Archivio della categoria: Prodotti terminati

SAM_1781

I prodotti bye bye di Sara e Monique #10

Mamma mia come vola il tempo. Siamo già arrivate al decimo mese di collaborazione con la deliziosa Fatina del Blog Le Divagazioni di una Fatina Arancione!

E, come di consueto, vi parleremo dei prodotti che abbiamo terminato durante gli scorsi 30 giorni.

Inizio subito, senza ulteriori indugi, a mostrarvi i miei prodotti finiti. Anche per questo mese non è andata male, ma continuo a terminare poco make up, nonostante il mio impegno quotidiano nello smaltimento dei prodotti più vecchi.

SAM_1778

– Mustela, lingette dermo apaisante 0% profumo; ve le avevo mostrate qui, nel mio tentativo di struccarmi con salviette per bimbi. La prova era fallita, ma ho utilizzato (e terminato) le salviette con piacere per mille altri scopi. Stazionavano sulla mia scrivania, accanto ai miei trucchi, per pulirmi le mani al volo (soprattutto quando stendevo i prodotti senza pennelli) o qualsiasi altra cosa si sporcasse. Ottima la confezione apri-chiudi a scatto che preserva l’umidità delle salviette! Al momento non le ho ricomprate (ho scelto quelle Fria, trovate in offerta a 99 centesimi), ma non escludo di farlo in futuro.

– Papier Toilette Carrefour; altre salviette terminate. Queste le vedete quasi tutti i mesi perchè le consumo copiosamente in ufficio per rinfrescarmi quando ne sento la necessità. Ovviamente le ho già ricomprate 😉

– Yves Rocher, crema corpo mauves cristallisèes; finalmente è finita, hip-hip-hurrà! Devo aggiungere altro? No, davvero, l’ho odiata…era stato un regalo di una mia amica per un Natale di un passato remoto e ci ho impiegato una vita a finirla. Odiavo terribilmente l’odore (chimico e stucchevole) e il fatto che idratasse tanto quanto l’acqua fresca. Uno dei pochi prodotti Yves Rocher che boccio senza mezze misure!

SAM_1780

– Bottega Verde, crema capelli Hammam; questa era una maschera per capelli senza siliconi con polvere di Ghassoul (che si riconosceva ad occhio nudo!). Era molto concentrata e la confezione da 150 ml mi è durata una vita. Districava abbastanza bene e idratava molto i capelli. Piccolo inconveniente, è stata tolta di produzione. Devo ancora capire le politiche aziendali di Bottega Verde… giuro che a volte mi sfuggono. Addio. Peccato!

– Avene, Cold Cream mani; ce l’ho fatta…yeah!!! Ed ho anche tagliato la confezione per usarla davvero fino in fondo, quindi mi merito senza dubbio una medaglia al valore. Avete visto questo prodotto il mese scorso, nel progetto The Walking Dead Products, ed era la mia sfida mensile. Che dire, è una crema mani costosa, per nulla idratante e dalla consistenza tremenda. A mai più rivederci!

– Acquolina, acqua corpo profumata arancia e vaniglia; sinceramente non so se questo prodotto sia ancora in vendita. Vedete il flacone? E’ un inno al gioco “la patata bollente”: in casa è stato rimbalzato tra me-mia mamma-me-mia mamma un numero imprecisato di volte. Non piaceva a nessuno, n-e-s-s-u-n-o. Alla fine è stato terminato come profumatore da ambienti (ehm, il bagno per l’esattezza).

– Bottega Verde, gel detergente viso alla rosa mosqueta; avevo acquistato questo flacone all’outlet di Mondovicino per provare ad utilizzarlo sul viso. Ma la mia pelle ultra, mega, iper sensibile non lo amava alla follia, quindi l’ho riciclato come sapone per le mani. Non saprei, dunque, darvi dettagli circa il suo reale scopo.

SAM_1781

– Equilibra, sitck labbra al Karitè; purtroppo io non ho un buon rapporto con i burrocacao naturali, e questo non ha fatto eccezione. Trovo che, a lungo andare, mi secchino ancora di più le labbra. Aveva un buon profumo vanigliato e un bell’effetto lucido sulle labbra, ma quanto ad idratazione ho provato di meglio, senza dubbio. La mia ricerca continua, rimanete sintonizzati 😉

– Sanotint balsamo ristrutturante senza risciacquo; l’avevo trovato in una confezione di tinta, ma conteneva troppo prodotto per essere utilizzato in una volta sola. Così l’ho applicato in piccole dosi dopo la mia CC Capelli per provare a preservarne più a lungo l’effetto. Il problema di questo fluido è l’odore, che a me ricorda terribilmente i prodotti dei parrucchieri da “nonne”; non so come spiegarmi, ma la profumazione sa di prodotto “di una volta” o.O Ovviamente non lo acquisterei in full-size, preferisco prodotti che mi regalino un profumino più piacevole.

– Deborah Milano mascara Volume&Curl; era una limited edition della scorsa estate e l’avevo pagato intorno ai 4 € (in offerta). Inizialmente non mi ha fatto impazzire, ma dopo qualche mese di utilizzo abbiamo cominciato a fare amicizia e l’effetto non era malaccio. Ovviamente non dava alle ciglia un effetto drammatico, ma per tutti i giorni non era affatto male. Anche questo non si trova più in commercio, quindi è un addio.

– Maybelline NY, Rossetto; questo non è un prodotto finito, ma un cestinato. L’avevo acquistato decenni fa, prima di capire qualcosa di trucco (non che adesso io ne capisca poi molto, ma almeno so riconoscere un colore che mi dona!); vi dico solo che è un rosa Barbie perlato. Dal momento che le mie labbra sono molto pigmentate e sul tono del rosso, potete ben immaginare che effetto terribile mi regalasse. Ora ha cominciato ad emanare cattivi odori, quindi ho deciso di farlo fuori gettarlo.

