Archivio tag: crema

HVRQ2aO

Expert Reparacion, Latte Nutriente Intenso Pelli molto secche – Yves Rocher – Review

Con il freddo la mia pelle diventa incredibilmente secca; il che mi costringe a provare molti prodotti che riescano ad arginare il problema.  Ecco spiegato il motivo delle numerose recensioni che sto dedicando all’argomento ultimamente 😉

kIjjUrN

Oggi voglio parlarvi del Latte nutriente Intenso di Yves Rocher, prodotto che mi ha davvero sorpresa. Si può acquistare in tutte le botteghe del marchio, oppure rivolgendosi ad una presentatrice (qualora non ci siano negozi nella vostra zona). Il tubo contiene 150 ml di prodotto e costa (a prezzo pieno) € 9,95; non trattandosi di un prodotto a bollino verde, può essere scontato con le promozioni periodiche riservate ai clienti tesserati.

La crema è molto densa, ma incredibilmente si assorbe in un attimo. Lascia una leggerissima scia bianca, che scompare quasi immediatamente. Il profumo è estremamente delicato, quasi impercettibile, direi: questa è una caratteristica che apprezzo molto nelle creme corpo, in quanto mi permette di associarle al mio profumo preferito del momento.

9QHmPII

La confezione, morbida e compatta (adatta, quindi, anche all’utilizzo in palestra) presenta solo un inconveniente: il tappo difficile da aprire, soprattutto con le mani unte di crema.

La mia pelle secca adora questo prodotto: l’idratazione è ottima e l’effetto dura tranquillamente per un giorno intero. Ultimamente ho provato anche altre creme (qui e qui ad esempio ), ma alla fine sono sempre tornata a lei. Abbinata, poi, al burro corpo di Lush (review) diventa un portento, in grado di curare anche la disidratazione più insistente!

K0ZtMxV

I prodotti Yves Rocher non riportano sulla confezione semplicemente il PAO di utilizzo, ma una vera e propria data di scadenza (come i medicinali, insomma); quindi, quando andate a comprarla, vi consiglio di fare come nei supermercati e di cercare il prodotto con la scadenza più lontana! 😛

Voi avete mai provato questo prodotto? Qual è la vostra crema corpo preferita in inverno?

 

 

20160124_112822

Speedy Review – Lush The Comforter, Crema da Doccia

Oggi inauguro sul mio blog una nuova tipologia di post di recensione, dedicata a prodotti che non necessitano troppe parole e destinata ad un pubblico che non ha troppo tempo per leggere. Ovviamente aspetto i vostri feedback nei commenti!

20160124_112822

Inizio parlando della crema da doccia The Comforter di Lush; il prodotto è contenuto nel classico flacone del brand, ed è una crema rosa tempestata di brillantini che diventano invisibili nel momento dell’utilizzo. La profumazione ai frutti di bosco è la medesima del mio adorato Spumante da Bagno Flutti di Bosco (recensione presto su questi schermi) ed è davvero persistente, sia sulla pelle che nell’ambiente del bagno. E’ sufficiente poco prodotto (io lo applico sulla spugna) per avere una densa schiuma rosa (adoro!) profumatissima. Il bagnoschiuma è molto delicato e non ha mai creato fastidi nemmeno ad una pelle sensibile come la mia.

Il prezzo non è propriamente economico (7,95 Euro per il flacone da 100 grammi), ma io ho avuto la fortuna di trovarlo scontato al 50%. In conclusione, mi piace tantissimo la profumazione e la resa della crema da doccia The Comforter, ma potrei ricomprarlo solo trovandolo nuovamente in saldo. E’ possibile leggere gli ingredienti direttamente sul sito di Lush.

Avete mai provato questo prodotto? Vi piace la profumazione?

SAM_2543

Nivea Care Nutrimento Profondo – Review

I prodotti per la doccia sono il mio tallone d’Achille: compro (e uso) bagnoschiuma e creme corpo in abbondanza. Quando vedo un nuovo prodotto sullo scaffale del supermercato non riesco a resistere e devo provarlo.

