Archivio della categoria: Make Up Revolution

szQF9Pb

My travel make-up bag – business trip edition

Ogni promessa è debito, dunque eccomi qui a parlarvi dei trucchi che ho portato in trasferta. Pur avendo necessità di rimanere compatta (come vi avevo raccontato per il beauty cosmetico), dovevo comunque essere presentabile in situazioni lavorative.

k0s0eaC

Il beauty è il medesimo di questo post; molti prodotti rimangono fissi, altri li aggiorno per le occasioni. Per la base mi sono affidata a pochi prodotti collaudati: il correttore Skin Evolution di Kiko per le occhiaie (fuori produzione ormai; peccato, perché fa il suo lavoro), il Cream Camouflage di Catrice per le imperfezioni e il fondotinta compatto di Sephora. Quest’ultimo ha un’ottima durata, una discreta coprenza e mi mantiene opaca molto a lungo. Considerando che applicavo una protezione 50+ al di sotto, ho scelto di non esagerare coi prodotti cremosi.

UaFEJDcbis

Mi sono portata anche una mini taglia di Primer viso Too Faced (mai usata!) e la palettina per contouring di Makeup Revolution; è davvero un ottimo prodotto che mi sento di consigliare, soprattutto fuori casa. La terra, adatta a scolpire il viso, è pigmentata ma non troppo (cosa fondamentale fuori casa, quando non si conoscono le luci e i danni sono dietro l’angolo) e forse leggermente polverosa. L’illuminante è perfetto e il blush luminoso e duraturo.

3OByOEl

Ho portato esclusivamente la palette di ombretti Puro Bio Skin Tones: compatta, adatta al giorno e alla sera, funzionale. Completavo il trucco occhi con la matita marrone di una vecchia collezione di Kiko (che adoro. Già prevedo grandi lutti quando l’avrò terminata) e abbondante mascara Chanel Le Volume in formato omaggio. Non ho, invece, mai utilizzato l’eyeliner nero Deborah Milano.

Ovviamente non poteva mancare il mio Primer Potion Urban Decay, utilizzato quotidianamente.

53AiybM

Passiamo alla sezione labbra; cominciamo con il rossetto Velvet Teddy di Mac che non era partito con me. Casualmente mi sono imbattuta in uno store temporaneo del brand e…. ci sono cascata. Ci giravo intorno da un po’, cercando di resistere all’acquisto, poi l’ho visto lì e sono capitolata. Vi dico subito che alla fine è l’unico rossetto che ho usato per tutto il soggiorno, pomeriggio e sera. Colpo di fulmine?

Avevo comunque portato una matita labbra nude di Collistar, un rossetto MLBB (Turandot di Paola P), uno rosso (il numero 909 di Kiko) e un gloss trasparente Labello che vorrei terminare.

jAbB4Bu

Quanto agli accessori, mi sono affidata ai miei consueti pennelli da viaggio: un mini kabuki per il blush, uno a sezione sottile per la terra, un pennello piatto (mai usato) e uno piccolo di precisione per labbra o imperfezioni. Per il trucco occhi ho usato il pennello doppio – ormai fuori produzione – di H&M per applicare l’ombretto marrone nella piega esterna e sotto l’occhio, quello di Makeup Revolution (trovato in una palette) e infine il pennello da sfumatura ampia per sistemare il tutto. Immancabile un mini flacone di Brush Cleanser Mac per poter passare da un colore all’altro.

Ho cercato di portare l’essenziale, ma come ho confessato più volte nel post, numerosi prodotti sono venuti con me inutilmente. Posso quindi migliorare e ridurre ulteriormente il mio beauty per un prossimo viaggio.

Ora chiedo a voi: viaggiate compatte ed essenziali ovvero portate con voi tanti trucchi? Avete consigli da darmi per ridurre ulteriormente la mia pochette?

 

SAM_1884

Cosmoprof 2015 #1. Le novità dei brand e le mie impressioni.

