Archivio mensile:aprile 2014

20140430_093918

Usati del mese, uso consapevole dei miei trucchi #3

Buongiorno a tutte ragazze e benvenute al terzo appuntamento della rubrica mensile Uso consapevole dei miei trucchi. Di cosa si tratta? Un gruppo di coraggiose blogger hanno deciso di usare in modo consapevole e continuativo i loro trucchi nell’arco del mese (lavorativo) per riuscire a terminare quelli più odiati e ad utilizzare quelli dimenticati.

Prima di mostrarvi cosa ho utilizzato io ad aprile, vi lascio i link ai blog delle mie compagne di avventura:

Sara del blog Le divagazioni di una fatina arancione,

Alessia del blog Shopping a tutto tondo

Alessia del blog Vis à Vis,

Elisa del blog Glamourcoma

Elisa del blog My magic wonderland,

Milena del blog EmmeMe: Make up& beauty,

Alice del blog Make up non solo

Mela Ladyfish di A fish-flavoured apple

BASE VISO

20140430_093235

Fondotinta: lui, sempre lui e ancora lui, il fondotinta compatto Avene oil-free nella tonalità 01. Ormai mi sono decisa a terminarlo prima di doverlo archiviare per pausa estiva: non avrebbe senso, infatti, mettere in stand-by così poco prodotto, molto meglio dargli degna fine prima di passare al periodo del minerale e concedermi un nuovo acquisto in autunno. Tifate per me, forse il mese prossimo riuscirò a dirgli addio.

Correttore Occhiaie: Kiko full coverage 03 (notate il buchetto nel centro della cialda? Evviva, gioite con me!)

Correttore imperfezioni: Mac Studio Finish, perfetto per brufoli e macchiette varie.

OMBRETTI

20140430_093716

Palette: continuo ad utilizzare imperterrita la palette della Essence Sun Club 02 Long Beach, in particolar modo il colore pescato applicandolo su tutta la palpebra. Il colore non è male, ma presenta troppi brillantini per i miei gusti, ecco spiegato il mio accanimento per portarla a termine.

Ombretti singoli: Il solito ombretto tortora depotatto che presenta un piccolo solco nel mezzo. So che dalla foto non lo noterete, ma i risultati di un utilizzo intensivo cominciano a manifestarsi.

Spesso ho utilizzato anche vari ombretti della Essence: il rosa chiaro (22 Go All Girlie) il bianco matte (22 Blockbuster) e il marrone dorato (09 Get Ready)

MATITE/EYELINER

20140430_093918

Ecco una new entry del mese, la matita Kiko Glamorous Eye pencil numero 404 (un borgogna brillantinato). Ho ricevuto in omaggio questa matita dopo aver effettuato un acquisto di € 20 e, da quando ce l’ho, la utilizzo con estrema soddisfazione: il colore esalta quello dei miei occhi e per di più (utilizzata all’attaccatura delle ciglia superiori) dura diverse ore senza sciogliersi. Promossa!

Vedete anche l’onnipresente ombretto in crema Catrice Made to stay 020 Remans Gone Bad, che io utilizzo come eyeliner applicandolo con un pennellino. Finirà prima o poi, vero? 🙁

CONTOURING

20140430_094050

Sulle guance, sempre lui: Blush 18 Sweet Rose H&M. So che non lo vedrete mai, ma fidatevi di me, presenta un leggero solco nella parte in alto a destra della cialda. Mi piacerebbe provare l’ebbrezza di terminare un blush nella mia vita! Per vincere questa sfida avrei dovuto cimentarmi con qualcosa che contenesse meno prodotto, invece che fissarmi con una cialda da 7 grammi, mi faccio i complimenti da sola! -.-

Per ombreggiare leggermente il mio viso sotto gli zigomi ho utilizzato il fondotinta Rimmel Stay Matte, troppo scuro per la mia carnagione.