– Saponetta al baobab; anche questa era stata acquistata per il viso, ma…indovinate un po’? Era troppo aggressiva per la mia pelle! E come l’avrò terminata? Sulle mani! Ahahaha, questo mese sono troppo prevedibile. Ebbene, anche qui posso solo dirvi che ha lavato bene le mie mani sporche 😀

Ecco, dunque, la carrellata dei miei prodotti terminati. Questo mese sono stata doppiamente brava perchè sono riuscita a togliermi dalle scatole finire diversi prodotti odiati. Cosa avrà finito la mia amica Sara? Venite a leggere con me il suo post?

Ora chiedo a voi, cosa avete finito nello scorso mese? Come sta andando il vostro smaltimento? Abbiamo opinioni comuni su prodotti che vi ho mostrato?

20141110_102500

I prodotti bye bye di Sara e Monique! #9

Buongiorno fanciulle e benvenute al consueto appuntamento con i prodotti terminati del mese. Ovviamente è sempre in collaborazione con la dolcissima Sara Fatina del blog Le Divagazioni di una Fatina Arancione.

Il mese di ottobre è stato molto proficuo dal punto di vista dello smaltimento e ciò mi rende incredibilmente fiera di me! Ovviamente non sono ancora riuscita a smaltire prodotti make-up, ma prima o poi ce la farò, abbiate fede 😉

20141110_102334

– Caudalie, Eau de raisin; non mi soffermo più di tanto su questo prodotto in quanto ve ne avevo già fatta la recensione *qui*, ma mi sento solo di dire che è una comunissima acqua termale, come tante altre. Al momento ho flacone gigante di acqua termale Avene da terminare, quindi non penso di ricomprarla.

Bottega Verde Bagnoschiuma al Frangipanei bagnodoccia di questa marca mi piacciono sempre molto, in quanto hanno delle buonissime profumazioni, tantissimo prodotto all’interno (400 ml), sono molto delicati sulla pelle e non costano uno sproposito. Nello specifico acquisto molto spesso questa profumazione che è una delle mie preferite per la primavera/estate. Ora però ho cambiato fragranza (ho acquistato quella al cioccolato…gnam gnam!) per amore delle novità.

– Yves Rocher Crema Corpo Agrumi in fiore; questo flacone di crema corpo mi era stato regalato con una cartolina clienti. Sebbene io non ami alla follia gli idratanti di questa marca, questo nello specifico mi è piaciuto tantissimo! Era abbastanza idratante, si assorbiva in fretta (cosa fondamentale in quanto lo usavo in palestra dopo la doccia) e lasciava sul corpo un profumino delicato. La confezione, inoltre, permetteva di sfruttare tutto il prodotto senza problemi.

– Dischetti di cotone Carrefour Discount; non mi soffermo più di tanto su questi dischetti che adoro e che ricompro ogni mese! Qui ve ne avevo parlato nello specifico.

20141110_102500

– Dischetti Levatrucco Simply; acquistati in offerta nel supermercato della mia zona, mi sono piaciuti abbastanza. Continuo a preferire i quadrotti di Cotonet, ma per il prezzo che hanno (meno di 1 euro per 40 maxi dischetti), non sono male. Forse un po’ troppo sottili per le mie esigenze (io li uso per struccarmi il viso).

– Carta igienica umidificata Carrefour; le compro spesso e le lascio nel mio cassetto in ufficio, pronte ad essere usate in qualsiasi occasione. Sono economiche e funzionano benissimo!

– L’Erbolario, Crema Mani al Limone; mi era stata regalata da un’amica ad un compleanno, ma non mi è piaciuta affatto! Aveva una consistenza in mousse sicuramente non adatta alla confezione in tubetto (il prodotto usciva sempre e si depositava sul tappo) e per di più non profumava di limone, bensì di citronella. L’avessi aperta qualche mese prima, l’avrei usata in estate sulle gambe al posto dell’Autan! Infine, come ciliegina sulla torta, non idratava per nulla. Non so quanto costi, ma se avete le mani secche vi consiglio di stare alla larga da questo prodotto!

– Yves Rocher Hydra Vegetal gel detergente; anche questo mi era stato regalato con una cartolina. Usato una volta sul viso (era troppo aggressivo per la mia pelle delicatissima!), l’ho terminato come sapone per le mani. L’unica cosa che vi posso dire è che il profumo era freschissimo!

– Bioderma, Sensibio A/R; vi rimando alla review che ne avevo fatto *qui*. Confermo tutto ciò che avevo già detto, aggiungendo che ho imparato la stagione perfetta per usarla: l’estate. Infatti per quando fa caldo è un’ottima crema. Arrivederci all’anno prossimo!

20141110_102556

– Nars Crema Colorata Light 1; una commessa gentilissima di Sephora, vedendomi sbavare guardare lo stand Nars, mi aveva regalato questo campioncino di crema colorata con spf 45, se non sbaglio. Mi è piaciuta molto! Si stendeva bene, aveva una buona coprenza e durava a lungo sul viso. Al momento ho mille miliardi di cose da terminare, ma più avanti potrei farci un pensierino.

– campioncino di profumo sondaggio Ipsos; lo scorso mese ho partecipato ad un sondaggio sui profumi. Questo mi era piaciuto molto, ma purtroppo non potrei ricomprarlo in quanto non viene comunicato il nome del prodotto (penso per evitare condizionamenti nei partecipanti). Peccato!

Bene, per questo mese è tutto; e voi, cosa avete terminato ad ottobre? Abbiamo qualche prodotto in comune? Ora corro a leggere il post della mia amica Fatina!

A presto!

20141006_121636

I prodotti Bye Bye di Sara e Monique! #8

Buongiorno a tutte fanciulle!

