Archivio mensile:gennaio 2016

SAM_2107

Biofficina Toscana Lozione Anti Crespo – Review

Ben ritrovati a tutti e buona domenica.

Finalmente, dopo mesi di gestazione e dopo aver già terminato il flacone, mi accingo a recensire la Lozione Anticrespo di Biofficina Toscana.

SAM_2107

Questo prodotto mi era stato regalato da un’amica lo scorso Natale e mi è durato quasi un anno; io lo applicavo a capelli bagnati (subito dopo il lavaggio e prima di procedere all’asciugatura) prima dei comuni prodotti per lo styling dei ricci.

Il prodotto, contenuto in un flacone bianco con erogatore spray, è diviso in due fasi e, pertanto, deve essere agitato prima dell’utilizzo. Inizialmente ho odiato la lozione per il suo odore molto fiorito (a tratti invadente…) e per la resa “appiccicaticcia” sui miei capelli. Successivamente ci ho fatto amicizia (più che altro ho capito come utilizzarlo) e mi sono abituata alla sua profumazione (o forse è evaporata leggermente?).

miei capelli ricci tolleravano il prodotto solo da bagnati; quando provavo a spruzzarlo al mattino per idratare le punte e sistemare la messa in piega, i capelli si appiccicavano e si sporcavano terribilmente. Probabilmente la colpa è del miele contenuto all’interno.

Utilizzandolo a capelli bagnati mi evitavo sicuramente l’inconveniente, ma purtroppo non ho mai notato particolarmente la differenza nello scopo a cui è destinato: la riduzione dell’effetto crespo. Ora che l’ho terminato, infatti, non ne sento la mancanza, il che dice tutto.

Aveva sicuramente il pregio di essere un idratante per capelli estremamente leggero (se applicato nelle giuste dosi e a capelli bagnati), il che mi ha permesso di terminare il prodotto non troppo contro voglia.

In definitiva mi aspettavo molto di più da questa lozione anticrespo, soprattutto considerando il suo prezzo non propriamente economico e la sua fama. Per questa ragione, una volta terminato il prodotto, ho scelto di non ricomprarlo.

SAM_2111

Vi lascio *qui* la scheda del prodotto sul sito di Ecco-Verde, dove è possibile leggere gli ingredienti del prodotto (difficili da catturare in foto) e la scheda descrittiva.

Ora chiedo a voi: avete mai provato questa Lozione Anticrespo? Come vi siete trovate? Avete dei prodotti simili da consigliarmi?

Alla prossima!

SAM_2139

Un anno in 5 punti…2015!

Buonasera a tutti!

A distanza di quasi un mese da Capodanno io e Bridget abbiamo deciso di raccontarvi il nostro 2015 e di racchiuderlo in cinque punti salienti. Avremmo potuto essere più puntuali? Forse…ma noi adoriamo sovvertire le aspettative! 😛 Scherzi a parte, vi linko *qui* il post della mia collaboratrice e parto a raffica raccontandovi cosa ha caratterizzato il mio 2015.

  • Ombretti Nabla

SAM_2139

Lo so…sono banale, ma loro sono stati i veri protagonisti del mio 2015. Nel corso dell’ultimo anno sono riuscita ad ampliare la mia collezione e li ho adorati davvero tutti. Entropy è sicuramente il mio preferito da utilizzare su tutta la palpebra, Wild Side accompagna la mia sfumatura quotidiana (perché al mattino ho bisogno di dare definizione affidandomi a colori non troppo scuri. Altrimenti potrei facilmente trasformarmi in un panda…trust me!), Pegasus è il mio punto luce preferito (e si vede! Gli ho quasi fatto il buco…) e Water Dream compare in ogni mio trucco “da sera”. Sì, lo so, quest’ultimo è arrivato poco prima di Natale e non dovrebbe stare qui…ma non potevo evitare di menzionarlo.

