20140909_222411

Un anno in 5 punti!

Eccomi qui, per la serie, meglio tardi che mai!

Prima di iniziare con il post, ci tengo a scusarmi per la mia assenza dovuta, in parte alle vacanze di Natale (e le grandi abbuffate 😛 ) in parte al fatto che a dicembre ho cambiato lavoro. Il che ha significato: doppi turni, nuovo ambiente, nuovo capo…il tutto condito con un “vecchio” ambiente un po’ ostile che non voleva farmi andare via. Il risultato? Poco tempo per Monique e tanti pensieri per la testa! Ma ora tutto si è sistemato, finalmente mi sono un po’ ambientata nel nuovo ufficio e, quest’anno più che mai, anno nuovo vita nuova.

Bene, archiviate le doverose premesse, mi addentro nel primo post dell’anno in collaborazione con lo strepitoso L’eleganza del riccio beauty blog. Per l’occasione, abbiamo deciso di modificare leggermente il nostro consueto appuntamento mensile e di renderlo Un anno in 5 punti. Vi racconteremo, dunque, in modo sintetico il nostro 2014 😉 Qui trovate il post della mia amica Bridget!

  • Ombretti Nabla

SAM_1785

Il 2014 è stato l’anno della scoperta dell’acqua calda dei meravigliosi ombretti Nabla. Al momento ho solo cinque colori, ma la scintilla dell’ammmore è ormai scoccata! Sono setosi, sfumabili, ben pigmentati e non troppo costosi. Non vedo l’ora di ampliare la mia collezione di colori!

  • Contouring

SAM_1786

Nel 2014 mi sono, finalmente, addentrata nel favoloso mondo del contouring. Udite, udite, ho scoperto di avere due zigomi. Anzi, ho scoperto come fare finta di averli. Sì, perchè la differenza tra quando faccio la “magia” e applico la terra lì, in quella strisciolina di pelle nascosta e difficile da scoprire, e quando salto questo passaggio, c’è e si vede! Questa storia sarebbe a lieto fine se io non dovessi combattere tutti i giorni con la pigrizia del mattino. Posso invocare un principe azzurro che mi salvi una volta per tutte? 😛 Insomma, il “vissero per sempre felici e contenti” per il momento non c’è. Prima devo imparare a svegliarmi qualche minuto prima al mattino!

  • Ligabue, concerto Mondovisione Tour 2014

20140909_222411

Dovete sapere che questo è stato l’unico punto che ho scelto seduta stante, nel momento stesso in cui abbiamo deciso di scrivere il post. Aspettavo il concerto di Ligabue a Torino da quando, dodicenne, mi era stato risposto che ero troppo giovane per andarci (da ieri, insomma :-P). Quindi, quando a maggio sono uscite le date del tour e sono stati messi in vendita i biglietti, ho fatto carte false per accaparrarmene uno. E volete sapere la verità? E’ stato il concerto più bello a cui io abbia mai assistito, due ore di adrenalina pura. Vi metto una foto che ho scattato io quella magica sera, tralasciate il fatto che ero in piccionaia -.-

  • Il buio oltre la siepe

673434

Questo è stato IL libro del 2014. Da quando l’ho letto non faccio che ricercare argomenti simili, rimanendo poi delusa dal confronto. E’ un romanzo strepitoso, che si legge tutto d’un fiato. Non l’avete ancora letto? Allora cosa aspettate, correte a leggerlo!

  • L’ultimo punto…..

Eccomi al quinto, nonchè ultimo punto del post. Cosa inserire in quest’ultimo spazio del post? Ci sarebbero molte cose…film (se ve lo state chiedendo, il mio film dell’anno è di animazione, ovvero Ribelle!), serie tv, viaggi. In realtà scelgo di chiacchierare un po’ con voi e parlarvi di amicizia. Quest’anno ho compiuto 30 anni e ho girato il capitolo della giovinezza per entrare nel mondo della “maturità”. Chi di voi ha già compiuto il passaggio agli Enta potrà capire il mio pensiero e comprendere i bilanci che questa tappa porta con sè. Chi ancora non ci è arrivato, ascolti il mio consiglio: godetevi ogni singolo istante dei vent’anni! Ad ogni modo, con lo scoccare dei trent’anni, ho finalmente capito quali persone meritino di stare al mio fianco e quali no. Ho finalmente accantonato amicizie sbagliate, che mi tenevano in considerazione solo per i loro comodi, mentre ho coltivato la compagnia di persone sincere, che mi hanno supportata e sopportata in molte occasioni. Quest’anno non sono andata in vacanza, ma, nonostante ciò, ho trascorso un agosto fantastico e meraviglioso con un’amica speciale. E questo mi ha riempito il cuore! Perchè di amiche sbagliate ne ho avute molte nella mia vita, ma un’amica sincera è un bene prezioso che sono felice di aver trovato!

