Archivio mensile:settembre 2015

SAM_2047

Olio Siero Ultra Rigenerante Sephora – Review

Come ogni fine settimana che si rispetti, eccomi qui con una nuova review. Ho così tante cose da recensire, che dovrei raddoppiare l’appuntamento settimanale, quindi prossimamente mi vedrete ancora più spesso su questi schermi 😉

Oggi ho scelto di parlarvi dell’Olio Siero Ultra Rigenerante Sephora. Il tutto ebbe inizio qualche mese fa, quando mi sono accorta che la mia pelle di trentenne sta diventando sempre più secca (soprattutto su guance e fronte) e bisognosa di cure. In piena crisi di panico da rughe e con la volontà di prevenirle in ogni modo, mi sono recata in profumeria per cercare un prodotto specifico da inserire nella mia skincare routine. Gli scaffali della profumeria sono pieni di sieri meravigliosi, peccato solo per i costi leggermente proibitivi (ogni riferimento al famosissimo Advanced Night Repair di Estèe Lauder è puramente casuale -.- Forse potrò permettermelo nella prossima vita!). Così, dopo aver chiesto consiglio alla commessa, ho optato per questo prodotto marcato Sephora e venduto ad un prezzo accessibile.

SAM_2046

L’efficacia di un siero antietà in una texture “olio” per nutrire, riparare e rigenerare la pelle.
Già dalla prima applicazione, la pelle è come “rigenerata”, più morbida, più luminosa. Giorno dopo giorno, appare visibilmente più bella!
È ricco di olio di noce tigrata, piena di acidi grassi essenziali, per nutrire e rinforzare la pelle. Contiene anche un peptide stimolatore di collagene e un estratto di alga per ricaricare la pelle di energia.
La sua formula non comedogena dalla texture non grassa penetra istantaneamente. Testato sotto controllo dermatologico, è adatto a tutti i tipi di pelle.

Sto utilizzando questo prodotto da quasi sei mesi e ne sono rimasta totalmente soddisfatta. Pur essendo un prodotto oleoso, non è affatto unto, ma si assorbe rapidamente lasciando la pelle ben idratata e pronta a ricevere le successive cure.

SAM_2047

Da quando lo uso in modo costante ogni sera, ho notato una maggiore idratazione della mia pelle e un effetto leggermente più compatto. Fortunatamente non ho ancora alcun solco profondo da dover riempire, quindi non so dirvi l’effetto su rughe particolarmente pronunciate (ma forse, per tale scopo, sarebbe meglio optare per un prodotto più adatto ad una pelle molto matura), ma sulla mia pelle sta dando ottimi risultati.

Non ha mai provocato alcuna imperfezione sul mio viso (escluse, ovviamente, quelle ricorrenti in determinati periodi del mese), né ha mai fatto trasudare la mia pelle nella notte. La mattina mi sveglio con il viso estremamente morbido al tatto e riposato. Inoltre, non ha mai creato fastidi alla mia pelle estremamente sensibile e soggetta a rossori.

Io applico due / tre gocce di siero su viso e collo dopo la mia consueta pulizia serale, massaggiandolo particolarmente sulle zone “a rischio” rughe (tempie, fronte e contorno bocca). Lo lascio assorbire per due minuti (il tempo di concedermi la coccola del contorno occhi) e termino la skincare con il mio idratante del periodo.

SAM_2052

Il flacone è in vetro scuro (per una persona maldestra come me implica molta, molta attenzione nel maneggiarlo) con comoda pipetta contagocce. Il liquido è incolore e praticamente inodore.

In conclusione mi sento di consigliarvi davvero questo prodotto se, come me, avete raggiunto la soglia dei trent’anni e volete concedervi una coccola efficace, ma non particolarmente costosa. Credo possa adattarsi benissimo alle pelli secche e a quelle miste, mentre mi sentirei di sconsigliarlo a quelle particolarmente grasse. Io l’ho usato per tutta l’estate (anche nei giorni di temperature tropicali), ma credo possa dare il meglio di sé in questa stagione autunnale (con cambi di temperature) e in quella invernale, apportando un’idratazione in più a pelli stressate dal freddo.

Anche voi utilizzate costantemente un siero per prevenire le rughe della pelle? Qual è il vostro preferito? Preferite spendere cifre molto alte per prodotti di skincare oppure cercate prodotti validi a prezzi più accessibili?

Vi lascio, come di consueto, alla foto degli ingredienti e a qualche dato tecnico del prodotto.

SAM_2048

Quantità: 30 ml

Pao: 12 mesi

Prezzo: 29,90 €

Reperibilità: punti vendita Sehora o sito internet.

 

SAM_1909

Clinique Superprimer Colour Corrects Redness – Review

Buonasera a tutti e benvenuti ad una nuova review. La recensione di oggi è stata davvero molto sofferta, ho dovuto utilizzare il prodotto in questione per almeno sei mesi prima di essere davvero convinta della mia opinione.

