Archivio della categoria: Erbolario

SAM_1884

Cosmoprof 2015 #1. Le novità dei brand e le mie impressioni.

Quest’anno ho deciso di dedicare un po’ di attenzioni in più al post sul Cosmoprof. Ho avuto la fortuna di entrarci come addetta stampa, dunque credo sia giusto e corretto spendere qualche parola sulle mie impressioni. Oggi comincerò a parlarvi delle novità che ho visto nei vari stand e sulle mie considerazioni generali sulla fiera.

Una delle domande più gettonate è: regalavano tanti campioncini? Sì e no. Teniamo conto che il Cosmoprof nasce per gli “addetti ai lavori”, dunque a professionisti nei settori della cosmetica, della profumeria e dei capelli. Dunque è più che altro una grande vetrina, nella quale i produttori cercano acquirenti e distributori. Ragion per cui i campioncini o i prodotti prova vengono più che altro destinati a possibili rivenditori, non ai consumatori finali. Giusto o sbagliato che sia, questa è la vera natura della fiera e bisogna sempre tenerla in considerazione. Detto questo, vi assicuro che molti stand mettono a disposizione di chiunque sample e taglie omaggio. nel prossimo post vi parlerò dei miei acquisti e di ciò che ho ricevuto gratis, in quanto blogger.

Quella di quest’anno è stata la mia seconda volta al Cosmoprof. Mi sono pentita di esserci andata? Nemmeno un po’. Lo rifarei? Certo, senza dubbio. E’ un’esperienza devastante dal punto di vista fisico (preparatevi a camminare molto, mangiare poco e ad avere male ai piedi), ma altamente soddisfacente. Per chi ama la cosmetica, è un’occasione imperdibile per ammirare novità, prodotti in uscita e stand carichi di prodotti. Purtroppo non tutti gli stand vendono (il discorso che ho fatto prima, circa il pubblico della fiera, si ripete), o almeno non fino all’ultimo giorno. Vi posso assicurare che ho lasciato il cuore su mille cose, senza aver la possibilità  portarmele a casa.

Ora parto col raccontarvi  le novità di alcuni stand che mi hanno incuriosita particolarmente.

20150321_142947

Zoeva. La nuova linea di pennelli Bamboo è qualcosa di stupendo, sarei stata ore ad accarezzarli. Per non parlare delle palette e dei blush, pigmentatissimi e superlativi.

20150321_142937

Makeup Revolution. Ho potuto ammirare uno stand intonso, pieno di tutti i prodotti che fin’ora avevo visto solo sul web. Non ho, però, visto grandissime novità. I prezzi (seppure non vendessero al pubblico, i prezzi erano comunque indicati), mi sembravano un po’ più alti rispetto a quelli di BB Cream Italia.

20150321_142520

Nyx. Ormai saprete tutti della novità fatta trapelare proprio in occasione del Cosmoprof: presto avremo stand monomarca anche i Italia!

20150321_120841

20150321_120700

Catrice. In questo stand ho potuto ammirare le novità più rilevanti (che chissà quando arriveranno da noi!). Innanzi tutto hanno lanciato in linea permanente dei rossetti matte bellissimi e pigmentatissimi. Per non parlare del nuovo blush ad intreccio che ho trovato delizioso e ben pigmentato. Ho visto poi una nuova base ombretto che sono davvero curiosa di provare.

20150321_120708

Gosh. Pare che questo brand stia tentando di ampliare i suoi rivenditori anche in Italia (speriamo! aggiungerei). Il brand si è uniformato alla moda del periodo e ha lanciato rossetti matte e fondotinta liquidi. La cosa che, però, più mi ha lasciata estasiata è la linea di matitoni ombretto metallici: stupendi!

