Archivio tag: fondotinta

SAM_1955

Bourjois 123 Perfect CC Cream – Review

Ben ritrovati!

Quest’oggi vorrei parlarvi della 123 Perfect CC Cream Bourjois. E’ stata mia fedele compagna di “base trucco” per molti mesi e, ora che l’ho quasi terminata, credo sia arrivato il momento di recensirla.

SAM_1973

Stando a ciò che promette la confezione, questa crema colorata che contiene tre pigmenti (rosso, verde e bianco) dovrebbe correggere il tono della pelle ed eliminare discromie. Inoltre, contiene un spf 15 che protegge la pelle dal sole (non è un fattore molto alto, ma meglio di niente) e dovrebbe garantire una idratazione fino a 24 ore.

SAM_1958

Ammetto fin da subito di essermi trovata estremamente bene con questo prodotto che, più che una CC Cream, a mio avviso è un fondotinta leggero e molto liquido. Io lo possiedo nella colorazione più chiara, 31 Ivory, che è praticamente perfetta per me (diciamo che avrei preferito un sottotono più neutro, ma non mi posso lamentare). Il fatto che esista una colorazione molto chiara che si adatti bene alle pelli diafane come la mia è, a mio avviso, un enorme vantaggio (sottovalutato dalla maggior parte delle casa cosmetiche presenti sul mercato italiano). L’effetto sul viso è estremamente luminoso, pur non contenendo brillantini o glitter.

Per farvi vedere al meglio il colore della CC Cream ho voluto paragonarla al correttore MAC Studio Finish nella colorazione NC 20. Come si può notare, le due tonalità sono molto vicine, ma la crema colorata di Bourjois è decisamente meno gialla.

SAM_1959

SAM_1960

La coprenza della CC Cream è davvero ottima; pur avendo un effetto molto leggero sul viso, copre alla perfezione tutte le discromie della pelle. Per questo motivo mi sento di avvicinarla maggiormente ad un fondotinta leggero dalla coprenza media. Ovviamente, qualora ci fosse sul viso un ospite indesiderato (a.k.a. brufolo) è necessario il supporto di un buon correttore (il MAC Studio Finish è il mio alleato di fiducia!).

Il mio strumento preferito per applicarla è senza dubbio il pennello Expert Face Brush di Real Technique. Uso con soddisfazione anche la spugnetta della medesima marca, che però rende l’applicazione più sfumata e meno coprente.

La durata sul viso della CC Cream è davvero ottima; io la applico intorno alle 8 del mattino e la strucco praticamente intatta esattamente 12 ore dopo. Purtroppo, col passare delle ore tende a lucidarmi il naso, infatti è fondamentale per me ritoccare durante la giornata con le cartine assorbisebo e la cipria.

Piccola menzione, inoltre al profumo della CC Cream: delicato e leggermente fruttato (non so perchè, mi ricorda vagamente la banana 😛 ), ma per nulla eccessivo.

Arrivando ai difetti di questo prodotto, mi sento di rilevarne essenzialmente due. Il primo, decisamente più trascurabile, è la liquidità del prodotto. Consiglio senza dubbio di tenere il flacone a testa in su per evitare spiacevoli fuoriuscite. Il secondo lato negativo è la reperibilità; purtroppo si può acquistare solo su internet e ciò rende sicuramente più problematica la scelta del colore adatto.

In definitiva la mia opinione per la CC Cream è positiva; in particolar modo adoro la sua texture leggera che mi consente di sfruttarla sia in inverno (quando il mio viso è poco problematico e voglio puntare su un effetto luminoso) sia in estate, quando preferisco evitare di soffocare la pelle con prodotti pesanti e coprenti.

Il prodotto, venduto in flaconi standard da 30 ml, costa su Asos 13,99 €. Per le più attente e sensibili all’argomento, inserisco una foto dell’inci.

SAM_1953

Avete provato anche voi questa CC Cream o altri prodotti di Bourjois? Ne avete altri da consigliarmi?

Alla prossima recensione!

20140817_174401

Un mese in 5 punti!

Buongiorno a tutte fanciulle!

