca. Quando li trovo però, li ricompro con piacere! Costo: 0,96 centesimi per 120 pezzi.

– Lierac Prescription crema per pelli sensibili; avevo comprato questa crema secondo consiglio della farmacista per la mia pelle delicata/sensibile e con couperose. Ma ammetto che non mi ha fatto impazzire, o meglio…non era male, ma il costo è eccessivo e mi sono trovata meglio con altri prodotti più economici, quindi non la riacquisterò. Costo: 35 € in farmacia.

– Acqua termale Avène confezione mini da 50 ml; qui ho già fatto la review di questo prodotto che compro e ri-compro ogni volta, quindi non mi dilungo più di tanto. Questa era la confezione piccola da borsetta, ora sto utilizzando quella maxi da 300 ml (che vendono, in offerta, accoppiata ad un’altra confezione mini come questa).

– Olio di Argan Aroma-zone; io adoro gli oli vegetali e gli oli essenziali di questo sito, quindi quando posso faccio volentieri un ordine per rifornirmi, trovo che siano validi prodotti, ma a prezzi accessibili. Al momento però ho diversi oli da smaltire, quindi non penso di fare un ordine per un po’ di tempo. Uso con piacere l’olio di Argan come impacco pre-shampoo sui capelli (e lo adoro per questo scopo!) o come leave-in (in dosi infinitesimali) sui capelli umidi e infine come idratante dopo la doccia sulla pelle ancora umida. costo: 11,50 € sul sito Aroma-zone.

Olio di Mandorle Dolci, I Provenzali; anche questo prodotto lo utilizzo come idratante dopo la doccia sulla pelle umida o bagnata, soprattutto in estate quando non ho voglia di impiastricciarmi con le creme. Come dicevo poco fa ora ho altri oli da smaltire, ma in futuro credo proprio che lo riacquisterò! Costo: 5/6 € al supermercato.

– Avène Hydrance optimale légère; anche su questo prodotto non mi dilungo più di tanto in quanto trovate qui la recensione. Costo: 22 € in farmacia.

Questi sono tutti i prodotti che ho terminato…e voi cosa avete smaltito in questo mese? 🙂

Vi lascio anche il link al mio video You Tube…ciao!

20130724_113410

La mia make-up bag, ovvero quali trucchi mi porto sempre in borsa!

Ciao a tutte ragazze, eccomi con un nuovo post!

Oggi sono stata terribilmente combattuta sull’argomento del mio sproloquio quotidiano, vedo che “va” molto il contenuto della borsa mare, ma io quest’anno non andrò in vacanza, quindi per me è out. Mi concederò qualche giorno in montagna, quindi potrei farvi vedere le mie creme solari, ma in genere preferisco sempre dare qualche opinione di utilizzo, quindi questo post dovrà aspettare un po’.

Così, non sapendo “che pesci pigliare” (citazione latina 😀 ) ho deciso di farvi vedere il mio beauty da borsetta, cioè la meglio nota Make-up bag per le evenienze in itinere (ecco, questo sì che è latino 😉 ) durante la mia giornata.

Ulteriore premessa (come se non vi avessi già tediate abbastanza) è una pochette stagionale, nel senso che alcuni prodotti cambiano in inverno, quando ad esempio mi concedo anche un rossetto sempre con me, ma che in questi giorni evito col terrore che mi si squagli in borsa 😉

20130724_113410

Allora, la pochette mi è stata regalata quest’inverno con l’acquisto (in farmacia) di un mascara e una matita della marca Dolomia; è piccola e compatta, perfetta per non occupare troppo posto.

I prodotti che vedete sono:

– una mini palette della Rimmel con ombretti viola, rosa e bianchi. L’avevo pagata meno di cinque euro in saldo ed è utile quando (in terribile ritardo) al mattino applico solo il mascara; così durante la giornata ho modo di aggiungere qualche colore sugli occhi oppure usare il colore più chiaro come illuminante. La qualità di questa palette non è ottima, ma per le emergenze va più che bene!