Dovete sapere che l’8 e il mio numero preferito/fortunato e si dà il caso che oggi sia proprio l’ottavo appuntamento di questa rubrica che vede collaborare me e Sara Fatina (del blog Le Divagazioni di una Fatina Arancione) al fine di mostrarvi i prodotti che abbiamo terminato durante lo scorso mese. Ebbene proprio oggi, che in cui ricorre il mio numero feticcio, i mie vuoti sono una miseria. Che schifo, aggiungerei! Ho terminato così poche cose che mi vergogno come una ladra *mi inginocchio sui ceci e faccio harakiri blogghifero*.

Bene, bando alle ciance, vi mostro la foto dei miei prodotti terminati!

20141006_121636

– Conad struccante occhi delicato; Evviva, finalmente l’ho terminato! Non struccava una cippa-lippa (termine altamente tecnico e professionale 😛 ) e l’avrò usato al massimo due volte sugli occhi. Poi, quando ho capito che il suo “principio” struccante era lo sfregamento e che mi avevano abbindolata vendendomi comune acqua ad un prezzo illegale (il flacone costa sui 4 € -.-) ho cominciato ad usarlo per rimuovere gli swatch dalle mani. E volete sapere la cosa divertente? Non funzionava nemmeno lì! Dovevo sfregare all’inverosimile fino a rompermi i capillari e le pelotas e quindi ripiegare sul sapone o le salviette umide. Se lo vedete e se tenete alla vostra pelle, statene alla larga. Mi raccomando!

 Essence Studio nails base 24/7ottima base, che ho adorato alla follia! Economica, asciugava in fretta, ma vi rimando alla review per tutti i dettagli. Credo proprio che la ricomprerò!

– Salviette umide Tiger; semplici salviette umide che tenevo in borsa per detergermi le mani in velocità, soprattutto dopo le incursioni in profumeria (con gli swatch fino ai gomiti!). Erano economiche e ben impregnate, peccato che io non le abbia più trovate. Tiger, quando ti decidi a rimetterle in commercio?

– Colluttorio Meridol; ammetto di averlo inserito nella foto per fare numero ù.ù. Ad ogni modo, già che è qui, vi dico che è un ottimo prodotto, ma troppo caro per i miei gusti, quindi al momento non lo ricomprerò (circa 6 € a flacone).

– Crema per piegi Gehwol; finalmente è finita!!!!!!! *parte la ola…alè-oh-oh!* E’ praticamente stucco inserito in un tubetto di alluminio (che si rompe subito). Difficile da stendere, odore troppo forte, effetto pesante sui piedi. Non mi è piaciuta affatto, ma alla fine l’ho terminata.

– Dischetti di cotone Carrefour discount, i miei preferiti per struccare gli occhi, e Quadrotti Cotonet che avevo acquistato in offerta (1,50 €) da Tigotà per struccarmi il viso. I primi li ho già ricomprati, mentre i secondi sono stati sostituiti da qualcosa di più economico.

Perfetto, questi sono stati i miei prodotti smaltiti nell’arco del mese appena trascorso. Spero di essere più diligente il mese prossimo! E voi, cosa avete terminato? Venite con me a curiosare il post di Sara?

Un bacione!

 

20140905_150815

I prodotti bye bye di Sara e Monique! #7

Buongiorno a tutte fanciulle!

Oggi vi propongo il consueto appuntamento mensile con i prodotti terminati, ovviamente in collaborazione con Sara del blog Le Divagazioni di una Fatina Arancione!

Questo mese (tanto per cambiare -.-) non ho terminato alcun prodotto di make-up; ma mi sono data da fare con i prodotti di cura della persona, dunque è andata tutto sommato bene.

20140905_145747

– Mustela Lait de toilet ml. 500; questo è il mio holy grail dei latti detergenti, nonchè mio fedele compagno di struccate quotidiane da ben due anni. Non posso che confermare e sottoscrivere la dichiarazione d’amore che gli feci a suo tempo nella review!

– Bottega Verde Scrub Mask all’albicocca; avevo acquistato questo prodotto con uno sconto da Bottega Verde (grazie al raggiungimento della soglia punti) prima che mi venisse diagnosticata la couperose e prima che il mio dermatologo mi proibisse ogni tipo di esfoliazione dal mio viso. Il prodotto, dunque, l’ho terminato utilizzandolo sul corpo e la mia opinione, oggi, non potrà esservi di aiuto. Sul corpo scrubba poco. Ma và?, penserete voi, è destinato al viso!

– Latte Corpo La voglia matta Cotton Candy 280 ml; vi avevo già mostrato questa crema nel post dedicato ai prodotti da palestra. L’avevo comprata all’outlet in offerta e in definitiva devo ammettere che non era malaccio. Il profumo era molto dolce, ma non stucchevole, la consistenza non era nè troppo liquida nè troppo densa e si assorbiva abbastanza in fretta. L’idratazione non era il massimo, ma nemmeno totalmente assente. Diciamo che non la ricomprerei, ma non mi ha nemmeno fatto schifo.

20140905_150743

– Carrefour papier toilette aloe; banalissime salviette che risiedono abitualmente nella mia borsa da lavoro. Le ricompro spesso perchè sono economiche e rinfrescanti.

– Piccolino salviette baby; avevo acquistato queste salviette al discount LD a 99 centesimi per tenerle in borsa (se vi dico Sephora Swatch potrete facilmente intuire a cosa mi servissero! 😀 ) e mi sono piaciute tantissimo. Erano ben imbevute, molto grandi, decorate con degli orsacchiotti (ammmmore!) e dal profumo talcato inebriante. Peccato che non le abbia più trovate. Ma dico io, perchè mi fate innamorare a questo modo di un prodotto per poi togliermelo dal commercio? Non si fa, no no.

