Archivio tag: cream

SAM_1955

Bourjois 123 Perfect CC Cream – Review

Ben ritrovati!

Quest’oggi vorrei parlarvi della 123 Perfect CC Cream Bourjois. E’ stata mia fedele compagna di “base trucco” per molti mesi e, ora che l’ho quasi terminata, credo sia arrivato il momento di recensirla.

SAM_1973

Stando a ciò che promette la confezione, questa crema colorata che contiene tre pigmenti (rosso, verde e bianco) dovrebbe correggere il tono della pelle ed eliminare discromie. Inoltre, contiene un spf 15 che protegge la pelle dal sole (non è un fattore molto alto, ma meglio di niente) e dovrebbe garantire una idratazione fino a 24 ore.

SAM_1958

Ammetto fin da subito di essermi trovata estremamente bene con questo prodotto che, più che una CC Cream, a mio avviso è un fondotinta leggero e molto liquido. Io lo possiedo nella colorazione più chiara, 31 Ivory, che è praticamente perfetta per me (diciamo che avrei preferito un sottotono più neutro, ma non mi posso lamentare). Il fatto che esista una colorazione molto chiara che si adatti bene alle pelli diafane come la mia è, a mio avviso, un enorme vantaggio (sottovalutato dalla maggior parte delle casa cosmetiche presenti sul mercato italiano). L’effetto sul viso è estremamente luminoso, pur non contenendo brillantini o glitter.

Per farvi vedere al meglio il colore della CC Cream ho voluto paragonarla al correttore MAC Studio Finish nella colorazione NC 20. Come si può notare, le due tonalità sono molto vicine, ma la crema colorata di Bourjois è decisamente meno gialla.

SAM_1959

SAM_1960

La coprenza della CC Cream è davvero ottima; pur avendo un effetto molto leggero sul viso, copre alla perfezione tutte le discromie della pelle. Per questo motivo mi sento di avvicinarla maggiormente ad un fondotinta leggero dalla coprenza media. Ovviamente, qualora ci fosse sul viso un ospite indesiderato (a.k.a. brufolo) è necessario il supporto di un buon correttore (il MAC Studio Finish è il mio alleato di fiducia!).

Il mio strumento preferito per applicarla è senza dubbio il pennello Expert Face Brush di Real Technique. Uso con soddisfazione anche la spugnetta della medesima marca, che però rende l’applicazione più sfumata e meno coprente.

La durata sul viso della CC Cream è davvero ottima; io la applico intorno alle 8 del mattino e la strucco praticamente intatta esattamente 12 ore dopo. Purtroppo, col passare delle ore tende a lucidarmi il naso, infatti è fondamentale per me ritoccare durante la giornata con le cartine assorbisebo e la cipria.

Piccola menzione, inoltre al profumo della CC Cream: delicato e leggermente fruttato (non so perchè, mi ricorda vagamente la banana 😛 ), ma per nulla eccessivo.

Arrivando ai difetti di questo prodotto, mi sento di rilevarne essenzialmente due. Il primo, decisamente più trascurabile, è la liquidità del prodotto. Consiglio senza dubbio di tenere il flacone a testa in su per evitare spiacevoli fuoriuscite. Il secondo lato negativo è la reperibilità; purtroppo si può acquistare solo su internet e ciò rende sicuramente più problematica la scelta del colore adatto.

In definitiva la mia opinione per la CC Cream è positiva; in particolar modo adoro la sua texture leggera che mi consente di sfruttarla sia in inverno (quando il mio viso è poco problematico e voglio puntare su un effetto luminoso) sia in estate, quando preferisco evitare di soffocare la pelle con prodotti pesanti e coprenti.

Il prodotto, venduto in flaconi standard da 30 ml, costa su Asos 13,99 €. Per le più attente e sensibili all’argomento, inserisco una foto dell’inci.

SAM_1953

Avete provato anche voi questa CC Cream o altri prodotti di Bourjois? Ne avete altri da consigliarmi?

Alla prossima recensione!

SAM_1803

Haul BB Cream Italia!

Buonasera a tutte fanciulle!

