Archivio della categoria: mascara

zkFKIRk

I prodotti bye bye di Sara e Monique #33

Eccoci qui al post più atteso del mese, nonché il primo del nuovo anno, sui prodotti terminati del periodo. Ovviamente è in collaborazione con La Fatina del blog Le Divagazioni di una Fatina Arancione, alla quale mando un bacio!

Questo mese sono riuscita a terminare diverse cose, quindi vi consiglio di mettervi comodi, magari accompagnando la lettura con tè e biscotti.

udTsrz5

Collistar Magica CC Cream Capelli biondo caramello; qui vi avevo recensito la colorazione “rosso paprika” che amavo alla follia. Avendo però cambiato colore di capelli, ho scelto di provare anche la colorazione Biondo Caramello; non mi è piaciuta come l’altra. Colorazione scarsa, inesistente copertura dei capelli bianchi, secondo me era come acqua fresca. Ora proverò qualche prodotto simile, ma di un altro brand, sperando di trovarmi meglio.

Dolce e Gabbana Light Blue Eau de Toilette; è stato il mio profumo per anni, ma ora mi ha un po’ stancata. Questa bottiglia, nello specifico, mi era stata regalata da un’amica e l’ho terminata con soddisfazione. Ora voglio smaltire tutti gli altri profumi che stazionano nel mio armadio, poi comprerò altro.

Maybelline Fit Me! fondotinta 115; finalmente è terminato. L’avevo acquistato anni fa ed era un prodotto totalmente sbagliato per me. Colorazione troppo scura e troppo rosata, coprenza medio leggera, tendeva a lucidarmi tantissimo la zona T. Ovviamente non lo ricomprerò più, anche se mi ispira il “cugino” in versione matt.

mLuY2wn

Catrice mascara Glamour Doll Ultra Black & Curl; il mascara non era male, ma purtroppo si è asciugato alla velocità della luce. Notavo però che tendeva a crollare con il passare delle ore sul mio contorno occhi. Insomma, ho ancora la versione waterproof da provare, ma questo di sicuro non lo riacquisterò.

Dischetti di cotone Carrefour discount; gli ultimi che sono riuscita a trovare. Credo che, purtroppo, li abbiano tolti dal commercio. Addio!

Essence All about Matt oil control paper; le ho utilizzate per anni, trovandomici bene. Ora però ho scelto di cambiare e ho capito che c’è di meglio! Ve ne parlerò prestissimo, ma ho trovato delle cartine assorbisebo economiche ed efficaci. Stay tuned

Cien Care burrocacao; questo era l’ultimo esemplare della confezione da tre pezzi. Economici, ma non particolarmente efficaci. Io lo utilizzavo a casa, dove non avevo bisogno di grandissima idratazione. Ora vorrei provare la nuova versione nature alla Calendula.

Yankee Candle Tart Vanilla lime; sicuramente una delle mie preferite. La ricomprerò sicuramente.

XLQJE39

Saponetta Etap; piccolo sapone trovato in un hotel, l’avevo portato con me in trasferta.

Astra Soul color ombretto in crema; purtroppo si è seccato e sono costretta a gettarlo via. Ultimamente sto cercando di comprare pochi ombretti cremosi proprio per la loro tendenza a seccarsi con facilità.

Revlon Colorstay liquid liner; finalmente sono riuscita a terminarlo. Colore poco pigmentato, si scioglieva sull’occhio e tendeva a colare. Mai più!

Campioncini vari; molti erano venuti in trasferta con me. La crema mani de L’Erbolario era efficace, ma aveva una profumazione che mi risultava fastidiosa. La Basic Cream per il corpo era troppo densa, faceva tantissima scia bianca e non idratava a sufficienza. La Crema idratante protettiva al mirtillo, invece, mi è piaciuta molto e non ne escluderei l’acquisto in futuro.

1Tgwxmg

Vi mostro, infine, due sacchetti di candele Tea Light; quelle originali Yankee Candle purtroppo non mi sono piaciute molto. Duravano poche ore e se spente, non potevano essere riaccese. Ora ho scelto di acquistare le candeline di Ikea, delle quali ho sentito meraviglie.

