Archivio della categoria: Lycia

oMueoly

Speedy Review – Lycia detergente intimo Protezione Lenitiva

Eccomi con una nuova Speedy Review, oggi dedicata al Detergente Intimo Protezione lenitiva della Lycia.

Il prodotto è contenuto in un flacone di plastica con tappo a scatto e in una confezione di cartone protettiva; il rosa è il colore predominante di tutta la linea delicata.

kIpxA71

Il detergente intimo è di colore semi trasparente e della giusta consistenza: non troppo denso né troppo liquido. Il profumo è estremamente delicato e poco percettibile. La caratteristica principale del detergente è la sua delicatezza: non mi ha mai provocato irritazioni o pruriti, nemmeno nei giorni più delicati del mese.

Unico difetto, a mio avviso, è la confezione: si rischia di sprecare prodotto e di farne uscire più del necessario. Io ho ovviato al problema trasferendo il contenuto in una confezione a pompetta, tipica dei saponi liquidi.

Il flacone contiene 250 ml di prodotto e costa, a prezzo pieno, circa 3 €. Può essere acquistato in qualsiasi supermercato o negozio di cura della persona.

F7bzMNd

In conclusione promuovo a pieni voti questo detergente intimo per la sua delicatezza e per il suo rapporto qualità /prezzo. Ora chiedo a voi: avete trovato il vostro detergente intimo del cuore? Quale è il vostro preferito?

Alla prossima Speedy Review!

 

 

mZe5Bm5

I prodotti bye bye di Sara e Monique #31

Nuovo mese, nuovo post sui prodotti terminati, ovviamente in collaborazione con la dolcissima Fatina del blog Le Divagazioni di una fatina arancione (smack!). Ebbene, siamo già a novembre; il prossimo mese cominceremo ad annusare aria di Natale e io non sta già più nella pelle ^_^

Bando alle ciance, vi mostro ciò che ho terminato nel corso di ottobre. Questo mese, purtroppo, ho finito poche cose. Il prossimo mese andrà meglio, almeno stando alla quantità di confezioni quasi finite che mi ritrovo a casa!

BzyMWm0

Mascara Grandiose di Lancome; l’avevo acquistato l’anno scorso in cofanetto, più che altro per accaparrarmi una mini taglia del profumo La Vie Est Belle, che amo alla follia. Il mascara aveva lo scovolino in silicone con setole molto corte e manico ondulato (la ragione, al momento, mi sfugge). Di per sé non era male, ma secondo me non vale i soldi che costa. Allo stesso prezzo, preferisco sicuramente il Diorshow o Le Volume di Chanel. Insomma, devo ancora trovare il mio mascara del cuore…..

Merci Handy Gel igienizzante mani alla vaniglia; lo ricompro spesso perché è senza dubbio uno dei miei igienizzanti mani preferiti. Il costo è abbastanza alto, quindi spesso ripiego su prodotti più economici. Viaggiando quotidianamente sui mezzi pubblici, questa tipologia di prodotto non può mai mancare nella mia borsa!

Cien Hydro Hand Cream; questo tubo contiene ben 125 ml di crema e costa solo 99 centesimi. Io l’ho usata con soddisfazione per tutto il periodo primaverile/estivo: è ben idratante, ha un profumo delicato e dura parecchio. La mia preferita per l’inverno continua ad essere la “sorella” concentrata, ma questa si aggiudica un meritatissimo secondo posto sul podio! Senza dubbio la ricomprerò l’anno prossimo.

79FU7hN

Carrefour dischetti duo; purtroppo non riesco più a trovare i miei dischetti preferiti, quindi ho ripiegato su questi. Non sono male, ma continuo a preferire gli altri. Spero di ritrovarli presto….

Lycia strisce depilatorie viso; continuano a piacermi molto, anche se ormai le acquisto solo quando le trovo in offerta. Per il momento le ho sostituite con quelle della Quandoè che costano meno….

Cotoneve bastoncini cotonati; questi sono i miei cottonfiock preferiti da tenere in zona trucco. Hanno la capocchia abbastanza sottile, che mi aiuta a correggere gli errori (soprattutto con l’eyeliner…). In più sono contenuti in questa scatolina richiudibile, al riparo dalla polvere. Spesso li uso anche per sfumature precise….

