Archivio tag: base

20131123_115040

Essence Studio Nails 24/7 nails base – Review

Buongiorno fanciulle e buon sabato a tutte!

La mia review di oggi riguarda un prodotto che sto letteralmente adorando, ovvero la Base smalto Essence Studio Nails 24/7.

20131123_115040

Inizierei subito con qualche dato tecnico: la boccetta (di vetro) contiene 8 ml di prodotto, il costo è di 2,99 €.

Questa è la migliore base per smalto che io abbia mai provato. La stesura è semplice, il prodotto è leggermente lattiginoso (infatti contiene calcio), non appena applicata sull’unghia è lucida, ma dopo qualche secondo diventa completamente opaca, il che permette allo smalto colorato di aderire perfettamente alla superficie.

20131123_114645

Base ancora fresca e lucida. Potete vedere il confronto con l’unghia del dito indice, sulla quale non ho ancora applicato nulla

La base, una volta asciutta, rende la superficie delle unghie opaca.

La base, una volta asciutta, rende la superficie delle unghie opaca.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La base ha un’asciugatura estremamente rapida (giusto il tempo di applicarla su tutte le unghie) e aiuta effettivamente lo smalto colorato a durare di più (non immaginatevi una tenuta record, ma secondo me allunga i tempi di durata di un giorno, il che non è affatto male).

Cosa estremamente importate per me, non fa sfogliare lo smalto; numerose basi, infatti, mi provocano questo inconveniente dello smalto che viene via totalmente, come una pellicola.

Inoltre, pur non essendo specificato sulla confezione, trovo che sia una base rinforzante, probabilmente per la presenza di calcio nella composizione.

Il pennellino è classico, non troppo largo (in effetti avrei preferito un applicatore più piatto e grande, ma proprio volendo ricercare il cosiddetto “pelo nell’uovo” 😛 ) in setole sintetiche.

20131123_120415

In conclusione mi sento di consigliare questo prodotto per il suo rapporto qualità prezzo.

Vi riporto anche l’inci del prodotto che ho copiato dal sito internet della Essence:

BUTYL ACETATE, ETHYL ACETATE, NITROCELLULOSE, ACETYL TRIBUTYL CITRATE, PHTHALIC ANHYDRIDE/TRIMELLITIC ANHYDRIDE/GLYCOLS COPOLYMER, ISOPROPYL ALCOHOL, SILICA, STEARALKONIUM HECTORITE, ADIPIC ACID/FUMARIC ACID/PHTHALIC ACID/TRICYCLODECANE DIMETHANOL COPOLYMER, CITRIC ACID, CALCIUM PANTOTHENATE, CI 77891 (TITANIUM DIOXIDE).

 

20130817_103644

Mini Haul da Kiko

Buongiorno a tutte fanciulle e buon sabato 🙂

Mercoledì ho passeggiato nel centro della mia città e non potevo esimermi da una capatina da Kiko! Mi sono contenuta e ne sono uscita con un piccolo bottino di tre prodotti 😉

20130817_103644

20130816_181710

Innanzi tutto ho comprato la Invisible lip liner, ovvero la matita trasparente da applicare sul contorno labbra per evitare che i rossetti cremosi fuoriescano. Non l’ho ancora provata, ma vi farò sicuramente sapere recensioni di utilizzo! Prezzo: € 5,90

Ho acquistato anche la 3in1 white della linea curativa di smalti, per utilizzarla esclusivamente come base (preferisco i top coat effetto gel e non ho letto opinioni entusiastiche su quello Kiko); la mia base Essence sta infatti giungendo al termine e sebbene l’abbia letteralmente adorata, vorrei provare qualcos’altro per fare un confronto. Ho letto, dunque, ottime opinioni su questa base sbiancante (tra cui vi segnalo l’opinione di Ere K.’s Beauty, che mi ha proprio convinta!) e dal momento che in questo periodo è in saldo (come gli altri curativi per le unghie 😉 ) a € 2,50 ho deciso di acquistarla. Aspetterò, però, di terminare quella della Essence prima di aprire questa.

Nel frattempo dovrei acquistare anche un top coat effetto gel (il mio della Essence comincia a diventare filamentoso) e sono tentata di provare quello di Sephora…qualcuna me ne saprebbe consigliare uno valido? 🙂

Torniamo a noi e al mio ultimo acquisto da Kiko. Maledetto marketing e i suoi studi di mercato…ma perchè hanno messo gli smalti Sugar Mat proprio dove si fa la coda alle casse? A quel prezzo poi, come potevo resistere? Soltanto 1,50 € per lo smalto più chiacchierato del momento! Ammetto che i colori erano proprio pochi (probabilmente sono andati a ruba) e quindi ho scelto un colore che non avessi già in un altro finish, qualcosa di nuovo, insomma. E così sono stata attirata dal colore 634, che sul sito è definito Lilla, ma secondo me è un rosa baby con una punta di blu all’interno. Un colore, ad ogni modo, molto estivo. Ovviamente l’ho subito provato, ma vedrete il risultato in un prossimo post 😉

Un bacione ragazze!

