Archivio tag: ingredienti

mZe5Bm5

I prodotti bye bye di Sara e Monique #31

Nuovo mese, nuovo post sui prodotti terminati, ovviamente in collaborazione con la dolcissima Fatina del blog Le Divagazioni di una fatina arancione (smack!). Ebbene, siamo già a novembre; il prossimo mese cominceremo ad annusare aria di Natale e io non sta già più nella pelle ^_^

Bando alle ciance, vi mostro ciò che ho terminato nel corso di ottobre. Questo mese, purtroppo, ho finito poche cose. Il prossimo mese andrà meglio, almeno stando alla quantità di confezioni quasi finite che mi ritrovo a casa!

BzyMWm0

Mascara Grandiose di Lancome; l’avevo acquistato l’anno scorso in cofanetto, più che altro per accaparrarmi una mini taglia del profumo La Vie Est Belle, che amo alla follia. Il mascara aveva lo scovolino in silicone con setole molto corte e manico ondulato (la ragione, al momento, mi sfugge). Di per sé non era male, ma secondo me non vale i soldi che costa. Allo stesso prezzo, preferisco sicuramente il Diorshow o Le Volume di Chanel. Insomma, devo ancora trovare il mio mascara del cuore…..

Merci Handy Gel igienizzante mani alla vaniglia; lo ricompro spesso perché è senza dubbio uno dei miei igienizzanti mani preferiti. Il costo è abbastanza alto, quindi spesso ripiego su prodotti più economici. Viaggiando quotidianamente sui mezzi pubblici, questa tipologia di prodotto non può mai mancare nella mia borsa!

Cien Hydro Hand Cream; questo tubo contiene ben 125 ml di crema e costa solo 99 centesimi. Io l’ho usata con soddisfazione per tutto il periodo primaverile/estivo: è ben idratante, ha un profumo delicato e dura parecchio. La mia preferita per l’inverno continua ad essere la “sorella” concentrata, ma questa si aggiudica un meritatissimo secondo posto sul podio! Senza dubbio la ricomprerò l’anno prossimo.

79FU7hN

Carrefour dischetti duo; purtroppo non riesco più a trovare i miei dischetti preferiti, quindi ho ripiegato su questi. Non sono male, ma continuo a preferire gli altri. Spero di ritrovarli presto….

Lycia strisce depilatorie viso; continuano a piacermi molto, anche se ormai le acquisto solo quando le trovo in offerta. Per il momento le ho sostituite con quelle della Quandoè che costano meno….

Cotoneve bastoncini cotonati; questi sono i miei cottonfiock preferiti da tenere in zona trucco. Hanno la capocchia abbastanza sottile, che mi aiuta a correggere gli errori (soprattutto con l’eyeliner…). In più sono contenuti in questa scatolina richiudibile, al riparo dalla polvere. Spesso li uso anche per sfumature precise….

Prometto di impegnarmi di più per il prossimo mese, perché questa volta sono stata un po’ scarsina 😛

Ora corro a leggere il post della Fatina (che sarà stata sicuramente bravissima!)…. venite con me? ^_^

 

SAM_2543

Nivea Care Nutrimento Profondo – Review

I prodotti per la doccia sono il mio tallone d’Achille: compro (e uso) bagnoschiuma e creme corpo in abbondanza. Quando vedo un nuovo prodotto sullo scaffale del supermercato non riesco a resistere e devo provarlo.

La Nivea Care Nutrimento profondo è una crema corpo abbastanza recente del brand; io l’avevo acquistata questa primavera e la utilizzo da circa un paio di mesi (alternata al mio olio corpo preferito). La crema è contenuta in un barattolo abbastanza pesante ed è di colore bianco. La consistenza non è quella di un burro, ma piuttosto di una crema corpo molto densa.

SAM_2537

 

Si assorbe immediatamente senza fare alcuna scia bianca, cosa che la rende perfetta per chi non ha molto tempo/voglia come me di massaggiare a lungo i prodotti. La prima cosa che mi ha attirata di questo prodotto è stata il profumo: mi ricorda tantissimo la Nivea Soft che usavo costantemente quando ero piccola. Rispetto a quest’ultima, però, la profumazione della crema Nutrimento Profondo tende a variare leggermente a contatto con la pelle ed a svanire più rapidamente.

L’idratazione è buona, ma non eccezionale: ad essere sincera ho provato creme corpo più idratanti (ad esempio la crema all’olio di Argan de L’Erbolario, che continua a rimanere la mia preferita in assoluto). Per il periodo estivo e per una pelle come la mia (secca, ma non troppo) è perfetta, ma forse potrebbe rivelarsi insufficiente nei mesi invernali.