Quest’anno ho deciso di dedicare un po’ di attenzioni in più al post sul Cosmoprof. Ho avuto la fortuna di entrarci come addetta stampa, dunque credo sia giusto e corretto spendere qualche parola sulle mie impressioni. Oggi comincerò a parlarvi delle novità che ho visto nei vari stand e sulle mie considerazioni generali sulla fiera.

Una delle domande più gettonate è: regalavano tanti campioncini? Sì e no. Teniamo conto che il Cosmoprof nasce per gli “addetti ai lavori”, dunque a professionisti nei settori della cosmetica, della profumeria e dei capelli. Dunque è più che altro una grande vetrina, nella quale i produttori cercano acquirenti e distributori. Ragion per cui i campioncini o i prodotti prova vengono più che altro destinati a possibili rivenditori, non ai consumatori finali. Giusto o sbagliato che sia, questa è la vera natura della fiera e bisogna sempre tenerla in considerazione. Detto questo, vi assicuro che molti stand mettono a disposizione di chiunque sample e taglie omaggio. nel prossimo post vi parlerò dei miei acquisti e di ciò che ho ricevuto gratis, in quanto blogger.

Quella di quest’anno è stata la mia seconda volta al Cosmoprof. Mi sono pentita di esserci andata? Nemmeno un po’. Lo rifarei? Certo, senza dubbio. E’ un’esperienza devastante dal punto di vista fisico (preparatevi a camminare molto, mangiare poco e ad avere male ai piedi), ma altamente soddisfacente. Per chi ama la cosmetica, è un’occasione imperdibile per ammirare novità, prodotti in uscita e stand carichi di prodotti. Purtroppo non tutti gli stand vendono (il discorso che ho fatto prima, circa il pubblico della fiera, si ripete), o almeno non fino all’ultimo giorno. Vi posso assicurare che ho lasciato il cuore su mille cose, senza aver la possibilità  portarmele a casa.

Ora parto col raccontarvi  le novità di alcuni stand che mi hanno incuriosita particolarmente.

20150321_142947

Zoeva. La nuova linea di pennelli Bamboo è qualcosa di stupendo, sarei stata ore ad accarezzarli. Per non parlare delle palette e dei blush, pigmentatissimi e superlativi.

20150321_142937

Makeup Revolution. Ho potuto ammirare uno stand intonso, pieno di tutti i prodotti che fin’ora avevo visto solo sul web. Non ho, però, visto grandissime novità. I prezzi (seppure non vendessero al pubblico, i prezzi erano comunque indicati), mi sembravano un po’ più alti rispetto a quelli di BB Cream Italia.

20150321_142520

Nyx. Ormai saprete tutti della novità fatta trapelare proprio in occasione del Cosmoprof: presto avremo stand monomarca anche i Italia!

20150321_120841

20150321_120700

Catrice. In questo stand ho potuto ammirare le novità più rilevanti (che chissà quando arriveranno da noi!). Innanzi tutto hanno lanciato in linea permanente dei rossetti matte bellissimi e pigmentatissimi. Per non parlare del nuovo blush ad intreccio che ho trovato delizioso e ben pigmentato. Ho visto poi una nuova base ombretto che sono davvero curiosa di provare.

20150321_120708

Gosh. Pare che questo brand stia tentando di ampliare i suoi rivenditori anche in Italia (speriamo! aggiungerei). Il brand si è uniformato alla moda del periodo e ha lanciato rossetti matte e fondotinta liquidi. La cosa che, però, più mi ha lasciata estasiata è la linea di matitoni ombretto metallici: stupendi!

L’Erbolario. In uscita la nuova linea alle bacche di Goji, dedicata alle pelli più mature. Sarà una linea completa, che andrà dalla crema viso al profumo. Gli ingredienti dovrebbero essere totalmente naturali con tanto di certificazione ICEA (il condizionale è d’obbligo, in quanto non avevano nè comunicati stampa nè sample da provare. Quindi vi riporto ciò che mi è stato detto dalla addetta stampa). La fragranza, però, non mi ha fatta impazzire.