La Nivea Care Nutrimento profondo è una crema corpo abbastanza recente del brand; io l’avevo acquistata questa primavera e la utilizzo da circa un paio di mesi (alternata al mio olio corpo preferito). La crema è contenuta in un barattolo abbastanza pesante ed è di colore bianco. La consistenza non è quella di un burro, ma piuttosto di una crema corpo molto densa.

SAM_2537

 

Si assorbe immediatamente senza fare alcuna scia bianca, cosa che la rende perfetta per chi non ha molto tempo/voglia come me di massaggiare a lungo i prodotti. La prima cosa che mi ha attirata di questo prodotto è stata il profumo: mi ricorda tantissimo la Nivea Soft che usavo costantemente quando ero piccola. Rispetto a quest’ultima, però, la profumazione della crema Nutrimento Profondo tende a variare leggermente a contatto con la pelle ed a svanire più rapidamente.

L’idratazione è buona, ma non eccezionale: ad essere sincera ho provato creme corpo più idratanti (ad esempio la crema all’olio di Argan de L’Erbolario, che continua a rimanere la mia preferita in assoluto). Per il periodo estivo e per una pelle come la mia (secca, ma non troppo) è perfetta, ma forse potrebbe rivelarsi insufficiente nei mesi invernali.

SAM_2542

Il prodotto è comunque molto delicato, tanto da non aver provocato fastidi o irritazioni nemmeno ad una pelle estremamente sensibile come la mia. Una volta applicata regala una sensazione di freschezza e leggerezza, senza occludere minimamente la pelle.

SAM_2549

La crema ha un costo di circa 5 € (io l’ho acquistata in offerta) e un pao di 12 mesi dall’apertura; io possiedo il barattolo da 400 ml di prodotto, ma so che la crema è venduta anche in un formato più piccolo da 200 ml nonhè in travelsize. In conclusione promuovo la Nivea Care Nutrimento profondo per la sua rapidità di utilizzo, per il prezzo e per il profumo (almeno a primo impatto), ma credo che cercherò qualcosa di più idratante per il periodo invernale.

SAM_2551

Ora chiedo a voi: avete una crema corpo del cuore che non vi delude mai per idratazione, prezzo e rapidità di assorbimento? Oppure avete una crema dell’infanzia, al profumo della quale siete legati per ragioni di nostalgia?

SAM_2508

Gel Riducente Leviga Cuscinetti ad Azione anti Cellulite, Yves Rocher – Review

Potrei far finta di essere una blogger figa che può vantarsi di non avere nemmeno un accenno di cellulite… invece sono qui, ad ammettere pubblicamente di essere attanagliata da questa terribile piaga sociale, assimilabile al ciclo in vacanza o alle vesciche delle scarpe nuove (che belle immagini, vero?).

Vi risparmio le risapute premesse legate al discorso cellulite (mangiare sano, fare sport…bla, bla) e le nozioni mediche (non ne ho le competenze) e mi concentro solamente sul discorso cosmetico; quest’anno, infatti, a partire dal mese di giugno, ho costantemente applicato prodotti anticellulite con la speranza di debellarla una volta per tutte. Ci sono riuscita? No. Ho migliorato la situazione? Si. Quindi mi accingo a recensirvi il prodotto che mi ha dato più soddisfazioni, il Gel Riducente Leviga Cuscinetti ad Azione anti Cellulite di Yves Rocher.

SAM_2508

Ho utilizzato ben due tubetti di questa crema, due volte al giorno per un periodo di un mese e mezzo. Ogni confezione dura circa 20/25 giorni e costa € 24,50 a prezzo pieno (ma, si trova spesso in sconto). La prima cosa da segnalare è la profumazione altamente erboristica del prodotto: a me ricorda il fieno, i fiori, il prato… consiglio di annusare il tester prima dell’acquisto perché la profumazione è forte e persistente.

Il prodotto si presenta come un gel marroncino. Si assorbe nel giusto lasso di tempo, ovvero permette un discreto massaggio – vero alleato alla lotta agli inestetismi – senza tuttavia risultare “invalidante” in una vita impegnata (soprattutto al mattino). La presenza di alcol nella formulazione accelera, sicuramente, le tempistiche di assorbimento.