Come avrete notato, il mio smaltimento intensivo sta finalmente dando i suoi frutti; ho ancora tanto lavoro da fare, ma piano piano sto dando fondo a tutte le mie scorte di prodotti.

E voi, cosa avete terminato nell’ultimo periodo? Abbiamo prodotti in comune? Avete prodotti da consigliarmi?

mZe5Bm5

I prodotti bye bye di Sara e Monique #31

Nuovo mese, nuovo post sui prodotti terminati, ovviamente in collaborazione con la dolcissima Fatina del blog Le Divagazioni di una fatina arancione (smack!). Ebbene, siamo già a novembre; il prossimo mese cominceremo ad annusare aria di Natale e io non sta già più nella pelle ^_^

Bando alle ciance, vi mostro ciò che ho terminato nel corso di ottobre. Questo mese, purtroppo, ho finito poche cose. Il prossimo mese andrà meglio, almeno stando alla quantità di confezioni quasi finite che mi ritrovo a casa!

BzyMWm0

Mascara Grandiose di Lancome; l’avevo acquistato l’anno scorso in cofanetto, più che altro per accaparrarmi una mini taglia del profumo La Vie Est Belle, che amo alla follia. Il mascara aveva lo scovolino in silicone con setole molto corte e manico ondulato (la ragione, al momento, mi sfugge). Di per sé non era male, ma secondo me non vale i soldi che costa. Allo stesso prezzo, preferisco sicuramente il Diorshow o Le Volume di Chanel. Insomma, devo ancora trovare il mio mascara del cuore…..

Merci Handy Gel igienizzante mani alla vaniglia; lo ricompro spesso perché è senza dubbio uno dei miei igienizzanti mani preferiti. Il costo è abbastanza alto, quindi spesso ripiego su prodotti più economici. Viaggiando quotidianamente sui mezzi pubblici, questa tipologia di prodotto non può mai mancare nella mia borsa!

Cien Hydro Hand Cream; questo tubo contiene ben 125 ml di crema e costa solo 99 centesimi. Io l’ho usata con soddisfazione per tutto il periodo primaverile/estivo: è ben idratante, ha un profumo delicato e dura parecchio. La mia preferita per l’inverno continua ad essere la “sorella” concentrata, ma questa si aggiudica un meritatissimo secondo posto sul podio! Senza dubbio la ricomprerò l’anno prossimo.

79FU7hN

Carrefour dischetti duo; purtroppo non riesco più a trovare i miei dischetti preferiti, quindi ho ripiegato su questi. Non sono male, ma continuo a preferire gli altri. Spero di ritrovarli presto….

Lycia strisce depilatorie viso; continuano a piacermi molto, anche se ormai le acquisto solo quando le trovo in offerta. Per il momento le ho sostituite con quelle della Quandoè che costano meno….

Cotoneve bastoncini cotonati; questi sono i miei cottonfiock preferiti da tenere in zona trucco. Hanno la capocchia abbastanza sottile, che mi aiuta a correggere gli errori (soprattutto con l’eyeliner…). In più sono contenuti in questa scatolina richiudibile, al riparo dalla polvere. Spesso li uso anche per sfumature precise….

Prometto di impegnarmi di più per il prossimo mese, perché questa volta sono stata un po’ scarsina 😛

Ora corro a leggere il post della Fatina (che sarà stata sicuramente bravissima!)…. venite con me? ^_^

 

SAM_2281

I prodotti bye bye di Sara e Monique! #24

Incredibile ma vero, siamo già al ventiquattresimo appuntamento in collaborazione tra me e La Fatina più graziosa del web (a.k.a. Le divagazioni di una fatina arancione). Come si dice in questi casi? Sembra ieri che tutto ebbe inizio – davvero!- e mille altri di questi giorni!

Bando alle ciance e ciance alle bande, vi mostro i prodotti che sono riuscita a terminare nel mese di febbraio 😉

SAM_2274

– Zuccari crema mani Aloe Vera; mi era stata omaggiata al Cosmoprof due anni fa. Non era particolarmente performante sulle mie mani secche, ma si assorbiva in fretta. Io la lasciavo fissa in un cassetto al lavoro, dove avevo effettivamente bisogno di una crema a rapido assorbimento. Non so quanto costi a prezzo pieno, ma potrei considerare di acquistarla solo per il periodo estivo.