– cartine sebo assorbenti della Essence. Ve ne ho parlato qui e le trovo ottime per tamponare le lucidità che si formano sul viso, soprattutto in questo periodo. Inoltre sono compatte ed occupano poco posto, perfette per l’occasione 😉

– Cotton fioc; perchè non si sa mai e sono utilissimi per correggere una matita sbavata o un ombretto colato 😉

– correttore Skin Evolution Kiko, colorazione 1; l’avevo comprato in offerta proprio con lo scopo di tenerlo in borsa…cercavo qualcosa di economico che non mi spiacesse rovinare o perdere. Il colore però è molto aranciato, soprattutto considerando che lo uso per tamponare qualche imperfezione che sia “uscita” nel corso della giornata o che si ricomparsa dopo un estenuante lavoro di mascheramento al mattino (accidenti a lei!). Ma ben sfumato riesco ad utilizzarlo ugualmente!

– una matita nera. Perchè non si sa mai 😉

– uno specchietto piccolissimo…

– un temperino. Ormai lo porto sempre dietro da quando mi si era rotta la punta della matita e non avevo potuto risolvere la situazione non avendo temperini con me…beh, ora non capiterà più!

Come vi ho accennato prima, in inverno mi concedo anche un rossetto passepartout (un MLBB) da utilizzare all’occorrenza 😉

E voi, cosa vi portate in borsa per ritoccare il make up durante la giornata? Io sono per natura molto curiosa, quindi “sbircio” sempre volentieri nelle borse delle altre ragazze!

 

 

20130703_193142

Primo mese di utilizzo: fondotinta Bare Minerals Ready spf 20

Vi avevo fatto vedere qui il mio acquisto impulsivo/compulsivo del Fondotinta Bare Minerals Ready (compatto) con spf 20, approfittando di uno sconto da Sephora.

Ebbene, ormai è circa un mese che lo utilizzo e posso darvi qualche impressione…io ho bisogno di tempo per capire realmente un prodotto, quindi questa non sarà una review definitiva, ma un’elenco delle mie impressioni dopo quasi 30 giorni in sua compagnia 😉

20130703_193034

Partirei con l’elenco dei pregi:

– è comodo, compatto…non c’è bisogno di versare il prodotto nel tappo come invece è necessario per i fondotinta in polvere libera;

– è coprente, anzi…coprentissimo! Si avvicina molto al fondotinta Buff’d 😉

– contiene ben 14 grammi di prodotto: tantissimo. A distanza di un mese non ho nemmeno scalfito la cialda!

–  la colorazione (R170, sottotono neutro) è perfetta per me. Ed inoltre, altro punto a suo favore, il poter visionare in negozio i tester rende più facile la scelta del tono giusto 😉

– non è polveroso e non noto una dispersione di polvere sulla confezione;

– bellissima confezione con uno specchio bello grande;

– è acquistabile in negozio e non solo on-line;

– mi dura sulla pelle tutto il giorno e riesce a contrastare perfettamente la lucidità del viso (che per me è inevitabile mettendo tutti i giorni, sotto il fondotinta, una protezione solare con spf 50+); quando lo metto rimango opaca sul naso per almeno 6 ore (senza applicare la cipria dopo il fondo)!

– ha un spf 20…ottimo direi 😉

20130703_193142

 

E ora veniamo ai suoi difetti…

– innanzi tutto il costo: 28,90… però in questi giorni c’è lo sconto del 20% da Sephora, quindi si può risparmiare un po’;

– essendo un fondotinta coprente, si vede…soprattutto sul naso, tutti si accorgeranno che avete il fondotinta, mentre sul resto del viso, lavorandolo un po’ col pennello, si fonde meglio con l’incarnato (probabilmente devo ancora trovare il pennello giusto per lavorarlo sul naso);

– contiene Boron Nitride e potrebbe causare allergia o fastidio a pelli sensibili (io non ho rilevato questo inconveniente fortunatamente!).