Prometto di impegnarmi di più per il prossimo mese, perché questa volta sono stata un po’ scarsina 😛

Ora corro a leggere il post della Fatina (che sarà stata sicuramente bravissima!)…. venite con me? ^_^

 

SAM_1845

I prodotti bye bye di Sara e Monique #13

Buongiorno a tutti e benvenuti ad un nuovo appuntamento con i prodotti terminati del mese di febbraio. Come di consueto, il post è in collaborazione con la dolcissima Sara del blog  Le Divagazioni di una Fatina Arancione.

Cosa avremo finito di bello nell’arco dello scorso mese? Scopriamolo insieme!

SAM_1843

Franck Provost Mousse Expert Ricci; non c’è niente da fare, io adoro questa spuma per capelli ricci e la ricompro sempre. Per i miei capelli è perfetta: non appesantisce, definisce, lascia i capelli morbidi e (in offerta) costa poco. Per tutti i dettagli vi rimando alla review. Ovviamente l’ho già ricomprata!

Lycia strisce depilatorie delicate touch; compro sempre queste strisce depilatorie perchè credo che, tra quelle disponibili nei supermercati, siano le più efficaci e le più delicate. Ne ho provate molte, comprese quelle della Veet, ma alla fine torno sempre da loro. Ovviamente le ho già ricomprate 😉

Shaka salviettine multiuso al cioccolato; non riesco a farmene una ragione, sono terminate. E io ora sono triste. Le avevo prese alla cassa per rientrare nel budget del coupon di dicembre della Vodafone (la spesa, infatti, non poteva essere inferiore ai 7 €) arraffando il primo pacchetto che mi era capitato tra le mani. Poi le avevo messe in borsa per pulirmi on the go e per rimuovere gli swatches dopo le incursioni da Kiko o Sephora. Ebbene, mi sono innamorata della loro profumazione! *.* Sembrava di avere davanti un tazza fumante di cioccolata calda al latte…semplicemente deliziose. Non sono propriamente economiche (10 salviette a 99 centesimi), ma credo che le riacquisterò solo per il profumo inebriante.

Carrefour papier toilette; queste salviette compaiono ogni mese nei miei post, in quanto le uso al lavoro e ne consumo almeno un pacchetto al mese. Le ricompro in modo costante e sicuramente saranno presenti anche il prossimo mese.

SAM_1845

Labello Fruity Shine alla fragola; avete già visto questo prodotto *qui* nella review e *qui* nella mia sfida allo smaltimento. Prima che un coro di ragazze dedite al bio si alzi contro di me, ci tengo a precisare che non lo usavo come idratante, ma come “vezzo” cosmetico. Al pari di un gloss, lo applicavo sulle labbra per renderle lucide e leggermente colorate. Adoro questi prodotti perchè mi permettono di essere curata, ma non mi obbligano ad avere uno specchio davanti per applicarli. Insomma, univa l’effetto del gloss alla praticità del burrocacao in stick. Nello specifico, però, questo era piuttosto vecchio e necessitava di essere terminato; ultimamente si era sciolto e aveva sporcato di rosso tutto il tubetto. L’ho già sostituito con un prodotto analogo.

Bottega Verde, crema viso alle mandorle dolci; vi ho recensito da pochissimo questo prodotto, dunque non mi dilungo più di tanto, ma vi rimando al blog post dello scorso giorno.

Eucerin Gel Doccia; utilizzo questo bagnoschiuma nei momenti di forte stress, quando la mia pelle reagisce con una fastidiosa psoriasi sui gomiti. E’ un detergente estremamente delicato ed idratante, ma al contempo efficace. Spesso, inoltre, lo trovo in offerta nella mia parafarmacia di fiducia a 3,99 €. Ovviamente l’ho già ricomprato 😉

Vichy Sensitiv anti-transpirant 48hho avuto un rapporto di amore e odio con questo deodorante. All’inizio mi piaceva, poi faceva poco effetto, poi ha cominciato a piacermi nuovamente. Credo di essere io ad avere qualche problema di ascelle e ad abituarmi a qualsiasi deodorante dopo qualche mese di utilizzo. Al momento, quindi, ho scelto di non ricomprarlo, credo di aver bisogno di una pausa da lui.