  • Sephora Cream Lip Stain n. 13

SAM_2148

Ho acquistato questa tinta per labbra ad agosto e da allora la utilizzo davvero spesso. Quando non so che rossetto indossare o quando voglio che le mie labbra stiano a posto per molte ore, mi affido sempre a le. E’ un colore particolare, un po’ nude, un po’ malva, che non impegna, ma che completa il make-up. Qualche giorno fa ero quasi tentata di acquistarne un backup! 😛 Quando si asciuga diventa totalmente matte, senza però apparire mai troppo secca. Peccato solo che Sephora abbia creato così pochi colori di questa linea…

  • Mac Lip Base

SAM_2141

Strettamente connesso al punto precedente, ecco la mia base preferita per le labbra. E’ vero che la tinta Sephora non secca particolarmente le labbra, ma vi posso assicurare che mettere questo prodotto al di sotto fa decisamente le differenza. Innanzi tutto fa durare molto di più qualsiasi prodotto per le labbra, anche un semplice gloss. E poi evita il fastidiosissimo “incartapecorimento” delle labbra dovuto a formulazioni troppo secche di alcuni rossetti. In qualche modo ho dovuto fare amicizia con questo prodotto ed imparare ad usarlo, ma ora come ora non riesco più a rinunciarci.

  • Lush

20151031_133221

Nel 2015 ho avuto modo di apprezzare e di provare diversi prodotti del marchio. Per anni ho sempre “scansato” queste botteghe così particolari, poi un giorno, complice del tempo da perdere in attesa di mia mamma, sono entrata….e fu l’inizio della fine. Da allora sono entrata nel tunnel di questi prodotti altamente profumati e non riesco più a farne a meno. Qui vi avevo mostrato un balsamo corpo formidabile (rinominato “il raviolone” dalla mitica Bridget! XD) e qui ho recensito un prodotto delizioso per le labbra. Presto vi parlerò anche di qualche prodotto per il bagno e per i capelli… 😉

  • Planner ed agende

20151227_132329

Ebbene sì, sono entrata anche io nel tunnel delle agende. Effettivamente mi stanno aiutando ad organizzare le innumerevoli cose che devo fare durante il giorno (dovrei sfruttarle maggiormente per essere puntuale anche nei blog post 😛 ) e mi stanno regalando una nuova gioventù all’insegna dei prodotti di cartoleria. Ditemi che non sono la sola ad adorare penne, etichette e colori!

Ammetto di aver trovato qualche difficoltà nell’elaborare questo post: tante cose meritavano di essere annoverate e non sapevo cosa scegliere. Come avrete ormai capito, non ho il dono della sintesi e avrei avuto bisogno di 25 punti! 😛

Ora raccontatemi di voi…come è stato il vostro 2015? Da cosa è stato caratterizzato? Ma soprattutto….avete buoni propositi per questo 2016?

Ci vediamo nei commenti!

 

SAM_2124

I prodotti bye bye di Sara e Monique! #22

Buongiorno e buon anno a tutti! Il primo post del 2016 non poteva che riguardare i miei prodotti terminati di dicembre, come buon auspicio per un anno di smaltimento intensivo. Il post è come sempre in collaborazione con la dolcissima Fatina del blog Le Divagazioni di una Fatina Arancione, alla quale faccio i miei più cari auguri per uno spumeggiante anno nuovo.

Incredibilmente, caso più unico che raro, sono riuscita a finire perfino tre prodotti di make-up; iniziamo subito con la carrellata!

SAM_2124

 

Biofficina Toscana, Lozione per capelli anti crespo; non mi dilungo più di tanto perché ho già preparato una review specifica per questo prodotto. Anticipo, però, che al momento ho ricomprato altro, il che non è un buon segno…..

Auchan, deodorante neutro; sto amando così tanto questo deodorante (del quale vi ho già parlato qui e qui) che ovviamente non riesco più a trovarlo in commercio -.- Parliamone: com’è possibile che vengano eliminati dal catalogo i miei prodotti preferiti? E’ una sorta di maledizione biuti-tutankhamon? Spero che lo riassortiscano presto, perché avevo davvero trovato il mio holy-grail dei deodoranti: delicato, economico, dal profumo non invadente e molto delicato sulla pelle.

Garnier sensitive, struccante bifasico; la mia opinione su questo prodotto non è cambiata rispetto a quando gli dedicai una recensione qualche tempo fa. Ci tengo, però, a precisare che preferisco di gran lunga lo struccante di Yves Rocher, e che ho ricomprato proprio quest’ultimo!

