Archivio tag: avène

20140801_085805

I prodotti Bye Bye di Sara e Monique #6

Buongiorno a tutte fanciulle e benvenute ad un nuovo appuntamento con il post sui prodotti terminati!

Come di consuetudine, questo articolo sarà in collaborazione con la dolcissima Sara del blog Le Divagazioni di una Fatina Arancione, alla quale mando un bacio enorme e le auguro buone vacanze perchè in questo momento lei sarà in un bellissimo posto di villeggiatura 😉

Ma veniamo a noi, ovvero ai prodotti che ho terminato nel corso del mese. Non sono molti, ma è fisiologico: certi mesi si smaltisce di più e certi altri meno 😉

20140801_085805

– Acqua termale Avene da 350 ml; mega boccione acquistato in offerta l’estate scorsa. Io la utilizzo al posto del tonico, ma vi rimando alla review per tutti i dettagli.

– Lycia salviettine intime protezione lenitiva; anche di queste esiste già una recensione sul mio blog, in quanto è un prodotto che finisco e riacquisto spesso. La confezione contiene ben 12 salviette che io tengo in borsa per pulirmi le mani, il viso o (perchè no) per un’igiene intima di emergenza. Le ho già ricomprate 😉

– Bioderma Sensibio AR Soin Anti-Rougeurs; anche di questa crema vi ho parlato recentemente in un post. Confermo quanto già scritto in quell’occasione: è un’ottima base trucco che si assorbe facilmente, ma in inverno è poco idratante. Ne ho già riacquistata un’altra confezione per utilizzarla in questo periodo estivo, mentre per l’inverno credo che mi orienterò su altro.

– Clinique All about eyes; minitaglia trovata in un cofanetto. Questo contorno occhi mi è piaciuto così tanto che, approfittando di un 20% da Sephora, ne ho acquistato un altro. Idrata bene il mio contorno occhi, senza lasciarmelo troppo unto o appesantito. Al momento sto cercando di terminare altro, ma poi sicuramente tornerò a lui. Sono curiosa anche di provare la versione rich, della quale ho letto meraviglie, ma ho il terrore che sia troppo pesante. Se qualcuna li ha provati entrambi saprebbe consigliarmi? 😉

– Lime per unghie in cartone Tigotà; ho profondamente odiato questa confezione di lime. Costano poco, ma valgono ancora meno! Già con l’utilizzo sulle unghie di una sola mano la superficie perde la sua abrasività, tanto che (per la seconda mano) ero costretta a ricercare gli angoli intonsi della lima, con notevole spreco di tempo. Niente, non ho ancora trovato pace con le lime per unghie e non ne ho trovata ancora una che mi soddisfi davvero!

20140801_085904

– Cicaplast Levre La Roche Posay; non mi dilungherò molto, in quanto vi avevo già parlato anche di questo prodotto. Confermo e sottoscrivo quanto già detto!

– Avene antirougeurs jour emulsione hydratante spf 20; avevo acquistato questa crema a gennaio, per usarla quotidianamente al mattino per proteggere la mia pelle dai raggi solari. La crema era molto liquida e dal colore verde (che contrasta otticamente i rossori); non so dirvi se mi sia piaciuta o meno (tanto che non ne ho scritto la review!), ma credo proprio che non la riacquisterò.

Ecco, questi sono i prodotti che ho terminato a luglio. E voi, cosa avete finito di bello? Mi raccomando, come sempre aspetto i vostri commenti 😉

Un bacione!!

20140303_105541

I prodotti bye bye di Sara e Monique! #1

Buongiorno a tutte fanciulle!

Oggi mi accingo a scrivere il mio consueto post sui prodotti terminati dello scorso mese, ma con una grandissima e bellissima novità: da oggi sarà in collaborazione con la strepitosa Sara del blog Le divagazioni di una fatina arancioneSono veramente fiera ed onorata di questa collaborazione, in quanto sono una big fan del blog di Sara 🙂

Bene, ora vi mostro ciò che sono riuscita a terminare nel mese di febbraio, purtroppo non molto.

20140303_105600

– Geomar Thalasso Scrub, mini dose. Compro spesso queste bustine di scrub perchè mi durano abbastanza e mi permettono di non stancarmi del prodotto. E’ uno scrub deciso ed efficace che però necessita di essere mescolato molto bene prima di ogni utilizzo, in quanto l’olio presente tende ad affiorare immediatamente. Sicuramente lo riacquisterò, ma prima voglio smaltire altro.

