Archivio della categoria: Yves Rocher

HVRQ2aO

Expert Reparacion, Latte Nutriente Intenso Pelli molto secche – Yves Rocher – Review

Con il freddo la mia pelle diventa incredibilmente secca; il che mi costringe a provare molti prodotti che riescano ad arginare il problema.  Ecco spiegato il motivo delle numerose recensioni che sto dedicando all’argomento ultimamente 😉

kIjjUrN

Oggi voglio parlarvi del Latte nutriente Intenso di Yves Rocher, prodotto che mi ha davvero sorpresa. Si può acquistare in tutte le botteghe del marchio, oppure rivolgendosi ad una presentatrice (qualora non ci siano negozi nella vostra zona). Il tubo contiene 150 ml di prodotto e costa (a prezzo pieno) € 9,95; non trattandosi di un prodotto a bollino verde, può essere scontato con le promozioni periodiche riservate ai clienti tesserati.

La crema è molto densa, ma incredibilmente si assorbe in un attimo. Lascia una leggerissima scia bianca, che scompare quasi immediatamente. Il profumo è estremamente delicato, quasi impercettibile, direi: questa è una caratteristica che apprezzo molto nelle creme corpo, in quanto mi permette di associarle al mio profumo preferito del momento.

9QHmPII

La confezione, morbida e compatta (adatta, quindi, anche all’utilizzo in palestra) presenta solo un inconveniente: il tappo difficile da aprire, soprattutto con le mani unte di crema.

La mia pelle secca adora questo prodotto: l’idratazione è ottima e l’effetto dura tranquillamente per un giorno intero. Ultimamente ho provato anche altre creme (qui e qui ad esempio ), ma alla fine sono sempre tornata a lei. Abbinata, poi, al burro corpo di Lush (review) diventa un portento, in grado di curare anche la disidratazione più insistente!

K0ZtMxV

I prodotti Yves Rocher non riportano sulla confezione semplicemente il PAO di utilizzo, ma una vera e propria data di scadenza (come i medicinali, insomma); quindi, quando andate a comprarla, vi consiglio di fare come nei supermercati e di cercare il prodotto con la scadenza più lontana! 😛

Voi avete mai provato questo prodotto? Qual è la vostra crema corpo preferita in inverno?

 

 

SAM_2508

Gel Riducente Leviga Cuscinetti ad Azione anti Cellulite, Yves Rocher – Review

Potrei far finta di essere una blogger figa che può vantarsi di non avere nemmeno un accenno di cellulite… invece sono qui, ad ammettere pubblicamente di essere attanagliata da questa terribile piaga sociale, assimilabile al ciclo in vacanza o alle vesciche delle scarpe nuove (che belle immagini, vero?).

Vi risparmio le risapute premesse legate al discorso cellulite (mangiare sano, fare sport…bla, bla) e le nozioni mediche (non ne ho le competenze) e mi concentro solamente sul discorso cosmetico; quest’anno, infatti, a partire dal mese di giugno, ho costantemente applicato prodotti anticellulite con la speranza di debellarla una volta per tutte. Ci sono riuscita? No. Ho migliorato la situazione? Si. Quindi mi accingo a recensirvi il prodotto che mi ha dato più soddisfazioni, il Gel Riducente Leviga Cuscinetti ad Azione anti Cellulite di Yves Rocher.

SAM_2508

Ho utilizzato ben due tubetti di questa crema, due volte al giorno per un periodo di un mese e mezzo. Ogni confezione dura circa 20/25 giorni e costa € 24,50 a prezzo pieno (ma, si trova spesso in sconto). La prima cosa da segnalare è la profumazione altamente erboristica del prodotto: a me ricorda il fieno, i fiori, il prato… consiglio di annusare il tester prima dell’acquisto perché la profumazione è forte e persistente.

Il prodotto si presenta come un gel marroncino. Si assorbe nel giusto lasso di tempo, ovvero permette un discreto massaggio – vero alleato alla lotta agli inestetismi – senza tuttavia risultare “invalidante” in una vita impegnata (soprattutto al mattino). La presenza di alcol nella formulazione accelera, sicuramente, le tempistiche di assorbimento.