Con un incredibile ritardo rispetto a Valeria, mia compagna di avventura nonchè ideatrice del post, del blog L’eleganza del riccio, finalmente pubblico i miei 5 punti del mese di agosto. Quasi non mi sono accorta che l’estate sia finita…anzi, mi correggo, che non sia mai arrivata. Qui al Nord non abbiamo avuto un agosto poi così caldo…ma ormai è una storia trita e ritrita, quindi mi accingo ad elencarvi i miei cinque elementi caratterizzati del mese appena trascorso.

  • Bare Minerals ready spf 20, in R170

20130703_193142

Per tutto il mese di agosto lui è stato il mio fondotinta. Quando il sole non era così presente, il suo spf era già sufficiente a proteggere il mio viso. Quando, invece, era necessario (anche in città) mettere la protezione solare, sopra applicavo sempre questo fondo; coprente, opacizzante, a lunga durata, senza dubbio è stato mio fedele compagno per tutto il mese (e data ancora l’incredibile quantità di prodotto, credo lo sarà per tutte le prossime estati della mia vita!).

  • Mi-pac zaino zebrato

10612886_366489443505464_2052366850015998344_n

Ecco l’accessorio più fashion della mia estate! Quest’anno non ho fatto delle vere e proprie vacanze, ma molte gite in giro per il Piemonte con lo zaino in spalla. E volete mettere l’impatto fashion del mio zainetto zebrato? 😛 L’avevo acquistato in saldo su Amazon sfruttando un buono Ipsos (l’avevo quindi pagato una sciocchezza, contando i 10 € omaggio), mentre ora vedo che il prezzo è di ben 32 €. Per il prezzo che (non)era costato a me sicuramente lo consiglio, mentre a prezzo pieno statene ben lontane! Non ha una qualità così elevata (niente a che vedere con uno zaino Eastpack, ecco) e la stoffa è davvero rigida. Se vi va date un’occhiata anche alle altre fantasie: sono una più bella dell’altra!

  • Paesaggi del Monferrato

20140817_174401

Il luogo del mese è senza dubbio il Monferrato (provincia di Asti). Durante agosto ho avuto modo di visitare questa zona e sono rimasta affascinata dai panorami mozzafiato!

  • Alta Fedeltà, Nick Hornby

ALTA F

Ecco la mia lettura più significativa di agosto. E’ già il secondo romanzo dell’autore che leggo (a gennaio avevo letto Non Buttiamoci Giù; semplicemente meraviglioso!) e che apprezzo. Ironico, divertente, irriverente e provocatorio, non posso che consigliarvi questa lettura!

  • Terme Torino

buffet-e-aperitivo

 

La mia giornata alle Terme Torino è stata senza dubbio l’avvenimento del mese. I 40 € meglio spesi della mia vita! Una giornata intera trascorsa tra idromassaggi, maschere viso e capelli, docce cromatiche e a temperatura variabile, sauna, bagno turco, aperitivo e coccole. Consiglio questa esperienza a chiunque abbia voglia di rilassarsi e concedersi una giornata appagante!

Ecco, dunque, il mio mese di agosto molto sintetizzato! E voi, cosa avete fatto di bello?

Ora corro a leggere l’articolo della mia amica blogger, venite con me? 😉

Un bacione!

 

20140803_204106

Haul misto…di tutto un po’!

Buongiorno fanciulle!

Dopo un piccolissimo sondaggio lanciato sulla mia pagina Facebook, il blog-post di oggi sarà dedicato ad un piccolo haul cosmetico dell’ultimo periodo. Nei prossimi giorni seguirà quello dedicato esclusivamente all’abbigliamento, soprattutto in saldo (sto lavorando anche alle foto dei capi indossati!).

20140803_184257

Innanzi tutto ho acquistato i miei primi prodotti Wjcon; questa catena non si è ancora decisa ad aprire qui a Torino, così (con una mia amica) abbiamo fatto un ordine cumulativo. Io ho acquistato uno dei famosissimi ombretti in crema Soft Mousse Eyeshadow (numero 09) e il matitone labbra Simplyred Bourlesque nel colore 05. L’unico problema degli ordini digitali è, ovviamente, la scelta dei colori, ma sono rimasta tutto sommato contenta delle scelte effettuate.