SAM_2500

Il colore marroncino della crema (dovuto probabilmente alla presenza di caffeina) è in grado di colorare leggermente una pelle diafana come la mia. Mi sono risparmiata l’autoabbronzante sulle gambe, ma ho dovuto evitare di indossare abiti bianchi, per non rischiare macchie ed aloni.

Questo prodotto mi ha davvero stupita per l’azione snellente; pur non avendo apportato variazioni nella dieta e nello stile di vita (pratico e sport e controllo le calorie costantemente da anni), mi ha aiutata a perdere qualche centimetro nelle zone che da tempo non riuscivo a snellire. Mi spiego meglio. Non fa miracoli e, soprattutto, non fa dimagrire, ma – associato ad un corretto stile di vita – mi ha aiutata ad affinare le zone in cui applicavo il gel. Anche la cellulite è leggermente migliorata, pur non essendo del tutto scomparsa; i “buchetti” erano meno profondi e più superficiali.  Ho riscontrato i primi risultati dopo dieci/quindici giorni di applicazione costante; da allora gli effetti sono stati ben visibili e duraturi.

Il Gel Riducente, in conclusione, è un ottimo prodotto ad un prezzo accessibile; aiuta a rimodellare le zone in cui viene applicato e migliora leggermente l’aspetto della cellulite. Continuo ad apprezzarlo estremamente anche dopo aver provato prodotti famosi e blasonati (che vedrete prestissimo nel mio post sui terminati).

Il flacone contiene 150 ml di prodotto con PAO di 6 mesi; per le più attente lascio anche una foto degli ingredienti.

SAM_2510

Ora chiedo a voi: applicate con regolarità prodotti anti cellulite? Quale è il vostro preferito? Ma la vera domanda è: siete anche voi cellulite-dotate come me o fate parte della schiera delle fortunate esenti?

 

 

 

SAM_2249

Cien Crema Mani SOS – Review

Le creme mani sono sicuramente il mio tallone d’Achille. Ne ho provate tantissime (qui e qui alcuni esempi) e le uso in modo costante e continuativo. Le mie mani sono estremamente delicate e sensibili, si screpolano tutto l’anno e si tagliano soprattutto in inverno. Le creme per me non sono un vezzo, ma una vera e propria esigenza.

Fino a poco tempo fa l’unica crema davvero efficace per me era la Neutrogena – incredibilmente, non l’ho mai recensita! – in quanto ne bastava poca per avere quell’effetto pellicola che preservava le mie mani dagli agenti esterni. Sì, lo so che la maggior parte di voi rabbrividisce all’idea di creme mani che creano film sulla pelle, ma per me sono la salvezza. Davvero.

SAM_2249

La Neutrogena continua ad essere la mia preferita e conserva un posto di riguardo nel mio cuore, ma ultimamente ho trovato un’alternativa altrettanto efficace, ma più economica. Tutto questo preambolo – inutile?- per presentarvi la Cien Sos Crema Mani Concentrata. La si può trovare esclusivamente nei discount Lidl e costa 99 centesimi per 75 ml di prodotto.

Io sono solita applicare la crema mani la sera prima di coricarmi (in dose abbondante, come impacco notturno) e tutte le volte prima di uscire di casa.

La consistenza della crema Cien è assolutamente simile alla Neutrogena: trasparente, concentrata e senza profumi particolari. Secondo me, rispetto alla crema blasonata, è leggermente meno performante e richiede una dose maggiore di prodotto, ma dalla sua ha il prezzo irrisorio, che le regala un notevole vantaggio. Inoltre si assorbe più in fretta rispetto alla Neutrogena, ovviando leggermente al “problema” del film sulla pelle, che non a tutti può piacere.

SAM_2256

Come non parlare, inoltre, della confezione? La Neutrogena continua ad avere quel fastidiosissimo tappo a vite che rende difficile la chiusura dopo l’applicazione della crema. La Cien, invece, ha un tappo a scatto comodo e pratico. I prodotti della Cien, infine, riportano sulla confezione una vera e propria data di scadenza (simile ai medicinali – per intenderci) al posto del classico Pao. Questa caratteristica non è certamente scontata e irrilevante in un prodotto dal costo contenuto! 😉

Ricapitolando, ecco i pro e i contro della Neutrogena:

  • necessita meno prodotto (PRO);
  • leggermente più performante (PRO);
  • costosa (CONTRO);
  • tappo scomodo (CONTRO).