SAM_2500

Il colore marroncino della crema (dovuto probabilmente alla presenza di caffeina) è in grado di colorare leggermente una pelle diafana come la mia. Mi sono risparmiata l’autoabbronzante sulle gambe, ma ho dovuto evitare di indossare abiti bianchi, per non rischiare macchie ed aloni.

Questo prodotto mi ha davvero stupita per l’azione snellente; pur non avendo apportato variazioni nella dieta e nello stile di vita (pratico e sport e controllo le calorie costantemente da anni), mi ha aiutata a perdere qualche centimetro nelle zone che da tempo non riuscivo a snellire. Mi spiego meglio. Non fa miracoli e, soprattutto, non fa dimagrire, ma – associato ad un corretto stile di vita – mi ha aiutata ad affinare le zone in cui applicavo il gel. Anche la cellulite è leggermente migliorata, pur non essendo del tutto scomparsa; i “buchetti” erano meno profondi e più superficiali.  Ho riscontrato i primi risultati dopo dieci/quindici giorni di applicazione costante; da allora gli effetti sono stati ben visibili e duraturi.

Il Gel Riducente, in conclusione, è un ottimo prodotto ad un prezzo accessibile; aiuta a rimodellare le zone in cui viene applicato e migliora leggermente l’aspetto della cellulite. Continuo ad apprezzarlo estremamente anche dopo aver provato prodotti famosi e blasonati (che vedrete prestissimo nel mio post sui terminati).

Il flacone contiene 150 ml di prodotto con PAO di 6 mesi; per le più attente lascio anche una foto degli ingredienti.

SAM_2510

Ora chiedo a voi: applicate con regolarità prodotti anti cellulite? Quale è il vostro preferito? Ma la vera domanda è: siete anche voi cellulite-dotate come me o fate parte della schiera delle fortunate esenti?

 

 

 

SAM_2497

Yves Rocher Olio Secco Nutriente – Review

Non so voi, ma in estate io trovo alquanto difficile applicare la crema corpo dopo la doccia. Innanzi tutto per ragioni di tempo: le mie docce estive sono numerosissime e quasi sempre rapide. Non come in inverno, quando mi concedo sempre qualche coccola in più. E poi spalmarmi la crema corpo mi da una sensazione di calore, di fatica… cosa che mal si concilia con le temperature del periodo.

SAM_2487

Tutto questo preambolo per dire che preferisco sicuramente applicare un olio idratante, magari sulla pelle ancora bagnata e senza uscire dalla doccia. In passato mi affidavo ad oli naturali puri (ad esempio argan o jojoba), ma da un paio di anni a questa parte ho scoperto l’Olio Secco Nutriente Yves Rocher e me ne sono innamorata.

Innanzi tutto ha un profumo leggermente dolce, delicato e buonissimo. Poi è estremamente comodo grazie alla sua confezione in plastica (infrangibile!) e all’ottimo dosatore spray – dallo spruzzo deciso e preciso, fino all’ultimo millilitro di prodotto.

SAM_2489

 

Idrata a perfezione la pelle, perfino quella secca e delicata come la mia. Io lo emulsiono sulla pelle bagnata (non proprio grondante, ma mi tampono leggermente con un asciugamano) dosando circa tre spruzzi per ogni parte del corpo. Dopo di che indosso l’accappatoio e mi vesto, senza il timore di ungere alcun capo di abbigliamento.

Purtroppo, controllando prima di scrivere la recensione, non ho trovato sul sito di Yves Rocher il prodotto in questione; mi sembra di averlo comunque visto in una bottega, quindi potrebbe aver cambiato nome o confezione. Ho comunque notato la presenza di un olio secco idratante al Monoi, che proverò sicuramente prestissimo!

In conclusione, qualche dato tecnico; il flacone contiene 100 ml di prodotto con pao di 6 mesi, ma riporta (come tutti i prodotti di Yves Rocher) una vera e propria data di scadenza sul fondo della confezione. Vi lascio, infine, una foto con l’INCI del prodotto.

SAM_2494

Anche voi, come me, in estate non amate applicare sul corpo creme ricche? A quali prodotti vi affidate per un’idratazione efficace e veloce?

