SAM_1942

I prodotti Bye Bye di Sara e Monique #15

Buongiorno a tutti e benvenuti ad un nuovo appuntamento con i prodotti terminati, nell’arco dello scorso mese, da me e dalla dolcissima Sara del Blog Le Divagazioni di una Fatina Arancione.

Parto, innanzi tutto, scusandomi con voi per la mia assenza dell’ultimo periodo. Sto attraversando un periodo “complicato” con un lavoro totalizzante (ho toccato punte di 13 ore ininterrotte in ufficio) e con qualche nuovo pensiero personale per la testa, che sta assorbendo gran parte del mio tempo libero. Ve ne parlerò sicuramente, ma per ora mantengo un po’ di sana scaramanzia e non dico altro 😉

Dopo questa doverosa premessa parto a raffica mostrandovi la mia spazzatura   i (pochi) prodotti che sono riuscita a smaltire nel mese di aprile. Al momento ho numerosi flaconi quasi vuoti, quindi prevedo grandi soddisfazioni per il prossimo mese. Per oggi, dovrete accontentarvi di due prodotti in croce.

SAM_1940

– Bioderma Sensibio H2O; continua a rimanere la mia acqua micellare preferita. Al momento sto sperimentando quella della Garnier, che non è male, ma sicuramente non arriva al pari di questa. Non mi dilungo più di tanto nel decantarla, ma vi rimando alla review che ne ho fatto qui.

– Fria Carta igienica umida; avevo acquistato queste salviette in offerta da Acqua & Sapone, in una confezione multipla da tre pacchetti. Non vorrei scendere troppo nei dettagli, ma le ho usate in quei giorni del mese per una rapida igiene intima in ufficio. Sono umide al punto giusto e hanno il valore aggiunto di poter essere gettate ne wc. Ne ho ancora due pacchetti da utilizzare, ma comunque è un prodotto che ricomprerò sicuramente.

– Alkagin igiene intima; rimango in discorso “intimo” parlandovi di uno dei miei detergenti preferiti. Lo trovo delicato, efficace e utile per le pelli sensibili come le mie. Ora sto utilizzando quello della Lycia, ma vi assicuro che sento già la mancanza di questo. Credo proprio che lo ricomprerò presto.

– Auchan discetti levatrucco grandi; ottimi dischetti ed economici. Purtroppo non vado spesso all’Auchan, ma quando mi capita ne faccio scorta.

SAM_1942

– La Saponaria Shampoo Girasole & Arancio dolce; mi trovo in difficoltà nel dovervi parlare di questo prodotto perchè ho avuto con lui un rapporto di amore e odio. Innanzi tutto vi dico subito che ho detestato il suo profumo. Non so perchè, ma mi dava la nausea. All’inizio trovavo che mi rendesse i capelli più grassi, ma poi ho capito come e quanto usarne e le cose sono migliorate. Per essere un prodotto bio, lava bene e fa molta schiuma, però non so se lo ricomprerei. Al momento ho mille altri flaconi e da terminare, ma penso che, comunque, mi orienterò su altro.

– Mac Face and Body fondotinta N1; ho, finalmente, avuto modo di sperimentare un campioncino del fondotinta più famoso chez Mac. Inizialmente mi sembrava acqua fresca (quanto a consistenza, ci andiamo molto vicino: è liquidissimo!) e pensavo non coprisse nulla, ma dopo aver preso confidenza con lui le cose sono andate molto meglio. La mia sensazione è che copra “a scoppio ritardato”; lo applicavo e sembrava inesistente, ma dopo qualche minuto, iniziando ad asciugarsi, uniformava perfettamente la pelle ed arrivava a coprire perfino la mia couperose. Ovviamente nei giorni di rossori importanti, dovevo associarci un correttore, ma per il resto svolgeva egregiamente il suo lavoro. Per di più aveva un’ottima durata (pur essendo così liquido, alla sera lo struccavo via quasi intatto) e regalava la sensazione di non aver nulla sulla pelle. Tendeva a lucidarmi leggermente il naso col passare delle ore (anche se, con quasi tutti i prodotti per la base, dopo pranzo necessito una ritoccatina con la cipria), ma non mi ha mai fatto spuntare alcun brufoletto. Il campioncino (parecchio generoso) mi ha permesso di testarlo per più di due settimane. Non escludo di acquistarlo in futuro, magari quando sarò riuscita a terminare un po’ di scheletri nei miei cassetti 😉

– Yves Rocher Expert Reparation Latte corpo nutriente intenso; ho adorato questa crema corpo, tanto che ho già provveduto a riacquistarla. Oggi ve ne parlo poco perchè ho intenzione di dedicarle presto una recensione approfondita, ma ho amato il suo grado di idratazione e la sua facilità di assorbimento. Sto sperimentando diversi prodotti di questo brand e, tranne le creme mani, mi stanno regalando quasi tutti ottime soddisfazioni.

Ecco, dunque, i prodotti che sono riuscita a smaltire ad aprila. Abbiamo qualche prodotto in comune? Avete riscontrato opinioni simili alle mie?

Buon lunedì a tutti!

 

5 pensieri su “I prodotti Bye Bye di Sara e Monique #15

  1. Sara fatina

    Ma sai che a me quello shampoo La Saponaria ispirava? Mi sa che proverò a dargli un’annusatina la prossima volta che entro in negozio, magari l’odore non piace neppure a me!
    Prima o poi dovrò provare questa Bioderma acclamata da tutte! 🙂

    1. storie di ordinaria beltà Autore articolo

      Ti consiglio di annusarlo prima…poi magari a te piace, ma a me infastidiva tanto 🙁
      Quanto alla Bioderma, per il momento, rimane la mia acqua micellare preferita, ma devo ancora provare quella di Venus e quella L’Oreal, che molte decantano (compresa te per la prima! 😛 ). Piano piano vorrei sperimentarle tutte 😉

  2. Bridget Jones L'eleganza del RiccioBlog

    Sai che io trovo migliore la Garnier della Bioderma rosa? La Bioderma mi è sembrata più “unta ” sulla pelle, come se la lasciasse un pelino appiccicosa. E’ andata un po’ meglio con quella verde ma ho apprezzato tantissimo il mini-formato perfetto per il viaggio*_* Garnier ne sto facendo scorte quando riesco fortunosamente a trovarla, è quasi meglio della mia amata L’oreal 😀

    1. storie di ordinaria beltà Autore articolo

      In effetti uso la Garnier da pochissimo tempo, quindi non posso esprimermi al meglio…ma per la mia pelle secca e sensibile forse preferivo la Bioderma 🙁
      Però non ho mai provato quella L’Oreal 😉

I commenti sono chiusi.