Archivio della categoria: Pennelli e attrezzi del mestiere

SAM_2196

Un mese in cinque punti!

Puntuale come un orologio svizzero con la batteria ferma, eccomi qui a parlarvi del mio mese di gennaio e dei cinque punti che l’hanno caratterizzato. Ovviamente il post è in collaborazione con la frizzantissima Bridget del blog L’Eleganza del Riccio Beauty Blog e *qui* potete leggere il suo post in collaborazione con me.

Come si suol dire, anno nuovo-abitudini nuove (è così il detto, vero? 😛 ). Quindi è stato difficilissimo per me scegliere solo cinque punti per un mese ricco di tanti cambiamenti. Parto subito a mostrarvi ciò che ho selezionato per voi.

  • Catrice Lip Glow – One shade fits all

SAM_2183

Lo ammetto pubblicamente: a gennaio sono andata totalmente in fissa con i balsami labbra che reagiscono con il ph della pelle e regalano un colorito molto naturale. La mia idea iniziale era di regalarmi il blasonato prodotto Dior, poi ho fatto i conti con i miei scarsi risparmi (sono una PORACCIA, I Know!) e ho scelto la versione di Catrice. In realtà non sono rimasta affatto delusa e ho trovato proprio ciò che cercavo: un balsamo abbastanza idratante, da applicare in scioltezza e che donasse un aspetto sano alle mie labbra (quando non applico rossetti). Lui giace comodamente e costantemente nella mia borsa e lo utilizzo all’occorrenza.

  • Ombretto in crema Pupa Vamp n. 100

SAM_2171

Come avrete visto nel mio post sui prodotti terminati di dicembre – se non lo avete ancora letto ve lo linko qui – ho deciso di gettare qualche vecchio prodotto di make-up, tra cui un ombretto in crema di Catrice che utilizzavo per i miei trucchi quotidiani. Ecco a voi, quindi, il suo erede: Sir Pupa Vamp! E’ un colore pescato glitterato, con riflessi champagne – descrizione chiarissima, vero?! – che si adatta perfettamente al tono della mia pelle. In sostanza copre perfettamente i rossori naturali delle mie palpebre, senza risultare eccessivo per un trucco da giorno. Insomma, lo adoro e lo sto utilizzando con soddisfazione. Per di più è perfetto per i trucchi ultra rapidi del mattino: lo prelevo direttamente con i polpastrelli e lo applico in tempo record. Adovvvvo!

  • Ombretto Nabla Wild Side

SAM_2247

 

In coppia con il punto precedente, ecco il mio holy-grail quotidiano per dare un po’ di tridimensionalità alle mie palpebre naturalmente sfornite di “piega”. Non sto scherzando, le mie palpebre cadenti possono essere davvero imbarazzanti. Dal momento che al mattino non ho la capacità di effettuare sfumature impegnative con colori molto pigmentati, mi affido con estrema soddisfazione a Wild Side. E’ un colore intermedio, non molto evidente, non troppo freddo (come Fossil), ma nemmeno troppo caldo (come Caramel). Insomma, è perfetto per il mio tono di pelle. Riesco a regalare tridimensionalità al trucco, senza essere mai eccessiva. Alla prossima promozione di Nabla sugli ombretti penso che ne acquisterò un backup perché non posso pensare di rimanere senza. Mai.

  • Lucasonic

SAM_2205

Nel 2016 mi sono decisa anche io – finalmente potreste aggiungere voi – ad utilizzare un qualche “attrezzo” per la pulizia del mio viso. Data la mia pelle estremamente delicata, ho deciso di evitare spazzoline rotanti che mi danno l’idea di essere veramente efficaci, ma anche aggressive. Ero decisa a puntare sul Foreo, ma accidenti che prezzi! In cerca di una soluzione leggermente – eufemismo – più economica sono approdata sul sito di Amazon.it e mi sono imbattuta in questo delizioso oggetto di nome Lucasonic. L’immagine che compare sul sito di Amazon è fuorviante perché l’oggetto è pressoché identico al Foreo, solo molto più economico (costa circa 25 €). Arriva compreso di scatola e vi assicuro che funziona alla perfezione. Lo utilizzo due volte alla settimana da un mese ormai e lo sto adorando. Quando mi sarò fatta un’opinione più precisa, ve ne parlerò sicuramente in un post di recensione.