Crema mani La Saponaria al Burro di Karitè; ho dedicato recentemente una review a questo prodotto, quindi non mi dilungo più di tanto. La scatola di latta ovviamente è già stata lavata per essere riutilizzata come ci insegna questo post del blog A Colourfullmess.

20140905_145845

– Omnia Botanica, maschera rigenerante per le mani; questo prodotto non è un terminato, ma un cestinato. Avevo ricevuto in regalo questa maschera acquistando una crema per le mani della medesima marca; il prodotto non solo era scomodo da usare (rimanere 10 minuti con un impacco sulle mani non è il massimo della vita, ecco. Moltiplicate per 10 i fastidi che riscontrate con lo smalto fresco: niente bagno, niente smartphone…), non solo era bianco (conteneva ossido di zinco) e appiccicoso, ma alla fine della fiera non serviva a nulla. Ho provato ad usarla due volte, poi è finita in fondo ad un cassetto; ora credo sia andata a male e la getto senza rimorsi.

– Lima Essence; tutta la blogosfera loda senza riserve le lime Essence, così mi decido a comprarne una, e il risultato è che mi ci trovo malissimo. Le cose, a questo punto sono due: questo modello è fallato (l’avrò usata al massimo due volte e poi è diventata totalmente liscia) oppure io vado contro corrente. Mah, mistero.

– Bionike Defence deo senza profumo; questo deodorante non era male e durava abbastanza, però, usandolo, ho avuto una piccola irritazione alle ascelle. Non so se la colpa sia stata sua o di qualcos’altro, ad ogni modo non sfido la sorte ricomprandolo.

– Bioderma Cicabio (campioncino); la farmacista mi aveva dato da provare questo campioncino per curare un brufolo sul mento (a suo dire mi avrebbe cancellato anche la cicatrice), ma a dire il vero non ho notato alcun miglioramento. Mi trovo molto meglio ad applicare sulle imperfezioni la pasta all’ossido di zinco che me le secca rapidamente e cura anche la cicatrice.

Bene, questi sono i prodotti che ho terminato ad agosto. Avete provato qualcosa di ciò che mostro? Avete riscontrato le mie stesse considerazioni? Io ora corro a leggere il post della mia amica Sara, chissà mai cosa avrà terminato lei 🙂

Un bacione!

 

20140801_085805

I prodotti Bye Bye di Sara e Monique #6

Buongiorno a tutte fanciulle e benvenute ad un nuovo appuntamento con il post sui prodotti terminati!

Come di consuetudine, questo articolo sarà in collaborazione con la dolcissima Sara del blog Le Divagazioni di una Fatina Arancione, alla quale mando un bacio enorme e le auguro buone vacanze perchè in questo momento lei sarà in un bellissimo posto di villeggiatura 😉

Ma veniamo a noi, ovvero ai prodotti che ho terminato nel corso del mese. Non sono molti, ma è fisiologico: certi mesi si smaltisce di più e certi altri meno 😉

20140801_085805

– Acqua termale Avene da 350 ml; mega boccione acquistato in offerta l’estate scorsa. Io la utilizzo al posto del tonico, ma vi rimando alla review per tutti i dettagli.

– Lycia salviettine intime protezione lenitiva; anche di queste esiste già una recensione sul mio blog, in quanto è un prodotto che finisco e riacquisto spesso. La confezione contiene ben 12 salviette che io tengo in borsa per pulirmi le mani, il viso o (perchè no) per un’igiene intima di emergenza. Le ho già ricomprate 😉

– Bioderma Sensibio AR Soin Anti-Rougeurs; anche di questa crema vi ho parlato recentemente in un post. Confermo quanto già scritto in quell’occasione: è un’ottima base trucco che si assorbe facilmente, ma in inverno è poco idratante. Ne ho già riacquistata un’altra confezione per utilizzarla in questo periodo estivo, mentre per l’inverno credo che mi orienterò su altro.

– Clinique All about eyes; minitaglia trovata in un cofanetto. Questo contorno occhi mi è piaciuto così tanto che, approfittando di un 20% da Sephora, ne ho acquistato un altro. Idrata bene il mio contorno occhi, senza lasciarmelo troppo unto o appesantito. Al momento sto cercando di terminare altro, ma poi sicuramente tornerò a lui. Sono curiosa anche di provare la versione rich, della quale ho letto meraviglie, ma ho il terrore che sia troppo pesante. Se qualcuna li ha provati entrambi saprebbe consigliarmi? 😉

– Lime per unghie in cartone Tigotà; ho profondamente odiato questa confezione di lime. Costano poco, ma valgono ancora meno! Già con l’utilizzo sulle unghie di una sola mano la superficie perde la sua abrasività, tanto che (per la seconda mano) ero costretta a ricercare gli angoli intonsi della lima, con notevole spreco di tempo. Niente, non ho ancora trovato pace con le lime per unghie e non ne ho trovata ancora una che mi soddisfi davvero!

20140801_085904

– Cicaplast Levre La Roche Posay; non mi dilungherò molto, in quanto vi avevo già parlato anche di questo prodotto. Confermo e sottoscrivo quanto già detto!

– Avene antirougeurs jour emulsione hydratante spf 20; avevo acquistato questa crema a gennaio, per usarla quotidianamente al mattino per proteggere la mia pelle dai raggi solari. La crema era molto liquida e dal colore verde (che contrasta otticamente i rossori); non so dirvi se mi sia piaciuta o meno (tanto che non ne ho scritto la review!), ma credo proprio che non la riacquisterò.

Ecco, questi sono i prodotti che ho terminato a luglio. E voi, cosa avete finito di bello? Mi raccomando, come sempre aspetto i vostri commenti 😉

Un bacione!!

20140706_175356

I prodotti bye bye di Sara e Monique #5

Buongiorno a tutte fanciulle e benvenute al consueto appuntamento dei prodotti terminati in collaborazione con la dolcissima e bravissima Sara del blog Le Divagazioni di una Fatina Arancione!