SAM_2474

I prodotti bye bye di Sara e Monique #28

Dopo un piccolo periodo di pausa dal blog, dettato da alcuni sconvolgimenti (positivi!) che ci sono stati nella mia vita, ricomincio subito con uno dei post più apprezzati, quello in collaborazione con la dolcissima Fatina (del blog Le Divagazioni di una Fatina Arancione) a proposito dei prodotti terminati nell’ultimo periodo.

Questa volta i prodotti sono tanti, quindi…bando alle ciance, comincio subito a parlarvene.

SAM_2474

– Cien Care burrocacao; burrocacao senza infamia e senza lode. Acquistato alla Lidl, è molto economico (un pacchetto da tre pezzi costa poco più di un euro) ma scarsamente idratante. Utilizzabile nel periodo estivo, secondo me è altamente sconsigliato in inverno.

Yves Rocher bagnoschiuma Monoi de Tahiti; come si può notare dal vecchio packaging, l’avevo acquistato tantissimo tempo fa. E’ un ottimo bagnoschiuma: economico, delicato ma lavante, dal profumo inebriante. A casa ho moltissimi prodotti simili da terminare, quindi nell’immediato non lo ricompro, ma non è escluso che io scelga di acquistarlo la prossima estate. Il prodotto è indicato anche per i capelli, ma ammetto di averlo utilizzato esclusivamente sul corpo. Se vi piace il profumo al Monoi, allora dovete assolutamente provarlo!

– Merci Handy gel antibatterico mani; questo gel per le mani compare spesso nei miei post sui prodotti terminati. Mi piace moltissimo il suo profumo vanigliato, ma odio il suo prezzo non propriamente economico. Così per il momento ho scelto di non ricomprarlo e di utilizzare qualcosa di meno costoso. Urge vostro consiglio: quale è, secondo voi, il miglior gel detergente / disinfettante per le mani?

SAM_2481

Shampoo Ultra Dolce Garnier Ricette di Provenza alla Lavanda ed estratto di Rosa; tra le linee di prodotti per capelli da supermercato, la Ultra Dolce è sicuramente quella che prediligo. E anche questo shampoo non ha fatto eccezione: delicato, lavante, dal profumo piacevole. Aveva una consistenza in gel bella densa, che non scivolava via dalle mani; il profumo era dolce, ma non stucchevole (la lavanda preponderate, ma si percepiva bene anche la rosa). Al momento sto cercando di terminare tutti i prodotti che ho nel bagno (uno dei quali mi sta piacendo molto, stay tuned), ma al prossimo giro mi piacerebbe provare la nuova linea all’Avena.

Yves Rocher Pur Bluet Struccante Bifasico; ormai sapete che è il mio struccante preferito che finisco e ricompro. Vi rimando alla recensione per ogni ulteriore dettaglio.

SAM_2482

Invisibobble; non ho resistito e ho voluto mostrarvi la barbara fine che ho fatto fare ad un povero Invisibobble 😀 Non chiedetemi come sia successo, ma mentre mi legavo i capelli si è aperto ed è partito a mò di shuttle schiantandosi miseramente contro il muro del bagno. Insomma, l’effetto molla ha funzionato a meraviglia….. ahahah!

Sephora Top Coat Effetto Gel; è un buon top coat, ma secondo me potrebbe essere migliorato. Innanzi tutto si secca alla velocità della luce (infatti il flacone non è finito, ma è diventato totalmente inutilizzabile). L’effetto gel c’è ed è visibile, ma a volte notavo che tendeva a far sfogliare lo smalto al di sotto. Diciamo che è un prodotto discreto ad un prezzo accessibile (circa 5 €), ma al momento ho scelto di provare il blasonato Top Coat Abricot di Dior.

Clinique All About Eyes; questo è sicuramente il mio contorno occhi preferito – evah. Lo so che contiene un tripudio di siliconi, ma lo amo alla follia. Nonostante ciò ho deciso di fare una piccola pausa da lui e di provare altro. Così mi sono lasciata tentare dal contorno occhi alla Melagrana della Cien; ovviamente vi farò sapere se è stato in grado di spodestare il mio adorato Clinique dal primo gradino del podio.