– Leocrema Cell Active anticellulite; trovato in omaggio in una rivista, l’avevo utilizzato questa estate, ma l’ho finito in questi giorni. Ho deciso di provare ad essere costante con le creme anticellulite – si accettano scommesse: quanto resisterò? – e di applicarle tutti i giorni. Ne era rimasto così poco all’interno, che l’ho terminato in un paio di giorni, quindi non so dirvi s, applicato in modo costante, funziona. Posso però dire che si assorbiva molto in fretta – troppo per la tipologia di prodotto che necessita massaggi – e che conteneva alcol. Le mie gambe l’hanno scoperto grazie ad un’applicazione post Silk-epil. Trust-me, ho imprecato anche in cirillico. Non so quanto costi, ma per questi due motivi non credo proprio di ricomprarlo.

– Deborah, mascara 24 ore Absolute Volume; anche questo ricevuto in omaggio grazie ad una promozione Colgate – giuro che non era voluta l’adunanza di prodotti agggratis – l’ho usato da settembre a febbraio. Il prodotto è ancora perfettamente fluido e non secco, ma – data la sensibilità estrema dei miei occhi – preferisco cambiare mascara dopo qualche mese di utilizzo (sono l’unica che apre un solo mascara alla volta? 😛 ). Il mascara aveva una buona durata in termini di ore e non si sgretolava mai, ma come effetto….diciamo che ho visto di meglio. Anche in questo caso non ne conosco il prezzo di vendita, ma comunque non ha conquistato il mio cuore. Non so che dire, in tema di mascara ho gusti estremamente difficili 😛

SAM_2269

Dischetti di cotone Carrefour; credo che siate stanchi di sentirmene parlare, vero? 😛

– Salviette umide Carrefour papier toilette; le vedete spesso nei miei post. Le uso come salviette intime – servono sempre – e per pulirmi le mani. Le ricompro spesso perché sono abbastanza economiche (1,70 € a prezzo pieno, ma le trovo facilmente in offerta a 99 centesimi).

SAM_2267

– Bimbo Bel Salviettine umide Simply; loro rimangono fisse nella mia borsa. Sono molto grandi, belle spesse e molto economiche. Le uso per pulirmi le mani fuori casa (viaggio molto sui mezzi pubblici….).

– Fria salviette intime lenitive; bene, questo è il mese delle salviette! Le conservavo in una pochette insieme agli assorbenti per rinfrescarmi in quei giorni giorni del mese. Sono valide, ma leggermente care rispetto alla media.

SAM_2278

– Auchan deodorante neutro spray; il mio deodorante del cuore, che però faccio sempre più fatica a trovare. Ne ho ancora due confezioni di scorta a casa, ultimi esemplari che ho reperito sullo scaffale del supermercato. Preferivo di gran lunga la profumazione talcata con il tappo verde chiaro, ma è diventata decisamente introvabile.

– Lancome, La Vie est Belle (minitaglia); mio adorato, perché mi hai abbandonata così presto? Era una minitaglia che avevo trovato in un cofanetto, insieme al mascara Grandiose – che sto utilizzando ora – e ad una matita occhi nera. Ho davvero adorato questo profumo! Credo che sia LA mia fragranza della vita. Al momento ho altri profumi da terminare, ma poi lo acquisterò sicuramente. Non ho mai ricevuto tanti complimenti sul mio profumo come quando utilizzavo lui!

– Campioncino Benefit Big Easy; questa BB cream mi ha sempre incuriosita, se non altro per la colorazione molto chiara e adatta alla mia pelle diafana. La resa, però, non era eccezionale: copriva poco (niente a che vedere con la mia adorata BB Cream) e lucidava molto. Per il prezzo che costa la full- size – 40 euro! – credo di poter ambire a qualcosa di più performante.

– Yankee Candle French Lavender; per la serie “varie ed eventuali” ho terminato una tartina YC. Il profumo era delicato e non invasivo, ma secondo me aveva poco a che spartire con la lavanda vera e propria (già mi immaginavo di ritrovarmi col pensiero in un campo fiorito della Provenza…).

