Archivio della categoria: Bottega Verde

20141110_102500

I prodotti bye bye di Sara e Monique! #9

Buongiorno fanciulle e benvenute al consueto appuntamento con i prodotti terminati del mese. Ovviamente è sempre in collaborazione con la dolcissima Sara Fatina del blog Le Divagazioni di una Fatina Arancione.

Il mese di ottobre è stato molto proficuo dal punto di vista dello smaltimento e ciò mi rende incredibilmente fiera di me! Ovviamente non sono ancora riuscita a smaltire prodotti make-up, ma prima o poi ce la farò, abbiate fede 😉

20141110_102334

– Caudalie, Eau de raisin; non mi soffermo più di tanto su questo prodotto in quanto ve ne avevo già fatta la recensione *qui*, ma mi sento solo di dire che è una comunissima acqua termale, come tante altre. Al momento ho flacone gigante di acqua termale Avene da terminare, quindi non penso di ricomprarla.

Bottega Verde Bagnoschiuma al Frangipanei bagnodoccia di questa marca mi piacciono sempre molto, in quanto hanno delle buonissime profumazioni, tantissimo prodotto all’interno (400 ml), sono molto delicati sulla pelle e non costano uno sproposito. Nello specifico acquisto molto spesso questa profumazione che è una delle mie preferite per la primavera/estate. Ora però ho cambiato fragranza (ho acquistato quella al cioccolato…gnam gnam!) per amore delle novità.

– Yves Rocher Crema Corpo Agrumi in fiore; questo flacone di crema corpo mi era stato regalato con una cartolina clienti. Sebbene io non ami alla follia gli idratanti di questa marca, questo nello specifico mi è piaciuto tantissimo! Era abbastanza idratante, si assorbiva in fretta (cosa fondamentale in quanto lo usavo in palestra dopo la doccia) e lasciava sul corpo un profumino delicato. La confezione, inoltre, permetteva di sfruttare tutto il prodotto senza problemi.

– Dischetti di cotone Carrefour Discount; non mi soffermo più di tanto su questi dischetti che adoro e che ricompro ogni mese! Qui ve ne avevo parlato nello specifico.

20141110_102500

– Dischetti Levatrucco Simply; acquistati in offerta nel supermercato della mia zona, mi sono piaciuti abbastanza. Continuo a preferire i quadrotti di Cotonet, ma per il prezzo che hanno (meno di 1 euro per 40 maxi dischetti), non sono male. Forse un po’ troppo sottili per le mie esigenze (io li uso per struccarmi il viso).

– Carta igienica umidificata Carrefour; le compro spesso e le lascio nel mio cassetto in ufficio, pronte ad essere usate in qualsiasi occasione. Sono economiche e funzionano benissimo!

– L’Erbolario, Crema Mani al Limone; mi era stata regalata da un’amica ad un compleanno, ma non mi è piaciuta affatto! Aveva una consistenza in mousse sicuramente non adatta alla confezione in tubetto (il prodotto usciva sempre e si depositava sul tappo) e per di più non profumava di limone, bensì di citronella. L’avessi aperta qualche mese prima, l’avrei usata in estate sulle gambe al posto dell’Autan! Infine, come ciliegina sulla torta, non idratava per nulla. Non so quanto costi, ma se avete le mani secche vi consiglio di stare alla larga da questo prodotto!

– Yves Rocher Hydra Vegetal gel detergente; anche questo mi era stato regalato con una cartolina. Usato una volta sul viso (era troppo aggressivo per la mia pelle delicatissima!), l’ho terminato come sapone per le mani. L’unica cosa che vi posso dire è che il profumo era freschissimo!

– Bioderma, Sensibio A/R; vi rimando alla review che ne avevo fatto *qui*. Confermo tutto ciò che avevo già detto, aggiungendo che ho imparato la stagione perfetta per usarla: l’estate. Infatti per quando fa caldo è un’ottima crema. Arrivederci all’anno prossimo!