L’Erbolario. In uscita la nuova linea alle bacche di Goji, dedicata alle pelli più mature. Sarà una linea completa, che andrà dalla crema viso al profumo. Gli ingredienti dovrebbero essere totalmente naturali con tanto di certificazione ICEA (il condizionale è d’obbligo, in quanto non avevano nè comunicati stampa nè sample da provare. Quindi vi riporto ciò che mi è stato detto dalla addetta stampa). La fragranza, però, non mi ha fatta impazzire.

Lavera. Il brand ha deciso di rifare il look al packaging di molti loro prodotti, tra i quali quelli della linea Basis Sensitiv. Inoltre, questa linea, è stata ampliata con l’introduzione di un contorno occhi (che mi ispira parecchio, chissà che non decida di provarlo!) e una crema antirughe. Le due linee più nuove sono, infine, quella ai mirtilli rossi antiossidante (della quale ho la possibilità di provare la crema mani) e la linea corpo rinfrescante alla salvia (che però non è ancora uscita, ma è stata presentata alla fiera in confezione “prototipo”).

Sensurè. La linea di prodotti Sensurè presto si amplierà. Vedremo infatti, nei supermercati, anche uno shampoo, detergenti intimi, detergenti mani e nuove salviette struccanti. Rimarrà intatta la filosofia del brand: ampia reperibilità, prezzi contenuti e ingredienti di qualità.

Quest’anno ho avuto modo di visitare con calma anche i padiglioni cinesi e coreani. Diciamo che non c’era una grandissima differenza tra i due e per lo più esponevano maschere viso o contorno occhi, acque profumate su imitazione di Victoria Secret, spugnette e pennelli di ogni tipo. Purtroppo non vendevano nulla; detto francamente un’acqua profumata me la sarei presa volentieri 😉

Vorrei, infine, dare qualche consiglio a chi il prossimo anno decidesse di partecipare per la prima volta a questa magnifica fiera. Innanzi tutto, vestitevi comode. Potrà ritornarvi utile quando sarete molto stanche, le panchine saranno tutte piene e deciderete di accomodarvi a terra. Vorreste mettere la scomodità di una gonna? 😉

Scegliete accuratamente le scarpe. Camminerete senza sosta e un paio comodo sarà la vostra salvezza.

Preparatavi alla pioggia. Non so per quale strana congiunzione astrale, ma nei giorni del Cosmoprof piove quasi sempre. Siccome i vari padiglioni non sono collegati tra loro, ma bisogna attraversare un cortile esterno, potrebbe esservi utile una giacca con cappuccio, da tirare su all’occorrenza.

Preparatevi un “piano d’attacco”. Scegliete in anticipo gli stand che vorreste visitare, soprattutto se (come me) trascorrerete un solo giorno in fiera. Una volta lì dentro vi perderete tra mille cose bellissime e, dunque, potrebbe esservi utile una lista degli stand che desiderate realmente visitare.

Portatevi panini e tornate momentaneamente fanciulli con un bel pranzo al sacco. All’interno dei padiglioni ci sono i classici angoli bar, ma nelle ore di punta sono presi d’assalto e vi assicuro che non sono propriamente economici.

Infine, divertitevi a più non posso! Se siete amanti della cosmetica non rimarrete impassibili davanti al fascino di questa fiera, piena di cose belle e persone fantastiche!

 

20141110_102500

I prodotti bye bye di Sara e Monique! #9

Buongiorno fanciulle e benvenute al consueto appuntamento con i prodotti terminati del mese. Ovviamente è sempre in collaborazione con la dolcissima Sara Fatina del blog Le Divagazioni di una Fatina Arancione.

Il mese di ottobre è stato molto proficuo dal punto di vista dello smaltimento e ciò mi rende incredibilmente fiera di me! Ovviamente non sono ancora riuscita a smaltire prodotti make-up, ma prima o poi ce la farò, abbiate fede 😉

20141110_102334

– Caudalie, Eau de raisin; non mi soffermo più di tanto su questo prodotto in quanto ve ne avevo già fatta la recensione *qui*, ma mi sento solo di dire che è una comunissima acqua termale, come tante altre. Al momento ho flacone gigante di acqua termale Avene da terminare, quindi non penso di ricomprarla.