Anche per questo mese è tutto; voi cosa avete terminato di bello? Avete qualche valida BB cream – o fondotinta leggero – da consigliarmi per un utilizzo quotidiano?

SAM_1826

I prodotti Bye Bye di Sara e Monique! #12

Nel momento stesso in cui mi sono messa al computer per scrivere questo post, mi sono accorta che la rubrica, questo mese, compie un anno! Tantissimi auguri, quindi, alla deliziosa Fatina del blog Le Divagazioni di una Fatina Arancione che collabora con me da 12 mesi e a tutte voi, mie adorate lettrici, che supportate questo post mensile con commenti e suggerimenti.

Bando alle ciance, vi mostro finalmente cosa sono riuscita a terminare nell’arco del mese scorso. Ad inizio/metà gennaio ero convinta di non aver finito nulla e di dovervi mostrare due flaconi in croce, ma a fine mese c’è stato il cosiddetto giro di boa e il mio sacchetto si è riempito a dismisura. Insomma, sono tutto sommato soddisfatta del risultato 😉

SAM_1825

– Collistar, CC Capelli Rosso Paprika; non mi dilungo più di tanto nel descrivervi questo prodotto, ma vi rimando alla review che ne avevo fatto *qui*. Approfittando dell’ultimo sconto di Sephora ne ho già ricomprato un altro tubetto perchè non posso pensare di rimanere senza.

– Yodeyma, Eau de Toilette Kara; questo è (dal lontano 2005) IL mio profumo. Non ci sono altre parole per descriverlo! Me ne ero innamorata sentendolo addosso ad una mia collega e da allora ho comprato e ricomprato solo questo. Nonostante sia un profumo di equivalenza (che quindi riprende le note di un profumo più famoso, ovvero Light Blue di Dolce&Gabbana) ha davvero un ottimo rapporto qualità/prezzo. La confezione da 100 ml costa, infatti, circa 25 € e il profumo persiste a lungo sulla pelle. Al momento non l’ho ricomprato perchè ho scelto di fare una piccola pausa e di sperimentare nuove fragranze, ma non escludo di tornare da lui molto presto.

– Avene Antiroujeur Latte Detergente; mi era stato consigliato dal dermatologo quando mi aveva diagnosticato la couperose. E’ un latte detergente un po’ vischioso dal colore verde (cosa sprecata per un prodotto che va sciacquato via) che a dire il vero non mi ha fatto impazzire. Mi è durato quasi due anni (e aggiungo che non ne potevo più) e lo utilizzavo tutte le mattine come fosse stato un normale detergente schiumogeno: lo applicavo sulla pelle umida e lo sciacquavo via con acqua. In realtà ho provato prodotti migliori e non credo proprio di ricomprarlo.

SAM_1826

– Carrefour, Papier Toilette; queste salviette umide sono ormai una costante tra i miei prodotti terminati!

– Sensurè Salviette intime; le avevo acquistate in offerta e le tenevo in borsa per pulirmi le mani in rapidità. Per questo uso sono state ottime, ma devo anche ammettere di non aver grandi pretese al riguardo. L’importante è che siano economiche e che non contengano alcol (ho le mani perennemente tagliate dal freddo e con salviette alcoliche l’effetto non sarebbe molto piacevole!).

– Dischetti Carrefour Discount; da un anno ormai vi tedio mostrandovi confezioni vuote di questi dischetti, ma non ci posso fare nulla, sono i miei preferiti e continuo a ricomprarli!

– Maxi dischetti Quando è; li avevo acquistati in offerta da Tigotà, ma non mi hanno fatta impazzire. I miei dischetti maxi preferiti, al momento, rimangono quelli della Cotonet, che però costano qualcosa in più rispetto ad altri.

SAM_1828

– Be Chic, crema corpo Benvenuta in Paradiso; avevo comprato questa crema trovandola scontata del 50%. Il profumo ai fiori di ciliegio non era dei migliori (mi aspettavo qualcosa di più) e l’idratazione quasi inesistente. Per di più aveva un doppio fondo e quindi la quantità di prodotto all’interno era davvero scarsa: l’avrò usata al massimo una settimana, non di più! Insomma, non la ricomprerò.