20140803_185902

In farmacia ho acquistato questi integratori per capelli della Phyto in offerta (due flaconi a 26 €, ovvero tre mesi di terapia); quando il mio parrucchiere mi ha detto che sto perdendo troppi capelli, ho preferito correre ai ripari e provare a risolvere il problema dall’interno. Ero indecisa tra questi e quelli Bioscalin, ma alla fine ha vinto il rapporto quantità/prezzo!

20140803_204106

E’ entrata nella mia collezione anche la matita labbra Sfilata di Neve Cosmetics; alla mia amica non piaceva e così l’ho acquistata da lei. E’ un peccato lasciare inutilizzati i prodotti di makeup e le amiche servono anche a questo, a racattare ciò che non piace 😛 Non vedo l’ora di utilizzarla, ma credo sia un colore più adatto all’autunno.

Con i saldi di Kiko, quest’anno, mi sono concessa un unico acquisto: il blush Cheeky Colour Creamy Blush numero 02 al costo di € 4,10. Ero troppo curiosa di provarlo, più che altro spinta dalla forma bombata (simile alla limited edition di Guerlain della scorsa primavera).

resize

Approfittando di uno sconto da Sephora, ho acquistato la famosissima (probabilmente ero l’ultima persona a non averla ancora provata!) CC Cream Collistar per capelli colore rosso paprika. Spero mi aiuti a far passare più tempo tra una tinta e l’altra (tingendo i capelli tutti i mesi si stanno rovinando molto) e a mascherare la ricrescita. A tal proposito sto facendo un vero e proprio servizio fotografico ai miei capelli (anche a quelli bianchi) per potervi mostrare poi l’effetto e il risultato qui sul blog.
Fondotinta_illuminante
LastingFinishMatte_ok
Infine, un piccolo ordine da Asos. Innanzi tutto vi segnalo che le spese di spedizione non sono più gratuite, ma che c’è una soglia limite di spesa di 15 € (sigh, sob!). Io ho ordinato il fondotinta Rimmel Wake Me Up nella colorazione Light Porcelaine (non venduta in Italia….ovviamente!) e il rossetto della linea matte di Kate Moss nella colorazione 107. Quest’ultimo era in wish list da tantissimo tempo e, dato che dovevo raggiungere le spedizioni gratuite, finalmente l’ho acquistato. Avrei provato volentieri una delle “nuove” colorazioni della linea sheer (quella con tubo nero), ma non erano disponibili, quindi ciccia.
Bene, questi sono stati i miei ultimi acquisti; effettivamente ho esagerato abbastanza, dunque mi aspettano mesi di duro risparmio!
Avete opinioni riguardo ai prodotti che vi ho mostrato? E voi, avete acquistato voi di bello? Vi aspetto nei commenti! 😉 Un bacione!
20131014_222342

Avene Couvrance – Creme de teint compacte 01 Porcelaine – Review

Buongiorno fanciulle!

Oggi sono totalmente afona, quindi non posso registrare i video che mi ero riproposta di caricare su You Tube, ma ne approfitto per scrivere la review di un prodotto che ultimamente vi ho mostrato spesso nei miei post su l’Uso consapevole dei miei trucchi.

Sto parlando del Fondotinta compatto di Avene, che io possiedo nella colorazione 01 Porcelaine (la più chiara in commercio) nella formulazione Oil Free.

20131014_222342

Questo è il mio fondotinta da tutti i giorni e ammetto di trovarmici molto bene, anche se è stato fondamentale trovare un metodo adatto per la sua applicazione. Il colore è perfetto per me e mi sembra che abbia un sottotono leggermente freddo.

Cerco di partire dal principio descrivendovi il packaging; il prodotto (in crema compatta) è racchiuso in una confezione di plastica resistente a “cozza” con due scompartimenti: il primo contiene una spugnetta in lattice, il secondo contiene il prodotto e uno specchietto. A tal proposito apprezzo il fatto che lo specchietto sia accanto al prodotto, il che lo rende adatto anche per ritocchi fuori casa, senza l’inconveniente di dover alzare ed abbassare il coperchio intermedio (dopo aver prelevato il fondotinta con la spugnetta) per osservarsi allo specchio.

