Archivio della categoria: Preferiti

SAM_1978

Un mese in 5 punti!

Che ci crediate oppure no, questo mese sono riuscita ad essere puntuale! Il che è un evento più unico che raro, paragonabile soltanto all’elezione di una papessa donna o ad un barattolo di Nutella senza calorie. Quindi gioite con me, mi raccomando! 😉

Prima di partire a raffica raccontandovi i cinque punti che hanno caratterizzato il mio mese di giugno, vi ricordo che il post è in collaborazione con la simpaticissima Bridget del blog L’eleganza del riccio Beauty Blog e che *qui* potrete trovare il suo post del mese.

  • Sephora Colorful Blush n. 05 Sweet on You!

SAM_1984

Come ben saprete, giugno è stato il mese delle vendite private di Sephora. Un giorno, recatami nel punto vendita vicino al mio ufficio per acquistare (una volta tanto!) una cosa che mi serviva davvero, ho visto, vicino alle casse i nuovi blush della linea di Sephora. Da quanto ho capito ne hanno riformulato la composizione, hanno cambiato leggermente il packaging e hanno aggiunto qualche tonalità a quelle che erano già presenti. Dunque, in coda alle casse ho swatchato il tester di questo blush e amore fu. Anche perchè era esattamente la tonalità che cercavo dopo aver visto qualche puntata dell’ultima serie di Sex And The City; Carrie, infatti, ha sempre delle gote bellissime, con blush dai toni pescati e molto luminosi (ma mai brillantinati).

 

carriemakeupmain

Fonte: http://the-toast.net/2013/07/17/contouring-and-sex-and-the-city/

Io, che sono facilmente influenzabile, ho cercato in lungo e largo una tonalità simile, fino a quando ho trovato lui. Vi assicuro che la durata è ottima (lo strucco praticamente intatto alla sera) e il colore meraviglioso: luminoso, ma per nulla esagerato e senza brillantini visibili. Insomma, è stato il blush del mese e qualcosa mi dice che sarà anche il protagonista della mia estate 😉

  • Pennello Real Techniques Stippling Brush

SAM_1815

Facciamo un piccolissimo passo avanti e parliamo del pennello con cui mi sto trovando benissimo a stendere i blush (compreso quello di cui vi ho parlato poc’anzi). E’ piccolino, il che lo rende perfetto per la zona delle guance; è un duo-fibre, pertanto evita delle applicazioni troppo “cariche”, ma permette di stratificare bene il prodotto raggiungendo l’intensità desiderata; infine è rosa….devo aggiungere altro? 😛

  • Sephora Ombre à paupieres & Crayon Colorful Matte n. 33 Secret Boudoir

SAM_1978

Siori e siore, vi presento un altro figlio delle vendite private di Sephora di giugno…yeah! Ero alla disperata ricerca di un ombretto in crema matte e dalla tonalità neutra, che potessi utilizzare per il famosissimo “makeup no makeup” e per neutralizzare il rossore perenne delle mie palpebre. Sì perchè, dovete sapere, che io sono bianca lattea, ma le mie palpebre raggiungono sfumature di rosso che neanche le fragole di stagione. Dunque ho scelto questo matitone da applicare “in scioltezza” la mattina, abbinandolo ad una semplice riga di matita marrone e al mascara. Innanzi tutto vi dico subito che, senza primer al di sotto, non dura niente (almeno, questo è ciò che succede sulle mie palpebre estremamente oleose). Abbinandolo ad un primer, però, mi piace davvero molto: il colore (perfetto per il mio incarnato) regala un aspetto sano e riposato alle mie palpebre, perfetto per i trucchi rapidi del mattino.

  • Kitchen, Banana Yoshimoto

20150607_132851

Avevo questo libro in libreria da quasi un anno, ma non so per quale motivo solo a giugno mi sono decisa a leggerlo. E’ il secondo libro che leggo di questa autrice ed entrambe le volte sono rimasta affascinata dal suo stile di scrittura: leggiadro, elegante ed efficace. In questo romanzo (che in realtà racchiude due racconti lunghi), la Yoshimoto affronta temi importanti, quali la morte, la famiglia e l’omosessualità. Il tutto viene narrato senza pregiudizi o preconcetti e in modo estremamente delicato. Ho già provveduto ad acquistare un ulteriore romanzo della scrittrice giapponese, vedremo se mi trasmetterà le medesime sensazioni piacevoli 😉

  • Monique al mare!