  • Quo vado
fonte: http://www.comingsoon.it/film/quo-vado/52686/scheda/

fonte: http://www.comingsoon.it/film/quo-vado/52686/scheda/

Come non parlare dell’ultimo film di Checco Zalone, record di incassi al botteghino? Anche io mi sono fatta trascinare dalla comicità dell’attore e sono andata al cinema a vedere il film. Senza dubbio è divertente, ma credo di aver apprezzato di più il suo lavoro precedente “Sole a catinelle”. Anche se, devo ammetterlo, Checco sa giocare abilmente con i temi caldi della società italiana e sa descrivere in modo ironico e sagace i problemi che la affliggono.

E voi cosa ne pensate di questo film? L’avete visto? Vi è piaciuto?

Al prossimo mese!

 

SAM_2072

I prodotti Bye Bye di Sara e Monique #20

Inizio il post scusandomi immensamente per il ritardo nel pubblicarlo. Purtroppo è stata una settimana infernale e un brutto “inconveniente” (per onore di cronaca…un pirata della strada ha distrutto la mia macchina per poi scappare. Fortunatamente era parcheggiata e senza nessuno dentro, ma non vi dico il nervoso di non poter trovare il colpevole…) non mi ha permesso, per la prima volta, di essere puntuale nella pubblicazione del post.

Ma bando alle ciance, recupero subito il tempo perso, parlandovi dei prodotti che ho smaltito nel mese di ottobre. Il post è sempre in collaborazione con la dolcissima del blog Le Divagazioni di una Fatina Arancione.

SAM_2072

Sephora, maschera per occhi illuminante; anche questa mi è piaciuta molto, ma continuo a preferire quella alla rosa che avevo terminato lo scorso mese. Ovviamente non fanno miracoli, ma sono delle bellissime coccole da regalarsi ogni tanto!

Auchan, deodorante spray neutro; seppur io mi stia trovando benissimo con la linea di deodoranti di questo marchio, preferisco di gran lunga la versione al talco che, però, non sono più riuscita a trovare. Spero la rimettano presto in commercio! Economico ed efficace…già ricomprato!

Essence Gel Eyeliner viola; questo prodotto non è terminato, ma ormai è così secco che non posso far altro che gettarlo. L’ho usato molto (mi piacevano la durata, la facilità di utilizzo e il colore) e mi spiace che non sia più in vendita. Ovviamente spariscono dal commercio le sempre le cose migliori -.-

Phytorelax, crema mani al Cacao; buona crema mani (ed economica, aggiungerei), ma non mi ha stregata. E’ un po’ leggerina (un po’ troppo per le mie mani secchissime) e poco idratante. Credo possa essere adatta alle persone che amano le creme leggere e dal facile assorbimento. Il profumo, infine, era leggero e non particolarmente eclatante. Insomma, non credo di ricomprarla in futuro.

SAM_2077

I fruttini acqua profumata per il corpo; l’avevo acquistata in saldo diversi anni fa. Purtroppo non c’era il tester e mi fidai alla cieca della commessa. Il profumo era davvero nauseabondo e troppo stucchevole…alla fine l’ho riciclata come deodorante per il bagno!

Vape Derm & Dress repellente per zanzare; questo prodotto ha salvato la mia estate! Era davvero efficace nella sua azione antizanzare e possedeva il valore aggiunto di poter essere vaporizzato direttamente sui vestiti. Credo proprio che il prossimo anno lo riacquisterò.