Io, però, ho utilizzato raramente la spugna in dotazione, perchè conferisce un look troppo cakey e poco naturale; in genere la riservo per applicazioni mirate là dove mi serve una maggiore coprenza (magari sui brufoletti che compaiono naturalmente in certi giorni del mese 😉 ).

L’applicazione più soddisfacente di questo prodotto si ottiene, a mio avviso, con un pennello duo-fibre, in particolare io utilizzo l’Elf Stipple Brush (click QUI per la review); roteo il pennello dapprima sulla superficie del prodotto e poi sul mio viso, concentrandomi su una zona alla volta (prima guance e naso, poi mento e quella parte sotto il naso, infine fronte).

Il prodotto ha la particolarità di asciugarsi rapidamente sul viso, quindi vi consiglio un’applicazione settoriale, per riuscire a sfumare subito il prodotto ed evitarne gli accumuli in determinati punti.

La coprenza è medio-alta e con questi accorgimenti riesco ad evitare l’odioso effetto “finto” e poco naturale sulla pelle; inoltre regala un aspetto opaco ma luminoso all’incarnato. Potrebbe sembrare un’ossimoro, ma vi assicuro che con questo fondotinta riesco a tenere a bada per molte ore l’effetto lucido della zona T (per una mattinata intera), ma regalare comunque una luminosità sana e piacevole alla mia pelle.

Il fondotinta contiene, inoltre, una protezione spf 30, che è perfetta per proteggere la mia pelle con couperose dal sole autunnale cittadino senza necessità di applicare al di sotto alcuna crema solare.

In conclusione sono molto soddisfatta di questo prodotto e mi sento di consigliarlo a chi necessita di una coprenza medio-alta, ma vuole tenere a bada l’effetto lucido ed evitare un aspetto troppo “costruito”. Il fattore di protezione, inoltre, lo rende un perfetto prodotto per sentirsi protette anche in questo periodo.

20131014_222404

Il fondotinta costa € 22 e contiene 9,5 grammi di prodotto.

Buon sabato a tutte!

20130807_180853

Top e flop di luglio!

In ritardo di qualche giorno, eccomi qui con l’articolo sui prodotti promossi e bocciati del mese appena giunto al termine.

Questo mese la selezione di prodotti che vi mostrerò sarà un po’ misera, un po’ perchè il caldo ha colpito anche me e ha ridotto al minimo la mia voglia di truccarmi, un po’ perchè sto ancora lottando con la congiuntivite e ho potuto truccare poco gli occhi. Ma bando alle ciance vi mostro subito il mio solo e unico bocciato del mese:

Pennello numero 43 Sephora Professional; stando alla descrizione di questo pennello, secondo Sephora, dovrebbe servire per stendere il bronzer, ma è a tutti gli effetti un flat. Io l’ho acquistato insieme al fondotinta in polvere della Bare Minerals sotto consiglio della commessa, e mai mi sono pentita così tanto di averle dato ascolto. Il pennello costa 19 € (uno sproposito, fortuna che avevo sfruttato uno sconto! Magra consolazione però) e perde setole a volontà. Dopo un mese e mezzo di utilizzo ha leggermente diminuito le perdite di peli, ma è pur sempre inconcepibile che un pennello di tale prezzo costringa a perdere tempo al mattino per togliere ogni singolo peletto incastrato sul viso insieme al fondotinta. Per di più è ispido e punge…Bocciatissimo!

20130704_161819

 

 

 

 

 

 

Gli altri prodotti, invece, sono tutti promossi 😉

20130807_180853

– Latte solare spf 30 L’Amande; ho scritto da poco la recensione di questo prodotto che è stato mio fedele compagno nelle calde e soleggiate giornate di luglio;

–  Shampoo Yves Rocher Reparacion; anche su questo prodotto non vi tedio più di tanto in quanto ho fatto già la recensione qui sul blog, ma è un prodotto che mi sta piacendo molto, anche in considerazione del suo prezzo ultra economico e la sua formula senza siliconi…Promosso 😉

– Catrice Sun Glow terra numero 20 Deep Bronze; è la terra economica dal colore più freddo che abbia mai provato, quindi la sto usando con soddisfazione per il contouring. Niente a che vedere con la sua cuginetta della Essence che è così aranciata da fare invidia ad una zucca! Per lo più è della giusta tonalità per la mia pelle chiara: scolpisce bene il viso, senza fare macchia. Costo circa 5 €…promossa! 🙂

– Fondotinta Ready Bare Minerals; anche su questo prodotto non mi dilungo più di tanto in quanto ve ne ho parlato qui e qui e mi sta piacendo molto. E’ stato il re indiscusso della mia base nel mese di luglio!