20150621_123121

A giugno ho finalmente potuto fare il primo bagno della stagione al mare. Che, per una come me che abita a Torino, è un evento importante, da segnare sul calendario e da trascrivere negli annali. In questa occasione ho potuto sperimentare i miei nuovi solari 2015, rimanendone estremamente soddisfatta (quest’anno punto su La Roche Posay per il corpo, Vichy per il viso e Lancaster per i capelli). Voi, bellissime pulzelle che mi leggete e che abitate in una città di mare, sappiate che vi invidio tantissimo -.-

Bene, ecco il mio mese di giugno raccontato in cinque punti. Com’è stato il vostro? Avete anche voi cominciato ad andare in spiaggia?

Ma soprattutto vi chiedo: avete altri romanzi di Banana Yoshimoto da consigliarmi?

Alla prossima!

 

20140905_150815

I prodotti bye bye di Sara e Monique! #7

Buongiorno a tutte fanciulle!

Oggi vi propongo il consueto appuntamento mensile con i prodotti terminati, ovviamente in collaborazione con Sara del blog Le Divagazioni di una Fatina Arancione!

Questo mese (tanto per cambiare -.-) non ho terminato alcun prodotto di make-up; ma mi sono data da fare con i prodotti di cura della persona, dunque è andata tutto sommato bene.

20140905_145747

– Mustela Lait de toilet ml. 500; questo è il mio holy grail dei latti detergenti, nonchè mio fedele compagno di struccate quotidiane da ben due anni. Non posso che confermare e sottoscrivere la dichiarazione d’amore che gli feci a suo tempo nella review!

– Bottega Verde Scrub Mask all’albicocca; avevo acquistato questo prodotto con uno sconto da Bottega Verde (grazie al raggiungimento della soglia punti) prima che mi venisse diagnosticata la couperose e prima che il mio dermatologo mi proibisse ogni tipo di esfoliazione dal mio viso. Il prodotto, dunque, l’ho terminato utilizzandolo sul corpo e la mia opinione, oggi, non potrà esservi di aiuto. Sul corpo scrubba poco. Ma và?, penserete voi, è destinato al viso!

– Latte Corpo La voglia matta Cotton Candy 280 ml; vi avevo già mostrato questa crema nel post dedicato ai prodotti da palestra. L’avevo comprata all’outlet in offerta e in definitiva devo ammettere che non era malaccio. Il profumo era molto dolce, ma non stucchevole, la consistenza non era nè troppo liquida nè troppo densa e si assorbiva abbastanza in fretta. L’idratazione non era il massimo, ma nemmeno totalmente assente. Diciamo che non la ricomprerei, ma non mi ha nemmeno fatto schifo.

20140905_150743

– Carrefour papier toilette aloe; banalissime salviette che risiedono abitualmente nella mia borsa da lavoro. Le ricompro spesso perchè sono economiche e rinfrescanti.

– Piccolino salviette baby; avevo acquistato queste salviette al discount LD a 99 centesimi per tenerle in borsa (se vi dico Sephora Swatch potrete facilmente intuire a cosa mi servissero! 😀 ) e mi sono piaciute tantissimo. Erano ben imbevute, molto grandi, decorate con degli orsacchiotti (ammmmore!) e dal profumo talcato inebriante. Peccato che non le abbia più trovate. Ma dico io, perchè mi fate innamorare a questo modo di un prodotto per poi togliermelo dal commercio? Non si fa, no no.

Crema mani La Saponaria al Burro di Karitè; ho dedicato recentemente una review a questo prodotto, quindi non mi dilungo più di tanto. La scatola di latta ovviamente è già stata lavata per essere riutilizzata come ci insegna questo post del blog A Colourfullmess.

20140905_145845

– Omnia Botanica, maschera rigenerante per le mani; questo prodotto non è un terminato, ma un cestinato. Avevo ricevuto in regalo questa maschera acquistando una crema per le mani della medesima marca; il prodotto non solo era scomodo da usare (rimanere 10 minuti con un impacco sulle mani non è il massimo della vita, ecco. Moltiplicate per 10 i fastidi che riscontrate con lo smalto fresco: niente bagno, niente smartphone…), non solo era bianco (conteneva ossido di zinco) e appiccicoso, ma alla fine della fiera non serviva a nulla. Ho provato ad usarla due volte, poi è finita in fondo ad un cassetto; ora credo sia andata a male e la getto senza rimorsi.