20130703_193236

Secondo me l’applicazione migliore è con un pennello Flat Top, esattamente come consigliano le commesse, ma state lontane da quello che vi suggeriscono loro, il numero 43 di Sephora, perchè è un pennello che non vale ciò che costa. Ma questa è un’altra review, quindi dovrete aspettare il prossimo capitolo! 😉

In definitiva sono soddisfatta di questo acquisto, mi sta piacendo molto, anche se è presto per dichiarargli amore…è meno di un mese che stiamo insieme 😉

Qui potete ascoltare le mie impressioni su You Tube!

Buona serata a tutte!

20130601_173912

Shampoo Yves Rocher Reparacìon, Review

Buongiorno a tutte fanciulle!

Oggi voglio parlarvi dello shampoo che sto utilizzando in questo periodo, dopo la triste dipartita del mio grande amore; sto parlando dello Shampoo Yves Rocher Trattamento nutri-riparatore  all’olio di jojoba.

20130601_173912

20130601_173924Ho acquistato questo prodotto in promozione, pagando due flaconi da 300 ml (quando terminerò questo vi recensirò anche l’altro flacone, di tipologia differente) soltanto 5 € (super conveniente direi!).

Comincio subito con l’anticiparvi che questo prodotto mi piace molto! Ve ne elencherò i pregi:

– senza dubbio il prezzo è un elemento ultra positivo 😉

– il profumo è gradevole e non invasivo, sui capelli rimane il vago sentore di pulito;

– è molto delicato e per nulla aggressivo: la schiuma non è eccessiva (dubito sempre un po’ degli shampoo troppo schiumosi), ma al contempo lava perfino gli impacchi pre-shampoo a base di olio;

– non contiene siliconi, il che per me è un inestimabile pregio. Sul corpo e sul viso continuo ad utilizzare prodotti “comuni” senza scandalizzarmi per qualche silicone, ma i miei capelli amano alla follia i prodotti eco-bio e i ricci sono molto più belli da quando gli fornisco solamente prodotti silicon-free;

– mi lascia i capelli morbidi e voluminosi…insomma, ai miei ricci piace proprio tanto! Quando lo utilizzo mi sento fare più complimenti sulla mia chioma 😉

Ora, per completezza, vi elenco quelli che, a mio avviso, sono i suoi difetti:

– è pur sempre uno shampoo…quindi non nutre particolarmente i capelli, ma a dire il vero non mi aspettavo che lo facesse 😉

– è molto liquido, soprattutto se paragonato al mio ammmore Biokap; per questo motivo scivola via un po’ più rapidamente e si utilizza più prodotto;

– è scarsamente concentrato, dunque bisogna utilizzarne una quantità maggiore per avere un effetto apprezzabile.

Dunque i difetti si concretizzano nel fatto che, pur essendo un flacone da 300 ml, se ne utilizza molto e si consuma più in fretta, soprattutto se paragonato a Lui (parlo sempre del Biokap 😉 ), ma considerando i pregi, direi che il prodotto è promosso!

Bene, per oggi è tutto, spero di esservi stata utile…al prossimo post, ciao!

20130723_173938

My top 5 Va va voom! Products

La genialità di Drama colpisce ancora e dopo il successone riscosso dal Tag della scorsa settimana sui 5 prodotti preferiti per trucchi veloci, questa volta ci ha proposto di elencare i 5 prodotti che, se usati, ci fanno sentire belle, piacenti e seducenti. Non devono essere per forza prodotti da utilizzare tutti nel medesimo make-up, ma sono quegli alleati a quali ci rivolgiamo quando vogliamo fare colpo su qualcuno.