SAM_2477

Sephora Scrub Corpo Tè Verde; non so per quale motivo mi ero lasciata tentare da questo prodotto. Secondo me è quasi totalmente inutile! I granelli sono troppo pochi e troppo delicati per esfoliare adeguatamente la pelle, perfino quella sensibile come la mia. Usarlo o non usarlo era davvero la stessa cosa! Al momento sto terminando una confezione monodose del Thalasso scrub della Geomar, che adoro. In seguito utilizzerò quello all’albicocca di Yves Rocher, che mi è stato gentilmente omaggiato in bottega al completamento della tessera punti.

Deodorante Auchan; ed ecco a voi l’ultimo esemplare rimasto sulla faccia della terra del mio deodorante della vita. Purtroppo la ditta ha scelto di non produrlo più, con mio sommo dispiacere. Era efficace, economico e molto delicato; riuscirò mai a farmene una ragione? 🙁

Yves Rocher Gel Disinfettante mani alla calendula; a proposito di gel per le mani, ecco che compare un altro flacone vuoto. In mia discolpa devo ammettere di utilizzare quotidianamente i mezzi pubblici, quindi sono totalmente dipendente da questa tipologia di prodotto. Questo di Yves Rocher non è male, ha un buon profumino ed è anche tutto sommato idratante. Però non mi sembra molto disinfettante….

SAM_2484

Cotonet quadrotti di cotone; senza dubbio i miei preferiti per struccare il viso. Già ricomprati!

Carrefour e Floralys Papier Toilette Umide; stessa tipologia di prodotto (salviette umide che, all’occorrenza, possono essere utilizzate anche in zone intime), ma marchi differenti. Quelle della Floralys (acquistate alla Lidl) non mi sono piaciute affatto: la linguetta aveva perso la sua proprietà adesiva dopo un paio di utilizzi, così tutto il liquido di cui erano imbevute le salviette si era disperso nella mia borsa. La confezione, inoltre, si era tagliata in un angolo, procurandomi un nuovo insozzamento del contenuto della mia borsetta. Infine, le salviette sembravano davvero di carta, tanto che si strappavano letteralmente solamente passandole sulle mani. Insomma, vi consiglio di starne alla larga! Altamente approvate ed adorate, invece, quelle della Carrefour.

Ed eccomi giunta alla fine della carrellata di prodotti terminati; per questo mese direi che non posso lamentarmi 😉

Ora chiedo a voi: cosa avete terminato ultimamente? Abbiamo prodotti in comune?

 

SAM_2469

I prodotti Bye Bye di Sara e Monique #26

Benvenuti ad un nuovo appuntamento con il post mensile sui prodotti terminati. Il mio mese di aprile è stato disastroso, ho finito così pochi prodotti che mi vergogno. Davvero! Al momento ho diverse confezioni in procinto di terminare, il che mi fa presagire un mese di maggio più cospicuo. Ma per oggi corro a cospargermi il capo di cenere e ad inginocchiarmi sui ceci.

Il post, as usual, è in collaborazione con la dolcissima fatina del blog Le Divagazioni di una fatina arancione; ho già letto il suo post e lei è stata molto, molto più brava di me!

Bando alle ciance, ecco la miriade di prodotti che ho terminato…. quattro per la precisione.

SAM_2469

Dischetti di cotone Carrefour Discount; li vedete tutti i mesi, quindi non mi dilungo nel parlarvene. Continuano ad essere i miei preferiti, quindi li ricompro continuamente!

Auchan, deodorante neutro; ecco, la maledizione si è realizzata…è uscito fuori di produzione. Lunedì sono andata all’Auchan a pregare il capo reparto di trovarmene ancora uno – sembravo una tossica in crisi di astinenza. Sorvoliamo! – ma senza risultati. Mi hanno detto che non viene più prodotto. Una domanda mi sorge spontanea: perché???? Era perfetto: efficace, delicato, economico…. Eh va beh, dovrò farmene una ragione.