– Lima Essence; tutta la blogosfera loda senza riserve le lime Essence, così mi decido a comprarne una, e il risultato è che mi ci trovo malissimo. Le cose, a questo punto sono due: questo modello è fallato (l’avrò usata al massimo due volte e poi è diventata totalmente liscia) oppure io vado contro corrente. Mah, mistero.

– Bionike Defence deo senza profumo; questo deodorante non era male e durava abbastanza, però, usandolo, ho avuto una piccola irritazione alle ascelle. Non so se la colpa sia stata sua o di qualcos’altro, ad ogni modo non sfido la sorte ricomprandolo.

– Bioderma Cicabio (campioncino); la farmacista mi aveva dato da provare questo campioncino per curare un brufolo sul mento (a suo dire mi avrebbe cancellato anche la cicatrice), ma a dire il vero non ho notato alcun miglioramento. Mi trovo molto meglio ad applicare sulle imperfezioni la pasta all’ossido di zinco che me le secca rapidamente e cura anche la cicatrice.

Bene, questi sono i prodotti che ho terminato ad agosto. Avete provato qualcosa di ciò che mostro? Avete riscontrato le mie stesse considerazioni? Io ora corro a leggere il post della mia amica Sara, chissà mai cosa avrà terminato lei 🙂

Un bacione!

 

20140808_194307

Un mese in 5 punti…luglio!

Buongiorno a tutte fanciulle! Da oggi inizio una nuova avventura sul mio blog, ovvero scriverò a cadenza mensile un post per raccontarvi le  5 “cose” (non mi viene termine più adatto, sorry) che hanno caratterizzato il mese. Ovviamente l’idea non è mia, ma della mia amica Bridget Jones del blog L’eleganza del riccio, che già da diverso tempo pubblica questo post davvero interessantissimo.

Dai prossimi mesi lo pubblicheremo in collaborazione (se così si può chiamare; in realtà sono io che mi intrufolo nella sua routine! 😛 ), ma questa volta io sono in terribile ritardo e quindi mi accodo semplicemente. Vi linko qui il post che Bridget Jones ha pubblicato la scorsa settimana.

Bando alle ciance, partiamo subito!

  • Essence SunClub All in One nella colorazione 02

20140808_192105

Lui è stato sicuramente  il prodotto truccoso che ha caratterizzato il mio mese di luglio. Nello specifico lo uso sia da blush che da illuminante: l’angolo in basso a destra regala un bellissimo colore bronzato/corallo scuro (come descrivo i colori io…nessuno mai, eh!!?) alle mie gote (rendendole molto estive), mentre applico la parte chiara in altro come illuminante sugli zigomi. Allora, la durata non è eccezionale, ma il profumo….il profumo di cocco che la cialda emana, mi manda letteralmente in brodo di giuggiole!

  • Avene Antirougeurs Fort

20140808_192236

Il mese di luglio è stato caratterizzato da continui sbalzi termici (caldo, freddo, caldo, freddo…) e la pelle sensibile del mio viso ne ha risentito con rossori più accentuati del solito. Il siero di Avene è stato il mio più grande alleato; applicato al posto della crema viso nei momenti di couperose intensa, riusciva a risolvermi il problema nel giro di una decina di ore. Lo adoro, non c’è altro da dire! 😉

  • Il buio oltre la siepe

673434

Libro di luglio, senza ombra di dubbio, è stato Il Buio oltre la siepe di Harper Lee. Questo romanzo ha suscitato in me un tripudio di emozioni, tutte bellissime e positive. La storia è scorrevole e attraente, tanto che interrompevo la lettura a malincuore. Mi sento di consigliarlo a tutti!

  • Momento imbarazzante….ehm…..