Bottega Verde Bagnoschiuma al Frangipanei bagnodoccia di questa marca mi piacciono sempre molto, in quanto hanno delle buonissime profumazioni, tantissimo prodotto all’interno (400 ml), sono molto delicati sulla pelle e non costano uno sproposito. Nello specifico acquisto molto spesso questa profumazione che è una delle mie preferite per la primavera/estate. Ora però ho cambiato fragranza (ho acquistato quella al cioccolato…gnam gnam!) per amore delle novità.

– Yves Rocher Crema Corpo Agrumi in fiore; questo flacone di crema corpo mi era stato regalato con una cartolina clienti. Sebbene io non ami alla follia gli idratanti di questa marca, questo nello specifico mi è piaciuto tantissimo! Era abbastanza idratante, si assorbiva in fretta (cosa fondamentale in quanto lo usavo in palestra dopo la doccia) e lasciava sul corpo un profumino delicato. La confezione, inoltre, permetteva di sfruttare tutto il prodotto senza problemi.

– Dischetti di cotone Carrefour Discount; non mi soffermo più di tanto su questi dischetti che adoro e che ricompro ogni mese! Qui ve ne avevo parlato nello specifico.

20141110_102500

– Dischetti Levatrucco Simply; acquistati in offerta nel supermercato della mia zona, mi sono piaciuti abbastanza. Continuo a preferire i quadrotti di Cotonet, ma per il prezzo che hanno (meno di 1 euro per 40 maxi dischetti), non sono male. Forse un po’ troppo sottili per le mie esigenze (io li uso per struccarmi il viso).

– Carta igienica umidificata Carrefour; le compro spesso e le lascio nel mio cassetto in ufficio, pronte ad essere usate in qualsiasi occasione. Sono economiche e funzionano benissimo!

– L’Erbolario, Crema Mani al Limone; mi era stata regalata da un’amica ad un compleanno, ma non mi è piaciuta affatto! Aveva una consistenza in mousse sicuramente non adatta alla confezione in tubetto (il prodotto usciva sempre e si depositava sul tappo) e per di più non profumava di limone, bensì di citronella. L’avessi aperta qualche mese prima, l’avrei usata in estate sulle gambe al posto dell’Autan! Infine, come ciliegina sulla torta, non idratava per nulla. Non so quanto costi, ma se avete le mani secche vi consiglio di stare alla larga da questo prodotto!

– Yves Rocher Hydra Vegetal gel detergente; anche questo mi era stato regalato con una cartolina. Usato una volta sul viso (era troppo aggressivo per la mia pelle delicatissima!), l’ho terminato come sapone per le mani. L’unica cosa che vi posso dire è che il profumo era freschissimo!

– Bioderma, Sensibio A/R; vi rimando alla review che ne avevo fatto *qui*. Confermo tutto ciò che avevo già detto, aggiungendo che ho imparato la stagione perfetta per usarla: l’estate. Infatti per quando fa caldo è un’ottima crema. Arrivederci all’anno prossimo!

20141110_102556

– Nars Crema Colorata Light 1; una commessa gentilissima di Sephora, vedendomi sbavare guardare lo stand Nars, mi aveva regalato questo campioncino di crema colorata con spf 45, se non sbaglio. Mi è piaciuta molto! Si stendeva bene, aveva una buona coprenza e durava a lungo sul viso. Al momento ho mille miliardi di cose da terminare, ma più avanti potrei farci un pensierino.

– campioncino di profumo sondaggio Ipsos; lo scorso mese ho partecipato ad un sondaggio sui profumi. Questo mi era piaciuto molto, ma purtroppo non potrei ricomprarlo in quanto non viene comunicato il nome del prodotto (penso per evitare condizionamenti nei partecipanti). Peccato!