Vedete anche la solita cipria Essence compact powder (recensita qui) che mi sono dimenticata di inserire nella categoria opportuna 😉

GLI IRRINUNCIABILI 

20140430_093441

Primer occhi: Primer potion in original Urban Decay

Mascara: Miss Manga L’Oreal

Sopracciglia: matita Catrice (recensita qui)

Illuminante arco sopracciglia: correttore Revlon Photoready.

Ecco dunque i prodotti che ho usato maggiormente durante il mese. E voi, cosa avete utilizzato? Abbiamo qualche prodotto in comune? Lasciatemi numerosi commenti, mi raccomando 😉

 

20140428_164447

My Top 5 Travel Essential Products – #dramatag

Buongiorno a tutte fanciulle!

Oggi finalmente riesco a proporvi la mia versione dell’ultimo #dramatag (qui la pagina di Drama), creato dall’idea di Misato del blog A Lost Girl, che chiede di elencare i cinque prodotti beauty che finiscono per primi e necessariamente in valigia quando partiamo. Ovviamente lo scopo non è quello di creare un beauty da viaggio con soli 5 prodotti, ma di elencare quelli fondamentali, senza i quali il vostro viaggio si trasformerebbe in un incubo.

Prima di mostrarvi ciò che ho scelto io, devo fare delle premesse: Uno. Sono una frana a fare i bagagli. Davvero! Infilo in valigia qualsiasi cosa che potrebbe lontanamente servirmi e non ragiono mai sul fatto che (per lo più) viaggio in posti “civilizzati” (perdonatemi il termine) dove potrei trovare di tutto (anche di più di quello che in effetti trovo nella mia città). No, io mi porto la casa dietro, per il classico motto del Nonsisamai. Due. In questo caso vi mostro ipotetici prodotti per un ipotetico viaggio in auto o con bagaglio in stiva; ovviamente quando parto col solo bagaglio a mano sfoggio la mia collezione incredibile di campioncini o mini taglie (ne possiedo una quantità sufficiente ad una vita intera di viaggi; sarebbe forse più intelligente cominciare ad usarne qualcuno anche qui in casa! Ma questo è un altro discorso, meglio non divagare 😛 ). Tre. Ovviamente sono prodotti che troverei facilmente in qualsiasi supermercato/profumeria/farmacia di quasi qualsiasi località, ma sono quelli che mi provocherebbero un momento di ansia se li dimenticassi a casa, quindi eccoli qui in questo tag 😀

20140428_164447

Il primo prodotto per me irrinunciabile e la protezione solare 50+ per il viso. Purtroppo soffro di couperose e devo sempre proteggere la pelle delicatissima del mio viso dai raggi del sole, quindi non potrei davvero farne a meno. Nello specifico vedete quella dell’Avene che vi ho già recensito qui.

Il secondo prodotto irrinunciabile è un fondotinta per la base del viso. Soffrendo di rossori cerco sempre di uniformare il mio colorito per evitare l’effetto Heidi su guance e naso. In questo caso vedete il fondotinta compatto della Bare Minerals (per le più curiose ne ho parlato qui), ma porterei il fondotinta o la bb cream del momento che sia facile e rapido da stendere 😉

Il burrocacao è un altro elemento necessario nei miei viaggi; le mie labbra si seccano molto e non potrei mai pensare di rimanerne senza. Anche in questo caso la marca non è importante, ma in foto trovate un rappresentante della categoria.

Le mani sono un’altra parte del mio corpo che tende a seccarsi molto facilmente, ecco perchè non partirei mai senza una crema idratante da utilizzare subito dopo essermi lavata con saponi aggressivi o per proteggerle dal freddo.