Bene fanciulle, per questo mese è tutto…questi sono i prodotti che mi hanno colpito in positivo e negativo; e voi, cosa avete amato e cosa avete odiato a luglio?

20130710_090116

Rimmel Stay Matte fondotinta 200 Soft Beige – Review

Non avrei mai pensato di dover fare questa review, pensavo che questo prodotto fosse ormai obsoleto e lontano dagli scaffali dei negozi. Fino a che ieri mattina sono stata in un supermercato della mia città e ho visto, accanto a me, una signora che stava per comprare questo prodotto (fortunatamente alla fine non l’ha fatto), così oggi ho pensato di fare del bene e di parlarvi (male) di lui, in modo che tutte ne stiate il più lontano possibile!

Il soggetto in questione è il Fondotinta Rimmel Stay Matte, acquistato ormai un annetto fa che sto cercando di finire con tutta me stessa…ardua impresa, sarebbe più facile vincere i mondiali di nuoto con un tuffo con quadruplo salto mortale carpiato rovesciato (per precisare: io mi tuffo con la stessa grazia di un pachiderma). Ormai è diventato il mio fondotinta da “trasferta”; me lo porto via con l’intento di usarlo quando viaggio (in quanto posso stenderlo facilmente con le mani), in occasioni dove è normale avere la faccia truccata non alla perfezione e con la remota speranza di perderlo, dimenticarlo o che si rompa accidentalmente. Tutte cose che fin’ora non sono capitate.

20130710_090116

20130710_090208

 

 

 

 

 

Ma andiamo con ordine…ho acquistato questo fondotinta perchè avevo letto del suo INCI impeccabile e senza siliconi. “Dunque” dissi, “un fondotinta economico, facilmente reperibile, dagli ottimi ingredienti e adatto a pelli miste? MIOOOO!”.

20130710_090127

Il prezzo si aggirava intorno ai 12 €.

Ora è arrivato il momento di elencarvi le sue caratteristiche, i suoi difetti (molti) e i suoi pregi (pochi). Il primo problema è, a mio avviso, nelle colorazioni, in quanto la più chiara (la numero 200 Soft Beige che possiedo io) è comunque abbastanza scura e molto gialla. Tutti i colori sono, secondo me, adatti a sotto toni caldi e non freddi (come il mio). E questo è un problema non di poco conto!

Cosa dovrebbe fare un fondotinta degno di questo appellativo? Coprire! Ecco, appunto…non lo fa. Vi giuro che è mille volte più coprente la BB Cream di Garnier o il fondotinta Neve Cosmetics nella vecchia formulazione. Potrete mettere anche cinque strati di questo prodotto, ma la coprenza sarà sempre molto bassa!

Quale altro compito dovrebbe svolgere un fondotinta che si chiama Stay Matte? Non lucidare. Ebbene, anche qui pecca estremamente perchè dopo solo un paio di ore che lo indosso mi lucido come una patatina fritta di Mc Donald’s.

Beh, almeno un pregio ce l’avrà, direte voi! Ehm, sì…allora…ecco….certo….ovvio…forse….però….posso chiedere l’aiuto del pubblico? Scherzi a parte, l’unico pregio che mi sento di trovargli è che si può stendere con le mani. Punto, tutto qui.

Ecco dunque spiegati i motivi per cui questo prodotto giace inutilizzato nel mio cassetto, nella speranza che prima o poi lui decida volontariamente di andarsene o di sparire. Nel frattempo continuo a relegarlo come prodotto da viaggio e provo a consigliare al mondo intero di stargli  il più possibile lontano!

20130703_193142

Primo mese di utilizzo: fondotinta Bare Minerals Ready spf 20

Vi avevo fatto vedere qui il mio acquisto impulsivo/compulsivo del Fondotinta Bare Minerals Ready (compatto) con spf 20, approfittando di uno sconto da Sephora.