– Carrefour Papier Toilette; dovrebbe essere una sorta di carta igienica umida, ma io le utilizzo come normalissime salviettine (rimangono fisse nella mia borsa di lavoro). Salviette all’aloe, 60 pezzi in ogni pacchetto al costo di circa 1 €/1,50 €; sono ben umide, rinfrescanti e costano poco. L’unico difetto è che la linguetta adesiva, dopo qualche tempo di utilizzo, tende a sigillare meno il prodotto che, inevitabilmente, si secca un po’. Già ricomprate.

Dischetti di cotone Carrefour Discountsono i miei preferiti e li riacquisto continuamente!

20140303_105541

– Crema mani Yves Rocher in edizione limitata (Natale 2012); hip-hip, urrà! Finalmente è finita! Ho odiato profondamente questa crema mani che era totalmente inutile (non idratava affatto) e che aveva un profumo chimico e nauseabondo. Ora però dovrò cercare di terminare la crema corpo abbinata (mi erano state regalate da un’amica) e una mini size di crema mani della LE di quest’anno: cambiano le profumazioni, ma rimane l’inutilità della crema a livello di idratazione e il fastidio per queste fragranze mal tollerate dal mio naso.

– Crema contorno occhi e palpebre effetto lifting Bottega Verde; già recensita qui, era una normale crema per il contorno occhi che non faceva miracoli, ma idratava sufficientemente. La ricomprerei solamente in offerta (sicuramente non a prezzo pieno!).

Tolerance Extreme crema viso, Avene; recensita qualche settimana fa, è una buona crema, ma troppo lenta ad assorbirsi. Vi rimando al post che le ho dedicato per qualche dato in più.

– Essence Forget It! Correttore; nonostante io sia impegnata in una estenuante fase di smaltimento prodotti, questo correttore finisce dritto e filato nel cestino. Non mi impegno minimamente a terminarlo perchè è il prodotto più sbagliato che io abbia mai posseduto. Non copre nulla, dura anche meno, la parte verde su di me risulta celeste (e non mi nasconde affatto i rossori), la parte beige è troppo scura per la mia carnagione cadaverica e la parte rosa….boh….per cosa dovrei usarla esattamente? o_O Pessimo prodotto, bye-bye baby, a mai più rivederci!

Bene, questi erano i (pochi) prodotti che ho smaltito nel mese di febbraio. A mia discolpa potrei dire che è un mese corto, ma sarebbero stati sufficienti tre giorni in più a terminare qualcos’altro? Ne dubito, ho il sentore che io debba impegnarmi di più! ^.^

E voi, cosa avete terminato di bello? Io corro a leggere il post di Sara che vi linko *qui*

Un bacione a tutte!

20131028_200649

Avene Tolérance extreme Crema – Review

Buongiorno fanciulle e benvenute a tutte nel mio blog!

La recensione di oggi riguarda la crema Avéne Tolerance Extreme, dedicata alle pelli ipersensibili ed allergiche.

20131028_200649

Questa crema mi è stata consigliata dal mio dermatologo per la stagione invernale. Piccola doverosa premessa riguarda la pelle del mio viso: si potrebbe definire mista in quanto tende a lucidarsi molto sul naso, ma anche terribilmente secca sulla fronte e sulle guance, nonché sensibile e soggetta da couperose (un disastro, insomma!).

Tornando all’oggetto della recensione di oggi, mi sono trovata abbastanza bene con questo prodotto (che ho praticamente terminato, credo siano rimaste solo un paio di applicazioni) che però non è diventata La crema con la L maiuscola, ovvero l’amore della mia vista cosmetica.

Innanzi tutto è molto corposa e idratante, per questa ragione mi sento di consigliarla per il periodo invernale a persone con la pelle secca o, eccezionalmente, mista. La sconsiglierei totalmente alle pelli grasse e soprattutto d’estate. E’ sufficiente pochissimo prodotto per idratare perfettamente tutto il viso, quindi un flacone durerà diversi mesi.

La crema, a quanto riporta la confezione, non contiene conservanti, profumo e tensioattivi.

20131028_200709

E’ una crema perfetta per le pelli sensibili e reattive: pur non essendo specifica per la couperose, è stata in grado di tenermi a bada i rossori per tutto il periodo invernale e freddo, escluse poche eccezioni nei periodi di forte stress. Se il vostro problema è un’intolleranza ai principali cosmetici credo che questo prodotto potrebbe sorprendervi positivamente!