Il mese di giugno è stato per me abbastanza prolifico dal punto di vista dello smaltimento; per la legge del contrappasso, i mesi prossimi probabilmente terminerò giusto qualche dischetto levatrucco!

Parto subito con il mostrarvi le mie confezioni vuote (con un po’ di orgoglio, direi :-P)

20140706_175356

– Phytocolor tinta 6 AC biondo mogano ramato; questa è la seconda confezione che termino e non posso far altro che confermare il mio amore per questo prodotto! Il prezzo (in offerta) è tutto sommato accessibile e la qualità è ottima!

– Yves Rocher shampoo Reparation; non mi dilungo più di tanto in quanto l’ho già recensito *qui*. Secondo me è un’ottimo shampoo ad un prezzo onestissimo!

– Simply Exotic bagnoschiuma; l’avevo acquistato in offerta al supermercato e devo dire di essere rimasta piacevolmente colpita da questo prodotto. Era delicato, faceva molta schiuma e aveva una piacevolissima profumazione speziata con una leggera nota fruttata (forse un po’ troppo autunnale). Ne ho ancora una confezione, ma è comunque un prodotto che ricomprerei subito!

– Vichy deodorante sensitiv; anche qui non mi dilungherò a parlarne più di tanto, ma vi rimando alla review (entusiasta) già fatta *qui*

– L’erbolario crema per il corpo all’olio di argan; propongo un minuto di silenzio per onorare la prematura scomparsa di questo prodotto meraviglioso. Mi era stata regalata dal mio ex (forse l’unica cosa giusta che ha fatto! :-P) nel 2013 (quello che si chiama, in termini tecnici, un regalo “pilotato”) e l’ho utilizzata per circa un’annetto, con piccola pausa nello scorso periodo estivo (la profumazione è, secondo me, poco estiva). L’ho davvero adorata! La utilizzavo solo sulla parte alta del busto dopo la doccia e aveva una consistenza densa, ma si assorbiva facilmente senza faticare troppo. Il potere idratante era ottimo e la profumazione….ah, la profumazione…..mi mandava letteralmente in brodo di giuggiole *.* Se non avesse un prezzo così alto (circa 25 €) la ricomprerei seduta stante. Credo che inizierò fin da subito a pilotare qualche altro regalo, sì sì. Il barattolo contiene 250 ml di prodotto. Arrivederci!

20140706_175500

– Biokap shampoo antiforfora, campioncino; lo scorso mese (causa un po’ di stress) ho avuto qualche problema di forfora e ho deciso di provare questo campioncino che giaceva inutilizzato nel cassetto. Aiuto, vade retro! Aveva una profumazione così balsamica, ma così balsamica, che, mentre mi lavavo i capelli, i miei occhi hanno cominciato a lacrimare a più non posso. Sarà anche rinfrescante, ma bisogna utilizzarlo come minimo indossando una maschera da sub. Bocciato!

– Salviette speedy care igiene bimbo; semplicissime salviette da tenere in borsa, le avevo acquistate da Tigotà pagandole circa 70 centesimi. Sono grandi piccole in modo imbarazzante (vedete quella sorta di origami bianco poco più in basso? Ecco quella è una salvietta nella sua interezza!) e si sono seccate nell’arco di pochi giorni. Si è capito che non mi sono piaciute? 😛 Saranno anche delle salviette “da emergenza”, ma allo stesso prezzo esiste sicuramente di meglio!

– Yves Rocher pur bluet struccante bifasico; mi sono accorta solo ora di non aver fatto ancora una review di questo fantastico struccante. Male, molto male. Dovrò rimediare! Mi è piaciuto molto: strucca bene, non è troppo unto e non brucia gli occhi (le altre informazioni me le riservo per la recensione, eheheheh!). Il flacone contiene 150 ml di prodotto, da agitare prima dell’utilizzo. L’ho già ricomprato, seppure in questo momento io non lo stia utilizzando; l’estate preferisco orientarmi su acque micellari che mi lasciano, dopo l’utilizzo, una sensazione di maggiore freschezza. Promosso!

– L’oreal mascara Miss Manga; con mio grande rammarico sono stata costretta a gettare questo mascara ancora pieno a causa di una brutta congiuntivite batterica. Ho preferito non rischiare il ri-contagio 🙁 Tutto sommato non era male e col passare del tempo aveva assunto anche una consistenza migliore rispetto all’apertura. Sono rimasta, però, perplessa fino all’ultimo a causa dello scovolino troppo mobile. Al momento ho altri mascara da finire, e non so se lo ricomprerei. Ai posteri l’ardua sentenza!

– Avene fondotinta compatto oil free; finalmente è finito! Ne avevo fatta la review *qui* e l’ho utilizzato ininterrottamente e tutti i giorni da ottobre fino a ieri. Il prodotto non è affatto male, ma all’ultimo mi ero un po’ stancata proprio del suo pregio principale: la coprenza. E’ vero, la mia pelle non è perfetta e la couperose si manifesta in modo irruento, però ora sono nella fase “ecchissenefrega” e quindi cerco di privilegiare texture più leggere e meno coprenti. Chissà, magari un giorno cambierò di nuovo idea e lo riacquisterò, ma per il momento sono felice di averlo terminato 😉

– Cotonet maxi quadrati; ottimi per struccare il viso, già ricomprati 😉

Bene, questi sono tutti i miei prodotti terminati: sono stata brava, vero? E voi, cosa avete finito? Avete usato anche voi uno dei prodotti che ho citato?

Ora corro a leggere il post della mia amica Sara!

Un bacione

20140531_180050

I prodotti bye bye di Sara e Monique #4

Buongiorno a tutte fanciulle e buona festa della Repubblica!

Eccomi qui con una nuova puntata della consueta collaborazione di Sara del blog Le Divagazioni di una Fatina Arancione per mostrarvi quali prodotti siamo riuscite a terminare nel mese appena terminato.