Lavera. Il brand ha deciso di rifare il look al packaging di molti loro prodotti, tra i quali quelli della linea Basis Sensitiv. Inoltre, questa linea, è stata ampliata con l’introduzione di un contorno occhi (che mi ispira parecchio, chissà che non decida di provarlo!) e una crema antirughe. Le due linee più nuove sono, infine, quella ai mirtilli rossi antiossidante (della quale ho la possibilità di provare la crema mani) e la linea corpo rinfrescante alla salvia (che però non è ancora uscita, ma è stata presentata alla fiera in confezione “prototipo”).

Sensurè. La linea di prodotti Sensurè presto si amplierà. Vedremo infatti, nei supermercati, anche uno shampoo, detergenti intimi, detergenti mani e nuove salviette struccanti. Rimarrà intatta la filosofia del brand: ampia reperibilità, prezzi contenuti e ingredienti di qualità.

Quest’anno ho avuto modo di visitare con calma anche i padiglioni cinesi e coreani. Diciamo che non c’era una grandissima differenza tra i due e per lo più esponevano maschere viso o contorno occhi, acque profumate su imitazione di Victoria Secret, spugnette e pennelli di ogni tipo. Purtroppo non vendevano nulla; detto francamente un’acqua profumata me la sarei presa volentieri 😉

Vorrei, infine, dare qualche consiglio a chi il prossimo anno decidesse di partecipare per la prima volta a questa magnifica fiera. Innanzi tutto, vestitevi comode. Potrà ritornarvi utile quando sarete molto stanche, le panchine saranno tutte piene e deciderete di accomodarvi a terra. Vorreste mettere la scomodità di una gonna? 😉

Scegliete accuratamente le scarpe. Camminerete senza sosta e un paio comodo sarà la vostra salvezza.

Preparatavi alla pioggia. Non so per quale strana congiunzione astrale, ma nei giorni del Cosmoprof piove quasi sempre. Siccome i vari padiglioni non sono collegati tra loro, ma bisogna attraversare un cortile esterno, potrebbe esservi utile una giacca con cappuccio, da tirare su all’occorrenza.

Preparatevi un “piano d’attacco”. Scegliete in anticipo gli stand che vorreste visitare, soprattutto se (come me) trascorrerete un solo giorno in fiera. Una volta lì dentro vi perderete tra mille cose bellissime e, dunque, potrebbe esservi utile una lista degli stand che desiderate realmente visitare.

Portatevi panini e tornate momentaneamente fanciulli con un bel pranzo al sacco. All’interno dei padiglioni ci sono i classici angoli bar, ma nelle ore di punta sono presi d’assalto e vi assicuro che non sono propriamente economici.

Infine, divertitevi a più non posso! Se siete amanti della cosmetica non rimarrete impassibili davanti al fascino di questa fiera, piena di cose belle e persone fantastiche!

 

SAM_1803

Haul BB Cream Italia!

Buonasera a tutte fanciulle!

Nel post di oggi vorrei mostrarvi gli acquisti che ho fatto presso il sito BB Cream Italia; è stato il mio primo ordine da questo sito (escludendo gli acquisti al Cosmoprof dell’anno scorso) e ammetto di essermi trovata molto bene. Il mio pacco conteneva ben due omaggi e mi è stato recapitato in tempi rapidissimi. Io avevo scelto il metodo di spedizione “Corriere standard” al costo di € 5,90 che, sul sito, contiene questa descrizione:

Consegne in 24/72h a seconda della destinazione. Non si accettano reclami per merce non arrivata a destinazione o danneggiata.
Miglior prezzo e qualità