Infine, momento delicato e imbarazzante, non partirei mai senza….ehm…un deodorante. Ma non uno qualsiasi, bensì il MIO deodorante del momento. Perchè io ho le ascelle molto delicate e numerosi deodoranti in commercio mi creano brutte allergie; in più non potrei mai (mai!!!!!) pensare di rimanere senza questo prodotto, soprattutto in viaggio. Lunghe camminate, tante ore fuori casa, necessitano inevitabilmente di un buon deodorante, che funzioni alla perfezione. Perchè non c’è niente di peggio di emanare cattivi odori 😉

Eccoci qui, questi erano i miei prodotti essenziali per un viaggio. Quali sono i prodotti che voi portereste senza indugi? Ne avete in comune con me? Mi raccomando, se avete suggerimenti per imparare a viaggiare leggere e con pochi prodotti, non esitate a scrivermeli nei commenti, ho tanto da imparare ^_^

Un bacione!

 

20140312_114219

Bioderma Sensibio AR Soin Anti-Rougeurs – Review

Buonasera a tutte fanciulle!

Finalmente mi sono ripresa da una Pasqua all’insegna del cibo (cioccolato come se piovesse 😀 ), di un matrimonio (a Pasquetta una mia cara amica si è sposata) e dell’influenza; quest’ultima non è ancora del tutto scomparsa, ma finalmente sta dando cenni di voler abbandonare il mio povero corpo.

Quale miglior metodo per festeggiare il mio ritorno in salute del pubblicare una nuova review? 😉 Oggi vorrei parlarvi di una crema viso che sto utilizzando al momento e che mi è stata prescritta dal dermatologo a inizio anno (per chi non lo sapesse io soffro di couperose). Il prodotto in questione è la Sensibio AR Soin Anti-Rougeurs. 

20140312_114108

Leggendo la confezione, questa crema è studiata per le pelli sensibili a tendenza couperosica l’esclusivo brevetto anti-arrossamenti Rosactiv agisce biologicamente su uno dei principali fattori responsabili del rossore, riducendo in modo durevole l’intensità degli arrossamenti e prevenendone la comparsa. Sensibio AR rinforza la barriera cutanea e calma la sensazione di fastidio. Eccellente tollerabilità.

20140312_114219

Doverosa premessa: io ho iniziato ad utilizzare questa crema a febbraio, quando le temperature (sebbene non sia stato un inverno molto freddo) erano abbastanza basse. Pur essendo la mia pelle mista (mi lucido molto sul naso), questa crema non è stata sufficientemente idratante negli scorsi mesi. Soprattutto sulle guance tendeva ad evidenziare le pellicine della mia pelle, in special modo con l’applicazione del fondotinta.

E’ stato quindi fondamentale per me slittare l’utilizzo di questa crema alla sera e sostituirla al mattino con una più idratante (che contiene anche un filtro solare, che in primavera non mi dispiace!).

Dal punto di vista della consistenza e dell’efficacia mi sento di promuoverla: una crema a rapidissimo assorbimento (quindi perfetta come base trucco) che effettivamente calma leggermente i rossori della couperose; ovviamente i risultati migliori si vedono con un uso prolungato e continuativo.

20140312_114143

La profumazione totalmente assente la rende particolarmente adatta alle pelli sensibili.

In conclusione credo che sia un ottimo prodotto per le pelli miste, ma in un periodo primaverile/estivo (che però, ahimè, non contiene filtri solari, assolutamente necessari per le pelli delicate). Mi sento di sconsigliarla, invece, per l’inverno e per chi ha una pelle molto secca.

Il flacone contiene 40 ml di prodotto per un costo di circa 19 €.

Dunque, la mia ricerca della crema perfetta continua 😉 E voi l’avete mai provata? Come vi trovate con i prodotti Bioderma? Alla prossima review!

 

20140409_103424

I Prodotti Bye Bye di Sara e Monique #2

Buongiorno a tutte fanciulle!

Eccoci qui con il secondo appuntamento della collaborazione con sara del blog Le Divagazioni di una Fatina Arancione (mi raccomando, passate a trovarla…il suo blog è stupendo!!!) per parlare dei nostri prodotti terminati.