Mustela, Lait de toilette; siore e siori…ecco a voi il mio holy grail dei latti detergenti! Non mi dilungo più di tanto, ma vi rimando alla recensione che ne avevo fatto *qui*, precisando che, però, non l’ho riacquistato. La mia estrema curiosità cosmetica mi ha portata a voler provare qualcosa di nuovo, di sperimentare altri metodi di struccaggio. Chissà, magari un giorno tornerò dal mio adorato, ma per il momento lo saluto e lo “tradisco” 😛

SAM_2078

Bioderma Gel Contour des yeux; questo gel contorno occhi mi era stato regalato acquistando una crema della medesima marca ed era rimasto per quasi un anno (chiuso) tra gli scaffali del mio bagno. In estate ho deciso di dargli una chance (complice il fatto di aver terminato tutti i miei contorni occhi preferiti) e mi ha lasciata un po’ mah e un po’ bah. Insomma, non era malaccio, ma non era nemmeno il prodotto della vita. Detto francamente, non lo ricomprerei. Era particolarmente adatto all’estate grazie alla sua consistenza in gel e si assorbiva rapidamente, ma non apportava alcun beneficio al mio contorno occhi.

Getto via, infine, un pennellino di un set da viaggio che avevo comprato su Aliexpress…perde setole a volontà ed è praticamente inutilizzabile!

Ecco, dunque, tutti i prodotti che sono riuscita a terminare durante l’ultimo mese; abbiamo qualche prodotto in comune? Avete mai provato uno dei prodotti che ho terminato?

Ora corro a leggere il post della mia compagna di avventura – *si china sui ceci per il ritardo*- e le mando un mega saluto!

SAM_1803

Haul BB Cream Italia!

Buonasera a tutte fanciulle!

Nel post di oggi vorrei mostrarvi gli acquisti che ho fatto presso il sito BB Cream Italia; è stato il mio primo ordine da questo sito (escludendo gli acquisti al Cosmoprof dell’anno scorso) e ammetto di essermi trovata molto bene. Il mio pacco conteneva ben due omaggi e mi è stato recapitato in tempi rapidissimi. Io avevo scelto il metodo di spedizione “Corriere standard” al costo di € 5,90 che, sul sito, contiene questa descrizione:

Consegne in 24/72h a seconda della destinazione. Non si accettano reclami per merce non arrivata a destinazione o danneggiata.
Miglior prezzo e qualità

Ero piuttosto spaventata dalle parole “merce non arrivata – danneggiata” e mi immaginavo una spedizione incerta (come quella dei siti Beautybay e Buyinacoin, per intenderci). Nulla di più lontano dal vero! Il pacco mi è stato recapitato con corriere (quindi con firma di chi ritira), in tempi rapidi e in perfette condizioni. Quindi se come me siete spaventate dalla descrizione che appare sul sito, tranquillizzatevi e dormite sonni sereni 😉
Con questo ordine ho voluto, finalmente, fare la brava blogger e provare qualcosa della Makeup Revolution (probabilmente ero rimasta l’ultima sulla faccia della terra a non aver ancora provato nulla di questa marca); inoltre ho approfittato di un codice sconto che mi permetteva di ottenere in omaggio la palette Day To Night:

SAM_1804

Ho voluto acquistare la palette Iconic 3 che dovrebbe essere una sorta di dupe della Naked 3; non so dirvi se la somiglianza tra i due prodotti sia realmente così alta da rendere identiche le due palette, ad ogni modo posso dirvi che la palette della Makeup Revolution è ben pigmentata e scrivente. Per il momento, quindi, mi sono tolta lo sfizio di avere qualche ombretto nude rosato/freddo, poi valuterò se avrò abbastanza soldi mi servirà anche l’originale della Urban Decay.

SAM_1806

Ho ceduto, inoltre, a due pennelli: lo Stippling Brush Real Techniques e il Setting Brush della The Darling’s Suite. Il primo lo desideravo da tempo immemore per applicare i blush in crema e i fondotinta molto coprenti e ho approfittato del 10% di sconto su tutti i pennelli di questa linea. Ha una forma piccolina che permette di utilizzarlo con successo in ogni parte del viso.