Ebbene, ormai è circa un mese che lo utilizzo e posso darvi qualche impressione…io ho bisogno di tempo per capire realmente un prodotto, quindi questa non sarà una review definitiva, ma un’elenco delle mie impressioni dopo quasi 30 giorni in sua compagnia 😉

20130703_193034

Partirei con l’elenco dei pregi:

– è comodo, compatto…non c’è bisogno di versare il prodotto nel tappo come invece è necessario per i fondotinta in polvere libera;

– è coprente, anzi…coprentissimo! Si avvicina molto al fondotinta Buff’d 😉

– contiene ben 14 grammi di prodotto: tantissimo. A distanza di un mese non ho nemmeno scalfito la cialda!

–  la colorazione (R170, sottotono neutro) è perfetta per me. Ed inoltre, altro punto a suo favore, il poter visionare in negozio i tester rende più facile la scelta del tono giusto 😉

– non è polveroso e non noto una dispersione di polvere sulla confezione;

– bellissima confezione con uno specchio bello grande;

– è acquistabile in negozio e non solo on-line;

– mi dura sulla pelle tutto il giorno e riesce a contrastare perfettamente la lucidità del viso (che per me è inevitabile mettendo tutti i giorni, sotto il fondotinta, una protezione solare con spf 50+); quando lo metto rimango opaca sul naso per almeno 6 ore (senza applicare la cipria dopo il fondo)!

– ha un spf 20…ottimo direi 😉

20130703_193142

 

E ora veniamo ai suoi difetti…

– innanzi tutto il costo: 28,90… però in questi giorni c’è lo sconto del 20% da Sephora, quindi si può risparmiare un po’;

– essendo un fondotinta coprente, si vede…soprattutto sul naso, tutti si accorgeranno che avete il fondotinta, mentre sul resto del viso, lavorandolo un po’ col pennello, si fonde meglio con l’incarnato (probabilmente devo ancora trovare il pennello giusto per lavorarlo sul naso);

– contiene Boron Nitride e potrebbe causare allergia o fastidio a pelli sensibili (io non ho rilevato questo inconveniente fortunatamente!).

20130703_193236

Secondo me l’applicazione migliore è con un pennello Flat Top, esattamente come consigliano le commesse, ma state lontane da quello che vi suggeriscono loro, il numero 43 di Sephora, perchè è un pennello che non vale ciò che costa. Ma questa è un’altra review, quindi dovrete aspettare il prossimo capitolo! 😉

In definitiva sono soddisfatta di questo acquisto, mi sta piacendo molto, anche se è presto per dichiarargli amore…è meno di un mese che stiamo insieme 😉

Qui potete ascoltare le mie impressioni su You Tube!

Buona serata a tutte!

20130710_090548

Fondotinta minerale Buff’d

Buongiorno ragazze e buona domenica a tutte!

In questi giorni di caldo leggo che molte altre ragazze, come me, si stanno affidando ad una base polverosa (fondotinta minerale) che opacizzi la pelle lucida e non opprima con una sensazione di caldo. Io adoro i fondotinta in polvere libera e, anche d’inverno, provo qualcosa di più cremoso, ma torno poi sempre al minerale.

In questo periodo sto sperimentando il fondotinta compatto della Bare Minerals, ma da un anno ormai mi ero affidata a quello in polvere libera della Buff’d.

Faccio giusto qualche premessa a proposito del marchio…è una ditta canadese che spedisce in Italia tramite semplice lettera (io non ho mai avuto problemi di dogana, nè di perdite della lettera) a dei prezzi molto vantaggiosi. Spedendo via lettera, però, non potrete ordinare i prodotti in jar, ma solamente i refill in bustine, il che non mi dispiace anche per un discorso di ecologia. Troverei interessante un discorso simile anche a proposito delle ditte italiane: perchè ordinare sempre prodotti in jar, quando si potrebbero risparmiare confezioni e soldi (i refill sono più economici!)? 😉

Inoltre potrete acquistare anche i sample a prezzi molto bassi (sempre in bustine) e ve lo consiglio davvero: io la prima volta ho preso qualche sample di varie colorazioni per capire quella più adatta a me. Preparatevi, però, ad impazzire nella scelta! Il sito, infatti, offre tre tipologie di consistenza del fondotinta (light, original e concealer) e ben sei diversi sottotoni…quindi non sarà facile scegliere.