Come premetto ogni mese, i prodotti finiti non sono molti; innanzi tutto sono l’unica utilizzatrice di ogni cosmetico (quindi ci metto molto a terminare i prodotti) e inoltre credo di essere affetta da una strana maledizione che fa rigenerare tutti i miei cosmetici durante la notte. 😛 Scherzi a parte, mi serviranno 7 vite come i gatti per terminare tutte le scorte che ho in casa! 🙂

Comincio subito a mostrarvi ciò che ho salutato nel mese di marzo:

20140409_103349

– Sanotint numeri 08 (Castano Mogano) e 24 (Ciliegia). A dicembre avevo acquistato e applicato solo il color mogano, ma il risultato si era rivelato troppo scuro e poco rosso per i miei gusti, così ho deciso di provare il mix di metà mogano e metà ciliegia (e quindi ci ho messo due mesi a finire queste confezioni). A parte il fatto che il packaging in tubetto (simile a quello di un dentifricio) e la incredibile densità del prodotto non sono adatti a dividerne il contenuto in due volte (non si riesce mai a capire la quantità usata), il risultato è stato nuovamente troppo scuro. Come tinte non sarebbero male, ma i risultati non sono veritieri, quindi dovrò cercare nuovamente il colore adatto. Non capisco perchè la ditta non si adatti a numerare le colorazioni in modo standard, invece che affibbiare questi nomi di impatto (ciliegia, mirtillo, ecc.), ma lasciare poi l’incognita del risultato. Mah! Prossima volta comunque proverò il Mirtillo e poi, forse, sarò in grado di fare la macedonia 😛

– Garnier Sensitive essential, struccante bifase 2 in 1. Non mi dilungo troppo nel raccontarvi le caratteristiche di questo prodotto, ma vi rimando alla review che ne ho fatto; ci tengo però a sottolineare che mi è piaciuto molto! E’ un ottimo struccante, economico e delicato. L’ho già riacquistato in offerta a circa 3 € nel supermercato di fiducia.

– Cien Solvente per smalto per unghie (senza acetone). Non avendo il discount Lidl molto vicino, anni fa mi ero fatta scorta di questo solvente, ecco il motivo della vecchia confezione. E’ un ottimo prodotto, efficace ed economico, infatti mi sono già preoccupata di acquistarne un’altro!

20140409_103424

– Vichy Sensitive anti-transpirant 48 h. Mi sono trovata molto bene con questo deodorante che ho effettivamente riacquistato. Certo non è economico, ma c’è da dire che dura diversi mesi, nonostante l’utilizzo quotidiano. Vi rimando alla review che ne ho fatto *qui*.

– Lycia Salviettine intimeAnche questo è un prodotto recentemente recensito; ottime salviette, rinfrescanti, delicate e sempre comode in borsa. Già ricomprate! 😉

– Essence Get Big! Lashes mascaraOttimo mascara dal prezzo economico, faceva bene il suo lavoro (le mie ciglia sono abbastanza sfigatelle, quindi per i miracoli dovrei rivolgermi altrove 😛 ) e soprattutto non si sgretolava nel contorno occhi (cosa che detesto!). Vi rimando alla review per ammirarne i risultati sulle mie ciglia!

– Caudalie Vinosource creme s.o.s. yeux sensibles. Questo campioncino di contorno occhi mi è piaciuto davvero molto e sono tentata di acquistarlo (quando avrò terminato quel che uso al momento). E’ una crema leggera, fresca, ma molto idratante. Non cancella le occhiaie, ma non ho ancora trovato un contorno occhi che lo faccia, ma lasciava la pelle ben distesa e idratata. Ottimo!

– Piegaciglia. Mando in pensione questo vecchio piegaciglia che è stato sostituito da quello portentoso marchiato Sephora. Non ricordo nemmeno più quando lo avessi acquistato e dove, ricordo solo che andavo al liceo, quindi sono passati (ahimè!) almeno 10 anni. All’ultimo non piegava nemmeno più, quindi gli dico addio e lo ringrazio per avermi accompagnata fedelmente in tutti questi anni makeupposi. Adieux!