20130710_090548

Fondotinta minerale Buff’d

Buongiorno ragazze e buona domenica a tutte!

In questi giorni di caldo leggo che molte altre ragazze, come me, si stanno affidando ad una base polverosa (fondotinta minerale) che opacizzi la pelle lucida e non opprima con una sensazione di caldo. Io adoro i fondotinta in polvere libera e, anche d’inverno, provo qualcosa di più cremoso, ma torno poi sempre al minerale.

In questo periodo sto sperimentando il fondotinta compatto della Bare Minerals, ma da un anno ormai mi ero affidata a quello in polvere libera della Buff’d.

Faccio giusto qualche premessa a proposito del marchio…è una ditta canadese che spedisce in Italia tramite semplice lettera (io non ho mai avuto problemi di dogana, nè di perdite della lettera) a dei prezzi molto vantaggiosi. Spedendo via lettera, però, non potrete ordinare i prodotti in jar, ma solamente i refill in bustine, il che non mi dispiace anche per un discorso di ecologia. Troverei interessante un discorso simile anche a proposito delle ditte italiane: perchè ordinare sempre prodotti in jar, quando si potrebbero risparmiare confezioni e soldi (i refill sono più economici!)? 😉

Inoltre potrete acquistare anche i sample a prezzi molto bassi (sempre in bustine) e ve lo consiglio davvero: io la prima volta ho preso qualche sample di varie colorazioni per capire quella più adatta a me. Preparatevi, però, ad impazzire nella scelta! Il sito, infatti, offre tre tipologie di consistenza del fondotinta (light, original e concealer) e ben sei diversi sottotoni…quindi non sarà facile scegliere.

Il prezzo di un refill (di abbondante quantità, ve lo posso assicurare!) è di circa 11 €, mentre un sample costa circa 1 € o poco meno (anche questi sono molto generosi, riuscirete a provare il prodotto per diversi giorni).

Io mi trovo molto bene con la tipologia Light (consistenza del fondotinta) nelle colorazioni (mischiate) Light Medium e Medium, sottotono Neutral. Forse la prossima volta ordinerò soltanto il Light Medium, per schiarire un po’ (ormai non posso prendere sole in viso, quindi è difficile che io mi abbronzi), anche se mi sento di consigliarvi di prendere una colorazione leggermente più scura di quella a cui siete abituate. Io sono chiara (il correttore NW20 Select Cover Up mi macchia un po’, ci vorrebbe una colorazione più chiara, per farvi capire 😉 ) e non di certo Medium, ma i loro colori sono veramente chiari 😉

20130710_090548

Quanto al fondotinta in sè, io ho provato (per il momento) soltanto la consistenza Light, quindi la più leggera e la meno coprente, e posso assicurarvi che è il fondotinta in polvere più coprente che abbia mai provato, perfino paragonato a quelli liquidi! Quindi non oso immaginare come potrebbero essere le altre consistenze 😉

E’ un fondotinta molto “cremoso” (concedetemi il termine, pur trattandosi di un minerale), perchè a contatto con la pelle si fonde e la avvolge senza lasciare la patina polverosa che io detesto. L’applicazione migliore, per me, è quella umida, con una leggera spruzzata di acqua termale sul pennello già impregnato di prodotto.

20130710_090739

Qui ho cercato di applicare il prodotto in grande quantità nella parte più chiara del mio corpo per farvi vedere lo swatch 😉 Sul dorso della mano non si sarebbe viso nulla…

Il pennello che rende, poi, meglio giustizia è senza dubbio il 45 di Sephora per le polveri minerali: la coprenza sarà assicurata e, inoltre, la forma piccola e densa del pennello aiuta molto a lavorare e scaldare perfettamente il prodotto sul viso.

Insomma, concludendo questa lunga review, non posso che consigliarvi caldamente questo prodotto…tra tutti i minerali è il migliore che io abbia mai provato! Certo, non è sempre comodo da utilizzare quando si è di fretta, per via dell’inevitabile maneggiamento di jar, pennello e acuqa termale, ma secondo me ne vale la pena in termini di performance  😉

Buona domenica a tutte…ciao!

Link al sito: http://www.buffd.com/

 

20130703_193034

Ho ceduto all’acquisto… Bare Minerals fondotinta Ready spf 20 ^-^

Buongiorno a tutte!