Bene, per questo mese è tutto; e voi, cosa avete terminato ad ottobre? Abbiamo qualche prodotto in comune? Ora corro a leggere il post della mia amica Fatina!

A presto!

20140614_173917

Siero Effetto Reale L’erbolario – Review

Buongiorno a tutte fanciulle!

Il prodotto che vorrei recensirvi oggi è il siero Effetto Reale de L’Erbolario.

20140614_173917

Partirei, in questo caso, da qualche dato tecnico. Il flacone in vetro (pesantissimo!), con erogatore a pompetta (molto comodo e funzionale) contiene 30 ml di prodotto con pao di 12 mesi e costo di € 14,50. Il profumo del prodotto è molto delicato e ovviamente richiama il miele.

Dicono di lui: “siero riparatore per capelli, trattamento intensivo. Agli amminoacidi della Pappa Reale e all’olio di Babassu. Previene e riduce la formazione delle doppie punte”.

La descrizione riportata sulla scatola consiglia di applicare il prodotto a capelli asciutti; io sconsiglierei questo metodo di utilizzo per due motivi: il siero è composto esclusivamente da oli e burri, quindi da soli elementi grassi. Dunque, secondo me, sarebbe sicuramente preferibile apportare prima ai capelli un minimo di idratazione fornita dall’acqua. Il secondo motivo è la difficoltà di stesura uniforme del siero; sui capelli umidi si applica più facilmente, mentre su capelli asciutti tende ad accumularsi di più in certe zone rispetto ad altre. Stando sempre a quanto riportato sulla scatola, il prodotto andrebbe agitato prima dell’uso; peccato che sia praticamente solido e, anche utilizzando la forza di Hulk, riuscivo a shakerare i miei organi vitali, ma non il siero ù.ù

Questo è un prodotto estremamente idratante, che mi sento di consigliare ad una chioma molto secca, ma in dosi minime. Io, pur avendo i capelli ricci e disidratati, se esagero nelle dosi mi ritrovo con l’indesiderato effetto unto e appesantito alla chioma. Non voglio immaginare, dunque, quale potrebbe essere il risultato su capelli normali/lisci.

Inoltre tende a sporcare i capelli; quando lo utilizzo in modo continuativo, devo procedere al lavaggio con qualche giorno di anticipo.

Apporta indubbiamente una buona idratazione, soprattutto nel lungo termine, ma per la mia esperienza di utilizzo è un prodotto troppo grasso e dall’effetto troppo pesante.

20131103_182112

Consiglio, dunque, questo siero “con riserva” invitandovi a provarlo prima in campioncino (L’Erbolario è molto generoso da questo punto di vista!) e a valutare l’effetto desiderato; se avete capelli normali e cercate un prodotto per l’idratazione quotidiana, vi conasiglierei di orientarvi sul altri prodotti. Probabilmente potrebbe essere adatto a persone con capelli decolorati e sfibrati da agenti chimici, che necessitano di un’idratazione davvero strong.
Ricapitolando, i vantaggi sono:

  • idratazione
  • profumo
Gli svantaggi:

  • costo
  • flacone in vetro molto pesante
  • appesantisce e sporca i capelli (soprattutto se usato in grandi quantità o in modo quotidiano)
Spero che la mia recensione di utilizzo possa esservi utile. E voi quale prodotto per l’idratazione quotidiana dei capelli utilizzate? Vi affidate ad oli/burri o a prodotti già confezionati?
Un bacione e alla prossima review!
20140531_180050

I prodotti bye bye di Sara e Monique #4

Buongiorno a tutte fanciulle e buona festa della Repubblica!

Eccomi qui con una nuova puntata della consueta collaborazione di Sara del blog Le Divagazioni di una Fatina Arancione per mostrarvi quali prodotti siamo riuscite a terminare nel mese appena terminato.