E, infine, pro e contro della Sos Concentrate:

  • prezzo basso (PRO);
  • senza profumo (PRO);
  • si assorbe più in fretta (PRO);
  • confezione pratica (PRO);
  • data di scadenza sulla confezione (PRO);
  • ci vuole più prodotto (CONTRO).

SAM_2251

In conclusione, se siete amanti della crema mani concentrata Neutrogena, vi consiglio di dare una chance anche a quella della Cien: molto più economica, ma altrettanto valida. Essa è reperibile solo nei supermercati Lidl, quindi è necessario averne uno a portata di mano. Sono curiosa di provare anche le altre versioni di creme mani del brand, soprattutto quella con olio di mandorle. Voi le avete mai provate? Cosa ne pensate?

Ma soprattutto: avete qualche crema mani davvero efficace da consigliarmi?

WP_20141129_13_46_26_Pro

Bottega Verde, Crema viso idratante emolliente alle Mandorle Dolci – Review

Buonasera a tutti e benvenuti ad una nuova review sul mio blog.

Il prodotto che mi appresto a recensire è la Crema Viso Idratante alle Mandorle Dolci di Bottega Verde; siccome la vedrete comparire prestissimo nel post sui prodotti terminati, credo sia arrivato il momento giusto per raccontarvi come è stata la mia esperienza con lei.

WP_20141129_13_46_26_Pro

Rompo subito il ghiaccio dicendovi che la crema mi è piaciuta molto. Più delle mie aspettative iniziali. Ho acquistato questo prodotto in offerta, al prezzo di € 4,99, in un momento di disperazione; avevo terminato tutte le mie scorte e non ero ispirata ad un acquisto eccessivamente oneroso. Mi sono recata in un punto vendita Bottega Verde e mi sono lasciata convincere dal profumo inebriante di questa crema. Sì perchè, se amate il profumo delle mandorle, andrete in brodo di giuggiole alla prima snasata.

La crema è soffice e si assorbe in modo estremamente rapido (il che la rende un’ottima base trucco per le ritardatarie come me!). E’ ben idratante, ma non eccessivamente unta, tanto che è andata pienamente d’accordo (in inverno) con la mia pelle mista. Inoltre, non ha creato problemi alla mia pelle sensibile e soggetta a couperose. Pur contenendo olio di mandorle dolci, non è unta all’inverosimile, ma tranquillamente utilizzabile in inverno dalle pelli miste e secche (ecco, forse escluderei quelle grasse!).

WP_20141129_13_47_00_Pro

In definitiva mi sento di promuovere a pieni voti questa crema viso, soprattutto per il rapporto qualità-prezzo. Ovviamente, trattandosi di un prodotto Bottega Verde, il prezzo di listino è alto, ma consiglio di aspettare una delle offerte periodiche che la vede scontata a 4,99 €.

Al momento non ho riacquistato questa crema, ma mi sono orientata sulla sua “cuginetta” al riso venere (per pura e semplice curiosità e voglia di cambiare 😀 ), ma non escludo affatto di riprenderla in futuro.

WP_20141129_13_47_39_Pro

Ora chiedo a voi: avete mai provato questa crema? Quale linea profumata preferite?

Il barattolo di crema contiene 50 ml di prodotto con pao di 12 mesi.

 

20141101_175845

Fluido Volumizzante Arricciante – Bottega Verde – Review

Buonasera a tutte fanciulle!

Dopo avervi postato una foto su Facebook dei miei ricci, mi accingo a recensirvi il prodotto utilizzato per definirli al meglio. Come sapete sono una fedelissima consumatrice (o abusatrice? 😛 ) della Mousse di Franck Provost, ma mi piace alternare vari prodotti sui miei capelli (soprattutto per evitare che si “abituino”. Sì, lo so che sembro pazza, ma i miei capelli odiano la monotonia, non so che dire -.- ), sia per provare cose nuove, sia per poter tornare da lei con il cuore ancora più grande.