Quanto all’assorbimento, qui si presenta il primo difetto: la crema impiega molto tempo per scomparire totalmente dalla pelle. Probabilmente questo inconveniente è dovuto all’effetto barriera oppure alla formulazione molto densa del prodotto, ma lascia uno strato appiccicoso per diversi minuti sul viso. Nonostante ciò io l’ho utilizzata anche come base trucco (facendo trascorrere circa un quarto d’ora tra l’applicazione della crema e quella del make-up) e non mi ha creato particolari problemi di lucidità sotto al fondotinta (in particolare ho utilizzato per tutto il periodo questo fondo sempre della marca Avene).

Pur avendo una formulazione così ricca non mi ha dato problemi di impurità, anzi. Ammetto che la mia pelle non è mai stata così sana come in questo ultimo periodo, escludendo ovviamente i brufoli del periodo natalizio (forse e sottolineo FORSE dovuti all’incredibile quantità di dolci che sono riuscita a trangugiare! :-P).

Difetto incredibile, a mio avviso, è il packaging; non so che diamine sia venuto in mente ad Avene, ma il dosatore è una sorte di marchingegno letale. Provo a spiegarmi, ma non sarà facile, dovreste vedere per capire. Schiacciando il tubetto della crema appare, come per magia, un piccolo piripicchio (termine altamente tecnico) che spruzzerà la crema in ogni dove. So che, descritto così, potrebbe sembrare poco fine, ma vi prego di non essere maliziosi! 😀 Questo meccanismo dovrebbe preservare il prodotto dall’aria, ma secondo me andrebbe sistemato un po’. Mister Avene, se mi stai leggendo, per favore mettiti nei panni di noi povere fanciulle addormentate al mattino e crea qualcosa di più semplice, ti prego. Innanzi tutto è impossibile dosare il prodotto, in secondo luogo questo piripicchio (a-ri-daie!)  a volte si incanta, quindi viene istintivo e automatico esercitare una pressione maggiore e TAAAAAAC eccovi servita una quantità di crema sufficiente per tutti i visini del quartiere. A questo punto, dal momento che non è un prodotto propriamente economico (su questo punto ci soffermeremo in seguito) io travasavo tutta quella mole di crema indesiderata in una piccola jar e, quindi, il concetto di preservare il prodotto dall’aria andava a farsi friggere.
20140208_104854
Soffermiamoci, dunque, sul discorso prezzo; il flacone costa ben 23 €. So che i prodotti di farmacia (ai quali mi affido totalmente per la cura del viso) non sono propriamente economici, ma una cifra così alta, a mio avviso, in questo caso non è giustificata dal prodotto non propriamente eccellente. Inoltre il packaging infernale innovativo mal riuscito non giustifica il prezzo, anzi.

In conclusione credo che questa crema sia discreta/buona, ma non ottima e la boccio sotto diversi profili: prezzo, lento assorbimento e packaging.

E voi, l’avete mai provata? Avete riscontrato i medesimi difetti?

 

20131014_222342

Avene Couvrance – Creme de teint compacte 01 Porcelaine – Review

Buongiorno fanciulle!

Oggi sono totalmente afona, quindi non posso registrare i video che mi ero riproposta di caricare su You Tube, ma ne approfitto per scrivere la review di un prodotto che ultimamente vi ho mostrato spesso nei miei post su l’Uso consapevole dei miei trucchi.

Sto parlando del Fondotinta compatto di Avene, che io possiedo nella colorazione 01 Porcelaine (la più chiara in commercio) nella formulazione Oil Free.

20131014_222342

Questo è il mio fondotinta da tutti i giorni e ammetto di trovarmici molto bene, anche se è stato fondamentale trovare un metodo adatto per la sua applicazione. Il colore è perfetto per me e mi sembra che abbia un sottotono leggermente freddo.

Cerco di partire dal principio descrivendovi il packaging; il prodotto (in crema compatta) è racchiuso in una confezione di plastica resistente a “cozza” con due scompartimenti: il primo contiene una spugnetta in lattice, il secondo contiene il prodotto e uno specchietto. A tal proposito apprezzo il fatto che lo specchietto sia accanto al prodotto, il che lo rende adatto anche per ritocchi fuori casa, senza l’inconveniente di dover alzare ed abbassare il coperchio intermedio (dopo aver prelevato il fondotinta con la spugnetta) per osservarsi allo specchio.