Ora chiedo a voi…come è stato il vostro 2014? Quali sono stati i vostri punti salienti? Ne avete avuti in comune con me?

Buon anno a tutti!!!!

16 pensieri su “Un anno in 5 punti!

  1. Bridget Jones

    Abbiamo tutti Nabla in comune tranne quello che mi par essere Caramel (che su di me non riesco proprio a vedere):)
    Io non so ancora che fine abbiano fatto i miei zigomi, forse stanno solo cercando il pennello giusto per l’operazione:)
    Comunque woaaaaaaaaaaa Liga!!!!*_*

    1. storie di ordinaria beltà Autore articolo

      Guarda….fiondati su questo pennello che vedi in foto: è strepitoso per il contouring!!! Anzi, quasi quasi gli dedico un post…che ne dici, potrebbe essere utile? 😉
      Sì, quello è proprio Caramel…ti dirò, alla fine lo uso parecchio nella piega dell’occhio per sfumare tutti i vari colori fra loro 😉

  2. lazyfish73

    Gli ombretti di Nabla dovranno essere miei prima o poi!
    A furia di vederli dappertutto non resisto più XD
    Il mio 2014 ha visto due bei viaggi(sud degli states e NY),e parecchia sfiga a livello economico,spero nel 2015 di ripigliarmi!
    Tanti auguri cara 😀

  3. Sara fatina

    Ciao! Per me il 2014 è stato un anno abbastanza del cavolo, sono felice che sia finalmente terminato, ho voglia di novità 🙂
    Io agli -enta ci sono dentro già da quasi tre anni ma, ti dirò, non è che abbia sentito tutto questo cambiamento, sarà che mi sento giovane 🙂
    Insomma, pare che quest’anno dovrò anch’io realizzare una bella palettina di ombretti Nabla, il primo è già arrivato, gli dovrò procurare dei fratellini ^_^

    1. storie di ordinaria beltà Autore articolo

      Ma certo che ti senti cciovane…è perchè noi siamo ancora cccciovanissime 😀
      Ti ci trovi bene col tuo primo Nabla? E’ scoccata anche per te la scintilla dell’ammmmore? ^_^ Anche io non vedo l’ora di poter completare la mia palette…ci sono ancora tantissimi colori nude che vorrei aggiungere!
      Un bacione!!!
      P.s. sono felice anche io che il 2014 si terminato 😛

  4. makeupnonsolo

    Forse il punto più in comune con te Monique è l’ultimo…anche io sono dell’1984 e quest’anno, quel compleanno da me tanto odiato, mi ha fatto fare un esame di coscienza molto profondo. Però a luglio ero scontenta, mancava qualcosa. E dopo qualche settimana quel colloquio tanto per fare. E invece dietro c’era un bel lavoro, stimolante, con un capo che mi apprezza…e il 2014 si è concluso nel migliore dei modi. Speriamo che il 2015 sia all’altezza perchè la fine del 2014 è stata spettacolare!
    ps Anche io ho scoperto gli ombretti Nabla…w l’acqua calda!

    1. storie di ordinaria beltà Autore articolo

      Ti capisco perfettamente…io da diversi anni facevo un lavoro che non mi piaceva più molto, per altro scarsamente retribuito…con la fine del 2014 sono riuscita a cambiare ufficio e a trovare nuovi stimoli, che hanno colmato quella mia “insofferenza” 😉
      Quindi siamo coetanee, che meraviglia!!! ^_^

  5. francimakeup

    Oh e dove sei finita a lavorare? Il 2014 per me non è stato niente di particolare però capisco il discorso dei 30 anni (che ho compiuto nel 2012), io in quello stesso anno mi sono sposata, sono andata a vivere con mio marito ed è nata Caterina cambiamento piuttosto drastico dalla giovinezza alla “”””maturità””””. Un bacio

    1. storie di ordinaria beltà Autore articolo

      Ciao! ^_^ Ora lavoro in uno studio legale e, ahimè, non più in centro…prima, in pausa pranzo, mi bastava scendere dall’ufficio per avere Sephora, Feltrinelli, Coin, Tiger, tutto a portata di mano (e portafoglio! 😛 ). Ora, invece, sono un po’ decentrata (zona Valentino) e i pochi negozi che ho a portata di mano chiudono alle 13. Insomma, le mie pause pranzo sono diventata una noia mortale, ma il mio conto in banca ringrazia per i risparmi 😛
      Eh già, tu hai fatto tanti cambiamenti con i 30 anni…non c’è nulla da fare, è proprio un momento di bilanci 😉
      Dobbiamo assolutamente organizzare un bell’incontro a Torino, così finalmente potremo conoscerci anche di persona ^_^
      Un bacione

I commenti sono chiusi.