SAM_2130

Cien Make-up pads dischetti di cotone; probabilmente sarò una voce fuori dal coro, ma non mi sono piaciuti per nulla. E’ vero, sono cuciti e non si sfaldano, però sono estremamente fastidiosi e per nulla morbidi. Passarli sul viso (o sugli occhi!) era davvero una tortura. Ovviamente ho ricomprato i miei dischetti struccanti del cuore e faccio pubblica ammenda per averli traditi così… 😛

Cotonet, maxi quadrotti; siori e siore vi presento la coccola numero uno per il mio viso! Scherzi a parte, questi quadrotti sono morbidissimi, delicatissimi, spessi, resistenti e davvero efficaci per struccare il viso. Ho cercato in lungo e in largo un’alternativa più economica, ma purtroppo non l’ho trovata. D’ora in avanti dedicherò a loro un posto d’onore sulla mensolina del mio bagno.

Velluto salviette detergenti; non ricordo dove le avessi acquistate, ma sono delle ottime salviette umide da tenere in borsa per detersioni d’emergenza. Il pacchetto è piuttosto piccolo e poco ingombrate e l’etichetta di chiusura era ben adesiva, cosa che ha preservato bene il prodotto all’interno fino alla fine. Sicuramente non erano nemmeno care, in quanto (per questo utilizzo) scelgo sempre le salviette più economiche che trovo. Se solo ricordassi dove le avessi acquistate….

SAM_2132

Carrefour papier umide e Fria milleusi al tè verde; non mi dilungo più di tanto nel parlarvi di altre salviette umide che tenevo in borsa o nella cartella da lavoro. Quelle della Fria mi sono piaciute meno a causa dell’etichetta poco adesiva che si è aperta in borsa dopo pochi utilizzi.

Saponetta senza marca; incredibilmente brutto e poco fotogenico, ecco a voi il residuo di una saponetta rosa, originalmente a forma di cupcake. Sarebbe stato sicuramente più funzionale fotografare la saponetta all’inizio, quando conservava ancora la sua golosa forma di dolcetto; a parte questo non ho molto altro da dire…lavava bene le mani, ma non era particolarmente profumata. Mi era stata regalata per il compleanno, quindi non posso darvi nemmeno dettagli sulla sua provenienza.

SAM_2134

Too Faced, Shadow Insurance; a causa della mia palpebra estremamente oleosa, non posso fare a meno del primer occhi. Pur adorando il Primer Potion di Urban Decay, avevo voluto provare una minitaglia della famosissima Shadow Insurance, trovata in un box natalizio. A parte il fatto che aveva una consistenza strana, quasi grumosa, e un odore non propriamente invitante (il che mi fa pensare che il sample fosse leggermente avariato…) a mio avviso funziona peggio rispetto al suo collega blasonato di Urban Decay. Con le ultime vendite private di Sephora, dunque, non ho avuto dubbi su quale ricomprare…

Bourjois CC Cream 123 perfect; qui invoco un minuto di silenzio per la prematura dipartita della mia base quotidiana. Ah, quanto mi manca! Il colore (chiarissimo) era perfetto per me, la coprenza eccellente, la consistenza leggera e assolutamente adatta ad un uso giornaliero. Ora sto provando a finire altro, ma vi assicuro che ho pensato seriamente di ricomprarla. Non mi dilungo più di tanto, ma vi rimando alla recensione che le avevo dedicato.

Kiko Full Coverage correttore 03; è stato mio fedele compagno quotidiano per quasi due anni e mezzo e, finalmente, posso dirgli addio. Mi piaceva tantissimo e copriva perfettamente le mie occhiaie, ma non ne potevo più di usarlo. Magari tornerò da lui, ma per il momento ho bisogno di una pausa…..

Campioncino Elie Saab; adoro i profumi di questo marchio e, quando vengo omaggiata di qualche campioncino, li utilizzo con soddisfazione. Preferisco quello classico dalla confezione rosata, ma anche questo non era poi così male.

Ecco, dunque gli ultimi prodotti che sono riuscita a terminare nel 2015. Direi che sono stata brava, vero?

E voi? Come è andato il vostro smaltimento? Avete provato qualche prodotto che ho nominato nel mio post? E, soprattutto, come avete trascorso le vacanze di Natale?