Io, però, ho utilizzato raramente la spugna in dotazione, perchè conferisce un look troppo cakey e poco naturale; in genere la riservo per applicazioni mirate là dove mi serve una maggiore coprenza (magari sui brufoletti che compaiono naturalmente in certi giorni del mese 😉 ).

L’applicazione più soddisfacente di questo prodotto si ottiene, a mio avviso, con un pennello duo-fibre, in particolare io utilizzo l’Elf Stipple Brush (click QUI per la review); roteo il pennello dapprima sulla superficie del prodotto e poi sul mio viso, concentrandomi su una zona alla volta (prima guance e naso, poi mento e quella parte sotto il naso, infine fronte).

Il prodotto ha la particolarità di asciugarsi rapidamente sul viso, quindi vi consiglio un’applicazione settoriale, per riuscire a sfumare subito il prodotto ed evitarne gli accumuli in determinati punti.

La coprenza è medio-alta e con questi accorgimenti riesco ad evitare l’odioso effetto “finto” e poco naturale sulla pelle; inoltre regala un aspetto opaco ma luminoso all’incarnato. Potrebbe sembrare un’ossimoro, ma vi assicuro che con questo fondotinta riesco a tenere a bada per molte ore l’effetto lucido della zona T (per una mattinata intera), ma regalare comunque una luminosità sana e piacevole alla mia pelle.

Il fondotinta contiene, inoltre, una protezione spf 30, che è perfetta per proteggere la mia pelle con couperose dal sole autunnale cittadino senza necessità di applicare al di sotto alcuna crema solare.

In conclusione sono molto soddisfatta di questo prodotto e mi sento di consigliarlo a chi necessita di una coprenza medio-alta, ma vuole tenere a bada l’effetto lucido ed evitare un aspetto troppo “costruito”. Il fattore di protezione, inoltre, lo rende un perfetto prodotto per sentirsi protette anche in questo periodo.

20131014_222404

Il fondotinta costa € 22 e contiene 9,5 grammi di prodotto.

Buon sabato a tutte!

20130724_112603

Prodotti terminati di luglio!

Buongiorno a tutte ragazze e buon sabato!

Ah, quanta soddisfazione mi da scrivere il post sui prodotti terminati! E’ sempre bello smaltire confezioni accumulate da tempo e utilizzarne il contenuto fino alla fine 🙂

Ecco i prodotti che ho terminato questo mese:

20130724_112603

– Acqua di rose Robert’s; questo è stato il secondo flacone terminato degli ultimi mesi. Io la utilizzavo come tonico e non mi dispiaceva affatto: ottimo profumo, delicata ed economica. Certo l’inci non è dei migliori, ma se un prodotto mi piace, sorvolo sugli ingredienti 😉 Al momento sto utilizzando l’acqua Termale Avène, quindi non l’ho riacquistata, ma non escludo di farlo in futuro. Costo: 2,60 €

– Dischetti di cotone Carrefour Duo; adoro questi dischetti, sono economici e molto morbidi! Ultimamente però ho trovato difficoltà nel reperirli (e poi ho scoperto che gli hanno cambiato la confezione, quindi suppongo che la difficoltà era dovuta al restyling) e infatti il prossimo mese ne vedrete smaltita una confezione di altra marca. Quando li trovo però, li ricompro con piacere! Costo: 0,96 centesimi per 120 pezzi.

– Lierac Prescription crema per pelli sensibili; avevo comprato questa crema secondo consiglio della farmacista per la mia pelle delicata/sensibile e con couperose. Ma ammetto che non mi ha fatto impazzire, o meglio…non era male, ma il costo è eccessivo e mi sono trovata meglio con altri prodotti più economici, quindi non la riacquisterò. Costo: 35 € in farmacia.

– Acqua termale Avène confezione mini da 50 ml; qui ho già fatto la review di questo prodotto che compro e ri-compro ogni volta, quindi non mi dilungo più di tanto. Questa era la confezione piccola da borsetta, ora sto utilizzando quella maxi da 300 ml (che vendono, in offerta, accoppiata ad un’altra confezione mini come questa).