– Sephora Roll-on defatigant yeux; nonostante questo prodotto sia presente in numerosi miei post (qui la recensione e qui la sfida mensile al suo smaltimento) l’ho odiato con tutta me stessa. Era acqua fresca, venduta al prezzo di 15 €. Finalmente sono riuscita a terminarlo e a vincere la mia sfida di gennaio (vi aspetto mercoledì il post ufficiale!).

Udite, udite, questo mese fanno capolino anche due prodotti di make-up!

– Mascara Pupa Vamp nero; è un ottimo mascara, dall’effetto *WOW* sulle mie ciglia, ma si secca alla velocità della luce. La mia amica Bridget Jones mi aveva avvisata, ma io speravo comunque in un miracolo. Che invece non è arrivato e così mi vedo costretta a cestinare un mascara utilizzato per un paio di mesi al massimo. Costasse di meno lo ricomprerei, ma a questo punto l’I Love Extreme di Essence rimane imbattuto sul gradino più alto del podio.

– Essence, oil control paper cartine assorbisebo; dopo la ruota, il fuoco e l’America, queste sono la scoperta più utile per il genere umano (femminile). Scherzi a parte, le adoro. Ve ne avevo già parlato *qui* e non posso che sottoscrivere e riconfermare tutte le parole dolci che avevo a loro dedicato. Sono economiche, facili da utilizzare e, soprattutto, efficaci. Il rituale del ritocco in una tipica giornata lavorativa di Monique è: dopo pranzo, salvietta assorbisebo tamponata ad-cazzum su tutto il viso, ripassatina di correttore sulle adorate imperfezioni (-.-), un velo di gloss sulle labbra e spolveratina di cipria sulle zone critiche. Il che mi permette di essere presentabile fino alla fine del mio turno 😉 Nello specifico queste sono ancora nel vecchio packaging (questo perchè, quelle rare volte in cui le trovo nello stand, ne faccio scorta), ma ho già provveduto ad acquistare quelle nuove.

Ecco, dunque, i prodotti che ho terminato a gennaio. Ora chiedo a voi: come è andato lo smaltimento? Avete qualche prodotto in comune con me?

Un bacione!

SAM_1781

I prodotti bye bye di Sara e Monique #10

Mamma mia come vola il tempo. Siamo già arrivate al decimo mese di collaborazione con la deliziosa Fatina del Blog Le Divagazioni di una Fatina Arancione!

E, come di consueto, vi parleremo dei prodotti che abbiamo terminato durante gli scorsi 30 giorni.

Inizio subito, senza ulteriori indugi, a mostrarvi i miei prodotti finiti. Anche per questo mese non è andata male, ma continuo a terminare poco make up, nonostante il mio impegno quotidiano nello smaltimento dei prodotti più vecchi.

SAM_1778

– Mustela, lingette dermo apaisante 0% profumo; ve le avevo mostrate qui, nel mio tentativo di struccarmi con salviette per bimbi. La prova era fallita, ma ho utilizzato (e terminato) le salviette con piacere per mille altri scopi. Stazionavano sulla mia scrivania, accanto ai miei trucchi, per pulirmi le mani al volo (soprattutto quando stendevo i prodotti senza pennelli) o qualsiasi altra cosa si sporcasse. Ottima la confezione apri-chiudi a scatto che preserva l’umidità delle salviette! Al momento non le ho ricomprate (ho scelto quelle Fria, trovate in offerta a 99 centesimi), ma non escludo di farlo in futuro.

– Papier Toilette Carrefour; altre salviette terminate. Queste le vedete quasi tutti i mesi perchè le consumo copiosamente in ufficio per rinfrescarmi quando ne sento la necessità. Ovviamente le ho già ricomprate 😉

– Yves Rocher, crema corpo mauves cristallisèes; finalmente è finita, hip-hip-hurrà! Devo aggiungere altro? No, davvero, l’ho odiata…era stato un regalo di una mia amica per un Natale di un passato remoto e ci ho impiegato una vita a finirla. Odiavo terribilmente l’odore (chimico e stucchevole) e il fatto che idratasse tanto quanto l’acqua fresca. Uno dei pochi prodotti Yves Rocher che boccio senza mezze misure!