Prendo momentaneamente coscienza del fatto che, dopo la mia rivelazione, le quotazioni del mio blog scenderanno a picco e tutti i miei seguaci scapperanno a gambe levate. Io ho una passione sfegatata per il telefilm Last Cop – l’ultimo sbirro; su Raiuno, dal mese scorso, trasmettono le puntate inedite della terza serie e io, il mercoledì sera, non me ne perdo una. Ridete pure, ma io credo di avere una sorta di cotta adolescenziale per il protagonista Henning Baum, di cui vi pubblico una foto…

l-attore-tedesco-henning-baum-249223

  • Yankee Candle

20140808_194307

Un luglio piovoso e dai connotati autunnali si è accompagnato bene con la mia nuova Yankee Candle, acquistata coi saldi, al profumo Vanilla Satin. E’ vanigliata, ma non stucchevole; è raffinata, ma anche fresca e persistente. E’ dolce, ma ha al suo interno anche qualche nota fiorita. Se la trovate ancora (a tal proposito non ho capito una cosa: ma le YC che vanno in offerta, sono solo le edizioni limitate? Quindi questa profumazione, finita la mia scorta, non la troverò più?), vi consiglio di concederle una sniffata!

Bene, ecco il mio mese di luglio in cinque punti! Ringrazio ancora Bridget per avermi permesso di accodarmi alla sua idea e di partecipare a questo genere di post. Quali sono stati i vostri punti cardinali del mese di luglio? Vi aspetto nei commenti!

Un bacione

20140202_152518

Preferiti di Gennaio!

Buongiorno a tutte fanciulle e buona domenica!

Nella mia città il tempo oggi è piovoso, umido e uggioso, il che concilia tantissimo un bel pomeriggio a casa trascorso guardando qualche video su You Tube sorseggiando una tazza fumante di tè, leggendo qualche pagina del mio libro del momento (che per inciso si tratta di Oliver Twist; sto adorando questo romanzo e sto provando un reale senso di protezione nei confronti del protagonista!) e pubblicando un post qui sul mio blog.

Divagazioni a parte e cercando di andare dritta al punto, oggi vorrei farvi una carrellata dei prodotti che ho preferito nel mese appena concluso.

Iniziando dal make-up ho letteralmente adorato il pigmento Mac Tan; grazie ad un paio di acquisti nello store (uno lo vedrete tra poco!) ho potuto avere un sample di questa meravigliosa polverina magica. E’ un colore splendido che definirei un bronzo-dorato, dalla scrivenza spettacolare, dalla sfumabilità magnifica e dalla durata incredibile. L’ho utilizzato anche ieri sera per il mio trucco ed è durato intatto (col primer UD sotto ovviamente, ma vi posso assicurare che questo primer vacilla con gli ombretti polverosi ed economici di Essence) dalle ore 19 alle 2 del mattino! Sono tornata a casa e mi è quasi spiaciuto struccarmi perchè i colori sulle mie palpebre erano perfetti. Quando finirò questo campioncino potrei valutare di fare la pazzia e acquistare la full-size; oppure potrei chiederla in regalo per il mio compleanno.

20140202_152518

Altro preferito del mese è stata senza dubbio la palette Kiko Dark Heroine 01 Lounge Warm Tones che ho acquistato con i saldi (qui il post). In particolare sto amando il primo colore a sinistra, un marrone scurissimo completamente matte che adoro per le sfumature all’angolo esterno dell’occhio (utilizzato con soddisfazione anche in associazione al pigmento citato prima 😉 ). E’ leggermente polveroso, ma molto pigmentato e facilmente sfumabile. Continuo, quindi, ad apprezzare le palette in LE di Kiko, che hanno sempre un’ottima qualità; se acquistate con i saldi, poi, le apprezzo ancora di più!

20140112_175317

Nel genere “accessori” il preferito indiscusso del mese è stato sicuramente il Brush Cleanser Mac; dopo anni di incertezza, alla fine ho ceduto all’acquisto e non me ne sono pentita nemmeno un istante! Il rapporto qualità-quantità-prezzo è altissimo: il prodotto contenuto nel flacone è molto (ben 235 ml) ed è utilissimo se, come me, non avete un vero e proprio arsenale di pennelli. Pulisce perfettamente il pennello tra un colore e l’altro (ma vi consiglio di aspettare qualche minuto prima di riutilizzarlo: l’asciugatura non è immediata!), ma l’ho utilizzato con soddisfazione anche alla sera per pulire i pennelli  del make-up mattiniero e in attesa di riutilizzarli al mattino successivo. Io l’ho travasato in un flacone spray per sprecare meno prodotto possibile.