Bene ragazze, per questo mese è tutto; prima di salutarvi vi linko il post di Sara e vi aspetto il prossimo mese per una nuova puntata dei nostri prodotti bye-bye! 🙂

20140312_114432

Pennelli occhi MUA – Review

Buongiorno ragazze!

Con oggi vorrei iniziare una serie di post nei quali vi racconterò le caratteristiche di alcuni pennelli che possiedo. Chi si trucca con regolarità sa quanto siano importanti questi piccoli oggetti: da soli sono in grado di trasformare un trucco (occhi o viso) da banale a meraviglioso.

Io non possiedo pennelli particolarmente costosi (a parte uno della MAC, graditissimo regalo di un compleanno) e ricerco sempre un buon rapporto qualità/prezzo.

Ho acquistato i pennelli occhi MUA circa sei mesi fa. Nel carrello pensavo di averne inseriti due: uno da sfumatura e uno angolato; in realtà ci dev’essere stato qualche intoppo nell’ordine perchè ne ho ricevuti (e pagati!) tre, cioè uno da sfumatura in più. Ma non mi sono crucciata più di tanto per l’accaduto, in quanto i pennelli blending non sono mai abbastanza a mio avviso 😛

20140312_114432

Partirei subito a recensirvi il pennello occhi angolato (Contour Brush), contraddistinto dalla sigla E2. Io mi aspettavo di riceverne uno molto più “pieno” e cicciotto, in realtà è davvero piatto. Indipendentemente dalla forma angolata (che, essendo così piatto, lo rende inutile nello scopo di sfumare ombretti nella piega dell’occhio), io lo utilizzo come fosse un normale pennello a lingua di gatto per applicare l’ombretto in polvere su tutta la palpebra mobile. E’ molto morbido e, nonostante i ripetuti lavaggi, non ha mai perso nè setole nè  colore. Lo potete trovare QUI al costo di 1.95 £.

20140312_114453

L’altro pennello MUA in mio possesso è il numero E3 Blending and Shadow Brush. Questo è sicuramente il mio preferito, in quanto la qualità è davvero ottima. E’ un pennello adatto a sfumature piccole e precise nella piega dell’occhio (differisce dal famosissimo 217 di Mac: quest’ultimo è più fluffy e meno “a goccia”) e non è nè troppo nè troppo poco denso, il giusto direi. Io, per mostrarvelo al meglio, l’ho comparato in foto con il pennello da  incavo palpebra numero 13 di Sephora e con una delle due estremità di quello contenuto nella palette Naked2. Come potete vedere è sicuramente più fitto rispetto a quello Urban Decay, ma lo è meno rispetto a quello di Sephora. Io, che ho una palpebra piccola e con poco spazio per gli ombretti, lo uso quotidianamente e con soddisfazione per sfumare colori scuri nella piega dell’occhio. E’ in grado di diffondere molto bene l’ombretto in polvere (senza spreco di prodotto) e crea subito ottime sfumature. Anche in questo caso, nonostante gli innumerevoli lavaggi, non ha perso mai setole nè colore.

20140312_115214

20140312_115303

20140312_115330

Potete vedere il pennello da sfumatura QUI, sempre al prezzo di 1,95 £.

I pennelli sono in fibre sintetiche e arriveranno all’interno delle classiche bustine di plastica trasparente; all’inizio sembreranno leggermente piatti, ma dopo qualche lavaggio assumeranno la loro forma perfetta.

20140312_114510

In conclusione mi sento di consigliare questi pennelli per il loro rapporto qualità/prezzo: sono economici, morbidi e non perdono setole. L’unico inconveniente è che si trovano esclusivamente on-line e che spesso sono esauriti (in questo periodo noto che quello da sfumatura è out of stock).

Alla prossima puntata con altri pennelli!

20140406_175500

La mia prima volta al Cosmoprof!

Buongiorno fanciulle!