20141101_175845

In questo periodo, dunque, l’alternativa alla mia adorata spuma è il Fluido Volumizzante Arricciante di Bottega Verde. Sulla confezione si legge:  per eliminare l’effetto crespo e avere ricci perfettamente definiti, morbidi e voluminosi. Distribuire uniformemente sui capelli umidi, asciugare quindi naturalmente o utilizzare il phon con il diffusore.

Il fluido si presenta in un comodossimo flacone a pompetta e tappo superiore (così ben saldo, che con le mani umide potrebbe risultare difficoltosa l’apertura). Il prodotto è un gel trasparente e un po’ appiccicaticcio, dalla giusta consistenza nè troppo liquida, nè troppo densa.

Io, sui miei capelli di media lunghezza, ne applico tre/quattro dosi sui capelli umidi e leggermente tamponati; successivamente procedo all’asciugatura con phon e diffusore.

Il fluido definisce bene i miei ricci e al tempo stesso li lascia incredibilmente morbidi e soffici. Purtroppo, non essendo una spuma, ha una tenuta leggermente più debole e controlla meno il crespo dovuto all’umidità, ma l’effetto è pur sempre bellissimo e molto naturale. Non appesantisce nè unge i capelli e, a mio avviso, li idrata anche abbastanza. La consistenza leggermente appiccicosa permette al prodotto di aderire bene ai capelli, ma non lascia spiacevoli residui ad asciugatura ultimata, anzi. Toccando i capelli vi sembrerà di non aver messo nulla!

L’unico lato negativo, dunque, che mi sento di trovargli è il prezzo. La confezione contiene, infatti, solo 75 ml di prodotto e costa (a prezzo pieno) ben € 12,99! Come da politica consolidata del marchio, spesso si trova in offerta al 50%, ma rimane un prodotto pur sempre costoso (soprattutto considerandone l’esigua quantità) e non adatto ai momenti di necessità impellente (vi assicuro che è snervante stare dietro alle loro offerte!).

20141101_175939

Ora vi lascio a qualche foto del risultato sui miei capelli e, come mia abitudine, all’inci del prodotto.

20141101_130253

20141101_130216

 

 

 

 

 

 

 

20141101_130201

Voi l’avete mai provato? Credete anche voi che sia abbastanza costoso?

Alla prossima recensione!

20140911_194754

Yves Rocher, Crema Nutriente Piedi alla lavanda – Review

Buongiorno a tutte fanciulle e benvenute ad una nuova review.

Il prodotto di cui vi parlo oggi è la crema per i piedi Nourissante alla lavanda di Yves Rocher.20140911_194754

Avevo ricevuto questo prodotto in omaggio con una cartolina (quelle promozioni che Yves Rocher dedica mensilmente a tutte le sue clienti) di giugno (o luglio? Boh, la mia memoria comincia a vacillare -.- ) insieme ad “attrezzi del mestiere” per una perfetta pedicure (una lima, dei divaricatori per unghie e un tronchesino). Il flacone che avevo ricevuto è in formato prova da 30 ml, ma ho già provveduto ad acquistare il formato di vendita che, ahimè, non è poi molto più grande (contiene, infatti, 50 ml).

Il fatto che abbia acquistato questo prodotto è un chiaro segnale del fatto che mi è piaciuto molto. La crema, infatti, è molto leggera, ma ben idratante; si assorbe rapidamente (cosa per me fondamentale per evitare scivoloni con le ciabatte stile buccia di banana) consentendo, tuttavia, il tempo per un piacevole massaggio ai piedi.
Ultimo pregio: regala ai piedi un inebriante profumo di lavanda; a tal proposito, però, mi sento di sconsigliarla a chi ha problemi con tale fragranza, in quanto è molto intensa. Ma se vi piace, allora è la crema perfetta per voi!

Come accennavo prima, la confezione di vendita è piuttosto piccola e, a prezzo pieno, costa € 7,95. Può essere però acquistata con gli sconti cartolina (io ho fatto proprio così), in quanto non è un prodotto con bollino verde (aka quei prodotti che non possono essere scontati).
In conclusione mi sto trovando molto bene con questa crema piedi e mi sento davvero di consigliarvela, soprattutto se avete qualche sconto da sfruttare e se vi piace concedervi qualche coccola serale defaticante 😉
L’avete provata anche voi? Cosa ne pensate?
Come ultima cosa, per le più attente, lascio una foto dell’inci della crema!
20140911_194824
Alla prossima review, un bacione a tutte!