Nel post di oggi vorrei mostrarvi gli acquisti che ho fatto presso il sito BB Cream Italia; è stato il mio primo ordine da questo sito (escludendo gli acquisti al Cosmoprof dell’anno scorso) e ammetto di essermi trovata molto bene. Il mio pacco conteneva ben due omaggi e mi è stato recapitato in tempi rapidissimi. Io avevo scelto il metodo di spedizione “Corriere standard” al costo di € 5,90 che, sul sito, contiene questa descrizione:

Consegne in 24/72h a seconda della destinazione. Non si accettano reclami per merce non arrivata a destinazione o danneggiata.
Miglior prezzo e qualità

Ero piuttosto spaventata dalle parole “merce non arrivata – danneggiata” e mi immaginavo una spedizione incerta (come quella dei siti Beautybay e Buyinacoin, per intenderci). Nulla di più lontano dal vero! Il pacco mi è stato recapitato con corriere (quindi con firma di chi ritira), in tempi rapidi e in perfette condizioni. Quindi se come me siete spaventate dalla descrizione che appare sul sito, tranquillizzatevi e dormite sonni sereni 😉
Con questo ordine ho voluto, finalmente, fare la brava blogger e provare qualcosa della Makeup Revolution (probabilmente ero rimasta l’ultima sulla faccia della terra a non aver ancora provato nulla di questa marca); inoltre ho approfittato di un codice sconto che mi permetteva di ottenere in omaggio la palette Day To Night:

SAM_1804

Ho voluto acquistare la palette Iconic 3 che dovrebbe essere una sorta di dupe della Naked 3; non so dirvi se la somiglianza tra i due prodotti sia realmente così alta da rendere identiche le due palette, ad ogni modo posso dirvi che la palette della Makeup Revolution è ben pigmentata e scrivente. Per il momento, quindi, mi sono tolta lo sfizio di avere qualche ombretto nude rosato/freddo, poi valuterò se avrò abbastanza soldi mi servirà anche l’originale della Urban Decay.

SAM_1806

Ho ceduto, inoltre, a due pennelli: lo Stippling Brush Real Techniques e il Setting Brush della The Darling’s Suite. Il primo lo desideravo da tempo immemore per applicare i blush in crema e i fondotinta molto coprenti e ho approfittato del 10% di sconto su tutti i pennelli di questa linea. Ha una forma piccolina che permette di utilizzarlo con successo in ogni parte del viso.

SAM_1815

Avrei voluto anche il Setting Brush della Real Techniques, ma era esaurito e così ho ripiegato sull’omonimo pennello della linea esclusiva del sito (al Cosmoprof ne avevo acquistato un altro di questa marca e mi ci son trovata benissimo. Presto ne farò la review, non temete! 😉 ). Intendo usarlo per il correttore (mi credete se vi dico che non avevo nemmeno un pennello per questo uso? 😛 ), per l’illuminante o per un contouring piuttosto preciso e marcato.

SAM_1813

Infine ho infilato nel carrello (al solo scopo di raggiungere la soglia per la palette omaggio!) un mini detergente multiuso della Dr Bronner’s alla lavanda; dovrebbe servire per mille scopi (sul sito parlano di utilizzarlo per lavare mani, corpo, denti….. PAVIMENTI E VETRI. Secondo voi mi cadrà la pelle ad usarlo come bagnoschiuma? Sono un po’ spaventata…) ed è totalmente organico.

SAM_1810

Ho ricevuto, infine, ben due omaggi. Il primo, il Vivid Blush Makeup Revolution nella colorazione Heat, mi ispirava fin dal principio e sono stata tentata fino all’ultimo di inserirlo nel carrello. L’universo, però, mi ha voluta premiare per aver resistito all’acquisto e me l’ha infilato ugualmente nella scatola. Aggratiss. E ora sono una donna felicissima! Il colore è bellissimo e molto naturale, una sorta di mattone/biscotto che dona molto alla mia pelle cadaverica. Devo, però, ancora imparare a dosare il prodotto perchè è davvero pigmentatissimo.

SAM_1809

Il secondo omaggio è un rossetto, sempre della Makeup Revolution, nel colore Atomic Serpent. La colorazione verde, purtroppo, non si adatta benissimo ai miei standard di rossetti, ma, dopo averlo provato per curiosità, sono rimasta piacevolmente colpita dalla morbidezza di questi rossetti. Al prossimo ordine ne infilerò sicuramente qualcuno di un colore leggermente più sobrio 😉

SAM_1811

Il costo totale del mio ordine è stato di 35 € circa e per il momento posso ritenermi molto soddisfatta dei prodotti che ho acquistato. Vi lascio una foto di qualche swatch, con la promessa di dedicare altri post alle singole palette (in cui vi mostrerò per bene tutti i colori).

SAM_1800
Ora chiedo a voi: avete mai acquistato dal sito BB Cream Italia? Siete rimaste anche voi molto soddisfatte dell’ordine? E infine… cos’altro mi consigliate della marca Makeup Revolution? 😛

 

20141020_124414

BB Cream Perfecteur de teint – So Bio – Review

Buongiorno a tutte fanciulle!