Ormai non vi tedio nemmeno più dicendovi che sono riuscita a finire pochi prodotti; è un dato di fatto che i miei cosmetici si rigenerino di notte, quindi ne prendo atto e procedo a testa alta! 😉

20140531_175957

– Carrefour Papier Toilette. Dovrebbero essere una sorta di carta igienica umidificata, ma io le uso sul lavoro come normali salviette. Le ricompro spesso in quanto sono economiche e mi piacciono.

– Aveeno Emulave Bar. Quello che vedete è un moncherino che getto via per disperazione! E’ una di quelle barrette di sapone-non-sapone (altrimenti dette syndet), che avevo acquistato per lavarmi il viso. Poi il dermatologo mi aveva proibito l’utilizzo (troppo aggressiva per la mia pelle delicata) e così l’ho relegata al lavaggio delle mani. Ma questa “saponetta” balorda aveva l’incredibile e insopportabile difetto di sciogliersi a contatto con l’acqua, ma sciogliersi nel vero senso della parola! Il risultato era, dunque, un portasapone devastato da residui biancastri e un lavandino sempre sporco. Ho fatto il possibile (giuro!) per terminarla, ora la getto via senza alcun rimorso. A mai più rivederci!

– Lycia strisce depilatorie viso Delicate Touch. Ve ne avevo già parlato *qui* quindi non mi dilungo più di tanto; mi piacciono molto e le acquisto da Tigotà quando sono in offerta a 2.99 € per eliminare i fastidiosi baffetti dal mio viso.

– Neutrogena crema mani. Lei è il mio holy grail delle creme mani e non potrei mai rimanerne senza durante il periodo invernale. So che a molte non piace per la patina che rilascia sulle mani, ma per me è questo il suo più grande pregio! Mi protegge perfettamente le mani e me le ripara, soprattutto durante la stagione fredda (e qui a Torino gli inverni sono rigidi). Per il momento sto provando altro, con la certezza che tornerò da lei alla fine dell’autunno. Arrivederci!

20140531_180050

– Phyto color tinta per capelli 6AC. Una parola soltanto: AMMMMORE! Ecco, è proprio questo che mi aspettavo da una tinta mogano: ottimo risultato, colore luminoso e duraturo nei lavaggi. Mi ha anche coperto perfettamente quei due o tre capelli bianchi che ho, quindi non potrei davvero chiedere di meglio. Questa scatola l’avevo acquistata in offerta in parafarmacia a 7.90 €, ma quando sono tornata per riacquistarla, era esaurita; così ho comprato la confezione per il mese prossimo in un altro punto vendita, ma al prezzo di 9.90 €. Vale comunque ogni centesimo che costa!

– Erbolario Ortensia Bagnoschiuma, campioncini. Ho travasato il contenuto di quattro di questi campioncini (ma qui ne vedete solo tre) nel flacone della palestra (qui il post in cui vi mostro i cosmetici nel mio borsone). L’odore non mi piace per niente, dai colori della bustina si potrebbe pensare ad una profumazione dolce e delicata, invece mi ricorda i dopobarba maschili. Ovviamente non lo comprerei mai!

– Unifarco baby crema allantoina e fiori di cotone. Questa crema stazionava sul mio comodino e la utilizzavo alla sera, prima di coricarmi, per idratare gomiti, ginocchia e stinchi. L’ho amata in quanto si assorbiva in pochissimo tempo e lasciava una sensazione piacevolissima di fresco sulla pelle. Ora ho altre cose da terminare, ma non escluderei di riacquistarla in futuro.

– Parisienne Solvente per unghie oleoso. Questo non è un vero prodotto finito, ma ho travasato il contenuto in un vasetto di vetro insieme ad una spugna per rimuovere lo smalto con meno fatica (pigrizia portami via!). Per quanto l’ho provato fin’ora, è molto delicato, ma bisogna insistere parecchio per rimuovere perfettamente lo smalto. Trasformato in un solvente ad immersione, invece, è molto, molto meglio! Lo proverò ancora un po’ per poi parlarvene con più cura.

Bene, questi sono i prodotti che ho terminato durante il mese di marzo; e voi cosa avete finito? Siete riuscite a terminare qualcosa di make-up?

Io ora corro a leggere il post della mia collaboratrice Sara, noi ci vediamo al prossimo post! 😉

 

20140507_123301

I prodotti bye bye di Sara e Monique! #3

Buongiorno a tutte fanciulle e benvenute all’attesissimo appuntamento mensile con i prodotti terminati, in collaborazione con la dolcissima Sara del blog  Le Divagazioni di una Fatina Arancione!

Questo mese ho attraversato un evidente momento di calo fisiologico di prodotti terminati; sono pochi (pochissimi!) e nulla di make-up purtroppo. Nonostante il mio impegno quotidiano nello smaltimento continuativo e nell’accanimento di utilizzo di determinati prodotti (sto facendo del mio meglio per non avere dieci confezioni aperte di bagnoschiuma e per provare ad utilizzane uno solo per volta, ma con difficili risultati!), le confezioni vuote sono veramente poche. Ma parto subito col mostrarvele:

20140507_123301

– Salviettine deodoranti Sensurè; La confezione contiene 10 salviettine e io le tengo sempre in borsa (le avete viste nel mio post sulla mia pochette delle emergenze) per rinfrescarmi quando sono fuori casa tutto il giorno o al bisogno. Sono ottime e molto pratiche (mi piace l’idea di deodorarmi con una salvietta che in qualche modo mi deterga anche), ma le odio perchè il pacchetto lascia fuoriuscire tutto il prodotto. Mi ritrovo puntualmente con tutti gli altri oggetti contenuti nella pochette appiccicosi e sporchi. Dal momento che lì dentro tengo anche gli assorbenti, la cosa mi infastidisce alquanto. Per questo motivo, terminato anche il pacchetto che sto utilizzando al momento, credo che non le riacquisterò più. Il costo si aggira intorno ad 1,50 €.