20141110_102556

– Nars Crema Colorata Light 1; una commessa gentilissima di Sephora, vedendomi sbavare guardare lo stand Nars, mi aveva regalato questo campioncino di crema colorata con spf 45, se non sbaglio. Mi è piaciuta molto! Si stendeva bene, aveva una buona coprenza e durava a lungo sul viso. Al momento ho mille miliardi di cose da terminare, ma più avanti potrei farci un pensierino.

– campioncino di profumo sondaggio Ipsos; lo scorso mese ho partecipato ad un sondaggio sui profumi. Questo mi era piaciuto molto, ma purtroppo non potrei ricomprarlo in quanto non viene comunicato il nome del prodotto (penso per evitare condizionamenti nei partecipanti). Peccato!

Bene, per questo mese è tutto; e voi, cosa avete terminato ad ottobre? Abbiamo qualche prodotto in comune? Ora corro a leggere il post della mia amica Fatina!

A presto!

20140905_150815

I prodotti bye bye di Sara e Monique! #7

Buongiorno a tutte fanciulle!

Oggi vi propongo il consueto appuntamento mensile con i prodotti terminati, ovviamente in collaborazione con Sara del blog Le Divagazioni di una Fatina Arancione!

Questo mese (tanto per cambiare -.-) non ho terminato alcun prodotto di make-up; ma mi sono data da fare con i prodotti di cura della persona, dunque è andata tutto sommato bene.

20140905_145747

– Mustela Lait de toilet ml. 500; questo è il mio holy grail dei latti detergenti, nonchè mio fedele compagno di struccate quotidiane da ben due anni. Non posso che confermare e sottoscrivere la dichiarazione d’amore che gli feci a suo tempo nella review!

– Bottega Verde Scrub Mask all’albicocca; avevo acquistato questo prodotto con uno sconto da Bottega Verde (grazie al raggiungimento della soglia punti) prima che mi venisse diagnosticata la couperose e prima che il mio dermatologo mi proibisse ogni tipo di esfoliazione dal mio viso. Il prodotto, dunque, l’ho terminato utilizzandolo sul corpo e la mia opinione, oggi, non potrà esservi di aiuto. Sul corpo scrubba poco. Ma và?, penserete voi, è destinato al viso!

– Latte Corpo La voglia matta Cotton Candy 280 ml; vi avevo già mostrato questa crema nel post dedicato ai prodotti da palestra. L’avevo comprata all’outlet in offerta e in definitiva devo ammettere che non era malaccio. Il profumo era molto dolce, ma non stucchevole, la consistenza non era nè troppo liquida nè troppo densa e si assorbiva abbastanza in fretta. L’idratazione non era il massimo, ma nemmeno totalmente assente. Diciamo che non la ricomprerei, ma non mi ha nemmeno fatto schifo.

20140905_150743

– Carrefour papier toilette aloe; banalissime salviette che risiedono abitualmente nella mia borsa da lavoro. Le ricompro spesso perchè sono economiche e rinfrescanti.

– Piccolino salviette baby; avevo acquistato queste salviette al discount LD a 99 centesimi per tenerle in borsa (se vi dico Sephora Swatch potrete facilmente intuire a cosa mi servissero! 😀 ) e mi sono piaciute tantissimo. Erano ben imbevute, molto grandi, decorate con degli orsacchiotti (ammmmore!) e dal profumo talcato inebriante. Peccato che non le abbia più trovate. Ma dico io, perchè mi fate innamorare a questo modo di un prodotto per poi togliermelo dal commercio? Non si fa, no no.

Crema mani La Saponaria al Burro di Karitè; ho dedicato recentemente una review a questo prodotto, quindi non mi dilungo più di tanto. La scatola di latta ovviamente è già stata lavata per essere riutilizzata come ci insegna questo post del blog A Colourfullmess.