SAM_1815

Avrei voluto anche il Setting Brush della Real Techniques, ma era esaurito e così ho ripiegato sull’omonimo pennello della linea esclusiva del sito (al Cosmoprof ne avevo acquistato un altro di questa marca e mi ci son trovata benissimo. Presto ne farò la review, non temete! 😉 ). Intendo usarlo per il correttore (mi credete se vi dico che non avevo nemmeno un pennello per questo uso? 😛 ), per l’illuminante o per un contouring piuttosto preciso e marcato.

SAM_1813

Infine ho infilato nel carrello (al solo scopo di raggiungere la soglia per la palette omaggio!) un mini detergente multiuso della Dr Bronner’s alla lavanda; dovrebbe servire per mille scopi (sul sito parlano di utilizzarlo per lavare mani, corpo, denti….. PAVIMENTI E VETRI. Secondo voi mi cadrà la pelle ad usarlo come bagnoschiuma? Sono un po’ spaventata…) ed è totalmente organico.

SAM_1810

Ho ricevuto, infine, ben due omaggi. Il primo, il Vivid Blush Makeup Revolution nella colorazione Heat, mi ispirava fin dal principio e sono stata tentata fino all’ultimo di inserirlo nel carrello. L’universo, però, mi ha voluta premiare per aver resistito all’acquisto e me l’ha infilato ugualmente nella scatola. Aggratiss. E ora sono una donna felicissima! Il colore è bellissimo e molto naturale, una sorta di mattone/biscotto che dona molto alla mia pelle cadaverica. Devo, però, ancora imparare a dosare il prodotto perchè è davvero pigmentatissimo.

SAM_1809

Il secondo omaggio è un rossetto, sempre della Makeup Revolution, nel colore Atomic Serpent. La colorazione verde, purtroppo, non si adatta benissimo ai miei standard di rossetti, ma, dopo averlo provato per curiosità, sono rimasta piacevolmente colpita dalla morbidezza di questi rossetti. Al prossimo ordine ne infilerò sicuramente qualcuno di un colore leggermente più sobrio 😉

SAM_1811

Il costo totale del mio ordine è stato di 35 € circa e per il momento posso ritenermi molto soddisfatta dei prodotti che ho acquistato. Vi lascio una foto di qualche swatch, con la promessa di dedicare altri post alle singole palette (in cui vi mostrerò per bene tutti i colori).

SAM_1800
Ora chiedo a voi: avete mai acquistato dal sito BB Cream Italia? Siete rimaste anche voi molto soddisfatte dell’ordine? E infine… cos’altro mi consigliate della marca Makeup Revolution? 😛

 

SAM_1699

Peggy Sage – Pennello da Sfumatura – Review

Buongiorno fanciulle!

Siccome il tempo qui a Torino è pessimo e da circa una settimana il sole (aka la luce naturale) non si fa vedere, io sono rimasta indietro con le foto per il blog. Dunque oggi vi parlerò di un “attrezzo del mestiere”, ovvero un pennello, che se anche viene fotografato con luce artificiale, non è un gran danno.

SAM_1699

SAM_1700

In particolare vorrei parlarvi di uno dei miei pennelli preferiti per gli occhi, quello da sfumatura di Peggy Sage. Io mi ero accaparrata questo gioiellino l’anno scorso al Cosmoprof, presso lo stand della famosa casa comsetica. Purtroppo ne avevo acquistato solo uno e, dal momento che qui a Torino questa marca non si trova, dovrò aspettare marzo per potergli regalare, finalmente, un compagno e lasciarlo “riposare” un pochino. Sì, perchè lo uso senza sosta tutti i giorni, lo strofino a ripetizione su veline impregnate di Brush Cleanser per poterlo adoperare (pulito) in ogni momento. Se i pennelli potessero parlare, lui mi manderebbe senza riserve a quel paese, chiedendomi una vacanza 😛

Il pennello dovrebbe essere un dupe del celeberrimo 217 di Mac. Il condizionale è d’obbligo, perchè io non possiedo il cugino più costoso e non posso fare paragoni. Vi posso però dire che quello di Peggy Sage è un ottimo pennello, in barba alla effettiva (o meno) somiglianza col Mac.