Potevo astenermi da questo splendido Tag? Ovviamente no e quindi ora vi elencherò i prodotti che quando applico sulla mia pelle mi rendono più piacente dapprima ai miei occhi e di conseguenza agli occhi degli altri…perchè la prima regola per piacere è piacersi! 😉 (forse l’ho rubata da qualche pubblicità di non so cosa…ma rende perfettamente l’idea 😛 )

20130723_173938

– Rebel di MAC; non a caso cito per primo prodotto un rossetto perchè, secondo me, quando vogliamo essere piacenti e sensuali valorizziamo subito le labbra. E questo rossetto non è il classico rosso, ma un color ciliegia/violaceo che su di me ha una durata eccelsa e che quando indosso mi sento subito più diva. Lo prediligo però per un make-up serale, quindi immaginando un tête-à-tête con un bel ragazzo o un aperitivo con le amiche, ma con prospettive (si spera!) di rimorchio 😛

– Blush Kiko numero 110; ve ne ho parlato qui ed è un blush che adoro! Il finish matt, innanzi tutto, mi regala un’aria sana, ma non troppo evidente e il colore è perfetto per me e per le mie gote: mi dona subito un’aspetto da “imbarazzata” o da “affaticata/accaldata/baciata dal sole”, insomma…l’adorato aspetto bonne mine molto elegante che piace a me e di conseguenza anche agli altri! 😀

– Ciglia finte a ciuffetti Essence; ebbene sì…quando voglio puntare sullo sguardo e accattivarmi gli occhi di tutti, non possono mancare le ciglia finte! Io in genere applico solo qualche ciuffetto alla fine dell’occhio e questo già basta a farmi sentire più bella 😉

– Collistar smalto effetto gel “Rosso impulsiva”; il nome è già tutto un programma! Ve ne ho parlato qui e c’è poco da fare, lo smalto rosso sulle unghie mi fa sentire subito più raffinata ed elegante…quindi punto su di lui quando voglio avere ogni minimo dettaglio curato, comprese le mani!

Gel Eyeliner Essence; dulcis in fundo, lui non può mancare per ottenere l’effetto occhi da gatta….;-)

Non è stato facile sceglierne solo cinque, ma questi sono i prodotti a cui mi affido o mi affiderei volendo far colpo su qualcuno…e voi, quali scegliereste?

Un bacione a tutte!

20130722_094009

Le mie acque profumate per il corpo economiche!

Buon lunedì a tutti!

Oggi parliamo di acque profumate per il corpo…la tipologia di “profumo” che preferisco nella stagione calda perchè non mi opprime e mi regala una sensazione di freschezza.

Non voglio però parlare di tutte quelle fragranze definite “eau de toilette”, in quanto io le considero dei veri e propri profumi, che adoro in tutte le stagioni, meno in questa 😉

Io possiedo solo due acque per il corpo, molto economiche e differenti tra di loro

20130722_094009

La prima è della marca Fruttini al Lyche e Vanilla; l’ho acquistata in saldo presso una profumeria I Limoni e l’ho pagata 2 €. Questa acqua per il corpo in realtà contiene alchool al secondo posto dell’inci (quindi è sconsigliata sotto il sole 😉 ) e ha una profumazione molto dolce. Non sento un’odore preponderante di vaniglia, ma diciamo che la nota dolce quasi stucchevole all’inizio si sente molto. E’ comunque un’acqua e questo forte profumo sparirà presto per lasciare soltanto qualche vago sentore sui vestiti.

20130722_094118

Inci acqua profumata Fruttini

Purtroppo quando l’ho acquistata il tester non c’era e sono stata spinta dal prezzo irrisorio. Per quel che costa non mi dispiace, la profumazione è piacevole e dura anche abbastanza (certo, non paragoniamola a marche blasonate!), circa due/tre ore.

Contiene 125 ml di prodotto con pao di 12 mesi.

La seconda che possiedo è L’acqua Corpo profumata idratante senza alchool Ttes’sence al Tiarè; l’ho acquistata da Tigotà e l’ho pagata 1,99 €. Io ADORO le profumazioni Monoi e Tiarè, quindi a questo prezzo non potevo farmela scappare! Senza alchool, poi, già pensavo di aver scoperto l’acqua calda: economica, delicata e dalla fragranza perfetta. Se non fosse che quest’acqua vi avvolgerà dalle inebrianti noti del Tiarè per circa un nano-secondo; non appena avrete chiuso gli occhi appagate dal profumo paradisiaco, ecco lui sarà già scomparso.