20140905_145845

– Omnia Botanica, maschera rigenerante per le mani; questo prodotto non è un terminato, ma un cestinato. Avevo ricevuto in regalo questa maschera acquistando una crema per le mani della medesima marca; il prodotto non solo era scomodo da usare (rimanere 10 minuti con un impacco sulle mani non è il massimo della vita, ecco. Moltiplicate per 10 i fastidi che riscontrate con lo smalto fresco: niente bagno, niente smartphone…), non solo era bianco (conteneva ossido di zinco) e appiccicoso, ma alla fine della fiera non serviva a nulla. Ho provato ad usarla due volte, poi è finita in fondo ad un cassetto; ora credo sia andata a male e la getto senza rimorsi.

– Lima Essence; tutta la blogosfera loda senza riserve le lime Essence, così mi decido a comprarne una, e il risultato è che mi ci trovo malissimo. Le cose, a questo punto sono due: questo modello è fallato (l’avrò usata al massimo due volte e poi è diventata totalmente liscia) oppure io vado contro corrente. Mah, mistero.

– Bionike Defence deo senza profumo; questo deodorante non era male e durava abbastanza, però, usandolo, ho avuto una piccola irritazione alle ascelle. Non so se la colpa sia stata sua o di qualcos’altro, ad ogni modo non sfido la sorte ricomprandolo.

– Bioderma Cicabio (campioncino); la farmacista mi aveva dato da provare questo campioncino per curare un brufolo sul mento (a suo dire mi avrebbe cancellato anche la cicatrice), ma a dire il vero non ho notato alcun miglioramento. Mi trovo molto meglio ad applicare sulle imperfezioni la pasta all’ossido di zinco che me le secca rapidamente e cura anche la cicatrice.

Bene, questi sono i prodotti che ho terminato ad agosto. Avete provato qualcosa di ciò che mostro? Avete riscontrato le mie stesse considerazioni? Io ora corro a leggere il post della mia amica Sara, chissà mai cosa avrà terminato lei 🙂

Un bacione!

 

20130530_160041

Bottega Verde, Crema Contorno Occhi e Palpebre effetto Lifting – Review

Buon sabato a tutte!

La review di oggi riguarda la Crema Contorno Occhi e Palpebre effetto lifting di Bottega Verde.

20130530_155949

Prima premessa necessaria, identificare (per completezza di chi mi legge) il mio contorno occhi: non è eccessivamente secco e arido, non ho particolari problemi di borse nè di occhiaie, non ho grani di miglio, nè rughette (è vero, sono abbastanza fortunata, ma prima di suscitare le invidie e le ire delle mie lettrici, preciso che, in compenso, ho moltissimi problemi sul resto del viso con couperose e sensibilità estrema 😉 ).

Avevo acquistato questa crema in offerta a soli € 3,50 e devo ammettere di essere soddisfatta del rapporto qualità/prezzo.

E’ un contorno occhi idratante, dalla consistenza corposa (è una crema di colore bianco), ma al contempo di facile e rapido assorbimento.

20131109_123313

E’ molto delicata e, pur avendo io una pelle sensibile a qualsiasi prodotto aggressivo, non mi ha creato alcun problema di allergia, brufoli o grani di miglio.

Sul contorno occhi preferisco applicare sempre creme dalla texture leggera che non mi appesantiscano troppo lo sguardo e devo ammettere che, da questo punto di vista, il prodotto in questione mi ha lasciata soddisfatta.

20130530_160041

Ovviamente non ho riscontrato alcun effetto lifting (come promette il nome), ma esclusivamente idratante del contorno occhi. Ho provato altre creme contorno occhi ben più costose che, alla fine, regalavano il medesimo risultato.

Sicuramente non la pagherei € 22,90 (ovvero il prezzo di listino), ma la trovassi nuovamente in offerta a € 3,50 non me la farei scappare!

20130530_160007

E’, inoltre, un’ottima base per il correttore!