Ormai non vi tedio nemmeno più dicendovi che sono riuscita a finire pochi prodotti; è un dato di fatto che i miei cosmetici si rigenerino di notte, quindi ne prendo atto e procedo a testa alta! 😉

20140531_175957

– Carrefour Papier Toilette. Dovrebbero essere una sorta di carta igienica umidificata, ma io le uso sul lavoro come normali salviette. Le ricompro spesso in quanto sono economiche e mi piacciono.

– Aveeno Emulave Bar. Quello che vedete è un moncherino che getto via per disperazione! E’ una di quelle barrette di sapone-non-sapone (altrimenti dette syndet), che avevo acquistato per lavarmi il viso. Poi il dermatologo mi aveva proibito l’utilizzo (troppo aggressiva per la mia pelle delicata) e così l’ho relegata al lavaggio delle mani. Ma questa “saponetta” balorda aveva l’incredibile e insopportabile difetto di sciogliersi a contatto con l’acqua, ma sciogliersi nel vero senso della parola! Il risultato era, dunque, un portasapone devastato da residui biancastri e un lavandino sempre sporco. Ho fatto il possibile (giuro!) per terminarla, ora la getto via senza alcun rimorso. A mai più rivederci!

– Lycia strisce depilatorie viso Delicate Touch. Ve ne avevo già parlato *qui* quindi non mi dilungo più di tanto; mi piacciono molto e le acquisto da Tigotà quando sono in offerta a 2.99 € per eliminare i fastidiosi baffetti dal mio viso.

– Neutrogena crema mani. Lei è il mio holy grail delle creme mani e non potrei mai rimanerne senza durante il periodo invernale. So che a molte non piace per la patina che rilascia sulle mani, ma per me è questo il suo più grande pregio! Mi protegge perfettamente le mani e me le ripara, soprattutto durante la stagione fredda (e qui a Torino gli inverni sono rigidi). Per il momento sto provando altro, con la certezza che tornerò da lei alla fine dell’autunno. Arrivederci!

20140531_180050

– Phyto color tinta per capelli 6AC. Una parola soltanto: AMMMMORE! Ecco, è proprio questo che mi aspettavo da una tinta mogano: ottimo risultato, colore luminoso e duraturo nei lavaggi. Mi ha anche coperto perfettamente quei due o tre capelli bianchi che ho, quindi non potrei davvero chiedere di meglio. Questa scatola l’avevo acquistata in offerta in parafarmacia a 7.90 €, ma quando sono tornata per riacquistarla, era esaurita; così ho comprato la confezione per il mese prossimo in un altro punto vendita, ma al prezzo di 9.90 €. Vale comunque ogni centesimo che costa!

– Erbolario Ortensia Bagnoschiuma, campioncini. Ho travasato il contenuto di quattro di questi campioncini (ma qui ne vedete solo tre) nel flacone della palestra (qui il post in cui vi mostro i cosmetici nel mio borsone). L’odore non mi piace per niente, dai colori della bustina si potrebbe pensare ad una profumazione dolce e delicata, invece mi ricorda i dopobarba maschili. Ovviamente non lo comprerei mai!

– Unifarco baby crema allantoina e fiori di cotone. Questa crema stazionava sul mio comodino e la utilizzavo alla sera, prima di coricarmi, per idratare gomiti, ginocchia e stinchi. L’ho amata in quanto si assorbiva in pochissimo tempo e lasciava una sensazione piacevolissima di fresco sulla pelle. Ora ho altre cose da terminare, ma non escluderei di riacquistarla in futuro.

– Parisienne Solvente per unghie oleoso. Questo non è un vero prodotto finito, ma ho travasato il contenuto in un vasetto di vetro insieme ad una spugna per rimuovere lo smalto con meno fatica (pigrizia portami via!). Per quanto l’ho provato fin’ora, è molto delicato, ma bisogna insistere parecchio per rimuovere perfettamente lo smalto. Trasformato in un solvente ad immersione, invece, è molto, molto meglio! Lo proverò ancora un po’ per poi parlarvene con più cura.