E, dunque, mi accingo a raccontarvi le mie impressioni e considerazioni ragionate e definitive. Il prodotto in questione è il Clinique Superprimer Colour Corrects Redness.

SAM_1909

Come ben sapete io ho una pelle affetta da couperose e, quindi, soggetta ad intensi rossori. Tali rossori, periodicamente, tendono ad aumentare a dismisura, rendendomi difficile la loro copertura con un normale fondotinta. In preda alla disperazione, dunque, mi sono informata sul web a proposito di un primer che potesse aiutarmi a mascherare i rossori, prima di applicare il fondotinta.

La scelta, anche grazie ad un 20% di sconto da Sephora, è ricaduto su questo primer di Clinique. Subito sono stata un po’ scettica sul colore: nella mia (modesta) conoscenza cosmetica pensavo che il colore più adatto a mitigare i colori fosse il verde. Ma, grazie alle rassicurazioni della commessa, ho acquistato il prodotto.

SAM_1914

La consistenza è molto densa e la formulazione, inutile che ve lo dica, è siliconica. Il potere correttivo sui rossori è praticamente pari a zero o comunque molto, molto blando. Una volta applicato sulla pelle praticamente sparisce e per avere un qualche beneficio cromatico bisogna insistere molto con le quantità. Per di più come primer vero e proprio, lascia davvero a desiderare. Mitiga leggermente i pori (e meno male, almeno questo!), ma non prolunga affatto la durata del fondotinta. Non so, ma noto che metterlo o non metterlo non fa particolarmente la differenza sulla mia pelle.

SAM_1921

Due pregi, per onore di cronaca, devo concederglieli. Innanzi tutto non favorisce l’insorgere di imperfezioni, come invece altri sui colleghi fanno sulla mia pelle (ogni riferimento a lui è puramente casuale!). Inoltre è un prodotto molto delicato, adatto ad una pelle sensibile.

In definitiva mi sento di sconsigliare questo primer, soprattutto se siete alla ricerca di un prodotto che corregga i rossori, soprattutto considerando il suo prezzo non particolarmente economico. Al momento lo sto utilizzando sulle guance quasi tutti i giorni al fine di poterlo terminare e di poter provare qualcosa di più performante. A tal proposito chiedo a voi: avete consigli da darmi? Avete esperienza di un buon primer colorato che funzioni davvero sui rossori del viso?

Ora vi lascio la foto dell’INCI per le più attente e a qualche dato tecnico del prodotto. Prezzo: circa 25 € Pao: 24 mesi Quantità : 30 ml

SAM_1913

Alla prossima recensione!

walkingdeadproduct (5)

The Walking Dead Produncts #10

Non c’è settembre che si rispetti senza un grande rientro; e anche l’amatissima rubrica The Walking Dead Products torna sui vostri schermi dopo la breve pausa estiva. Se ben ricordate (e se non lo ricordate, va bene ugualmente, ma vi linko qui l’ultimo appuntamento di giugno con la rubrica) ci eravamo lasciati con una grande sfida: terminare tre prodotti in un’estate.

walkingdeadproduct (5)

Ce l’avrò fatta? Lo scopriremo prestissimo!

Prima, però, vi mostro le altre fantastiche blogger con le quali collaboro:

Sara di Le Divagazioni di una Fatina Arancione

Alessia del blog Shopping a tutto tondo

Elisa del blog My magic wonderland

Alice del blog Make up non solo

Sofia del blog Natural Chic

Purtroppo su tre prodotti in nomination, solo uno mi ha definitivamente lasciata, ovvero il balsamo Frank Provost che vedete nella foto di gruppo dei prodotti terminati.

SAM_2022

Quanto agli altri due prodotti, vi metto la foto del prima e del dopo. Come si può notare il correttore è decisamente diminuito. Mentre per l’ombretto in crema….ehm….non si notano grandi differenze purtroppo 🙁

prima

prima

20150916_212744

E’ anche vero che la sfida era difficile, quindi penso di essermela cavata tutto sommato bene, che ne dite?

Per il mese prossimo rilancio la sfida del correttore Kiko, ma aggiungo anche una crema corpo che detesto alla follia. L’avevo acquistata al discount In’s e la odio profondamente; non idrata (cosa che, in genere, mi aspetto da una crema idratante -.- ), appiccica e “profuma” di olio motore. Bene, è arrivato il momento di dirle addio.

20150916_213335

Ora corro a leggere il post delle mie colleghe; venite con me?

Al mese prossimo!

SAM_2034

Un mese in 5 punti!

Nel momento esatto in cui sto scrivendo questo post per raccontarvi il mio mese di agosto, fuori si sta scatenando l’inferno meteorologico. Fulmini, tuoni, acqua, vento…insomma, l’estate e il mese di agosto sembrano così lontani! Eppure mi accingo proprio a parlarvi dei cinque prodotti che hanno caratterizzato la mia estate e la mia vacanza. Come di consueto il post è in collaborazione con la simpaticissima Bridget del blog L’eleganza del riccio Beauty Blog e *qui* potrete trovare il suo post.