Ora qualche dato tecnico: il flacone contiene 15 ml di prodotto con PAO di 6 mesi ed è dotato di un pratico beccuccio in grado di erogare la giusta quantità di prodotto.

Alla prossima review, ciao!

20130809_165311

Bottega Verde – Effetto Ice, crema al mentolo per i piedi

Buongiorno a tutte ragazze!

Oggi vi parlo di questo prodotto con uno stato d’animo un po’ risentito.

Ma andiamo per gradi; un mesetto fa circa ho acquistato la crema Bottega Verde effetto Ice per i piedi al prezzo di € 5 e mi sentivo al settimo cielo per il risparmio, in quanto a prezzo pieno questo prodotto dovrebbe costare € 13,99. Ebbene, vi basterà andare nella Home page dell’azienda per notare che in questi giorni la stessa crema è in promozione a € 2,99. Odio, detesto la politica di Bottega Verde! Con la loro mania di avere prezzi altissimi dei prodotti per poi applicare via via qualche sconto, finisce che alcune clienti ci rimettano e paghino di più rispetto ad altre. Non lo trovo affatto giusto.

20130809_165311

Ma oggi metterò da parte questo mio risentimento per parlare del prodotto in questione, in modo che, se qualche ragazza fosse interessata all’acquisto, potrà effettuarlo ad un prezzo molto basso sfruttando le promozioni di questi giorni.

La crema si presenta in un tubetto azzurrino con tappo a scatto al fondo e con contenuto di 100 ml. Fin dal nome del prodotto si capisce che i sovrani indiscussi degli ingredienti sono il mentolo (per un effetto rinfrescante, ice appunto) e il talco assorbente.

Queste due caratteristiche sono perfettamente mantenute: il talco c’è, comporta un leggero effetto assorbente, ma non è visibile e non lascia patine bianche come se applicaste il prodotto in polvere. Insomma, ne avrete i benefici, ma non gli inconvenienti 😉 Vi avviso però che la presenza del talco lascerà qualche residuo sul tappo e sul buco di fuoriuscita della crema.

Anche l’aspetto rinfrescante del mentolo è presente; non da subito, ma avvertirete un effetto molto piacevole 😀 Sicuramente il refrigerio è maggiore quando le temperature sono meno calde: nei giorni di afa intensa riuscivo ad avvertirlo solamente mettendo i piedi “incremati” davanti al ventilatore 😛

La crema vanta poi la presenza del Pronalen, che dovrebbe avere un effetto anti-fatica. Mah, qui secondo me l’hanno sparata grossa. L’effetto anti-fatica secondo me è dato dal mentolo e dal refrigerio che procura dopo una bella doccia rilassante…questo pronalen dubito ci metta del suo.

20130809_165325

Ora veniamo all’aspetto per me negativo: l’idratazione totalmente assente. Questa crema è la più inutile che abbia mai provato per andare ad idratare i piedi. Tutte desideriamo avere dei piedini morbidi, ben nutriti, senza effetto screpolato sui talloni; e per avere tutto ciò è fondamentale idratare i piedi dopo la doccia. Questo prodotto non idrata affatto, tanto che mi costringe ad utilizzare due creme: dapprima questa, poi (una volta che si è assorbita e che è svanito l’effetto fresco) una più idratante. Il che rende più macchinoso e più lungo il passaggio dell’idratazione del corpo post-doccia.

Ebbene, questa è la mia opinione sul prodotto…per 2,99 € la ricomprerei, anche solo per il piacevole effetto fresco che regala! Non ci spenderei di più però, data l’inutilità nell’idratazione.

Ciao a tutte ragazze!

 

20130803_170634

…la scoperta del secolo: il PLOPPING! E i prodotti per capelli (ricci) del periodo

Eh sì, lo so…quando leggerete il titolo di questo post penserete “ha scoperto l’acqua calda!”.