Bene, questi sono i prodotti che ho terminato durante il mese di marzo; e voi cosa avete finito? Siete riuscite a terminare qualcosa di make-up?

Io ora corro a leggere il post della mia collaboratrice Sara, noi ci vediamo al prossimo post! 😉

 

20140530_091414

Cosmetici da palestra! ;-)

Buongiorno a tutte fanciulle!

Ieri è stato il mio compleanno e il mio auto-regalo, quest’anno, è stato un abbonamento in palestra. Ho finalmente capito che conduco una vita troppo sedentaria e che un po’ di movimento non può che giovare alla mia salute, dunque quale regalo migliore che fare del bene al mio corpo? 😉

Oggi vorrei pubblicare un post leggermente diverso, in cui vi mostro quali prodotti cosmetici ho deciso di inserire nel mio borsone e spiegarvi per quali motivi ci sono finiti.

20140530_182157

Bagnoschiuma. Ho deciso di non portarmi un flacone intero, ma di travasare un po’ di prodotto in una di quelle bottigliette da viaggio (un set acquistato da Tigotà). Il bagnoschiuma del caso è l’unione di una quantità esorbitante di campioncini dell’Erbolario all’Ortensia. L’odore non mi fa impazzire, ma per una doccia rapida in palestra posso ben accontentarmi!

Detergente intimo. Per me è un prodotto fondamentale sotto la doccia, per rispettare al massimo le parti più delicate del mio corpo. In questo caso ho optato per una travel size Nivea da 50 ml acquistata da Tigotà al prezzo di circa 1,50 €. Terminatone il contenuto, travaserò il mio abituale detergente dentro questo piccolo flacone.

Deodorante. Non lo vedete in foto perchè non ho ancora avuto modo di acquistarne uno da lasciare fisso nel borsone della palestra. In questi giorni, quindi, ho spostato ripetutamente il mio deodorante di fiducia e nel momento delle foto si trovava già comodamente nell’armadietto di casa mia.

Crema Corpo. In questo caso ho deciso di portarmi il flacone intero per due motivi: non avevo travel size (e non ho fatto in tempo ad acquistarne) e non mi andava di travasarne il contenuto in un flacone più piccolo che, inevitabilmente, andrebbe lavato spesso per eliminare totalmente la profumazione residua prima di rimboccarne il contenuto. Mentre col bagnoschiuma (che è un prodotto lavante di per sè), al termine del prodotto è sufficiente sciacquarne via i residui, con la crema dovrei faticare maggiormente (= pigrizia portami via!). In questo caso vedete il latte corpo de La voglia matta di Perlier al profumo di zucchero filato (non così stucchevole come si potrebbe pensare). L’avevo acquistata all’outlet sbagliando a leggere l’etichetta (non so per quale motivo ma mi sembrava fosse profumata ai fiori di cotone -_-), pentendomi dell’acquisto non appena scoperto l’errore, dunque l’ho relegata all’utilizzo in palestra 😛

Salviette struccanti Quando è. Le ho acquistate da Tigotà ad un prezzo irrisorio (meno di 1 € sicuramente) e devo ammettere che non le trovo affatto male! Le ho utilizzate prima dell’esercizio fisico per eliminare tutto il trucco (amo faticare con la faccia pulita) o al termine della “faticaccia” per rinfrescarmi il viso.

Campioncino di crema viso. In questo caso ho deciso di portare con me un campioncino della crema che utilizzo abitualmente (e che mi avevano regalato in farmacia) per idratare il viso dopo la doccia. La revierw della crema in full size la trovate *qui*.