 

20140905_150815

I prodotti bye bye di Sara e Monique! #7

Buongiorno a tutte fanciulle!

Oggi vi propongo il consueto appuntamento mensile con i prodotti terminati, ovviamente in collaborazione con Sara del blog Le Divagazioni di una Fatina Arancione!

Questo mese (tanto per cambiare -.-) non ho terminato alcun prodotto di make-up; ma mi sono data da fare con i prodotti di cura della persona, dunque è andata tutto sommato bene.

20140905_145747

– Mustela Lait de toilet ml. 500; questo è il mio holy grail dei latti detergenti, nonchè mio fedele compagno di struccate quotidiane da ben due anni. Non posso che confermare e sottoscrivere la dichiarazione d’amore che gli feci a suo tempo nella review!

– Bottega Verde Scrub Mask all’albicocca; avevo acquistato questo prodotto con uno sconto da Bottega Verde (grazie al raggiungimento della soglia punti) prima che mi venisse diagnosticata la couperose e prima che il mio dermatologo mi proibisse ogni tipo di esfoliazione dal mio viso. Il prodotto, dunque, l’ho terminato utilizzandolo sul corpo e la mia opinione, oggi, non potrà esservi di aiuto. Sul corpo scrubba poco. Ma và?, penserete voi, è destinato al viso!

– Latte Corpo La voglia matta Cotton Candy 280 ml; vi avevo già mostrato questa crema nel post dedicato ai prodotti da palestra. L’avevo comprata all’outlet in offerta e in definitiva devo ammettere che non era malaccio. Il profumo era molto dolce, ma non stucchevole, la consistenza non era nè troppo liquida nè troppo densa e si assorbiva abbastanza in fretta. L’idratazione non era il massimo, ma nemmeno totalmente assente. Diciamo che non la ricomprerei, ma non mi ha nemmeno fatto schifo.

20140905_150743

– Carrefour papier toilette aloe; banalissime salviette che risiedono abitualmente nella mia borsa da lavoro. Le ricompro spesso perchè sono economiche e rinfrescanti.

– Piccolino salviette baby; avevo acquistato queste salviette al discount LD a 99 centesimi per tenerle in borsa (se vi dico Sephora Swatch potrete facilmente intuire a cosa mi servissero! 😀 ) e mi sono piaciute tantissimo. Erano ben imbevute, molto grandi, decorate con degli orsacchiotti (ammmmore!) e dal profumo talcato inebriante. Peccato che non le abbia più trovate. Ma dico io, perchè mi fate innamorare a questo modo di un prodotto per poi togliermelo dal commercio? Non si fa, no no.

Crema mani La Saponaria al Burro di Karitè; ho dedicato recentemente una review a questo prodotto, quindi non mi dilungo più di tanto. La scatola di latta ovviamente è già stata lavata per essere riutilizzata come ci insegna questo post del blog A Colourfullmess.

20140905_145845

– Omnia Botanica, maschera rigenerante per le mani; questo prodotto non è un terminato, ma un cestinato. Avevo ricevuto in regalo questa maschera acquistando una crema per le mani della medesima marca; il prodotto non solo era scomodo da usare (rimanere 10 minuti con un impacco sulle mani non è il massimo della vita, ecco. Moltiplicate per 10 i fastidi che riscontrate con lo smalto fresco: niente bagno, niente smartphone…), non solo era bianco (conteneva ossido di zinco) e appiccicoso, ma alla fine della fiera non serviva a nulla. Ho provato ad usarla due volte, poi è finita in fondo ad un cassetto; ora credo sia andata a male e la getto senza rimorsi.

– Lima Essence; tutta la blogosfera loda senza riserve le lime Essence, così mi decido a comprarne una, e il risultato è che mi ci trovo malissimo. Le cose, a questo punto sono due: questo modello è fallato (l’avrò usata al massimo due volte e poi è diventata totalmente liscia) oppure io vado contro corrente. Mah, mistero.