La review di oggi è stata a lungo richiesta da molte di voi e dunque mi sembra arrivato il momento giusto per pubblicarla e accontentarvi! 🙂

Vi parlerò della BB Cream So Bio nella formulazione coprente e nella colorazione 01.

Ho sempre sentito e letto meraviglie a proposito di questa BB cream; purtroppo per me, non è scoccata la scintilla dell’amore nei confronti di questo prodotto che mi ha lasciata perplessa e dubbiosa. Nella review cercherò di spiegarvi i motivi della mia diffidenza e delusione.
20141020_124414

Prima di tutto qualche dato tecnico; il flacone contiene 30 ml di prodotto, con pao di 6 mesi e viene venduta (su internet) al prezzo di € 13 circa.

La prima caratteristica sulla quale vorrei soffermarmi è la texture molto particolare, quasi in mousse. Ha il pregio di non seccarsi in fretta (come, invece, molti suoi colleghi bio fanno) e consente un’agevole applicazione su tutto il viso.

Il metodo che preferisco per applicarla è con le ditine-sante; in questo modo riesco a scaldare bene il prodotto e ottenere un buon risultato.

La coprenza è molto buona per una BB cream; riesce infatti a coprire quasi totalmente la mia couperose sulle guance e, eventualmente, può essere anche stratificata per ottenere un risultato impeccabile.

Quanto alla durata, nulla da ridire. Applicata al mattino, la struccavo praticamente intatta alla sera.

Bene, è arrivato il momento di parlarvi dei suoi difetti, perchè ne possiede diversi. Innanzi tutto il colore si ossida terribilmente. Se al principio apparirà leggermente grigia e chiara (quindi adatta al mio non-colore), dopo qualche ora si scurisce di almeno un tono e il sottotono diventa tendente all’arancione.

La BB cream, purtroppo, si sente sulla pelle e dopo qualche ora dall’applicazione lucida tantissimo. E’ vero che io ho la pelle mista, che si lucida perfino con il fondotinta minerale, ma, dopo aver applicato questo prodotto, sono costretta a tamponare con salviette opacizzanti e cipria almeno ogni ora e mezza.

Infine, cosa per me gravissima, la BB Cream mi provoca imperfezioni; con l’uso prolungato (almeno un mese) mi sono ritrovata ad avere nuovi brufoletti ogni giorno (preciso che io non ho quasi mai imperfezioni, nemmeno usando creme molto chimiche. Ovviamente escludo “quei” periodi 😛 ), mentre sospendendola la situazione ritornava alla normalità.

In conclusione credo proprio che questo non sia il prodotto adatto a me. E spero di aver aiutato, con la mia esperienza, anche qualche altra ragazza che si ritrovi con le mie caratteristiche!

20141020_131309
Ora chiedo a voi: l’avete provata? Avete riscontrato qualcuno dei difetti che ho elencato io?
Alla prossima recensione!!!
20140831_160221

Collistar Magica CC Capelli Rosso Paprika – Review

Buongiorno a tutte fanciulle e buona domenica! Nuova recensione, oggi vi parlo della Collistar Magica CC Capelli Rosso Paprika.

20140831_160221

Dalla confezione si legge: Una magica novità: la prima CC specifica per i capelli. Un prodotto magico che in un semplice gesto cura e colora, consentendo ad ogni donna di fare a casa propria un trattamento professionale senza ricorrere al parrucchiere. Sicura, pronta all’uso, rapida e facile da applicare, Magica Cc Capelli è l’insostituibile alleata per un colore sempre perfetto. Ma costituisce anche un irresistibile invito a giocare col colore dei propri capelli, enfatizzandolo con luminosi riflessi ton sur ton oppure usando nuove nuances ogni volta che lo si desidera.

Chi mi conosce e mi segue da un po’ sa che sono la blogger delle PREMESSE. Potrei fare un’eccezione proprio oggi? Ovviamente no 😉 Io ho i capelli ricci, colore castano scuro cenere (quindi una tonalità fredda e spenta) con qualche fastidiosissimo capello bianco proprio davanti, sopra la mia fronte. In passato, per coprirli, mi affidavo mensilmente all’hennè, ma poi ho notato che tendeva ad afflosciarmi i ricci e il procedimento era troppo lungo e macchinoso per poterlo inserire in una routine quotidiana un po’ complessa (lavoro, studio, palestra e qualche uscita). Così ho cominciato ad affidarmi alle tinte fai da te, cercando di acquistare le più delicate che trovavo. Ma la poca fedeltà del risultato ai colori promessi o l’aggressività del prodotto, mi hanno letteralmente esasperata. Fino a quando il mio parrucchiere di fiducia mi ha confermato lo stato di rovina e degrado che stava attraversando la mia chioma.