Tendenzialmente preferisco non lavare i capelli in palestra, quindi non porto nè shampoo nè balsamo. Tutti questi prodotti che avete appena visto li butto alla rinfusa all’interno di una tasca del borsone. In una pochette, invece, custodisco gelosamente i prodotti di make-up che utilizzo per regalarmi un’aspetto meno devastato all’uscita della palestra.

20140530_184122

Kiko soft focus compact n. 03. Questo è uno dei fondotinta che ho comparato e ricomprato più spesso; non copre poi molto (diciamo che è quasi una cipria), ma è comodo per uniformare leggermente e per regalare un’aspetto matte al viso. Ho pensato potesse essere perfetto per l’occasione 😉

Kiko Velvet touch stick blush n. 05. Questo prodotto è nuovissimo e quindi non mi sento ancora in grado di scriverne opinioni, ma l’ho inserito nel mio borsone per la praticità di utilizzo di un blush in stick!

Set pennelli da viaggio. Anche loro sono arrivati da pochissimo a casa mia; sono dei fake Ecotools, che ho ordinato su ebay pagandoli appena 4 €. Sono così piccoli e carini che li ho reputati perfetti per la palestra 😉

Come potete vedere la mia make-up bag da palestra è davvero essenziale. Per il momento non è ancora capitato che, dopo la lezione, io dovessi realizzare un trucco completo, ma è stato sufficiente uniformare leggermente la base. Ho iniziato da così poco la mia attività sportiva che è tutto ancora provvisorio, ma vi avviserò sicuramente con un nuovo post nel caso ci siano sostanziali cambiamenti.

Mi raccomando, se avete qualche suggerimento su cos’altro potrei portarmi o su come risparmiare peso e spazio (la mia spalla ringrazierebbe, dal momento che vado a piedi fino alla palestra) non esitate a lasciarmi commenti!

Alla prossima, un bacione a tutte!

 

20130604_194029

Crema corpo all’Olio di Argan, Erbolario

Buongiorno a tutti! Oggi è sabato, siamo alla fine della settimana e, come dicevano i latini…dulcis in fundo, ho lasciato il meglio proprio per oggi 🙂

Voglio parlarvi, infatti, di un prodotto che amo, adoro, stra-amo e stra-adoro…la Crema corpo all’olio di Argan dell’Erbolario.

20130604_194029

Più che una crema è un vero e proprio burro corpo, in barattolo da 250 ml, con consistenza molto densa. Il primo pregio che devo trovarle è la profumazione, che mi manda letteralmente in brodo di giuggiole 😀 Profuma, secondo me, di gelato alla nocciola e vaniglia, un odore molto dolce e molto persistente… infatti, dopo averla applicata, questa profumazione rimarrà sulla vostra pelle per almeno un giorno.

Io non vedo l’ora di farmi la doccia per poter applicare questo elisir profumato, capace di mettermi subito di buon umore. L’idratazione che regala, inoltre, è ottima…complice la consistenza burrosa e l’olio di argan (prezioso olio orientale dalle spiccate qualità idratanti), la pelle rimane morbida e idratata fino alla doccia successiva. Anzi, è fin troppo idratante…tanto che per il periodo caldo penso proprio di sospenderla, mentre è perfetta per la mia pelle secca tipica dei cambi di stagione e dei periodi freddi. La crema è di color marroncino chiaro, anche questo molto simile al gelato alla nocciola!

Io utilizzo questo prodotto (per centellinarla, perchè mi piace troppo! 🙂 ) soltanto sul collo, decolleté e braccia, che sono le parti più vicine al mio naso 😛 così posso annusarmi tutte le volte che voglio senza troppa fatica.