  • Cipria Elf Tone Correcting Powder

SAM_2043

Per la mia pelle mista, in genere, estate e caldo significano naso lucido come una patatina di Mc Donald’s. Quest’anno, però, ho trovato la pace dei sensi con la cipria a quattro colori della Elf (vi segnalo, ma sicuramente lo saprete già, che lo store on-line, dopo un periodo di chiusura, ha ufficialmente riaperto); preciso subito di non aver trovato particolari giovamenti dovuti ai suoi quattro quadratini colorati. Le occhiaie e i rossori rimanevano tali e quali. Però mi è piaciuta particolarmente per la sua texture sottile che evita l’effetto polveroso sul viso (almeno che non ne mettiate una quintalata) e per il suo potere mattificante (rimango opaca per almeno 5 ore, che per me è un vero record). Insomma, se siete alla ricerca di una buona cipria non particolarmente costosa, mi sento di consigliarvela caldamente.

  • Sephora Cream Lip Stain colore n. 13

SAM_2038

Siore e siori vi presento il mio rossetto dell’estate. Giuro che ho utilizzato quasi esclusivamente lui e che è stato l’unico esemplare della sua categoria a venire con me in vacanza al mare (oltre a qualche gloss e una matita per le labbra). Innanzi tutto ho apprezzato tantissimo il suo stato in forma liquida, considerando che le temperature tropicali di quest’anno probabilmente avrebbero sciolto nelle mie adorate borse quasi tutti i rossetti. E poi questo prodotto è un vero portento. Colore fenomenale e portabile in ogni situazione (un rosa malva con una punta di marroncino), effetto matte e durata estrema.  Devo aggiungere altro? 😉

  • Mousse Doccia L’Erboristica al Tè verde e Neroli

SAM_2034

Per la categoria “cura del corpo” estiva, devo assolutamente menzionare questo bagnoschiuma, del quale mi sono totalmente innamorata. Innanzi tutto per la consistenza gelatinosa perfetta, per il suo potere lavante e schiumogeno elevato e per la sua delicatezza sulla mia pelle sensibilissima. Ma, soprattutto, devo parlare del suo profumo che mi manda letteralmente in brodo di giuggiole. Non so come descrivervelo….agrumato, fresco, ma con una punta di dolce; insomma, andate ad annusarlo e poi mi direte! Peccato solo per il suo costo non propriamente economico (io l’avevo preso in offerta a 2,99 €, ma a prezzo pieno supera i cinque euro), che mi fa desistere dall’acquistarlo di continuo 😛

  • Yves Rocher Olio Secco Nutriente

SAM_2037

Rimanendo in tema doccia, ad agosto ho apprezzato moltissimo questo olio secco. Causa temperature tropicali, lo applicavo direttamente sulla pelle bagnata alla fine della doccia, per idratarmi senza appesantire troppo la pelle. Innanzi tutto il profumo di questo prodotto è davvero ottimo: dolce, delicato e adatto anche all’estate. Poi devo ammettere che idratava bene la pelle e si assorbiva molto rapidamente. E poi, cosa non da poco, ha una confezione comodissima con un dosatore spray funzionale. Insomma, promossissimo!

  • Decathlon, Packing Cubes

20150816_082810

Non posso parlare delle mie vacanze, senza nominare questi oggetti che hanno rivoluzionato il mio modo di preparare le valigie. Vengono venduti da Decathlon (ogni confezione contiene tre pezzi di dimensioni diverse) al prezzo di 9,90 €. Sono delle pochette strutturate, in tessuto impermeabile e traforato nella parte superiore, con una cerniera su tre lati. In sostanza servono ad organizzare i vestiti, invece che inserirli alla rinfusa dentro la valigia. Io avevo creato tre maxi categorie di abbigliamento (magliette e canottiere nel cubo più piccolo, vestitini in quello medio e nel terzo felpe, pantaloni e maglie) e poi non avevo fatto altro che inserire queste buste all’interno della valigia. I vantaggi sono numerosi: innanzi tutto è più facile far star tutto dentro il trolley, basta semplicemente giocare a tetris con i cubi! Inoltre, i vestiti si stropicciano meno, in quanto rimangono “costretti” in un ambiente più piccolo rispetto alla valigia. Per non parlare della comodità nel cercare un capo di abbigliamento…. Insomma, se ancora non li conoscete vi consiglio di fare una ricerca su You Tube, le americane vi apriranno un mondo! Se non avete Decathlon nei paraggi, vi segnalo che vengono venduti anche da Ikea. P.s. nella foto li vedete all’opera sul letto della casa dove ho trascorso le mie vacanze…..

Ecco dunque i cinque punti salienti del mio mese di agosto. Quali sono stati i vostri? Abbiamo qualcosa in comune? Dove avete trascorso le vacanze?