– Olio di Argan Aroma-zone; io adoro gli oli vegetali e gli oli essenziali di questo sito, quindi quando posso faccio volentieri un ordine per rifornirmi, trovo che siano validi prodotti, ma a prezzi accessibili. Al momento però ho diversi oli da smaltire, quindi non penso di fare un ordine per un po’ di tempo. Uso con piacere l’olio di Argan come impacco pre-shampoo sui capelli (e lo adoro per questo scopo!) o come leave-in (in dosi infinitesimali) sui capelli umidi e infine come idratante dopo la doccia sulla pelle ancora umida. costo: 11,50 € sul sito Aroma-zone.

Olio di Mandorle Dolci, I Provenzali; anche questo prodotto lo utilizzo come idratante dopo la doccia sulla pelle umida o bagnata, soprattutto in estate quando non ho voglia di impiastricciarmi con le creme. Come dicevo poco fa ora ho altri oli da smaltire, ma in futuro credo proprio che lo riacquisterò! Costo: 5/6 € al supermercato.

– Avène Hydrance optimale légère; anche su questo prodotto non mi dilungo più di tanto in quanto trovate qui la recensione. Costo: 22 € in farmacia.

Questi sono tutti i prodotti che ho terminato…e voi cosa avete smaltito in questo mese? 🙂

Vi lascio anche il link al mio video You Tube…ciao!

20130615_095519

Crema Avène Hydrance Optimale légère

Buona domenica a tutti!

Oggi voglio spendere qualche parola sulla crema che mi ha accompagnata per questi ultimi mesi e che sta giungendo al termine… la Avène Hydrance Optimale Légère, per pelli sensibili da normali a miste.

20130615_095519

Ho acquistato questa crema a gennaio, quando ho cominciato a vedere le mie guance sempre rosse e ho deciso di utilizzare quotidianamente un prodotto farmaceutico. Da pochi giorni ho scoperto che questo rossore è causato dalla couperose e il dermatologo mi ha suggerito un’altra crema dell’Avène da utilizzare, ma aspetterò ad acquistarla dopo il termine di questa.

Io l’ho acquistata in farmacia al prezzo di € 22 circa. E’ una crema molto leggera che secondo me si adatta benissimo alle pelli miste; ammetto che nei mesi freddi a volte avrei avuto bisogno di una consistenza più ricca, ma in questo periodo estivo è un’ottima alleata. Idrata, lascia la pelle morbida, ma non la unge troppo, evitando l’odioso effetto lucido. Io ho la versione normale, senza filtri UV perchè in genere preferisco metterli a parte 🙂

La confezione a tubetto è molto comoda ed igienica, anche se (quando si avvicina al termine) esce a fatica ed è necessario tagliare il flacone per prelevare tutto il prodotto.

L’inci ovviamente non è bio, ma, a causa dei miei problemi alla pelle, ho smesso di affliggermi per qualche pallino rosso in più e guardo al risultato del prodotto 😉

20130615_095546

Mi sento dunque davvero di consigliare questa crema a chi desidera un’emulsione leggera, ma idratante e privilegia canali di distribuzione più cari, ma farmaceutici.

Alla prossima, un bacio!

20130615_100015

Acqua termale Avène

Dopo qualche giorno di assenza dal blog, a causa di una settimana INTERMINABILE e pessima dal punto di vista lavorativo, oggi voglio rimediare scrivendo un nuovo post.

Lo so, sarò l’ennesima blogger che fa la review di questo prodotto, ma non ci posso fare nulla, mi piace e ho deciso di condividere con voi le sue mille qualità! Ovviamente parlo dell’Acqua termale dell’Avène.

20130615_100015

In foto vedete la confezione mini da borsetta che avevo comprato ormai molti mesi fa e che ora si appresta a lasciarmi; ma niente paura, è già stata sostituita dal bottiglione enorme (da 300 ml) che ho trovato in offerta in farmacia a soli € 9,90 con in regalo un’altra piccola confezione tascabile (che è comoda da tenere in borsa 😉 ).

Come uso io l’acqua termale? Ecco l’elenco dei miei utilizzi:

– come tonico. La ADORO per questo utilizzo, soprattutto quando la mia pelle delicata, sensibile e couperosica è più stressata (ad esempio in queste giornate molto calde); la spruzzo sul viso alla fine della pulizia e poi la spargo utilizzando un dischetto di cotone, asciugandone così l’eccesso.

– dopo la depilazione delle gambe col silk-epil mi allevia un po’ il rossore; non fa miracoli, ma sicuramente solleva.

– quando ho qualche parte del corpo irritata mi aiuta a calmare il fastidio; anche in questo caso non cura, ma lenisce un pochino.