Yves Rocher, Expert Reparacion crema corpo; prima di uccidere la confezione a colpi di forbici, ho fatto qualche foto e scritto una recensione su questo prodotto. Mi è piaciuto davvero molto: idratante, leggero, con un profumino delicato. Peccato per la confezione davvero scomoda… ho imparato ad apprezzare le creme in barattolo che riesco a prelevare fino all’ultima goccia!

Yves Rocher, crema nutritiva piedi; adoro questo prodotto, tanto che l’ho già ricomprato. E’ una crema leggera, idratante, rinfrescante e dal profumo di lavanda meraviglioso! Vi rimando alla recensione che ne avevo fatto per avere qualche dettaglio in più sulla sua efficacia.

Ebbene, questo è tutto. Magro bottino, vero?

E voi cosa avete terminato durante lo scorso mese? Siete state più efficienti di me?

 

20151019_091312

Yves Rocher, Balsamo Labbra Culture Bio – Review

Credo di avere un serio problema con i balsami labbra. Seppure io ne possieda una quantità esorbitante, non riesco a resistere e ne acquisto sempre di nuovi. Probabilmente in questo momento ho una scorta sufficiente per idratare le mie labbra da qui a cinquant’anni, ma continuo imperrita a voler provare nuovi prodotti.

Questa doverosa premessa per farvi capire la mia reazione quando ho visto questo delizioso tubetto in una bottega di Yves Rocher. La mia espressione è stata simile a questa:

Gatto_occhi_dolci
Il balsamo labbra fa parte della line Culture Bio e costa 3,95€. Purtroppo si tratta di un prodotto a bollino verde che, quindi, non può essere ulteriormente scontato con le offerte periodiche delle cartoline, ma il prezzo lo rende comunque competitivo ed economico per essere un prodotto totalmente naturale.

20151019_091312

Il prodotto ha una consistenza densa ma ben spalmabile e permane a lungo sulle labbra. Non è appiccicoso ed assolutamente confortevole. Il colore è leggermente bianco ma, sulle labbra, diventa totalmente trasparente regalando un effetto glossato. Ha un profumo delicato e poco persistente, che lo rende adatto anche a chi non ama profumazioni forti sotto al naso.

20151019_091521

Da quando uso questo balsamo tutte le sere, le mie labbra al mattino sono morbide e ben idratate. Le pellicine sono sicuramente attenuate e non ho avuto grandi problemi di secchezza.

La confezione è a tubetto, con classico applicatore “trasversale”; pur essendo un prodotto in crema, quindi, può essere utilizzato senza doverlo prelevare con le dita (il che è apprezzabile soprattutto fuori casa).

20151019_091446

In conclusione mi sento di promuovere assolutamente questo prodotto, soprattutto in considerazione del rapporto qualità-prezzo.

Unico lato negativo, che mi sento di rilevare per le più attente agli ingredienti, sul tubetto del balsamo labbra non è riportato l’INCI. Seppure, quindi, il prodotto faccia parte della linea Culture Bio e dovrebbe contenere solo ingredienti naturali, purtroppo non ci è possibile verificare questo dettaglio.

20151019_091323

Quantità di prodotto: 10 ml

PAO: non riportato (i prodotti Yves Rocher contengono proprio la data di scadenza; il mio balsamo labbra scadrà a novembre del 1016)

Certificazione EcoCert: sì

WP_20141129_13_48_35_Pro

Yves Rocher, Struccante bifasico Pur Bleuet – Review

Buongiorno a tutte fanciulle!
La review di oggi è “obbligata”, nel senso che non riesco a credere di non avervi ancora parlato di questo prodotto, sul serio.
L’avete visto già numerose volte tra i miei flaconi terminati, ma è arrivato il momento di raccontarvi nel dettaglio le sue caratteristiche.

Parlo dello Stuccante occhi Bifasico Pur Bleuet di Yves Rocher, e ovviamente avrete già capito che si tratta di una review positiva 😉

WP_20141129_13_48_35_Pro

Come di consueto inizio con qualche dato tecnico: il flacone contiene 125 ml di struccante bifasico, ovvero diviso in due parti, una trasparente e una blu. Agitandolo, si creerà un’emulsione che permetterà di struccarsi facilmente.