SAM_1703

E’ un pennello da sfumatura a setole bianche; ha una forma frontalmente piatta, ma è comunque molto denso. Dalle foto si vede la differenza tra il suo profilo e la sua “facciata” frontale. La sua forma permette di effettuare sfumature precise e la densità facilita tantissimo il lavoro.

SAM_1701

Sebbene (dato il colore delle sue setole) usandolo tenda a sporcarsi molto, con il lavaggio torna sempre come nuovo. Da quando ce l’ho non mi ha mai perso un pelo e anche la forma non ha subito alcuna variazione. Preciso, infine, che il manico è in legno e molto robusto (e lunghissimo, aggiungerei).

SAM_1702

Il prezzo è molto competitivo, ovvero circa 4 €. Insomma, se cercate un pennello da sfumatura, valido ed economico, questo fa sicuramente al caso vostro!

SAM_1707

Vi faccio vedere, infine, delle foto comparative accanto al pennello da sfumatura di Urban Decay, contenuto nella Naked 2.

Ora passo la palla a voi: l’avete mai provato? Usate e amate anche voi un pennello dalla forma simile a questa?

20140312_114432

Pennelli occhi MUA – Review

Buongiorno ragazze!

Con oggi vorrei iniziare una serie di post nei quali vi racconterò le caratteristiche di alcuni pennelli che possiedo. Chi si trucca con regolarità sa quanto siano importanti questi piccoli oggetti: da soli sono in grado di trasformare un trucco (occhi o viso) da banale a meraviglioso.

Io non possiedo pennelli particolarmente costosi (a parte uno della MAC, graditissimo regalo di un compleanno) e ricerco sempre un buon rapporto qualità/prezzo.

Ho acquistato i pennelli occhi MUA circa sei mesi fa. Nel carrello pensavo di averne inseriti due: uno da sfumatura e uno angolato; in realtà ci dev’essere stato qualche intoppo nell’ordine perchè ne ho ricevuti (e pagati!) tre, cioè uno da sfumatura in più. Ma non mi sono crucciata più di tanto per l’accaduto, in quanto i pennelli blending non sono mai abbastanza a mio avviso 😛

20140312_114432

Partirei subito a recensirvi il pennello occhi angolato (Contour Brush), contraddistinto dalla sigla E2. Io mi aspettavo di riceverne uno molto più “pieno” e cicciotto, in realtà è davvero piatto. Indipendentemente dalla forma angolata (che, essendo così piatto, lo rende inutile nello scopo di sfumare ombretti nella piega dell’occhio), io lo utilizzo come fosse un normale pennello a lingua di gatto per applicare l’ombretto in polvere su tutta la palpebra mobile. E’ molto morbido e, nonostante i ripetuti lavaggi, non ha mai perso nè setole nè  colore. Lo potete trovare QUI al costo di 1.95 £.

20140312_114453

L’altro pennello MUA in mio possesso è il numero E3 Blending and Shadow Brush. Questo è sicuramente il mio preferito, in quanto la qualità è davvero ottima. E’ un pennello adatto a sfumature piccole e precise nella piega dell’occhio (differisce dal famosissimo 217 di Mac: quest’ultimo è più fluffy e meno “a goccia”) e non è nè troppo nè troppo poco denso, il giusto direi. Io, per mostrarvelo al meglio, l’ho comparato in foto con il pennello da  incavo palpebra numero 13 di Sephora e con una delle due estremità di quello contenuto nella palette Naked2. Come potete vedere è sicuramente più fitto rispetto a quello Urban Decay, ma lo è meno rispetto a quello di Sephora. Io, che ho una palpebra piccola e con poco spazio per gli ombretti, lo uso quotidianamente e con soddisfazione per sfumare colori scuri nella piega dell’occhio. E’ in grado di diffondere molto bene l’ombretto in polvere (senza spreco di prodotto) e crea subito ottime sfumature. Anche in questo caso, nonostante gli innumerevoli lavaggi, non ha perso mai setole nè colore.