Il prezzo di un refill (di abbondante quantità, ve lo posso assicurare!) è di circa 11 €, mentre un sample costa circa 1 € o poco meno (anche questi sono molto generosi, riuscirete a provare il prodotto per diversi giorni).

Io mi trovo molto bene con la tipologia Light (consistenza del fondotinta) nelle colorazioni (mischiate) Light Medium e Medium, sottotono Neutral. Forse la prossima volta ordinerò soltanto il Light Medium, per schiarire un po’ (ormai non posso prendere sole in viso, quindi è difficile che io mi abbronzi), anche se mi sento di consigliarvi di prendere una colorazione leggermente più scura di quella a cui siete abituate. Io sono chiara (il correttore NW20 Select Cover Up mi macchia un po’, ci vorrebbe una colorazione più chiara, per farvi capire 😉 ) e non di certo Medium, ma i loro colori sono veramente chiari 😉

20130710_090548

Quanto al fondotinta in sè, io ho provato (per il momento) soltanto la consistenza Light, quindi la più leggera e la meno coprente, e posso assicurarvi che è il fondotinta in polvere più coprente che abbia mai provato, perfino paragonato a quelli liquidi! Quindi non oso immaginare come potrebbero essere le altre consistenze 😉

E’ un fondotinta molto “cremoso” (concedetemi il termine, pur trattandosi di un minerale), perchè a contatto con la pelle si fonde e la avvolge senza lasciare la patina polverosa che io detesto. L’applicazione migliore, per me, è quella umida, con una leggera spruzzata di acqua termale sul pennello già impregnato di prodotto.

20130710_090739

Qui ho cercato di applicare il prodotto in grande quantità nella parte più chiara del mio corpo per farvi vedere lo swatch 😉 Sul dorso della mano non si sarebbe viso nulla…

Il pennello che rende, poi, meglio giustizia è senza dubbio il 45 di Sephora per le polveri minerali: la coprenza sarà assicurata e, inoltre, la forma piccola e densa del pennello aiuta molto a lavorare e scaldare perfettamente il prodotto sul viso.

Insomma, concludendo questa lunga review, non posso che consigliarvi caldamente questo prodotto…tra tutti i minerali è il migliore che io abbia mai provato! Certo, non è sempre comodo da utilizzare quando si è di fretta, per via dell’inevitabile maneggiamento di jar, pennello e acuqa termale, ma secondo me ne vale la pena in termini di performance  😉

Buona domenica a tutte…ciao!

Link al sito: http://www.buffd.com/

 

20130708_093958

La mia base trucco estiva

Buon lunedì a tutte ragazze!

20130708_093958

Oggi voglio parlarvi della mia base trucco estiva…quali prodotti sto utilizzando in questo periodo per il make-up del viso. Premetto innanzi tutto che, a causa della mia couperose, devo sempre uscire con una crema a schermo totale, quindi la base dovrà poi contenermi il lucido perchè col caldo, una crema così filmante, non aiuta di certo a rimanere fresca 😉 La crema solare che utilizzo è quella dell’Avene di cui vi ho parlato qui: http://storiediordinariabelta.altervista.org/avene-tres-haute-protection-crema-solare-viso-spf-50/

20130708_094035

Il fondotinta che ho utilizzato di più in questo periodo (almeno prima dell’acquisto del Bare Minerals) è il fondotinta minerale di Sephora in polvere libera. L’avevo acquistato con i saldi l’anno scorso senza poter provare la colorazione e infatti l’avevo sbagliata: il colore 25 medio è troppo scuro per me, così l’ho mescolato ad un sample del fondo Avorio di Mineralepuro, ma rimane comunque una colorazione inadatta e quindi sto proprio cercando di terminarlo con un utilizzo intensivo. Lo applico con il pennello 45 di Sephora per le polveri minerali.