20140202_152610

Altro top del mese di gennaio è stato il balsamo labbra La Roche Posay Ciclapast levres; è lui il prodotto magico citato in questo post che ha risollevato le sorti delle mie labbra in un momento di disidratazione atroce. Ve ne parlerò prestissimo in una review, ma per il momento vi dico solo che lo amo!

20140126_095254

Ultimo preferito, si tratta di un prodotto per capelli. Durante un giro “perditempo” da Tigotà aspettando un mio amico ritardatario, sono stata attratta dall’Olio Anticrespo per capelli secchi di Franco Battaglia Professional che ho acquistato al prezzo di € 3,90. In realtà, contrariamente a quanto potrebbe sembrare dal nome, è un prodotto gelatinoso e non oleoso che io uso con soddisfazione sui miei capelli ricci per combattere il crespo. Lo applico sia a capelli umidi dopo il lavaggio che come leave-in quotidiano al mattino. Questo prodotto si merita una recensione tutta sua che vi farò non appena lo avrò testato a lungo; per il momento, comunque, entra di diritto tra i preferiti del mese scorso 😉

20140202_153100

Questi sono stati tutti i prodotti che ho amato alla follia nel mese appena trascorso…e voi, cosa avete apprezzato di più a gennaio? Avete mai provato i prodotti che ho citato io?

Buona domenica a tutti!

15393380-diamante-icona-per-il-nuovo-anno-2013

Il meglio del meglio…targato 2013 :-)

Buongiorno fanciulle,

eccomi tornata sul mio blog dopo una pausa/riposo/vacanza che mi sono concessa in occasione delle festività natalizie. Quindi, con il mio primo post del 2014, comincio con l’augurarvi uno strepitoso anno nuovo! 🙂

Oggi vorrei raccontarvi il mio 2013 “truccoso”, ovvero elencare tutti quei prodotti che hanno lasciato il segno (in positivo, eh! 😉 ) nei miei make-up dell’anno appena terminato.

BASE VISO

– Fondotinta. Bene, mi tolgo subito il pensiero parlando della categoria, per me, più sfigata dell’anno. Nessun prodotto, infatti, mi ha particolarmente stupita per la base del mio viso. Negli ultimi mesi ho utilizzato con soddisfazione il fondotinta Avene Couvrance che vi ho recensito qui, mentre nei mesi caldi (in preda alla pigrizia che mi faceva stare lontana dai fondi minerali in polvere libera) mi sono affidata al Bare Minerals ready. Per la mia pelle problematica (couperose a go-go) è difficile trovare un prodotto perfetto, ma non mi abbatto e continuerò la ricerca.

20131014_222342

20130703_193034

– Correttore per le occhiaie. Questa sarà una vera e propria dichiarazione d’amore per il Kiko Full Coverage 03 che ha coperto a meraviglia, per quasi tutto il 2013, gli aloni viola sotto ai miei occhi! Nulla da aggiungere, lo amo.

– Correttore per imperfezioni. Il 2013 è stato poco proficuo anche in questa categoria, per salvarsi in corner con un prodotto comparso (con rammarico del mio portafogli!) nell’ultimo mese, il MAC Studio finish concealer NC20. Ovviamente lo possiedo da troppo poco per recensirlo o per tesserne lodi (ed è sicuramente fuori luogo in questo post di preferiti dell’anno passato), ma copre davvero l’impossibile e mi sta piacendo molto. Quindi…concedetemelo 😉

20140111_135754

– Cipria. In questo caso scelgo di saltare la categoria e non citarvi nulla; purtroppo non sono incappata (nel 2013) in nessun opacizzante che mi abbia rapito il cuore. Spero di incontrarlo nel 2014 😉

– Blush. Ah, finalmente, la mia categoria preferita! Seppure io possegga una quantità di blush impressionante, che non terminerò nemmeno in due vite intere, scelgo di citarvene solo due, i più utilizzati ed apprezzati. Il primo è il pluricitato H&M numero 18 sweet rose; un color rosa malva satinato e luminoso, pigmentato e facilmente sfumabile che mi ha accompagnata in tutti i miei trucchi quotidiani degli ultimi 6 mesi. Il secondo è lo splendido Chanel Le Blush Crème 63 révélation che avete visto in azione qui; 35 € di perfezione, durata e sfumabilità, semplicemente stupendo!