I prodotti Yves Rocher, in genere, non presentano un PAO sulla confezione, ma indicano specificatamente una data di scadenza (come per i medicinali). Il mio, ad esempio, scadrà a luglio 2016. Questo, se non erro, è dovuto alle regole francesi che impongono, anche per i cosmetici, una data precisa entro cui i prodotti devono essere terminati.

Il prodotto viene venduto esclusivamente nei negozi monomarca Yves Rocher o tramite catalogo (vendita diretta con presentatrice). Vi rimando al sito per tutti i dettagli.

WP_20141129_13_49_12_Pro

Il costo dello struccante è di € 4,95; ultimamente è stato trasformato in prodotto con bollino verde (ovvero non può essere scontato con le cartoline promozionali che arrivano periodicamente alle clienti), ma spesso è oggetto di offerte dedicate, come due flaconi al prezzo di uno.

Il potere struccante di questo prodotto è davvero fantastico: è sufficiente versarne una piccola quantità su un dischetto, appoggiarlo qualche secondo sull’occhio e in men che non si dica elimina perfettamente ogni residuo di trucco. E’ adatto anche alla rimozione del makeup waterproof.

Altro elemento positivo è la delicatezza di questo struccante: pur avendo io gli occhi estremamente sensibili, non mi ha mai provocato irritazioni o bruciori.

Ad essere estremamente pignola e voler trovare proprio un difetto a questo struccante, in onestà vi comunico che non amo il tappo a vite. Trovo piuttosto macchinoso i passaggi: agita il flacone-apri il tappo-versa il prodotto-richiudi il tappo-agita il flacone- riapri il tappo- versa il prodotto (per il secondo occhio). Insomma, una chiusura a scatto velocizzerebbe un po’ il tutto 😉

Essendo formato da due fasi, una acquosa e una oleosa, ovviamente risulta più unto di un’acqua micellare. Rispetto ad altri prodotti simili, però, l’untuosità è minore e comunque può essere facilmente rimossa con dell’acqua calda. Personalmente, causa contorno occhi secco, io prediligo gli struccanti bifasici, che mi lasciano la zona ben liscia e idratata.

WP_20141129_13_49_20_Pro

In conclusione mi sento di consigliarvi questo prodotto. Preciso, però, che non è naturale (vi lascio la foto dell’inci) e che contiene siliconi (cosa a cui io non bado particolarmente, soprattutto per prodotti a risciacquo).

E voi l’avete mai provato? Vi siete trovate bene anche voi come me?

Alla prossima!

20141110_102500

I prodotti bye bye di Sara e Monique! #9

Buongiorno fanciulle e benvenute al consueto appuntamento con i prodotti terminati del mese. Ovviamente è sempre in collaborazione con la dolcissima Sara Fatina del blog Le Divagazioni di una Fatina Arancione.

Il mese di ottobre è stato molto proficuo dal punto di vista dello smaltimento e ciò mi rende incredibilmente fiera di me! Ovviamente non sono ancora riuscita a smaltire prodotti make-up, ma prima o poi ce la farò, abbiate fede 😉

20141110_102334

– Caudalie, Eau de raisin; non mi soffermo più di tanto su questo prodotto in quanto ve ne avevo già fatta la recensione *qui*, ma mi sento solo di dire che è una comunissima acqua termale, come tante altre. Al momento ho flacone gigante di acqua termale Avene da terminare, quindi non penso di ricomprarla.

Bottega Verde Bagnoschiuma al Frangipanei bagnodoccia di questa marca mi piacciono sempre molto, in quanto hanno delle buonissime profumazioni, tantissimo prodotto all’interno (400 ml), sono molto delicati sulla pelle e non costano uno sproposito. Nello specifico acquisto molto spesso questa profumazione che è una delle mie preferite per la primavera/estate. Ora però ho cambiato fragranza (ho acquistato quella al cioccolato…gnam gnam!) per amore delle novità.