Quando applico il fondotinta minerale cerco di mettere prima la cipria (per evitare macchie sul viso) e in questo caso utilizzo la Hollywood di Neve Cosmetics, che ho da troppo tempo e voglio terminare.

20130708_095438

Alla sera, invece, per un effetto più performante del mio incarnato, utilizzo la BB Cream Garnier per pelli miste nella colorazione Light (perfetta!) e in tal caso applico poi sopra (nella zona T) la cipria Essence compact powder Translucent.

Quanto al correttore per le occhiaie utilizzo ilo mio preferito: Kiko Full Coverage nella colorazione 3: copre alla perfezione le mie occhiaie, senza andare nelle pieghette 😉

Il mio blush preferito per questo periodo estivo è sicuramente Hot Mama di The Balm: pare sia un dupe di Orgasm di Nars, ma io lo amo a priori… un color pescato satinato con riflessi sul dorato molto luminoso e perfetto per la bella stagione! 🙂

Infine cerco sempre di fare un po’ di Contouring e per questo scopo mi piace molto la terra di Catrice, Sun Glow deep bronze, che è abbastanza fredda, anche se ancora non sono riuscita a trovarne una VERAMENTE fredda…a tal proposito accetto suggerimenti 😉

Ciao a tutti!

 

20130703_193034

Ho ceduto all’acquisto… Bare Minerals fondotinta Ready spf 20 ^-^

Buongiorno a tutte!

Devo fare un’ammissione di colpa, ci sono cascata e ho ceduto al fondotinta compatto Bare Minerals ready spf.20 colore R170; dopo un lungo girovagare per blog, video, articoli, alla disperata ricerca di un fondotinta “minerale” che fosse però compatto e comodo da utilizzare al mattino (non che quello in polvere libera non lo fosse, ma al mattino non ho mai molta voglia di maneggiare jar, jarrettine e quant’altro), dopo aver considerato anche il Flat Perfection di Neve Cosmetics (ma che ho scartato perchè avevo realmente paura di sbagliare colorazione), mercoledì ho fatto la spesa folle da Sephora e l’ho acquistato. Avevo uno sconto del 10% e così l’ho pagato € 26,01 (mi piace quel centesimino messo lì, dopo i 26 euro! 🙂 ).

20130703_193034

Ho per circa una settimana provato i tester di Sephora per capire la colorazione giusta per me e alla fine mi sono orientata sul numero R170 che è una tonalità neutra: il rosa era troppo rosa perfino per me che ho il sotto-tono freddo (sembravo la sorella di Peppa-pig 😛 ), mentre la tonalità calda mi faceva sembrare la quarta figlia (illegittima) di Homer! La tonalità neutra è forse un po’ troppo giallognola, ma mi posso accontentare 🙂 E’ molto chiaro, quindi perfetto per una pelle da fantasmino come la mia.

Ovviamente non possedevo un pennello adatto per stenderlo (la commessa consigliava un flat) e così ho comprato anche il pennello a setole piatte, marca Sephora Professional (che accidenti, perde peli!!!!!!).

Il packaging è molto bello, compatto, sottile, robusto e con un’ampio specchio; simpaticissima, poi, la pellicola con scritto “Hello” che mi ha salutata di prima mattina 😀

Questa, ovviamente, non è una review, ma una “prime impressioni” dal momento che l’ho utilizzato soltanto oggi 😉

Un primo pregio, questa mattina, è stato in effetti la facilità di applicazione…basta appoggiare il pennello a setole piatte (se ne avete uno che non perde peli forse farete anche prima…arggg!) sulla superficie del fondo e poi applicare il prodotto sul viso. Come primo utilizzo non mi è sembrato nemmeno troppo polveroso e la coprenza è stata ottima (l’ho utilizzato asciutto), ha coperto perfettamente la mia couperose.

E’ stato ottimo anche in fatto di controllo della lucidità perchè in tutta la mattina non ho dovuto utilizzare le cartine sebo-assorbenti…insomma, come primo utilizzo è andato bene, diciamo che oggi non mi sono auto-flagellata per aver fatto questo acquisto 😉 ma mi riservo di cambiare idea!

Vi terrò sicuramente aggiornate per una review più accurata dopo qualche mese di utilizzo 😉

Ciao!