Sono mesi, anni che si parla di questo Plopping, ma io ci sono arrivata soltanto ora, non so che dire ragazze! Complici le temperature torride di questi giorni, ho pensato…”ma perchè non provare?” Il primo tentativo è stato breve e con scarsi risultati; il secondo è andato meglio e così via. Ora sono veramente soddisfatta di questo metodo di asciugatura.

Ma vado con ordine e inizio spiegandovi che cos’è il plopping (per chi ancora non lo sapesse): è un metodo di asciugatura dei capelli (per lo più indicato alle ricce) che si esegue con l’aiuto di un asciugamano. Ma non il classico metodo del turbante, bensì un sistema innovativo di indossare il panno che permette di ottenere il massimo risultato sulle radici. Eh sì perchè, se siete ricce come me, saprete bene che il problema numero uno dei capelli a cava-turacciolo (come li chiama la mia mamma 🙂 ), è quello delle radici senza volume e le lunghezze leonine. L’effetto a triangolo, insomma!

Dunque ecco una foto presa dal web che illustra il metodo di asciugatura col Plopping

ploppinguh6

Vi avviso che, nonostante le temperature alte e l’asciugamano, anche dopo 3 ore i  capelli saranno sempre umidi; ma a quel punto basterà un colpetto di phon oppure lasciar finire il lavoro all’aria calda di agosto.

Prima di mettere l’asciugamano, ovviamente, dovrete cospargere i capelli del vostro prodotto preferito per lo styling 😉

Consiglio spassionato: evitate e non considerate gli sguardi maligni e di scherno che le persone attorno a voi vi lanceranno quando vi vedranno accovacciate a testa in giù per mettere al meglio l’asciugamano 😛

E siccome oggi mi sento molto “loquace”, sebbene io stia scrivendo e non parlando, vorrei farvi vedere anche i prodotti che utilizzo per i capelli in questo periodo.

20130803_170502

– via ho già parlato e tessuto le lodi dello Shampoo Yves Rocher Reparacion e continuo ad adorarlo! Delicato, lavante, economico…mi piace!

– Quanto allo Shampoo Lavera al latte di rosa, invece, la mia opinione è opposta; mi lascia i capelli unti e che si sporcano subito dopo il lavaggio, ma, soprattutto, mi lascia le radici flosce, non so come spiegarmi. Sicuramente non lo comprerò più, ma il problema si sta rivelando il finire questo flacone che è a mala pena ad un terzo 🙁

20130803_170634

Balsamo Expert Reparation Franck Provost ; quasi un litro di balsamo (750 ml per la precisione) che finirò nel 2046. Ma quanto ce n’è???? o_O L’avevo comprato in offerta in una profumeria I Limoni al modico prezzo di 4 € e qualcosa e avevo pensato “così tanto balsamo per un prezzo così basso? Conveniente!” Peccato che io mi stufi in fretta dei prodotti e che questo mi sia già venuto a noia (nonostante il livello di prodotto consumato sia poco), per non parlare del fatto che i miei capelli non sono molto lunghi, quindi non uso tanto prodotto e che ho altri flaconi aperti. Ergo, non finirà mai!

Balsamo Ultra Dolce per capelli ricci all’olio di avocado e burro di karitè; prodotto economico, ma che piace molto ai miei capelli. Lo compro spesso!

Crema capelli Bottega Verde Hammam; questa maschera (è molto più corposa di un balsamo) mi piace veramente tanto. Ha un profumo un po’ orientaleggiante e contiene davvero la polvere di ghassoul, che è visibile nella crema.

Maschera Erboristica ai semi di lino de I Provenzali; ho comprato numerose volte questo prodotto, tanto che ora mi è venuto a noia. Non vedo l’ora di terminarla per cambiare! Per carità, fa bene il suo lavoro, districa, idrata, ma la trovo un po’ cara e la quantità di prodotto all’interno è poca (200 ml).

20130601_174041

Ovviamente non può mancare la mia mousse ricci Franck Provost, di cui vi ho già parlato, quindi non vi tedio ulteriormente.