20130722_094032

Inci acqua profumata ttes’sence

L’effetto idratante, invece, non l’ho riscontrato, cioè non ha fatto la differenza da quel punto di vista.

La utilizzo ugualmente perchè quei due miseri secondi di profumo mi mandano in brodo di giuggiole, e poi perchè è rinfrescante e piacevole da spruzzare senza ritegno sul corpo, sapendo che non contiene alchol e che (pur abusandone) non lascerò scie invadenti. Quando sono accaldata, poi, mi rinfresca e mi da (seppur per pochi minuti) la sensazione di pelle profumata. La confezione contiene 100 ml di prodotto con un pao di 6 mesi.

Tirando le somme, dunque, sono due prodotti diversissimi tra loro: la prima è praticamente un profumo alcolico molto leggero, la seconda è quasi un’acqua rinfrescante.

E voi, quali acque profumate utilizzate in questo periodo? Ne avete una alla fragranza Monoi da consigliarmi?

Buona serata a tutte!

20130601_194227

Bottega Verde, crema Manicure nutriente arricchita con proteine di riso

Buongiorno ragazze e buon sabato a tutte! 🙂

Oggi voglio parlarvi di un prodotto che rientra in quella categoria di cosmetici che uso tantissimo: la crema per le mani. Io, infatti, le ho molto delicate, che si “spaccano” perfino in estate, quindi sono costretta ad applicare un buon idratante almeno due volte al giorno. In inverno mi affido alla mia adorata Neutrogena, ma d’estate preferisco formulazioni più leggere sulla pelle.

Ho acquistato tempo fa, in offerta, questa crema per le mani Bottega Verde Manicure, nutriente arricchita con proteine di riso.

20130601_194227

Ebbene, questo prodotto mi sta deludendo da tutti i fronti, insomma sento grande odore di diludendo 😀

Innanzi tutto non mi piace il packaging: odio le jar di creme mani perchè bisogna intingerci le dita dentro e perchè, con le mani piene di crema è poi difficile chiudere la confezione.

Non mi piace l’odore, anzi mi disgusta proprio! So che questo è un elemento tanto soggettivo (a tal proposito vi dico che a mia mamma, ad esempio, non infastidisce affatto, anzi, la trova di profumazione “piacevole”), ma a me proprio non piace, quindi la applico malvolentieri.

Infine: questa crema non idrata affatto! Sarà che io ho delle mani problematiche e particolarmente secche, ma questa crema su di me fa lo stesso effetto dell’acqua fresca: ovvero nulla. Di nutriente, dunque, ha solo il nome! Per non parlare dell’azione anti-età sempre indicata nella confezione: non so a cosa si riferissero di preciso quando hanno dato il nome a questo prodotto, ma se è un effetto che si dovrebbe vedere con l’uso prolungato confezione dopo confezione, beh…passo volentieri! Non vedo l’ora che finisca questa, figuriamoci se penserò mai di comprarne un’altra! Al momento, comunque, non ho riscontrato alcun effetto anti-età.

Il mio giudizio per questo prodotto è estremamente negativo, per di più contando che costa a prezzo pieno €11,90 e in offerta (come in questi giorni) € 5,00. Insomma, con una cifra simile secondo me è possibile acquistare un prodotto molto più valido!

Mi sembra di aver letto sul Forum di Lola che l’inci di questo prodotto non sia tanto male, comunque vi lascio la foto per chi fosse interessato (io non mi addentro nell’analisi degli ingredienti 😉 )

20130601_194243

Dunque vi saluto e vi auguro buon weekend! Io domani andrò in un outlet qui vicino e chissà che non ci scappi qualche acquisto e un video haul lunedì 😉

20130718_181721

Un pomeriggio di shopping in centro… economico :)

Qualsiasi ragazza lo sa: quando il morale è a terra, niente è meglio dello shopping per tirarsi su! E così, complice la giornata decisamente storta, mi sono concessa due acquisti economici che desideravo da tempo.