Oggi vorrei raccontarvi la mia prima esperienza presso il Cosmoprof. Io ho raggiunto Bologna con il treno alta velocità che però, proprio nel viaggio di andata, ha avuto un quarto d’ora abbondante di ritardo (il treno di ritorno, in compenso, è stato puntualissimo >.< sigh sigh!); la mia breve giornata al salone, quindi, si è rivelata ancora più breve del previsto.

Sono stata una pessima blogger perchè ho documentato pochissimi stand fotograficamente; in mia discolpa posso dirvi che il tempo a mia disposizione era poco e che se mi fossi fermata a fare molte foto avrei potuto girovagare di meno…. In più, le poche volte che ci ho provato, gli addetti agli stand mi fermavano subito dicendomi che era vietato fotografare. Ergo, vi subirete poche immagini, sorry 😉

L’esperienza è stata stupefacente e mi sento di consigliarla a qualsiasi appassionata del settore; la stanchezza accumulata sarà molta, ma, credetemi, quando siete in questo mondo beato circondate da trucchi, pennelli, shampoo e creme, non ve ne accorgerete nemmeno. Il tempo volerà via come un razzo e, in men che non si dica, vorrete aumentare il passo e vedere più cose possibili.

Ora proverò a raccontarvi brevemente la mia giornata. Ho iniziato subito dal padiglione dei prodotti bio e non riuscivo a credere alla meraviglia che avevo davanti agli occhi: Marilou Bio, Erbolario, Helan, Zuccari, Equilibra, Erbario Toscano, Amici di Natura, Bomb Cosmetics e moltissimi altri stand coloratissimi e profumatissimi. Qui ho anche avuto il piacere di incontrare e conoscere personalmente Nicole, alias Fiore Di Neve, che gestisce un canale You Tube molto carino. Questo padiglione è stato anche il più prolifico dal punto di vista dei campioncini.

20140405_113814

Successivamente ho visitato altri padiglioni (il 22, il 16 e non ricordo gli altri -.-) dove ho potuto ammirare, tra tantissimi stand anche Gosh (che aveva una bb cream perfetta per il mio “non-colore”, ma che ahimè non vendeva), Wet n’ Wild (ovviamente non vendevano!), Cotoneve, Travalo e la Truccheria, profumeria con prodotti Make Up Forever. Qui ho documentato la coda di ragazze in attesa di acquistare i prodotti Mufe scontati; ovviamente io non ho avuto il tempo di fermarmi nè di approfittarne (purtroppo!).

20140405_120018

20140405_115956

Degno di menzione è stato il padiglione internazionale numero 30: Real Techniques, Youngblood, Nyx, Essence e Catrice. L’unica delusione è stata appurare che nessuno di questi stand vendeva alcunchè, ma è stato comunque bellissimo poter ammirare tutti i prodotti Cosnova nel loro complesso e intonsi. Un miraggio insomma!

I miei acquisti si sono concentrati nel padiglione 36; ho subito ceduto alla palette India di Paola P (stupenda!!! Continuo ad ammirarla e a guardarla con occhi innamorati <3) a prezzo speciale di € 20 invece che 39,90 € (qui il sito). In seguito mi sono letteralmente persa all’interno dello stand di Paggy Sage, avrei comprato di tutto e di più! Ma la mia situazione economica momentanea non propriamente florida mi ha imposto un freno, così mi sono accaparrata solo due pennelli occhi: il Blending Brush (dupe del 217 di Mac o del 227 di Zoeva) al prezzo di € 4 e un pennello a scalpello da eyeliner al prezzo di € 4,80 (questo mi serviva veramente!).

20140406_124705

20140406_124911

Il padiglione 34, dedicato ai capelli, mi ha riservato una piacevole sorpresa: lo stand di BB Cream Italia. Ammetto che qui, frenare gli acquisti, è stato davvero difficile: vendevano Real Techniques, Queen Helene, Mua e tutte le BB cream asiatiche. Il mio bottino, alla fine, è stato il pennello Expert Face Brush e un pennello a fiamma che ho pagato solo 5 € in quanto fallato, ma credetemi, non sono ancora riuscita a capire dove sia il difetto o_O E’ perfetto, morbidissimo e di ottima qualità.