– Bionike Defence deo senza profumo; questo deodorante non era male e durava abbastanza, però, usandolo, ho avuto una piccola irritazione alle ascelle. Non so se la colpa sia stata sua o di qualcos’altro, ad ogni modo non sfido la sorte ricomprandolo.

– Bioderma Cicabio (campioncino); la farmacista mi aveva dato da provare questo campioncino per curare un brufolo sul mento (a suo dire mi avrebbe cancellato anche la cicatrice), ma a dire il vero non ho notato alcun miglioramento. Mi trovo molto meglio ad applicare sulle imperfezioni la pasta all’ossido di zinco che me le secca rapidamente e cura anche la cicatrice.

Bene, questi sono i prodotti che ho terminato ad agosto. Avete provato qualcosa di ciò che mostro? Avete riscontrato le mie stesse considerazioni? Io ora corro a leggere il post della mia amica Sara, chissà mai cosa avrà terminato lei 🙂

Un bacione!

 

20140823_173140

La Saponaria Crema mani Burro di Karitè e Rosa – Review

Buongiorno a tutti!

Oggi, dopo la breve pausa estiva, parto con una nuova recensione sul mio blog; nello specifico vorrei raccontarvi le mie impressioni circa la crema mani La Saponaria alla Rosa e Karitè.

20140823_173140

La crema si presenta in una confezione di latta da 60 ml. La consistenza è solida, ma al semplice contatto con il calore delle mani, si scioglie facilmente. Il profumo di rosa è inebriante e persistente; mi sento di sconsigliare questa variante (esiste anche la versione pura, Extra Vergine) a chi non ama questo profumo in quanto è molto accentuato, ma se come me adorate le rose e tutto ciò che le ricorda, allora fa per voi!

Sulla confezione possiamo leggere: crema mani all’olio extravergine di oliva biologico. Nutriente e rigenerante ideale per pelli secche e screpolate. 

Quanto all’efficacia sulle mani, devo fare una doverosa premessa: io ho le mani secche che più secche non si può. Perfino in primavera sono soggetta a fastidiosissimi tagli e ragadi che mi si formano sulle nocche a causa della disidratazione della mia pelle. Questo problema mi costringe, nei mesi invernali, ad utilizzare creme siliconiche che creino una patina protettiva sulla mia epidermide (come la mia adorata Neutrogena). Le formulazioni naturali, purtroppo, vengono assorbite rapidamente e altrettanto rapidamente perdono la loro efficacia protettiva sulla mia pelle problematica.

Per questo motivo ho scelto di utilizzare questo prodotto in estate, per poterlo valutare in condizioni “normali” e non estreme; l’idratazione che regala alle mani è molto buona, l’assorbenza ottima, tanto che (dopo aver massaggiato solo qualche secondo) non lascia traccia sulla pelle. L’unico difetto che ho riscontrato è stata l’efficacia piuttosto limitata nel tempo: dopo qualche ora dall’assorbimento le mie mani tornavano secche come prima dell’applicazione della crema.

Se siete, dunque, alla ricerca di un prodotto naturale (non contiene siliconi, petrolati e compagnia bella), ben idratante, che si assorba facilmente senza lasciare residui sulle mani, allora questo prodotto fa sicuramente al caso vostro. Se, invece, avete una pelle molto secca (come la mia), vi avviso che potrebbe non essere sufficiente, soprattutto nella stagione più fredda.

20140823_173200

Il prezzo si aggira intorno ai 4 € su quasi tutti i siti che commerciano prodotti bio, ma si può trovare anche nei negozi fisici rivenditori del marchio La Saponaria  (io l’avevo acquistata da Eataly a Torino).

Un ultimo pregio della crema è sicuramente la confezione in latta riutilizzabile; ora che ho terminato il prodotto all’interno, laverò la scatoletta e la utilizzerò nei viaggi per trasportare i dischetti di cotone, dopo aver letto questo articolo illuminante del blog A Colourfull Mess 😉

Avete già provato le creme mani de La Saponaria? Cosa ne pensate? Vi piacciono?

Al prossimo articolo!