Decisa a trovare un prodotto meno aggressivo che mi permettesse, comunque, di non sfigurare nelle occasioni “mondane” e di non arrendermi a quei fili argentei che spuntavano tra la mia folta chioma, ho scelto di provare la Magica CC Capelli, quasi prevenuta. “Figuriamoci se coprirà i capelli bianchi!” pensavo.

Invece, ed eccoci finalmente arrivate alla vera e propria review, mi sono dovuta ricredere su questo prodotto. Ha coperto perfettamente i miei capelli bianchi, regalando lo stesso effetto (con la stessa durata in termini di lavaggi) che ottenevo con l’hennè, ma in modo più rapido e meno macchinoso. Ovviamente i principi alla base dei due prodotti sono agli antipodi: non aspettatevi dalla Collistar un inci naturale!

Quanto alla confezione, la cosa che apprezzo di più è che il prodotto è pronto all’uso: non ci sono pappette da preparare o da far ossidare (come le erbe tintorie naturali) nè flaconi da unire (come le tinte chimiche). C’è un solo tubetto da spremere e applicare sui capelli umidi (dopo lo shampoo), tutto qui.

Sebbene le istruzioni dicano che il prodotto non macchia, non credeteci: preparatevi, almeno le prime volte, a fare un disastro. Lavandino, pavimento e vasca tinti di rosso, per non parlare del cuoio capelluto e delle parti del corpo che verranno a contatto con la CC cream. Il lato positivo è che lavando con sapone, il tutto torna alla normalità (un po’ lentamente sulla pelle, che rimarrà macchiata leggermente più a lungo).

Io applico il prodotto sui capelli umidi, tamponati con un asciugamano dopo il consueto lavaggio. Le istruzioni indicano un tempo di posa di circa 20 minuti (regolatevi voi in base alle vostre esigenze e alla vostra situazione); il tutto va sciacquato abbondantemente (armatevi di santa, santissima pazienza!) e basta. Fatto. Tutto qui!

La CC cream dovrebbe essere anche curativa; ebbene, su questo punto preferisco non esprimermi, in quanto non ho visto nessun miglioramento della mia chioma! Posso però dirvi che non secca affatto i capelli, anzi: quando la uso riesco tranquillamente a fare a meno del balsamo. Preciso, comunque, che il prodotto è senza ossigeno e ammoniaca.

20140831_155013

Quanto alla coprenza dei capelli bianchi, posso assicurarvi che funziona. Li colora di dorato/rossiccio, mimetizzandoli alla perfezione. Sul resto della chioma, invece, regala riflessi che saranno visibili soprattutto alla luce.

La durata sui capelli dipende da vari fattori (numero di shampoo, porosità dei capelli, ecc.), ma vi posso dire che sui capelli bianchi il colore scarica dopo circa 4/6 lavaggi. Sul resto della capigliatura, invece, l’effetto si nota ancora dopo  6/8 lavaggi, anche se in modo più blando rispetto all’inizio.

Io ormai faccio così: applico la CC cream su tutta la chioma ogni due mesi, mentre sulla ricrescita (vicino alla cute) ritocco ogni mese. Mi concentro, dunque, solo sul centimetro e mezzo di ricrescita e, dopo 15 minuti di posa, pettino il prodotto su tutte le lunghezze e aspetto gli ultimi cinque minuti. In questo modo la ricrescita dei capelli bianchi è dimezzata e l’effetto sulle lunghezze risulta molto naturale.

Il tubetto contiene 150 ml di prodotto che, sui miei capelli lunghi fino alle spalle, dura da diverso tempo. La scatola contiene anche un paio di guanti (che vi consiglio di lavare e riutilizzare ad ogni applicazione) e costa circa 13 €.

In conclusione, sono davvero soddisfatta di aver provato e scoperto la Magica CC Cream capelli: mi ha permesso, infatti, di trovare il giusto compromesso tra hennè e tinta.

Ora vi lascio a qualche foto (compromettente) dell’effetto prima e dopo sui miei capelli. Alla prossima recensione!

Prima dell'applicazione

Prima dell’applicazione

 

Dopo l'applicazione!