Colgate Pro Sensitive; non vi mostro mai i dentifrici che termino, ma di questo devo assolutamente parlarvi. Possiedo una decina di queste mini-taglie perchè (per un certo periodo) lo regalavano acquistando uno spazzolino Colgate. Così avevo deciso di conservarlo con cura, per poterlo utilizzare al lavoro (dove uso spazzolini e dentifrici formato viaggio). Ebbene, aveva un gusto terribile…secondo me sapeva di pesce bollito! -.- Volete mettere la gioia di lavarvi i denti con un dentifricio dal gusto pessimo? Ora mi chiedo come farò a terminare tutte le altre minitaglie che ho…

Bene, questi erano i miei prodotti terminati nel mese di febbraio. Abbiamo qualche prodotto in comune?

Ora corro a leggere il post della mia amica Fatina…venite con me? 😉

20140531_180050

I prodotti bye bye di Sara e Monique #4

Buongiorno a tutte fanciulle e buona festa della Repubblica!

Eccomi qui con una nuova puntata della consueta collaborazione di Sara del blog Le Divagazioni di una Fatina Arancione per mostrarvi quali prodotti siamo riuscite a terminare nel mese appena terminato.

Ormai non vi tedio nemmeno più dicendovi che sono riuscita a finire pochi prodotti; è un dato di fatto che i miei cosmetici si rigenerino di notte, quindi ne prendo atto e procedo a testa alta! 😉

20140531_175957

– Carrefour Papier Toilette. Dovrebbero essere una sorta di carta igienica umidificata, ma io le uso sul lavoro come normali salviette. Le ricompro spesso in quanto sono economiche e mi piacciono.

– Aveeno Emulave Bar. Quello che vedete è un moncherino che getto via per disperazione! E’ una di quelle barrette di sapone-non-sapone (altrimenti dette syndet), che avevo acquistato per lavarmi il viso. Poi il dermatologo mi aveva proibito l’utilizzo (troppo aggressiva per la mia pelle delicata) e così l’ho relegata al lavaggio delle mani. Ma questa “saponetta” balorda aveva l’incredibile e insopportabile difetto di sciogliersi a contatto con l’acqua, ma sciogliersi nel vero senso della parola! Il risultato era, dunque, un portasapone devastato da residui biancastri e un lavandino sempre sporco. Ho fatto il possibile (giuro!) per terminarla, ora la getto via senza alcun rimorso. A mai più rivederci!

– Lycia strisce depilatorie viso Delicate Touch. Ve ne avevo già parlato *qui* quindi non mi dilungo più di tanto; mi piacciono molto e le acquisto da Tigotà quando sono in offerta a 2.99 € per eliminare i fastidiosi baffetti dal mio viso.

– Neutrogena crema mani. Lei è il mio holy grail delle creme mani e non potrei mai rimanerne senza durante il periodo invernale. So che a molte non piace per la patina che rilascia sulle mani, ma per me è questo il suo più grande pregio! Mi protegge perfettamente le mani e me le ripara, soprattutto durante la stagione fredda (e qui a Torino gli inverni sono rigidi). Per il momento sto provando altro, con la certezza che tornerò da lei alla fine dell’autunno. Arrivederci!

20140531_180050

– Phyto color tinta per capelli 6AC. Una parola soltanto: AMMMMORE! Ecco, è proprio questo che mi aspettavo da una tinta mogano: ottimo risultato, colore luminoso e duraturo nei lavaggi. Mi ha anche coperto perfettamente quei due o tre capelli bianchi che ho, quindi non potrei davvero chiedere di meglio. Questa scatola l’avevo acquistata in offerta in parafarmacia a 7.90 €, ma quando sono tornata per riacquistarla, era esaurita; così ho comprato la confezione per il mese prossimo in un altro punto vendita, ma al prezzo di 9.90 €. Vale comunque ogni centesimo che costa!

– Erbolario Ortensia Bagnoschiuma, campioncini. Ho travasato il contenuto di quattro di questi campioncini (ma qui ne vedete solo tre) nel flacone della palestra (qui il post in cui vi mostro i cosmetici nel mio borsone). L’odore non mi piace per niente, dai colori della bustina si potrebbe pensare ad una profumazione dolce e delicata, invece mi ricorda i dopobarba maschili. Ovviamente non lo comprerei mai!

– Unifarco baby crema allantoina e fiori di cotone. Questa crema stazionava sul mio comodino e la utilizzavo alla sera, prima di coricarmi, per idratare gomiti, ginocchia e stinchi. L’ho amata in quanto si assorbiva in pochissimo tempo e lasciava una sensazione piacevolissima di fresco sulla pelle. Ora ho altre cose da terminare, ma non escluderei di riacquistarla in futuro.