– Yves Rocher Crema Corpo Agrumi in fiore; questo flacone di crema corpo mi era stato regalato con una cartolina clienti. Sebbene io non ami alla follia gli idratanti di questa marca, questo nello specifico mi è piaciuto tantissimo! Era abbastanza idratante, si assorbiva in fretta (cosa fondamentale in quanto lo usavo in palestra dopo la doccia) e lasciava sul corpo un profumino delicato. La confezione, inoltre, permetteva di sfruttare tutto il prodotto senza problemi.

– Dischetti di cotone Carrefour Discount; non mi soffermo più di tanto su questi dischetti che adoro e che ricompro ogni mese! Qui ve ne avevo parlato nello specifico.

20141110_102500

– Dischetti Levatrucco Simply; acquistati in offerta nel supermercato della mia zona, mi sono piaciuti abbastanza. Continuo a preferire i quadrotti di Cotonet, ma per il prezzo che hanno (meno di 1 euro per 40 maxi dischetti), non sono male. Forse un po’ troppo sottili per le mie esigenze (io li uso per struccarmi il viso).

– Carta igienica umidificata Carrefour; le compro spesso e le lascio nel mio cassetto in ufficio, pronte ad essere usate in qualsiasi occasione. Sono economiche e funzionano benissimo!

– L’Erbolario, Crema Mani al Limone; mi era stata regalata da un’amica ad un compleanno, ma non mi è piaciuta affatto! Aveva una consistenza in mousse sicuramente non adatta alla confezione in tubetto (il prodotto usciva sempre e si depositava sul tappo) e per di più non profumava di limone, bensì di citronella. L’avessi aperta qualche mese prima, l’avrei usata in estate sulle gambe al posto dell’Autan! Infine, come ciliegina sulla torta, non idratava per nulla. Non so quanto costi, ma se avete le mani secche vi consiglio di stare alla larga da questo prodotto!

– Yves Rocher Hydra Vegetal gel detergente; anche questo mi era stato regalato con una cartolina. Usato una volta sul viso (era troppo aggressivo per la mia pelle delicatissima!), l’ho terminato come sapone per le mani. L’unica cosa che vi posso dire è che il profumo era freschissimo!

– Bioderma, Sensibio A/R; vi rimando alla review che ne avevo fatto *qui*. Confermo tutto ciò che avevo già detto, aggiungendo che ho imparato la stagione perfetta per usarla: l’estate. Infatti per quando fa caldo è un’ottima crema. Arrivederci all’anno prossimo!

20141110_102556

– Nars Crema Colorata Light 1; una commessa gentilissima di Sephora, vedendomi sbavare guardare lo stand Nars, mi aveva regalato questo campioncino di crema colorata con spf 45, se non sbaglio. Mi è piaciuta molto! Si stendeva bene, aveva una buona coprenza e durava a lungo sul viso. Al momento ho mille miliardi di cose da terminare, ma più avanti potrei farci un pensierino.

– campioncino di profumo sondaggio Ipsos; lo scorso mese ho partecipato ad un sondaggio sui profumi. Questo mi era piaciuto molto, ma purtroppo non potrei ricomprarlo in quanto non viene comunicato il nome del prodotto (penso per evitare condizionamenti nei partecipanti). Peccato!

Bene, per questo mese è tutto; e voi, cosa avete terminato ad ottobre? Abbiamo qualche prodotto in comune? Ora corro a leggere il post della mia amica Fatina!

A presto!

20140911_194754

Yves Rocher, Crema Nutriente Piedi alla lavanda – Review

Buongiorno a tutte fanciulle e benvenute ad una nuova review.

Il prodotto di cui vi parlo oggi è la crema per i piedi Nourissante alla lavanda di Yves Rocher.20140911_194754

Avevo ricevuto questo prodotto in omaggio con una cartolina (quelle promozioni che Yves Rocher dedica mensilmente a tutte le sue clienti) di giugno (o luglio? Boh, la mia memoria comincia a vacillare -.- ) insieme ad “attrezzi del mestiere” per una perfetta pedicure (una lima, dei divaricatori per unghie e un tronchesino). Il flacone che avevo ricevuto è in formato prova da 30 ml, ma ho già provveduto ad acquistare il formato di vendita che, ahimè, non è poi molto più grande (contiene, infatti, 50 ml).