SAM_1780

– Bottega Verde, crema capelli Hammam; questa era una maschera per capelli senza siliconi con polvere di Ghassoul (che si riconosceva ad occhio nudo!). Era molto concentrata e la confezione da 150 ml mi è durata una vita. Districava abbastanza bene e idratava molto i capelli. Piccolo inconveniente, è stata tolta di produzione. Devo ancora capire le politiche aziendali di Bottega Verde… giuro che a volte mi sfuggono. Addio. Peccato!

– Avene, Cold Cream mani; ce l’ho fatta…yeah!!! Ed ho anche tagliato la confezione per usarla davvero fino in fondo, quindi mi merito senza dubbio una medaglia al valore. Avete visto questo prodotto il mese scorso, nel progetto The Walking Dead Products, ed era la mia sfida mensile. Che dire, è una crema mani costosa, per nulla idratante e dalla consistenza tremenda. A mai più rivederci!

– Acquolina, acqua corpo profumata arancia e vaniglia; sinceramente non so se questo prodotto sia ancora in vendita. Vedete il flacone? E’ un inno al gioco “la patata bollente”: in casa è stato rimbalzato tra me-mia mamma-me-mia mamma un numero imprecisato di volte. Non piaceva a nessuno, n-e-s-s-u-n-o. Alla fine è stato terminato come profumatore da ambienti (ehm, il bagno per l’esattezza).

– Bottega Verde, gel detergente viso alla rosa mosqueta; avevo acquistato questo flacone all’outlet di Mondovicino per provare ad utilizzarlo sul viso. Ma la mia pelle ultra, mega, iper sensibile non lo amava alla follia, quindi l’ho riciclato come sapone per le mani. Non saprei, dunque, darvi dettagli circa il suo reale scopo.

SAM_1781

– Equilibra, sitck labbra al Karitè; purtroppo io non ho un buon rapporto con i burrocacao naturali, e questo non ha fatto eccezione. Trovo che, a lungo andare, mi secchino ancora di più le labbra. Aveva un buon profumo vanigliato e un bell’effetto lucido sulle labbra, ma quanto ad idratazione ho provato di meglio, senza dubbio. La mia ricerca continua, rimanete sintonizzati 😉

– Sanotint balsamo ristrutturante senza risciacquo; l’avevo trovato in una confezione di tinta, ma conteneva troppo prodotto per essere utilizzato in una volta sola. Così l’ho applicato in piccole dosi dopo la mia CC Capelli per provare a preservarne più a lungo l’effetto. Il problema di questo fluido è l’odore, che a me ricorda terribilmente i prodotti dei parrucchieri da “nonne”; non so come spiegarmi, ma la profumazione sa di prodotto “di una volta” o.O Ovviamente non lo acquisterei in full-size, preferisco prodotti che mi regalino un profumino più piacevole.

– Deborah Milano mascara Volume&Curl; era una limited edition della scorsa estate e l’avevo pagato intorno ai 4 € (in offerta). Inizialmente non mi ha fatto impazzire, ma dopo qualche mese di utilizzo abbiamo cominciato a fare amicizia e l’effetto non era malaccio. Ovviamente non dava alle ciglia un effetto drammatico, ma per tutti i giorni non era affatto male. Anche questo non si trova più in commercio, quindi è un addio.

– Maybelline NY, Rossetto; questo non è un prodotto finito, ma un cestinato. L’avevo acquistato decenni fa, prima di capire qualcosa di trucco (non che adesso io ne capisca poi molto, ma almeno so riconoscere un colore che mi dona!); vi dico solo che è un rosa Barbie perlato. Dal momento che le mie labbra sono molto pigmentate e sul tono del rosso, potete ben immaginare che effetto terribile mi regalasse. Ora ha cominciato ad emanare cattivi odori, quindi ho deciso di farlo fuori gettarlo.