Devo fare un’ammissione di colpa, ci sono cascata e ho ceduto al fondotinta compatto Bare Minerals ready spf.20 colore R170; dopo un lungo girovagare per blog, video, articoli, alla disperata ricerca di un fondotinta “minerale” che fosse però compatto e comodo da utilizzare al mattino (non che quello in polvere libera non lo fosse, ma al mattino non ho mai molta voglia di maneggiare jar, jarrettine e quant’altro), dopo aver considerato anche il Flat Perfection di Neve Cosmetics (ma che ho scartato perchè avevo realmente paura di sbagliare colorazione), mercoledì ho fatto la spesa folle da Sephora e l’ho acquistato. Avevo uno sconto del 10% e così l’ho pagato € 26,01 (mi piace quel centesimino messo lì, dopo i 26 euro! 🙂 ).

20130703_193034

Ho per circa una settimana provato i tester di Sephora per capire la colorazione giusta per me e alla fine mi sono orientata sul numero R170 che è una tonalità neutra: il rosa era troppo rosa perfino per me che ho il sotto-tono freddo (sembravo la sorella di Peppa-pig 😛 ), mentre la tonalità calda mi faceva sembrare la quarta figlia (illegittima) di Homer! La tonalità neutra è forse un po’ troppo giallognola, ma mi posso accontentare 🙂 E’ molto chiaro, quindi perfetto per una pelle da fantasmino come la mia.

Ovviamente non possedevo un pennello adatto per stenderlo (la commessa consigliava un flat) e così ho comprato anche il pennello a setole piatte, marca Sephora Professional (che accidenti, perde peli!!!!!!).

Il packaging è molto bello, compatto, sottile, robusto e con un’ampio specchio; simpaticissima, poi, la pellicola con scritto “Hello” che mi ha salutata di prima mattina 😀

Questa, ovviamente, non è una review, ma una “prime impressioni” dal momento che l’ho utilizzato soltanto oggi 😉

Un primo pregio, questa mattina, è stato in effetti la facilità di applicazione…basta appoggiare il pennello a setole piatte (se ne avete uno che non perde peli forse farete anche prima…arggg!) sulla superficie del fondo e poi applicare il prodotto sul viso. Come primo utilizzo non mi è sembrato nemmeno troppo polveroso e la coprenza è stata ottima (l’ho utilizzato asciutto), ha coperto perfettamente la mia couperose.

E’ stato ottimo anche in fatto di controllo della lucidità perchè in tutta la mattina non ho dovuto utilizzare le cartine sebo-assorbenti…insomma, come primo utilizzo è andato bene, diciamo che oggi non mi sono auto-flagellata per aver fatto questo acquisto 😉 ma mi riservo di cambiare idea!

Vi terrò sicuramente aggiornate per una review più accurata dopo qualche mese di utilizzo 😉

Ciao!

20130606_155609

Essence Sun Club Oil Control Paper – cartine sebo assorbenti!

Buon lunedì a tutti 🙂

Oggi inizio bene la settimana parlando di un prodotto che si sta rivelando FONDAMENTALE nelle mie giornate, soprattutto ora che il caldo comincia ad arrivare. Parlo delle Essence Sun Club Oil Control Paper, ovvero le cartine sebo assorbenti super-economiche della Essence.

20130606_155609

La scatolina di cartone rosa e gialla contiene ben 50 cartine.

Le ho acquistate a maggio e ho già quasi finito il primo pacchetto; io tendo a lucidarmi (durante la giornata) molto sul naso (anche perchè sono costretta ad “incremarmi” con una protezione solare, come già vi avevo accennato 😉 ) e questo prodotto si sta rivelando un valido aiutante. Innanzi tutto perchè è molto discreto e riesco ad utilizzarlo anche comodamente seduta alla scrivania del mio ufficio in un piccolo momento di distrazione del mio collega dirimpettaio, inoltre perchè (piegando in due una cartina) riesco ad utilizzarla due volte con notevole risparmio di prodotto, in più sono estremamente economiche (le ho pagate 2.49 € alla Coin) e infine per la loro efficacia: riescono realmente ad eliminare la lucidità dal mio naso senza intaccare il trucco al di sotto.

E’ vero, a tal scopo esiste anche la cipria…ma è, a mio avviso, più macchinoso: bisogna avere anche la spugnetta, bisogna andare necessariamente in bagno e si rischia di rovinare un po’ la base make-up.

Insomma, sono davvero entusiasta di questo prodotto e ne ho già ricomprata una scatola di scorta, non si sa mai…lo stand Essence viene spesso preso di mira 😉

Alla prossima review…ciao!