Il fatto che abbia acquistato questo prodotto è un chiaro segnale del fatto che mi è piaciuto molto. La crema, infatti, è molto leggera, ma ben idratante; si assorbe rapidamente (cosa per me fondamentale per evitare scivoloni con le ciabatte stile buccia di banana) consentendo, tuttavia, il tempo per un piacevole massaggio ai piedi.
Ultimo pregio: regala ai piedi un inebriante profumo di lavanda; a tal proposito, però, mi sento di sconsigliarla a chi ha problemi con tale fragranza, in quanto è molto intensa. Ma se vi piace, allora è la crema perfetta per voi!

Come accennavo prima, la confezione di vendita è piuttosto piccola e, a prezzo pieno, costa € 7,95. Può essere però acquistata con gli sconti cartolina (io ho fatto proprio così), in quanto non è un prodotto con bollino verde (aka quei prodotti che non possono essere scontati).
In conclusione mi sto trovando molto bene con questa crema piedi e mi sento davvero di consigliarvela, soprattutto se avete qualche sconto da sfruttare e se vi piace concedervi qualche coccola serale defaticante 😉
L’avete provata anche voi? Cosa ne pensate?
Come ultima cosa, per le più attente, lascio una foto dell’inci della crema!
20140911_194824
Alla prossima review, un bacione a tutte!

 

20130807_180853

Top e flop di luglio!

In ritardo di qualche giorno, eccomi qui con l’articolo sui prodotti promossi e bocciati del mese appena giunto al termine.

Questo mese la selezione di prodotti che vi mostrerò sarà un po’ misera, un po’ perchè il caldo ha colpito anche me e ha ridotto al minimo la mia voglia di truccarmi, un po’ perchè sto ancora lottando con la congiuntivite e ho potuto truccare poco gli occhi. Ma bando alle ciance vi mostro subito il mio solo e unico bocciato del mese:

Pennello numero 43 Sephora Professional; stando alla descrizione di questo pennello, secondo Sephora, dovrebbe servire per stendere il bronzer, ma è a tutti gli effetti un flat. Io l’ho acquistato insieme al fondotinta in polvere della Bare Minerals sotto consiglio della commessa, e mai mi sono pentita così tanto di averle dato ascolto. Il pennello costa 19 € (uno sproposito, fortuna che avevo sfruttato uno sconto! Magra consolazione però) e perde setole a volontà. Dopo un mese e mezzo di utilizzo ha leggermente diminuito le perdite di peli, ma è pur sempre inconcepibile che un pennello di tale prezzo costringa a perdere tempo al mattino per togliere ogni singolo peletto incastrato sul viso insieme al fondotinta. Per di più è ispido e punge…Bocciatissimo!

20130704_161819

 

 

 

 

 

 

Gli altri prodotti, invece, sono tutti promossi 😉

20130807_180853

– Latte solare spf 30 L’Amande; ho scritto da poco la recensione di questo prodotto che è stato mio fedele compagno nelle calde e soleggiate giornate di luglio;

–  Shampoo Yves Rocher Reparacion; anche su questo prodotto non vi tedio più di tanto in quanto ho fatto già la recensione qui sul blog, ma è un prodotto che mi sta piacendo molto, anche in considerazione del suo prezzo ultra economico e la sua formula senza siliconi…Promosso 😉

– Catrice Sun Glow terra numero 20 Deep Bronze; è la terra economica dal colore più freddo che abbia mai provato, quindi la sto usando con soddisfazione per il contouring. Niente a che vedere con la sua cuginetta della Essence che è così aranciata da fare invidia ad una zucca! Per lo più è della giusta tonalità per la mia pelle chiara: scolpisce bene il viso, senza fare macchia. Costo circa 5 €…promossa! 🙂

– Fondotinta Ready Bare Minerals; anche su questo prodotto non mi dilungo più di tanto in quanto ve ne ho parlato qui e qui e mi sta piacendo molto. E’ stato il re indiscusso della mia base nel mese di luglio!

Bene fanciulle, per questo mese è tutto…questi sono i prodotti che mi hanno colpito in positivo e negativo; e voi, cosa avete amato e cosa avete odiato a luglio?