Ci tengo solo a precisare in conclusione (e vi faccio un applauso se siete arrivate fino qui e avete sopportato questo mio sproloquio lunghissimo) che tutti i prodotti per capelli che utilizzo sono senza siliconi 😉

Ed ecco uno zoom dei mie ricci asciugati col metodo del Plopping:

20130803_170905

Ciao a tutte ragazze!

20130601_194227

Bottega Verde, crema Manicure nutriente arricchita con proteine di riso

Buongiorno ragazze e buon sabato a tutte! 🙂

Oggi voglio parlarvi di un prodotto che rientra in quella categoria di cosmetici che uso tantissimo: la crema per le mani. Io, infatti, le ho molto delicate, che si “spaccano” perfino in estate, quindi sono costretta ad applicare un buon idratante almeno due volte al giorno. In inverno mi affido alla mia adorata Neutrogena, ma d’estate preferisco formulazioni più leggere sulla pelle.

Ho acquistato tempo fa, in offerta, questa crema per le mani Bottega Verde Manicure, nutriente arricchita con proteine di riso.

20130601_194227

Ebbene, questo prodotto mi sta deludendo da tutti i fronti, insomma sento grande odore di diludendo 😀

Innanzi tutto non mi piace il packaging: odio le jar di creme mani perchè bisogna intingerci le dita dentro e perchè, con le mani piene di crema è poi difficile chiudere la confezione.

Non mi piace l’odore, anzi mi disgusta proprio! So che questo è un elemento tanto soggettivo (a tal proposito vi dico che a mia mamma, ad esempio, non infastidisce affatto, anzi, la trova di profumazione “piacevole”), ma a me proprio non piace, quindi la applico malvolentieri.

Infine: questa crema non idrata affatto! Sarà che io ho delle mani problematiche e particolarmente secche, ma questa crema su di me fa lo stesso effetto dell’acqua fresca: ovvero nulla. Di nutriente, dunque, ha solo il nome! Per non parlare dell’azione anti-età sempre indicata nella confezione: non so a cosa si riferissero di preciso quando hanno dato il nome a questo prodotto, ma se è un effetto che si dovrebbe vedere con l’uso prolungato confezione dopo confezione, beh…passo volentieri! Non vedo l’ora che finisca questa, figuriamoci se penserò mai di comprarne un’altra! Al momento, comunque, non ho riscontrato alcun effetto anti-età.

Il mio giudizio per questo prodotto è estremamente negativo, per di più contando che costa a prezzo pieno €11,90 e in offerta (come in questi giorni) € 5,00. Insomma, con una cifra simile secondo me è possibile acquistare un prodotto molto più valido!

Mi sembra di aver letto sul Forum di Lola che l’inci di questo prodotto non sia tanto male, comunque vi lascio la foto per chi fosse interessato (io non mi addentro nell’analisi degli ingredienti 😉 )

20130601_194243

Dunque vi saluto e vi auguro buon weekend! Io domani andrò in un outlet qui vicino e chissà che non ci scappi qualche acquisto e un video haul lunedì 😉

20130601_105453

Bagnodoccia Bottega Verde al Frangipane

Buongiorno a tutti e buon lunedì!

Oggi vi voglio parlare di un mio caro amico in questi giorni di calura estiva… il Bagnodoccia al Frangipane di Bottega Verde.

20130601_105453

Possiedo questo prodotto da diversi mesi e lo adoro alla follia, tanto che al mio compleanno una mia amica (probabilmente stanca di sentirmene parlare bene 😉 ) me ne ha regalato un ulteriore flacone! http://storiediordinariabelta.altervista.org/tanti-auguri-a-me-regali-di-compleanno/ Qui potrete vedere l’elenco di tutti i regali che avevo ricevuto 😉

Innanzi tutto mi piace molto la confezione:

-apprezzo il flacone da 400 ml (taaaaantissimo prodotto!)