Dopo l’applicazione!

20140810_183850

Dopo l’applicazione…

 

20130716_140436

Dupe Aqua Cream Make Up For Ever – Pupa Vamp ombretto 100

Ciao a tutte!

Ieri sono stata nel centro commerciale della mia città e ne ho approfittato per dare un’occhiata ai nuovi Cream Eyeshadow di Pupa Vamp; quando ho visto il primo, il numero 100, mi son detta: “eppure mi ricorda qualcosa…”.

Così sono corsa al piano superiore e mi sono swatchata sulla mano l’Aqua Cream di Make Up For Ever, il numero 13 (Beige Chaud) e…….identici! Inutile dire che ho acquistato subito quello della Pupa, pagandolo € 10 (da Sephora) e risparmiando più di 15 € rispetto all’ombretto in crema di MUFE che desideravo da tempo.

Si tratta di un ombretto quasi in mousse, molto morbido, di colore beige leggermente pescato con glitter sul dorato e multi color; purtroppo non posso farvene ancora una review in quanto l’ho utilizzato solo oggi, ma seguirà sicuramente un post più dettagliato! 😉

20130716_14043620130716_140342

Sono poi andata a casa senza lavarmi le mani, così da farvi vedere i confronti tra i due ombretti (io quello di Mufe non ce l’ho) e oggi, non paga, sono andata da Sephora vicino al mio ufficio per confrontarvi l’ombretto di Pupa (sempre il numero 100) anche con il Mufe numero 16 e fare qualche foto! 🙂

20130715_152411

Quello a sinistra è l’Aqua cream MUFE numero 13 e quello a destra il Pupa Vamp numero 100

Vi assicuro che le somiglianze tra l’ombretto Pupa e il MUFE numero 13 sono altissime e le differenze impercettibili, se non in termini di durata…anche lavandosi le mani l’Acqua Cream di Makeup For Ever rimane lì dov’è! Ecco dunque le prove delle somiglianze…

20130716_08555020130716_105323

20130708_093958

La mia base trucco estiva

Buon lunedì a tutte ragazze!

20130708_093958

Oggi voglio parlarvi della mia base trucco estiva…quali prodotti sto utilizzando in questo periodo per il make-up del viso. Premetto innanzi tutto che, a causa della mia couperose, devo sempre uscire con una crema a schermo totale, quindi la base dovrà poi contenermi il lucido perchè col caldo, una crema così filmante, non aiuta di certo a rimanere fresca 😉 La crema solare che utilizzo è quella dell’Avene di cui vi ho parlato qui: http://storiediordinariabelta.altervista.org/avene-tres-haute-protection-crema-solare-viso-spf-50/

20130708_094035

Il fondotinta che ho utilizzato di più in questo periodo (almeno prima dell’acquisto del Bare Minerals) è il fondotinta minerale di Sephora in polvere libera. L’avevo acquistato con i saldi l’anno scorso senza poter provare la colorazione e infatti l’avevo sbagliata: il colore 25 medio è troppo scuro per me, così l’ho mescolato ad un sample del fondo Avorio di Mineralepuro, ma rimane comunque una colorazione inadatta e quindi sto proprio cercando di terminarlo con un utilizzo intensivo. Lo applico con il pennello 45 di Sephora per le polveri minerali.

Quando applico il fondotinta minerale cerco di mettere prima la cipria (per evitare macchie sul viso) e in questo caso utilizzo la Hollywood di Neve Cosmetics, che ho da troppo tempo e voglio terminare.

20130708_095438

Alla sera, invece, per un effetto più performante del mio incarnato, utilizzo la BB Cream Garnier per pelli miste nella colorazione Light (perfetta!) e in tal caso applico poi sopra (nella zona T) la cipria Essence compact powder Translucent.

Quanto al correttore per le occhiaie utilizzo ilo mio preferito: Kiko Full Coverage nella colorazione 3: copre alla perfezione le mie occhiaie, senza andare nelle pieghette 😉

Il mio blush preferito per questo periodo estivo è sicuramente Hot Mama di The Balm: pare sia un dupe di Orgasm di Nars, ma io lo amo a priori… un color pescato satinato con riflessi sul dorato molto luminoso e perfetto per la bella stagione! 🙂

Infine cerco sempre di fare un po’ di Contouring e per questo scopo mi piace molto la terra di Catrice, Sun Glow deep bronze, che è abbastanza fredda, anche se ancora non sono riuscita a trovarne una VERAMENTE fredda…a tal proposito accetto suggerimenti 😉

Ciao a tutti!