– Parisienne Solvente per unghie oleoso. Questo non è un vero prodotto finito, ma ho travasato il contenuto in un vasetto di vetro insieme ad una spugna per rimuovere lo smalto con meno fatica (pigrizia portami via!). Per quanto l’ho provato fin’ora, è molto delicato, ma bisogna insistere parecchio per rimuovere perfettamente lo smalto. Trasformato in un solvente ad immersione, invece, è molto, molto meglio! Lo proverò ancora un po’ per poi parlarvene con più cura.

Bene, questi sono i prodotti che ho terminato durante il mese di marzo; e voi cosa avete finito? Siete riuscite a terminare qualcosa di make-up?

Io ora corro a leggere il post della mia collaboratrice Sara, noi ci vediamo al prossimo post! 😉

 

20130607_183506

Lycia salviettine intime protezione lenitiva – Review

Buongiorno a tutte fanciulle!

La review di oggi sarà un po’ insolita, perchè vi racconterò le caratteristiche di un prodotto destinato ad un utilizzo “intimo” e non cosmetico.

20130607_183506

Ho acquistato le salviette intime Lycia protezione lenitiva la scorsa estate da Tigotà, in quanto erano in offerta a € 0,99 centesimi al pacco. Io mi autodefinisco la “donna delle salviette” e nella mia borsa ne ho un vero e proprio arsenale di diverse marche e tipologie: quelle per le mani e il corpo (per pulirmi al volo, anche dopo qualche incursione da Sephora o Kiko), quelle struccanti incartate singolarmente (non si sa mai quando potrebbe essere necessario struccarsi fuori casa!), quelle deodoranti e infine quelle intime, che utilizzo nei giorni del periodo mensile o quando trascorro molte ore all’aperto (con probabilità di utilizzo di bagni pubblici). Lo so, sono maniaca, ma avere delle salviette sempre con me mi da sicurezza (salve a tutti, mi chiamo Monique e sono una salvietta-dipendente!).

Tornando al fulcro del discorso (devo ancora capire perchè le mie recensioni sono sempre così prolisse! Focus-on…c’mon!), queste salviette della Lycia stanziano spesso nei meandri della mia borsa e io le adoro davvero perchè le ritengo di una qualità altissima.

Le salviette, molto grandi e resistenti, sono estremamente umide e bagnate e con un fortissimo potere rinfrescante e pulente. La profumazione (a mio avviso di rosa) è molto delicata, ma comunque piacevole, fresca e persistente. Hanno, infine, una delicatezza fantastica, che le rende effettivamente adeguate anche alle parti più delicate del corpo femminile (ovviamente non contengono alcol).

Il tessuto è spesso, pesante e non completamente liscio, ma leggermente quadrettato e poroso.

Mi è capitato di utilizzare queste salviette per struccarmi, in una giornata in cui avevo applicato solamente del fondotinta minerale sul viso. Il risultato è stato buono, ma in questo caso la profumazione persistente di rosa ha un po’ infastidito il mio naso.

Il valore aggiunto di questo prodotto, secondo me, è che, pur restando aperte molto tempo, rimangono sempre ben bagnate fino all’ultima salvietta, senza subire alcun peggioramento della qualità. La linguetta adesiva di chiusura, infatti, rimane ben adesa al pacchetto, preservandone il contenuto.

Dal punto di vista tecnico, la confezione (molto compatta e adatta ad essere trasportata in borsa) contiene 12 salviette a ph 3.5 con pao di 6 mesi e recita:

L’innovativa formulazione Lycia intima salviettine, con complesso attivo di oli naturali affini alla tua pelle, si prende cura della tua igiene intima in maniera efficace e delicata, preservando l’equilibrio fisiologico delle parti intime. Porta Lycia intima salviettine protezione lenitiva sempre con te: con ph 3.5 sono ideali per pelli e mucose sensibili, anche con tendenza alla secchezza. L’azione emolliente e lenitiva dona sollievo dai fastidi intimi.

Dunque mi sento di consigliarvi davvero queste salviette; io purtroppo non sono più riuscita ad acquistarle in offerta (a dire il vero non le ho proprio più trovate da Tigotà), ma ho visto che sono vendute presso le profumerie I Limoni ad un prezzo di circa 1,50 €.

20130607_183521