– apprezzo il tappo a scatto utile sotto la doccia con foro non troppo grande, nè troppo piccolo

– apprezzo il fatto che l’etichetta non si bagni o non si stacchi anche a contatto con l’acqua.

Altro elemento positivo è sicuramente il prezzo: soltanto € 2,99 per quasi mezzo litro di bagnoschiuma!

Ma il suo pregio più grande è il profumo: a dir poco paradisiaco! Mi ricorda un po’ il Monoi, anche se è meno dolce (forse si avverte meno il cocco) o il tiarè, ma è molto più avvolgente. Farsi la doccia con questo prodotto diventa quasi un appuntamento di aromaterapia, in cui le note dolci e fiorite del bagnoschiuma vi solleveranno il morale dopo una giornata stancante!

Inoltre è un prodotto molto delicato; io lo utilizzo tranquillamente tutti i giorni, senza che la mia pelle subisca danni. Certo non la idrata (ma per questo esistono le creme 😉 ), ma nemmeno la secca, anzi! Io ne spargo una piccola quantità sulla mia spugna retata, così da essere invasa di morbida schiuma. Vi posto comunque una foto degli ingredienti del bagnodoccia:

20130601_105506

Non posso, dunque, che consigliarvene l’acquisto, o anche solo una snasata nel negozio per essere spedite col pensiero su spiagge esotiche 😉

Ciao!

gommage

Si è ufficialmente aperta la stagione della cura del corpo :-P

Oggi solo qualche piccola considerazione… è ufficiale, sono andata in fissa con la cura del corpo. Vado a periodi, a volte mi concentro sul make-up, a volte sui capelli e ora, sul corpo.

Il tutto nasce dal fatto che il caldo è arrivato è ho voglia di mettere le gonne senza calze e mostrare quei lembi di pelle ben curati; il che, innanzi tutto, significa dichiarare la guerra a quei maledettissimi peli incarniti. Sarà che io ne sono soggetta per natura (una sorta di condanna, insomma), sarà che mi depilo col Silk Epil (non dovrei, lo so…lo so…ma è tanto comodo! Lo attacchi alla corrente e, voilà, il gioco è fatto!), ma ho le gambe davvero costellate.

Così ho tirato fuori dalla mia scatola dei campioncini una minitaglia di Scrub per il corpo al cocco di Bottega Verde che mi avevano regalato tempo fa nel negozio; lo tenevo lì per il classico principio del “non-si-sa-mai-lo-tengo-da-parte-casomai-lo-voglia-portare-via”, ma è ancora qui dopo un anno quindi è arrivato il momento di utilizzarlo a casa, è evidente che la mia voglia di inserirlo in qualche valigia è mancata fin’ora e mancherà ancora. Ce n’è poco, per una/due o tre applicazioni, così questa mattina, prima di andare al lavoro, ho fatto tappa da Sephora (lavoro vicino alla stazione e lì i negozi aprono alle 7.30 😉 ) e ho sfruttato la vendita privata col 20% di sconto per acquistare il Gommage Corps Lissant al tè verde. Avrei voluto qualcosa di mentolato per unire anche la funzione anticellulite e ristabilire la circolazione, ma non c’era. Così ho preso questa profumazione che mi sembra molto fresca e adatta alla stagione estiva. L’ho pagato 6,32 € invece che 7,90, rimane pur sempre caro, ma non eccessivo (e comunque non avrei avuto tempo di cercare di meglio in altri negozi, purtroppo!).

gommage

Una cosa è certa, mi sono orientata su un prodotto in tubetto perchè detesto gli scrub in vasetto…non ci posso far nulla, li trovo scomodi! Non so dove appoggiare un vasetto ingombrante, mi scoccia intingere il prodotto con le mani bagnate e se c’è una spatolina in dotazione, mi scoccio ad usarla. Mentre è molto più facile con i prodotti in tubetto: apri il tappo, schiacci e ….il gioco è fatto 😉

Ora devo solo trovare la costanza di farlo…questo è il problema! Ma quando spendo soldi sono poi più motivata a non lasciare il flacone intonso nell’armadietto del bagno.