– Saponetta al baobab; anche questa era stata acquistata per il viso, ma…indovinate un po’? Era troppo aggressiva per la mia pelle! E come l’avrò terminata? Sulle mani! Ahahaha, questo mese sono troppo prevedibile. Ebbene, anche qui posso solo dirvi che ha lavato bene le mie mani sporche 😀

Ecco, dunque, la carrellata dei miei prodotti terminati. Questo mese sono stata doppiamente brava perchè sono riuscita a togliermi dalle scatole finire diversi prodotti odiati. Cosa avrà finito la mia amica Sara? Venite a leggere con me il suo post?

Ora chiedo a voi, cosa avete finito nello scorso mese? Come sta andando il vostro smaltimento? Abbiamo opinioni comuni su prodotti che vi ho mostrato?

20130922_124043

Mascara Essence Get Big! Lashes Volume Boost – Review

Buon pomeriggio a tutte ragazze!

Eccomi ritornata, finalmente, tra le pagine virtuali del mio blog…purtroppo tra il lavoro e la tesi, il tempo libero a mia disposizione è drasticamente diminuito, ma devo resistere ancora per qualche mese, dopo la laurea sarò più libera.

Preambolo a parte, oggi vorrei recensire un prodotto della Essence, Get Big! Lashes Volume Boost Mascara. L’avevo acquistato spinta da una review positiva di Clio e questa è stata la mia prima esperienza con un mascara Essence (dopo di che proverò con il famosissimo I Love Extreme 😉 ).

20130922_124043

 

 

20130922_124108Innanzi tutto ci sono da fare delle doverose premesse: per prima cosa non ricordo il prezzo esatto del prodotto (che per una blogger è una cosa veramente grave!), ma vi posso dire che si aggira intorno ai 3 € (3,29? Controllerò e modificherò senza dubbio il post per completezza!).

La seconda premessa riguarda il punto esclamativo posto nel nome del prodotto, che ultimamente sembra andare molto di moda tra le case cosmetiche (come non menzionare la linea Fit Me! di Maybelline?), come fosse un’accento sulla qualità del prodotto. Ultima doverosa puntualizzazione riguarda i prodotti Essence in generale e ancora di più i mascara: dovrete essere fortunate e trovare una confezione che non sia stata aperta in modo villano (ebbene sì, a mio avviso aprire le confezioni che poi non si acquistano è un atteggiamento molto maleducato!) e non abbia subito alterazioni del contenuto.

Dopo questo lungo panegirico, torniamo a noi e parliamo del prodotto in sè.

– la consistenza è ottima, nè troppo densa, nè troppo pastosa;

– pur avendolo aperto da diverso tempo non si è ancora seccato;

– lo scovolino è abbasanza grosso, quindi bisogna prestare molta attenzione (quando applicate il mascara) a non sporcare il trucco della palpebra;

– l’effetto sulle ciglia non è affatto male, le allunga in modo visibile, ma non le infoltisce (non dovrebbe chiamarsi Volume Boost? Mah, i misteri legati al nome del prodotto si infittiscono…)

– tende ad appiccicare un po’ le ciglia tra di loro, è necessario pettinarle con uno scovolino pulito dopo l’applicazione del mascara;

– non si sgretola affatto (odio i mascara che dopo qualche ora si depositano sul mio contorno occhi!) e dura molte ore intatto: lo applico al mattino prima di andare al lavoro e nel tardo pomeriggio è ancora lì intatto!

– si strucca molto facilmente con l’acqua micellare Bioderma, mentre ho riscontrato qualche difficoltà con un bifasico, ma credo che il problema riguardi lo struccante (che sto ancora testando).

Bene, questi erano i punti salienti della mia recensione, ora vi metto qualche foto dell’applicazione, precisandovi di non prestare molta attenzione alle occhiaie (diamo la colpa all’ombra delle luci :-P)

Come vedete dal confronto tra le foto dei due occhi, l’effetto di questo mascara non è affatto male, soprattutto se considerate il prezzo irrisorio del prodotto!

In conclusione mi sento davvero di consigliarlo, per 3 € e pochi spicci è un prodotto assolutamente valido!

Ora qualche dato tecnico: il PAO è di 6 mesi (standard per i mascara) e contiene 12 ml di prodotto.

Ciao a tutte!

20131004_194521

occhio con mascara

20131004_194728

occhio senza mascara

20131004_194620

occhio con mascara

20131004_194752

occhio senza mascara