Ero piuttosto spaventata dalle parole “merce non arrivata – danneggiata” e mi immaginavo una spedizione incerta (come quella dei siti Beautybay e Buyinacoin, per intenderci). Nulla di più lontano dal vero! Il pacco mi è stato recapitato con corriere (quindi con firma di chi ritira), in tempi rapidi e in perfette condizioni. Quindi se come me siete spaventate dalla descrizione che appare sul sito, tranquillizzatevi e dormite sonni sereni 😉
Con questo ordine ho voluto, finalmente, fare la brava blogger e provare qualcosa della Makeup Revolution (probabilmente ero rimasta l’ultima sulla faccia della terra a non aver ancora provato nulla di questa marca); inoltre ho approfittato di un codice sconto che mi permetteva di ottenere in omaggio la palette Day To Night:

SAM_1804

Ho voluto acquistare la palette Iconic 3 che dovrebbe essere una sorta di dupe della Naked 3; non so dirvi se la somiglianza tra i due prodotti sia realmente così alta da rendere identiche le due palette, ad ogni modo posso dirvi che la palette della Makeup Revolution è ben pigmentata e scrivente. Per il momento, quindi, mi sono tolta lo sfizio di avere qualche ombretto nude rosato/freddo, poi valuterò se avrò abbastanza soldi mi servirà anche l’originale della Urban Decay.

SAM_1806

Ho ceduto, inoltre, a due pennelli: lo Stippling Brush Real Techniques e il Setting Brush della The Darling’s Suite. Il primo lo desideravo da tempo immemore per applicare i blush in crema e i fondotinta molto coprenti e ho approfittato del 10% di sconto su tutti i pennelli di questa linea. Ha una forma piccolina che permette di utilizzarlo con successo in ogni parte del viso.

SAM_1815

Avrei voluto anche il Setting Brush della Real Techniques, ma era esaurito e così ho ripiegato sull’omonimo pennello della linea esclusiva del sito (al Cosmoprof ne avevo acquistato un altro di questa marca e mi ci son trovata benissimo. Presto ne farò la review, non temete! 😉 ). Intendo usarlo per il correttore (mi credete se vi dico che non avevo nemmeno un pennello per questo uso? 😛 ), per l’illuminante o per un contouring piuttosto preciso e marcato.

SAM_1813

Infine ho infilato nel carrello (al solo scopo di raggiungere la soglia per la palette omaggio!) un mini detergente multiuso della Dr Bronner’s alla lavanda; dovrebbe servire per mille scopi (sul sito parlano di utilizzarlo per lavare mani, corpo, denti….. PAVIMENTI E VETRI. Secondo voi mi cadrà la pelle ad usarlo come bagnoschiuma? Sono un po’ spaventata…) ed è totalmente organico.

SAM_1810

Ho ricevuto, infine, ben due omaggi. Il primo, il Vivid Blush Makeup Revolution nella colorazione Heat, mi ispirava fin dal principio e sono stata tentata fino all’ultimo di inserirlo nel carrello. L’universo, però, mi ha voluta premiare per aver resistito all’acquisto e me l’ha infilato ugualmente nella scatola. Aggratiss. E ora sono una donna felicissima! Il colore è bellissimo e molto naturale, una sorta di mattone/biscotto che dona molto alla mia pelle cadaverica. Devo, però, ancora imparare a dosare il prodotto perchè è davvero pigmentatissimo.

SAM_1809

Il secondo omaggio è un rossetto, sempre della Makeup Revolution, nel colore Atomic Serpent. La colorazione verde, purtroppo, non si adatta benissimo ai miei standard di rossetti, ma, dopo averlo provato per curiosità, sono rimasta piacevolmente colpita dalla morbidezza di questi rossetti. Al prossimo ordine ne infilerò sicuramente qualcuno di un colore leggermente più sobrio 😉

SAM_1811

Il costo totale del mio ordine è stato di 35 € circa e per il momento posso ritenermi molto soddisfatta dei prodotti che ho acquistato. Vi lascio una foto di qualche swatch, con la promessa di dedicare altri post alle singole palette (in cui vi mostrerò per bene tutti i colori).

SAM_1800
Ora chiedo a voi: avete mai acquistato dal sito BB Cream Italia? Siete rimaste anche voi molto soddisfatte dell’ordine? E infine… cos’altro mi consigliate della marca Makeup Revolution? 😛