Sono poi fissata anche con i bagnoschiuma…vorrei trovare la profumazione perfetta che mi inebri sotto la doccia, ora che (complice il caldo) mi lavo con altissima frequenza… ma non ho trovato ancora nulla di perfetto, quindi la ricerca continua! Forse potrei comprare quel bagnoschiuma che si usa molto in questo periodo, il Petit Marseillais ai fiori d’arancio, vedremo. Per il momento sto utilizzando il Bagnodoccia di Bottega Verde al frangipane e non mi dispiace, anzi!

Bene, in sostanza è ufficialmente aperta la stagione della cura del corpo…si faccia avanti chiunque abbia suggerimenti da darmi 😉

Saponetta alle 3 rosa dell'Erbolario

Tanti auguri a me!!! Regali di compleanno..

 

Collana color corallo Oviesse, regalo della mamma

Collana color corallo Oviesse, regalo della mamma

 

 

Braccialetto d'argento, regalo di un'amica

Braccialetto d’argento, regalo di un’amica

 

 

Bagnoschiuma Bottega Verde al Frangipane

Bagnoschiuma Bottega Verde al Frangipane

 

 

Palette della Pupa, regalo di un'amica

Palette della Pupa, regalo di un’amica

 

 

Inci della saponetta alle 3 Rosa dell'Erbolario

Inci della saponetta alle 3 Rosa dell’Erbolario

 

 

Saponetta alle 3 rosa dell'Erbolario

Saponetta alle 3 rosa dell’Erbolario

 

 

Inci della crema mani al limone dell'Erbolario

Inci della crema mani al limone dell’Erbolario

 

 

Crema per le mani al limone Erbolario, regalo di un amica

Crema per le mani al limone Erbolario, regalo di un amica

 

SAM_1303

Smalto regalatomi dalla profumeria I Limoni

Smalto regalatomi dalla profumeria I Limoni

 

 

Interno della palette di Sephora con 4 ombretti (grigio shimmer, beige, nero e marrone shimmer) un blush rosa chiaro e due gloss (fuchsia e rosa chiaro)

Interno della palette di Sephora con 4 ombretti (grigio shimmer, beige, nero e marrone shimmer) un blush rosa chiaro e due gloss (fuchsia e rosa chiaro)

 

 

Palette regalata dalla profumeria di Sephora

Palette regalata dalla profumeria di Sephora

 

 

T-shirt Tally Welly maniche corte a righe bianche e blu, regalo di un'amica!

T-shirt Tally Welly maniche corte a righe bianche e blu, regalo di un’amica!

Il mio video su YT

Ciao a tutti!

Ieri è stato il mio compleanno (ma l’età di una donna non si rivela 😛 ) e ho ricevuto un po’ di regali che mi piacerebbe condividere con voi…

Inutile dire che sono stati tutti molto graditi e utili, soprattutto in questo tempo di crisi 😉

I regali sono stati:

– Tshirt a maniche corte Tally Welly a righe bianche e blu;

– La profumeria Sephora mi ha regalato una palette bellissima con 4 ombretti, un blush e 2 gloss;

– La profumeria I Limoni mi ha regalato (ho dovuto scegliere tra pochissimi colori disponibili) lo smalto n. 19 blu AVIO con microglitter dorati all’interno

– Crema mani al limone dell’Erbolario;

– Saponetta alle 3 rosa dell’Erbolario;

– Palette della pupa con 4 ombretti, un blush, due gloss e uno sfumino doppio (le amiche conoscono proprio i nostri gusti! 😉 );

– Una pochette leopardata con il bagnoschiuma adorato al frangipane di Bottega Verde;

– una collana corallo di Oviesse;

– un braccialetto d’argento.

Iniziamo con la carrellata…