L’unica nota negativa (e non di poco conto) di questa crema è, ahimè, il prezzo; costa infatti ben 25 €, che per una crema, a mio avviso, sono troppi. Infatti questa confezione che ho è frutto di un regalo (pilotato 😉 ) che mi era stato fatto a Natale…dopo aver amato alla follia dei campioncini, me l’ero fatta regalare! E credo che farò la stessa cosa anche per il prossimo Natale…dubito di comprarmela da sola, ma i miei cari saranno lieti di rendermi felice con questo utile regalo 😛

Possiedo ancora un campioncino, dal quale vi ho fotografato l’Inci in quanto ho gettato via l’involucro di cartone sul quale era riportato. Non so se gli ingredienti siano ecologici o meno, ma penso che non guarderò nemmeno, per non rovinarmi l’idillio di questo idratante profumatissimo!

20130604_194117

Copiosamente colato nella consistenza dolce di questa crema, l’Olio di Argan, sostenuto da preziosi attivi, assicura alla pelle un quotidiano, inestimabile apporto in elementi rassodanti, nutrienti, compattanti e restitutivi. 

Il PAO è di 12 mesi.

Ciao a tutti!!!

Saponetta alle 3 rosa dell'Erbolario

Tanti auguri a me!!! Regali di compleanno..

 

Collana color corallo Oviesse, regalo della mamma

Collana color corallo Oviesse, regalo della mamma

 

 

Braccialetto d'argento, regalo di un'amica

Braccialetto d’argento, regalo di un’amica

 

 

Bagnoschiuma Bottega Verde al Frangipane

Bagnoschiuma Bottega Verde al Frangipane

 

 

Palette della Pupa, regalo di un'amica

Palette della Pupa, regalo di un’amica

 

 

Inci della saponetta alle 3 Rosa dell'Erbolario

Inci della saponetta alle 3 Rosa dell’Erbolario

 

 

Saponetta alle 3 rosa dell'Erbolario

Saponetta alle 3 rosa dell’Erbolario

 

 

Inci della crema mani al limone dell'Erbolario

Inci della crema mani al limone dell’Erbolario

 

 

Crema per le mani al limone Erbolario, regalo di un amica

Crema per le mani al limone Erbolario, regalo di un amica

 

SAM_1303

Smalto regalatomi dalla profumeria I Limoni

Smalto regalatomi dalla profumeria I Limoni

 

 

Interno della palette di Sephora con 4 ombretti (grigio shimmer, beige, nero e marrone shimmer) un blush rosa chiaro e due gloss (fuchsia e rosa chiaro)

Interno della palette di Sephora con 4 ombretti (grigio shimmer, beige, nero e marrone shimmer) un blush rosa chiaro e due gloss (fuchsia e rosa chiaro)

 

 

Palette regalata dalla profumeria di Sephora

Palette regalata dalla profumeria di Sephora

 

 

T-shirt Tally Welly maniche corte a righe bianche e blu, regalo di un'amica!

T-shirt Tally Welly maniche corte a righe bianche e blu, regalo di un’amica!

Il mio video su YT

Ciao a tutti!

Ieri è stato il mio compleanno (ma l’età di una donna non si rivela 😛 ) e ho ricevuto un po’ di regali che mi piacerebbe condividere con voi…

Inutile dire che sono stati tutti molto graditi e utili, soprattutto in questo tempo di crisi 😉

I regali sono stati:

– Tshirt a maniche corte Tally Welly a righe bianche e blu;

– La profumeria Sephora mi ha regalato una palette bellissima con 4 ombretti, un blush e 2 gloss;

– La profumeria I Limoni mi ha regalato (ho dovuto scegliere tra pochissimi colori disponibili) lo smalto n. 19 blu AVIO con microglitter dorati all’interno

– Crema mani al limone dell’Erbolario;

– Saponetta alle 3 rosa dell’Erbolario;

– Palette della pupa con 4 ombretti, un blush, due gloss e uno sfumino doppio (le amiche conoscono proprio i nostri gusti! 😉 );

– Una pochette leopardata con il bagnoschiuma adorato al frangipane di Bottega Verde;

– una collana corallo di Oviesse;

– un braccialetto d’argento.

Iniziamo con la carrellata…