20140312_115214

20140312_115303

20140312_115330

Potete vedere il pennello da sfumatura QUI, sempre al prezzo di 1,95 £.

I pennelli sono in fibre sintetiche e arriveranno all’interno delle classiche bustine di plastica trasparente; all’inizio sembreranno leggermente piatti, ma dopo qualche lavaggio assumeranno la loro forma perfetta.

20140312_114510

In conclusione mi sento di consigliare questi pennelli per il loro rapporto qualità/prezzo: sono economici, morbidi e non perdono setole. L’unico inconveniente è che si trovano esclusivamente on-line e che spesso sono esauriti (in questo periodo noto che quello da sfumatura è out of stock).

Alla prossima puntata con altri pennelli!

SAM_1375

Elf Stipple Brush, review

Buonasera fanciulle,

eccomi con una nuova review. Oggi vorrei parlarvi del pennello Elf Stipple Brush che ho acquistato quest’estate (qui potrete vedere il video Haul), ovvero del duo-fibre della linea Studio.

SAM_1375

Premetto, innanzi tutto, che gli acquisti Elf si possono fare esclusivamente attraverso il  loro sito internet e che troverete un’ampia gamma di prodotti divisi per categorie; la linea base (dal packaging sicuramente meno curato) costa per lo più € 1,70, la linea minerale (con prezzi vari) e, infine, la linea studio (che dovrebbe essere quella più professionale) dall’inconfondibile packaging nero ed elegante (quasi tutti i prodotti di questa linea costano € 4,50).

Il pennello vi arriverà dentro una bustina di trasparente e protetto da un brush-guard di plastica che renderanno la forma delle setole un po’ appiattita, ma basterà qualche lavaggio affinchè diventi perfettamente rotondo. Queste protezioni, inoltre, diventano utili in caso di viaggi per proteggere le setole del pennello.

Tutti i pennelli della linea studio di Elf sono realizzati con la fibra sintetica Taklon (quindi adatti anche ai vegani).

La caratteristica principale dei pennelli a doppia fibra è la presenza di setole sia nere che bianche che, oltre alla scarsa densità, rendono possibile un’applicazione quasi aerografata dei prodotti, quindi molto leggera.

Quest’estate, approfittando di un’offerta a spese di spedizione gratuite (spesso sul sito ci sono promozioni con sconti anche sui prodotti), ho acquistato questo pennello duo-fibre da utilizzare col fondotinta compatto di Avene (presto ve ne farò una review 😉 ) per avere un effetto più leggero e meno coprente sulla pelle.

Devo ammettere che, nell’applicazione del fondotinta compatto, il pennello mi ha perso qualche setola di colore nera (che si è incastrata nel prodotto 🙁 ) e qualcuna continua ancora a perderla; nel complesso però, considerato il prezzo di € 4,50 (spesso in offerta) e la sua incredibile morbidezza, non posso che promuoverlo. Inoltre, pur avendolo lavato già molte volte con una semplice saponetta (penso di farvi presto anche un post sulla pulizia dei miei pennelli), non ha mai perso il colore nero nè la sua morbidezza. La sua struttura, infine, è molto solida e il manico ben curato.

Rimangono, però, gli inconvenienti dell’acquisto su internet e della frequente assenza di questo prodotto dal catalogo Elf per sold-out.

E’ un prodotto economico, che sicuramente non può essere paragonato a marche professionali hight cost, ma che per un uso “amatoriale” è più che consigliato, soprattutto considerando le scarse e poco allettanti alternative a prezzi simili!

Con questo è tutto, alla prossima review!