20140406_125243

Ho trovato estremamente interessanti tutti gli stand asiatici; all’interno si potevano ammirare (ma pochi vendevano, ahimè!) tantissimi pennelli dalle forme più strane, spugnette simil beautyblender, specchietti e altri attrezzi molto curiosi. Io ne sono uscita con questo delizioso specchio doppio da borsetta, pagato solo 2 € 😀

20140406_171839

I padiglioni 31 e 32 erano dedicati quasi esclusivamente ai capelli; qui sono rimasta affascinata davanti ad un cofanetto Nashi Argan (troppo costoso per le mie possibilità) e davanti al coloratissimo stand Amika, dove ho ricevuto in omaggio una fantastica borsa multicolor. Purtroppo quest’anno non erano presenti i marchi Moroccan Oil e Macadamia (ho sfogliato invano il catalogo espositori più di una volta), dei quali avrei provato volentieri un campioncino del famosissimo olio. Pazienza, sarà per il prossimo anno!

Ieri ho saltato quasi del tutto i padiglioni e gli stand dedicati alle unghie; innanzitutto il tempo a mia disposizione era troppo poco per vedere tutto e a qualcosa dovevo rinunciare, inoltre non sono nel mood giusto per acquisti di smalti. Ne possiedo troppi, ne uso pochi e alcuni già si stanno addensando. Preferisco concentrarmi su quello che possiedo prima di acquistarne di nuovi. Infine le mie risorse economiche erano limitate e ho preferito orientarle su altri acquisti (più strettamente di make-up), così, per evitare tentazioni, ho proprio evitato di guardare gli smalti. Amen. Una ragione in più per tornarci il prossimo anno.

Spenderei due parole anche per l’argomento più succoso e prelibato del Cosmoprof: i campioncini e gli omaggi. Indubbiamente il padiglione bio pullulava di stand che regalavano sample, ma per il resto, non ne venivano distribuiti molti. Spesso venivo omaggiata solo quando, dopo un lungo chiacchierare con i proprietari/dipendenti dello stand, ammettevo di essere una blogger; e già questo non è giusto, anche le altre ragazze avrebbero meritato di ricevere qualche omaggio. Altri stand (un nome a caso, Planters!) mi hanno delusa parecchio: memore dei resoconti di altre blogger degli anni scorsi mi sono fiondata sperando di ricevere finalmente anche io un barattolo della loro famosissima crema e invece, nulla. Probabilmente hanno finito le scorte di omaggi dopo averle disperse a destra e manca per anni o probabilmente ormai sono così conosciuti da non aver più bisogno di regalare. Sta di fatto che la Planters ha sample di diversi prodotti e la mia parafarmacia di fiducia (quando acquisto qualcosa da lei) me ne regala diversi, quindi almeno uno sforzo in più, in una fiera animata da persone che pagano 20 € di biglietto, avrebbero potuto farlo. Pessimi.

20140406_125138

Per il resto sono stata omaggiata di una crema mani da 50 ml della Zuccari (la regalavano a chiunque compilasse un modulo e cliccasse mi piace alla loro pagina Facebook) e ho trovato un contorno occhi al mirtillo (con una lista di ingredienti discutibile, che farebbe svenire una puritana del bio) all’interno di una busta in uno stand (avevo preso la borsina di carta per infilarci dentro i miei acquisti tutti insieme).

20140406_125102

Effettivamente mi aspettavo qualche omaggio in più (ma non in quanto blogger, piuttosto in quanto visitatrice pagante della fiera), ma comunque non mi lamento.

Ecco dunque il resoconto della mia *prima volta* al Cosmoprof; vi piacciono i miei acquisti? E voi siete andate quest’anno?

Buona domenica a tutte!