Innanzi tutto ho fatto tappa da Kiko per vedere nuovamente lo stick eyeshadow numero 28 della collezione Colour in the World (quello color burro), ma l’ho nuovamente lasciato lì dov’era: non mi convince affatto! Troppi brillantini, e mi sembra poco durevole…costerà solo 3,40 €, ma non mi va proprio di buttarli via! Quindi no, sono stata brava e ho nuovamente resistito.

Seconda tappa è stata Yves Rocher e la commessa ha contribuito a rovinarmi ulteriormente la giornata: il mio adorato deodorante all’Hamamelis è fuori produzione perchè lo stanno riformulando…ergo, dopo non sarà come ora! Lasciatemi dire: E-C-C-H-E-C-C-C-A-V-O-L-O (mi sono autocensurata 😛 ) per una volta che trovo il deodorante che fa per me, va fuori produzione e dopo avrà una diversa formulazione…vabbè, è ufficialmente riaperta la stagione di caccia al deodorante efficace. Ma devono fare queste benedette riformulazioni proprio in estate quando si suda di più? Signor Yves, mi spiega che *cavolo* (nuova censura) le è saltato per il cervello?

A questo punto dovevo riprendermi, quindi si era resa necessaria una capatina all’OVS = Essence; guarda caso ieri avevo visto il nuovo tutorial di Clio che osannava un pigmento…e guarda caso questo pigmento c’era (yeeeee, evento più unico che raro trovare quello che si cerca allo stand Essence!). Ed eccovelo qui, nel suo splendore, il pigmento numero 02 Smell the Caramel, non vi ho fotografato il nome perchè le commesse avevano sigillato la jar con lo scotch e rimuovendolo è venuta via anche l’etichetta col nome 🙁 Credo che darà il meglio di sè da bagnato e proverò presto…tra l’altro pensavo di fare un post con una proposta di trucco occhi estremamente low cost, stando nel budget di 10 € (per tutti i prodotti); impresa ardua, ma non impossibile! 😉 E per complicare le cose cercherò di utilizzare al massimo due prodotti Essence, altrimenti sarebbe troppo facile…vediamo, mi studio bene la cosa! 🙂

Questo è il mio primo pigmento Essence, quindi devo proprio sperimentarlo; costo: € 2,99.

20130718_181721

20130718_181747

 

 

 

 

 

Dopo di che entrata rapida da H&M per acquistare al volo un blush; ci passavo davanti tutte le volte e oggi mi son detta: basta! E’ arrivato il momento di provarne uno, e la scelta è ricaduta sul numero 18, Sweet Rose. Dunque ci sono ricascata: un altro blush! Quando mi deciderò di smettere di acquistarne che tanto non li finirò mai tutti nemmeno in due vite intere? Stendiamo un velo pietoso….

Questo comunque è un bellissimo colore leggermente satinato; a mio avviso è un rosa tendente al malva, ma a descrivere i colori faccio pena, quindi vi lascio alle foto “che è meglio” 🙂 L’inci non mi sembra malaccio, lo fotografo per chi fosse interessato…

Costo: € 3,95

20130718_180005

20130718_180025

20130718_180043

20130718_175833

 

 

 

Poi sono andata alla Coin, ma sono stata brava e non ho acquistato nulla; ho visto il nuovo blush in crema della collezione limitata di Essence (altro evento raro trovare un pezzo di una limited edition!), ma non l’ho preso. Innanzi tutto perchè acquistare un blush al giorno è più che sufficiente, e poi perchè non ho letto opinioni così entusiaste su questo prodotto. E poi, in questo momento uso solo fondotinta in polvere, dunque sarebbe un pastrocchio utilizzarci sopra un blush cremoso.

Bene ragazze, il mio sproloquio è terminato…buona serata a tutte!

p.s. domani è venerdì…yaeh! 😀