– Salviette umide Tiger; quando le trovo le acquisto volentieri (in questo periodo non le ho più viste) in quanto sono economiche (due pacchetti ad 1 €), senza alcol e ottime da tenere in borsa per detergere le mani all’occorrenza (swatch, pasticci vari, macchie improvvise, ecc.).

– Yves Rocher crema mani Cacao e Lampone; mini size da 30 ml che mi era stata regalata a Natale grazie ad una cartolina sconto. Io non vado molto d’accordo con le creme YR, le trovo inutili (per nulla idratanti) e con profumazioni troppo chimiche per i miei gusti. Anche questa, ovviamente, non ha fatto eccezione e l’ho terminata a fatica.

– Dischetti di cotone Carrefour Discounti miei preferiti per struccarmi gli occhi.

– Quadrotti Cotonet; acquistati in offerta da Tigotà (1,50 € la confezione da 50 pezzi), sono davvero ottimi per struccare il viso. Grandi, soffici e molto resistenti: promossi!

20140507_123410

– La voglia matta, Burro di Karitè Rassodante; ovviamente non è burro puro, ma una semplice crema corpo più densa. L’avevo acquistata in offertissima all’outlet (1,50 € per 200 ml di prodotto), ma non mi ha fatta impazzire. Innanzitutto non ne sopportavo l’odore, chimico e “plasticoso”, e poi l’assorbimento era davvero lungo: lasciava la scia bianca e la pelle rimaneva a lungo appiccicosa. L’idratazione non era male, ma troppi difetti mi impediranno di riacquistare nuovamente questo prodotto.

I Provenzali stick labbra extradolce all’aranciafinalmente è finito! L’Ho davvero odiato, non idratava (anzi, seccava proprio le labbra) e l’odore ricordava quello del detersivo per i piatti. Pessimo prodotto!

– Saponetta alla lavanda; non ricordo da dove venisse, ma l’ho usata con soddisfazione per lavarmi le mani.

– Essence Studio Nails Better than gel top sealer; peccato che sia andato fuori produzione, adoravo questo top coat! Rendeva lo smalto bello lucido e si asciugava in pochissimi minuti. Ormai lo getto perchè è diventato colloso e filamentoso, ma credo che ne fosse rimasto davvero poco all’interno (le confezioni scure non permettono di verificare il livello di prodotto, purtroppo).

– Lavera shampoo al latte di rosa; altro prodotto odiato che sono finalmente riuscita a terminare. Lo vedete ancora nella vecchia confezione perchè ci ho messo una vita a finirlo: lo odiavo! Non lavava affatto i miei capelli (a meno che non ne usassi un litro per volta) e appesantiva molto i ricci. Per non parlare dell’odore pungente di alcol. Addio, a mai più rivederci!

Ecco, questi sono i prodotti che sono riuscita a terminare nel mese di aprile; non sono molti, ma sono felice perchè son riuscita a dire addio a qualche “scheletro nell’armadietto (del bagno)” che stanziava da parecchio tempo.

E voi, cosa avete finito di bello? Avete provato qualcuno di questi prodotti?

Ora corro a vedere i “vuoti” di Sara; venite con me? 😉

Un bacione!

20140409_103424

I Prodotti Bye Bye di Sara e Monique #2

Buongiorno a tutte fanciulle!

Eccoci qui con il secondo appuntamento della collaborazione con sara del blog Le Divagazioni di una Fatina Arancione (mi raccomando, passate a trovarla…il suo blog è stupendo!!!) per parlare dei nostri prodotti terminati.

Come premetto ogni mese, i prodotti finiti non sono molti; innanzi tutto sono l’unica utilizzatrice di ogni cosmetico (quindi ci metto molto a terminare i prodotti) e inoltre credo di essere affetta da una strana maledizione che fa rigenerare tutti i miei cosmetici durante la notte. 😛 Scherzi a parte, mi serviranno 7 vite come i gatti per terminare tutte le scorte che ho in casa! 🙂

Comincio subito a mostrarvi ciò che ho salutato nel mese di marzo:

20140409_103349

– Sanotint numeri 08 (Castano Mogano) e 24 (Ciliegia). A dicembre avevo acquistato e applicato solo il color mogano, ma il risultato si era rivelato troppo scuro e poco rosso per i miei gusti, così ho deciso di provare il mix di metà mogano e metà ciliegia (e quindi ci ho messo due mesi a finire queste confezioni). A parte il fatto che il packaging in tubetto (simile a quello di un dentifricio) e la incredibile densità del prodotto non sono adatti a dividerne il contenuto in due volte (non si riesce mai a capire la quantità usata), il risultato è stato nuovamente troppo scuro. Come tinte non sarebbero male, ma i risultati non sono veritieri, quindi dovrò cercare nuovamente il colore adatto. Non capisco perchè la ditta non si adatti a numerare le colorazioni in modo standard, invece che affibbiare questi nomi di impatto (ciliegia, mirtillo, ecc.), ma lasciare poi l’incognita del risultato. Mah! Prossima volta comunque proverò il Mirtillo e poi, forse, sarò in grado di fare la macedonia 😛

– Garnier Sensitive essential, struccante bifase 2 in 1. Non mi dilungo troppo nel raccontarvi le caratteristiche di questo prodotto, ma vi rimando alla review che ne ho fatto; ci tengo però a sottolineare che mi è piaciuto molto! E’ un ottimo struccante, economico e delicato. L’ho già riacquistato in offerta a circa 3 € nel supermercato di fiducia.