 

 

20140402_100646

Usati del mese, uso consapevole dei miei trucchi #2

Buongiorno a tutte fanciulle e ben tornate nella rubrica mensile dedicata all’Uso consapevole dei nostri trucchi!

In cosa consiste? Mostrarvi i prodotti make-up che abbiamo utilizzato di più nel mese di marzo allo scopo di usare (e, speriamo, terminare!) tutti i nostri prodotti, anche quelli *meh* e quelli che releghiamo al fondo di un cassetto.

Parto, innanzi tutto, citando le mie amiche blogger compagne di avventura:

Sara del blog Le divagazioni di una fatina arancione,

Alessia del blog Shopping a tutto tondo

Alessia del blog Vis à Vis,

Elisa del blog Glamourcoma(che ci raggiungerà la prossima settimana)

Elisa del blog My magic wonderland,

Milena del blog EmmeMe: Make up& beauty,

Alice del blog Make up non solo

Mela Ladyfish di A fish-flavoured apple

Bando alle ciance, parto subito col mostrarvi i prodotti che ho utilizzato maggiormente nel mese appena concluso.

BASE VISO

20140402_101207

Per la base non ci sono state grandi novità; ho continuato ad utilizzare il mio fondotinta Avene Couvrance Oil Free, che (come potete notare) ha una grande voragine nel centro della cialda. Il mio obiettivo è di terminarlo nell’arco di questo mese, prima che io sia costretta ad utilizzare quotidianamente la mia crema a filtro solare 50+ e, di conseguenza, un fondotinta minerale (in polvere, che asciughi un po’ l’untuosità della protezione alta) per la base. Sono aperte le scommesse, riuscirò a terminarlo in tempi brevi? 😉

Ho poi utilizzato il fondotinta Rimmel Stay Matte per fare un po’ di contouring sul mio viso (è un colore troppo scuro per me e cerco di smaltirlo così), il correttore Kiko Full Coverage per le occhiaie, Mac Studio Finish Concealer per le imperfezioni (poche, pochissime nel mese scorso! 😉 ) la Cipria Essence Compact Powder e il blush H&M sweet rose 18.

OCCHI

20140402_100646

Poche novità anche sugli occhi; Primer Potion Urban DecayPalette Essence Sun Club 02 Long Beach (che bello, il solco sulla seconda cialdina è ormai molto evidente…non vedo l’ora di terminare questa pessima, pessima palette!), Ombretto in crema Catrice Made to stay 020 Remans Gone Bad utilizzato come eyeliner, Ombretto rosa satinato Essence 22 Go All Girlie e marrone dorato 09 Get Ready (quando utilizzo questi ombretti di Essence mi auto-impreco per averli acquistati: sono polverosi, poco duraturi, non molto pigmentati e contengono troppo, troppo prodotto che non riuscirò a terminare nemmeno in una vita intera! Ma perchè, perchè li ho acquistati??? 🙁 ), matita Lancome Le Crayon Khole (che, come saprete, odio alla follia perchè non dura nemmeno con un primer sotto e si sgretola senza ritegno sul contorno occhi) e, grande novità del mese….. Mascara L’oreal Miss Manga! Ebbene sì, sono riuscita a terminare il mascara delle Essence che presto vedrete tra i prodotti terminati 😉

Bene fanciulle, questi erano i prodotti che ho utilizzato maggiormente durante i miei trucchi quotidiani del mese di marzo, per lo più per andare al lavoro. Nei week-end e nelle mie serate mi sono, ovviamente, sbizzarrita maggiormente, ma questo è un altro discorso 😉

Adoro questa collaborazione mensile perchè mi permette di notare i passi avanti che faccio nello smaltimento solo confrontando le foto: da un mese all’altro i solchi si notano molto di più 😉

E voi, cosa utilizzate in modo quotidiano per trucchi rapidi? E cosa vi piacerebbe terminare del vostro arsenale truccoso? 🙂

Alla prossima, un bacione!