20130718_180005

20140111_145122

– Terra. Per il contouring ho apprezzato molto la terra Catrice Sun Glow Matt 020 deep bronze che, oltre ad essere economica, ha un colore poco aranciato e abbastanza chiaro per una carnagione cadaverica come la mia! Penso che presto ve ne farò una recensione più accurata.

20140111_135832

– Illuminante. Anche quest’anno si riconferma vincitore della categoria la cialda Plastic di Neve Cosmetics! E’ un illuminante discreto, ma che regala un effetto fantastico scongiurando l’inconveniente palla da discoteca. Ho acquistato altri illuminanti, ma alla fine torno sempre da lui 😉

20140111_151219

OCCHI

– Primer. Quest’anno l’unico concorrente (per la serie “ti piace vincere facile” 😉 ) è stato il Primer Potion Urban Decay. Le mie palpebre sono molto oleose e perfino lui, ultimamente, mostra qualche defaillance, ma rimane comunque un ottimo prodotto.

m4360822_220576_la

Ombretto mono. Il vincitore indiscusso è sicuramente il Tender Caramel dei Color Infallible L’Oreal. Ottima consistenza (quasi cremosa) ottima pigmentazione, ottima luminosità e colore adatto ad ogni situazione.

Palette. La mia passione per i toni nude mi porta a citare (per il secondo anno consecutivo) la Au Naturel di Sleek. Economica, pigmentatissima e con la giusta proporzione di ombretti matte e shimmer. Pur avendo acquistato (finalmente, aggiungerei!) la Naked 2 in autunno, continuo ad utilizzare molto di più quella di Sleek, soprattutto per il nero che ADORO.

20140111_135949

– Matita nera. La mia preferita è stata sicuramente la matita Dolomia che vi ho già recensito QUI. Nero molto pigmentato, morbida, ma duratura.

20130922_125007

– Mascara. Il mio preferito, nel 2013, è stato sicuramente il Lash Plumper Sephora; sulle mie ciglia corte, dritte e poco folte regala un effetto fantastico. Le pettina bene, le allunga, si strucca facilmente e resiste intatto per molte ore. Unico difetto: il costo (circa 17 €), che cerco di ammortizzare approfittando degli sporadici sconti del 20%.

m4362877_158602_la

LABBRA

– Rossetto vistoso. Sarò banale, lo so…ma cito nuovamente Rebel di MAC; adoro il colore, la durata, il finish, e la consistenza. Senza di lui non potrei più rimanere, lo amo alla follia.

20140111_151115

– Rossetto nude. O, come preferisco dire, il mio My Lips But Better 🙂 Il più apprezzato ed utilizzato è stato il rossetto Kiko Glossy Stylo 813; cremoso (ma rimane al suo posto!), lucido e confortevole sulle labbra.

Gloss. Il mio preferito è stato il gloss omaggiato con la palette Naked2, ovvero il Naked di Urban Decay. Ne ho apprezzata la consistenza, il profumo, il colore e la durata, tanto che ho acquistato anche la full size 😉

20140111_145233

UNGHIE

– Base. Vincitrice indiscussa è la Essence Studio Nails 24/7 che vi ho recensito qui. Si asciuga rapidamente, protegge bene l’unghia e la rende pronta a ricevere lo smalto colorato e ha un leggero effetto rinforzante.

20131123_115040

– Samlto. Rivelazione del 2013 (per me 😉 ) è stata la marca Essi; ottima stesura e colore bello pieno. Io possiedo il colore 101 Lady Like che vi ho mostrato in un post di smalti preferiti, anche se (grazie ai saldi) è comparso un nuovo esemplare che presto vi presenterò!

20131105_105257

TOOLS

– Pennello viso. Si riconferma anche quest’anno, tra i preferiti, il pennello numero 45 Sephora Professional, che io utilizzo con soddisfazione per applicare i fondotinta sia minerali che in polvere. Ottima qualità, non ha mai perso una setola, morbido e fitto al punto giusto.

– MUA E3 pennello da sfumatura. Questo pennello è stato una vera a propria rivelazione: economico, morbido e perfetto per sfumare gli ombretti nella piega dell’occhio.

20140111_151024

Bene fanciulle, questa era la mia carrellata di prodotti makeup preferiti del 2013. E voi, cosa avete apprezzato? Avete qualche preferito in comune con me?

Buon fine settimana a tutte!