– Cien Solvente per smalto per unghie (senza acetone). Non avendo il discount Lidl molto vicino, anni fa mi ero fatta scorta di questo solvente, ecco il motivo della vecchia confezione. E’ un ottimo prodotto, efficace ed economico, infatti mi sono già preoccupata di acquistarne un’altro!

20140409_103424

– Vichy Sensitive anti-transpirant 48 h. Mi sono trovata molto bene con questo deodorante che ho effettivamente riacquistato. Certo non è economico, ma c’è da dire che dura diversi mesi, nonostante l’utilizzo quotidiano. Vi rimando alla review che ne ho fatto *qui*.

– Lycia Salviettine intimeAnche questo è un prodotto recentemente recensito; ottime salviette, rinfrescanti, delicate e sempre comode in borsa. Già ricomprate! 😉

– Essence Get Big! Lashes mascaraOttimo mascara dal prezzo economico, faceva bene il suo lavoro (le mie ciglia sono abbastanza sfigatelle, quindi per i miracoli dovrei rivolgermi altrove 😛 ) e soprattutto non si sgretolava nel contorno occhi (cosa che detesto!). Vi rimando alla review per ammirarne i risultati sulle mie ciglia!

– Caudalie Vinosource creme s.o.s. yeux sensibles. Questo campioncino di contorno occhi mi è piaciuto davvero molto e sono tentata di acquistarlo (quando avrò terminato quel che uso al momento). E’ una crema leggera, fresca, ma molto idratante. Non cancella le occhiaie, ma non ho ancora trovato un contorno occhi che lo faccia, ma lasciava la pelle ben distesa e idratata. Ottimo!

– Piegaciglia. Mando in pensione questo vecchio piegaciglia che è stato sostituito da quello portentoso marchiato Sephora. Non ricordo nemmeno più quando lo avessi acquistato e dove, ricordo solo che andavo al liceo, quindi sono passati (ahimè!) almeno 10 anni. All’ultimo non piegava nemmeno più, quindi gli dico addio e lo ringrazio per avermi accompagnata fedelmente in tutti questi anni makeupposi. Adieux!

Bene ragazze, per questo mese è tutto; prima di salutarvi vi linko il post di Sara e vi aspetto il prossimo mese per una nuova puntata dei nostri prodotti bye-bye! 🙂

20140303_105541

I prodotti bye bye di Sara e Monique! #1

Buongiorno a tutte fanciulle!

Oggi mi accingo a scrivere il mio consueto post sui prodotti terminati dello scorso mese, ma con una grandissima e bellissima novità: da oggi sarà in collaborazione con la strepitosa Sara del blog Le divagazioni di una fatina arancioneSono veramente fiera ed onorata di questa collaborazione, in quanto sono una big fan del blog di Sara 🙂

Bene, ora vi mostro ciò che sono riuscita a terminare nel mese di febbraio, purtroppo non molto.

20140303_105600

– Geomar Thalasso Scrub, mini dose. Compro spesso queste bustine di scrub perchè mi durano abbastanza e mi permettono di non stancarmi del prodotto. E’ uno scrub deciso ed efficace che però necessita di essere mescolato molto bene prima di ogni utilizzo, in quanto l’olio presente tende ad affiorare immediatamente. Sicuramente lo riacquisterò, ma prima voglio smaltire altro.

– Carrefour Papier Toilette; dovrebbe essere una sorta di carta igienica umida, ma io le utilizzo come normalissime salviettine (rimangono fisse nella mia borsa di lavoro). Salviette all’aloe, 60 pezzi in ogni pacchetto al costo di circa 1 €/1,50 €; sono ben umide, rinfrescanti e costano poco. L’unico difetto è che la linguetta adesiva, dopo qualche tempo di utilizzo, tende a sigillare meno il prodotto che, inevitabilmente, si secca un po’. Già ricomprate.

Dischetti di cotone Carrefour Discountsono i miei preferiti e li riacquisto continuamente!

20140303_105541

– Crema mani Yves Rocher in edizione limitata (Natale 2012); hip-hip, urrà! Finalmente è finita! Ho odiato profondamente questa crema mani che era totalmente inutile (non idratava affatto) e che aveva un profumo chimico e nauseabondo. Ora però dovrò cercare di terminare la crema corpo abbinata (mi erano state regalate da un’amica) e una mini size di crema mani della LE di quest’anno: cambiano le profumazioni, ma rimane l’inutilità della crema a livello di idratazione e il fastidio per queste fragranze mal tollerate dal mio naso.

– Crema contorno occhi e palpebre effetto lifting Bottega Verde; già recensita qui, era una normale crema per il contorno occhi che non faceva miracoli, ma idratava sufficientemente. La ricomprerei solamente in offerta (sicuramente non a prezzo pieno!).

Tolerance Extreme crema viso, Avene; recensita qualche settimana fa, è una buona crema, ma troppo lenta ad assorbirsi. Vi rimando al post che le ho dedicato per qualche dato in più.

– Essence Forget It! Correttore; nonostante io sia impegnata in una estenuante fase di smaltimento prodotti, questo correttore finisce dritto e filato nel cestino. Non mi impegno minimamente a terminarlo perchè è il prodotto più sbagliato che io abbia mai posseduto. Non copre nulla, dura anche meno, la parte verde su di me risulta celeste (e non mi nasconde affatto i rossori), la parte beige è troppo scura per la mia carnagione cadaverica e la parte rosa….boh….per cosa dovrei usarla esattamente? o_O Pessimo prodotto, bye-bye baby, a mai più rivederci!

Bene, questi erano i (pochi) prodotti che ho smaltito nel mese di febbraio. A mia discolpa potrei dire che è un mese corto, ma sarebbero stati sufficienti tre giorni in più a terminare qualcos’altro? Ne dubito, ho il sentore che io debba impegnarmi di più! ^.^

E voi, cosa avete terminato di bello? Io corro a leggere il post di Sara che vi linko *qui*

Un bacione a tutte!