– per rinfrescarmi in questi giorni di calura, la tengo in frigo e la spruzzo per una sferzata di frescura…provate e non ve ne pentirete 😉

Se anche voi adorate questo prodotto, non posso che consigliarvi di cercare una farmacia che venda questo “multipacco” al prezzo eccezionale di € 9,90…anche perchè potrete partecipare ad un concorso: vi basterà accedere al sito internet dell’azienda, guardare un filmato sulle proprietà dell’acqua di Avène, rispondere a delle semplici domande e controllare subito se sarete i fortunati a trascorrere qualche giorno alle terme! 😉 Inutile dirvi che la fortuna non mi ha assistita, ma mi consolo spruzzandomi l’acqua termale della bottiglietta! 🙂

Ciao a tutti e buon sabato!!!

SAM_1288

Avène – tres haute protection, crema solare viso spf 50

Nuovo giorno, nuovo articolo!

So che il tempo non è favorevole a questo argomento (qui piove e fa freddo, sembra autunno!), ma vorrei parlarvi di questo prodotto che utilizzo con soddisfazione da ormai più di un anno. Ogni volta che il tubetto si avvicina alla scadenza o al termine, subito ne compro uno nuovo di riserva.

Parlo della Crema solare per il viso spf 50+ all’acqua termale Avène per pelli sensibili e secche. So che c’è anche un’emulsione praticamente identica, ma destinata alle pelli sensibili e miste.

Questo è subito un punto a favore di questa crema: non è detto che tutte le pelli sensibili siano secche; e quelle miste possono così avere il prodotto solare a loro dedicato. Non nascondo che il prossimo tubetto che comprerò sarà proprio l’emulsione, per poterla provare.

Io uso molto le creme solari sul viso, anche in città; soffro infatti di couperose, allergie cutanee e un principio di rosacea (un po’ sfigata, lo so 🙁 ) e devo proteggere al massimo la mia pelle, tanto che questi flaconi non raggiungono mai la data di scadenza, ma li finisco sempre prima 😉

Nello specifico il PAO di questo prodotto è di 12 mesi e io l’avevo aperto a fine settembre 2012, durante le mie vacanze estive, quindi ho ancora un paio di mesi abbondanti di utilizzo 😉

Il prodotto si presenta come una crema bianca corposa che inizialmente “sbianca” un pochino, ma basta un massaggio di pochi minuti e subito scompare dalla pelle senza lasciare sensazioni unte o appiccicose. E’ un’ottima base trucco (tenete conto che io la applico tutti i giorni, maltempo permettendo 😉 ) e non appesantisce affatto la pelle. Certo, dopo qualche ora fa lucidare un po’ la classica zona T (ma sono di aiuto le cartine sebo assorbenti della Essence di cui vi parlerò prossimamente), ma nulla di esagerato…nessun effetto cotoletta insomma 😀

Da quando utilizzo questo prodotto solare sul viso non ho più avuto il minimo rossore o eritema dovuto al sole: protegge efficacemente dai raggi UVB e UVA. In base alla confezione questa crema dovrebbe essere anche resistente all’acqua, ma ammetto di averla sempre riapplicata dopo ogni bagno (quando ero al mare ovviamente 😉 ).

La confezione a pompetta è molto igienica e pratica da portare in borsa (nei giorni di solleone io la riapplico anche in città ogni 2-3 ore), anche se il tappo trasparente tende ad aprirsi purtroppo. Piccolo inconveniente: se non utilizzate la crema per qualche giorno la pompetta si intaserà e la crema uscirà a fatica!

La profumazione è assente, anche se la crema ha un odore di “pomata”, non so come spiegarmi 😀 Nulla di fastidioso comunque, nemmeno per un naso sensibile come il mio!

Il prezzo è alto, circa 18 €, ma devo ammettere che in farmacia i prezzi dei solari sono tutti simili.

Io sono sempre abbastanza attenta al discorso ingredienti, ma con i solari faccio delle eccezioni: a causa delle mie problematiche e della mia pelle sensibilissima, preferisco orientarmi su filtri chimici ad alta efficacia 😉

SAM_1291

clicca per ingrandire la lista degli ingredienti ;-)

Spero di esservi stata utile e di avervi convintiSAM_1288SAM_1289SAM_1290SAM_1296 all’acquisto di questa fantastica crema solare per il viso!

Ciao!