SAM_2542

Il prodotto è comunque molto delicato, tanto da non aver provocato fastidi o irritazioni nemmeno ad una pelle estremamente sensibile come la mia. Una volta applicata regala una sensazione di freschezza e leggerezza, senza occludere minimamente la pelle.

SAM_2549

La crema ha un costo di circa 5 € (io l’ho acquistata in offerta) e un pao di 12 mesi dall’apertura; io possiedo il barattolo da 400 ml di prodotto, ma so che la crema è venduta anche in un formato più piccolo da 200 ml nonhè in travelsize. In conclusione promuovo la Nivea Care Nutrimento profondo per la sua rapidità di utilizzo, per il prezzo e per il profumo (almeno a primo impatto), ma credo che cercherò qualcosa di più idratante per il periodo invernale.

SAM_2551

Ora chiedo a voi: avete una crema corpo del cuore che non vi delude mai per idratazione, prezzo e rapidità di assorbimento? Oppure avete una crema dell’infanzia, al profumo della quale siete legati per ragioni di nostalgia?

SAM_2508

Gel Riducente Leviga Cuscinetti ad Azione anti Cellulite, Yves Rocher – Review

Potrei far finta di essere una blogger figa che può vantarsi di non avere nemmeno un accenno di cellulite… invece sono qui, ad ammettere pubblicamente di essere attanagliata da questa terribile piaga sociale, assimilabile al ciclo in vacanza o alle vesciche delle scarpe nuove (che belle immagini, vero?).

Vi risparmio le risapute premesse legate al discorso cellulite (mangiare sano, fare sport…bla, bla) e le nozioni mediche (non ne ho le competenze) e mi concentro solamente sul discorso cosmetico; quest’anno, infatti, a partire dal mese di giugno, ho costantemente applicato prodotti anticellulite con la speranza di debellarla una volta per tutte. Ci sono riuscita? No. Ho migliorato la situazione? Si. Quindi mi accingo a recensirvi il prodotto che mi ha dato più soddisfazioni, il Gel Riducente Leviga Cuscinetti ad Azione anti Cellulite di Yves Rocher.

SAM_2508

Ho utilizzato ben due tubetti di questa crema, due volte al giorno per un periodo di un mese e mezzo. Ogni confezione dura circa 20/25 giorni e costa € 24,50 a prezzo pieno (ma, si trova spesso in sconto). La prima cosa da segnalare è la profumazione altamente erboristica del prodotto: a me ricorda il fieno, i fiori, il prato… consiglio di annusare il tester prima dell’acquisto perché la profumazione è forte e persistente.

Il prodotto si presenta come un gel marroncino. Si assorbe nel giusto lasso di tempo, ovvero permette un discreto massaggio – vero alleato alla lotta agli inestetismi – senza tuttavia risultare “invalidante” in una vita impegnata (soprattutto al mattino). La presenza di alcol nella formulazione accelera, sicuramente, le tempistiche di assorbimento.

SAM_2500

Il colore marroncino della crema (dovuto probabilmente alla presenza di caffeina) è in grado di colorare leggermente una pelle diafana come la mia. Mi sono risparmiata l’autoabbronzante sulle gambe, ma ho dovuto evitare di indossare abiti bianchi, per non rischiare macchie ed aloni.

Questo prodotto mi ha davvero stupita per l’azione snellente; pur non avendo apportato variazioni nella dieta e nello stile di vita (pratico e sport e controllo le calorie costantemente da anni), mi ha aiutata a perdere qualche centimetro nelle zone che da tempo non riuscivo a snellire. Mi spiego meglio. Non fa miracoli e, soprattutto, non fa dimagrire, ma – associato ad un corretto stile di vita – mi ha aiutata ad affinare le zone in cui applicavo il gel. Anche la cellulite è leggermente migliorata, pur non essendo del tutto scomparsa; i “buchetti” erano meno profondi e più superficiali.  Ho riscontrato i primi risultati dopo dieci/quindici giorni di applicazione costante; da allora gli effetti sono stati ben visibili e duraturi.

Il Gel Riducente, in conclusione, è un ottimo prodotto ad un prezzo accessibile; aiuta a rimodellare le zone in cui viene applicato e migliora leggermente l’aspetto della cellulite. Continuo ad apprezzarlo estremamente anche dopo aver provato prodotti famosi e blasonati (che vedrete prestissimo nel mio post sui terminati).

Il flacone contiene 150 ml di prodotto con PAO di 6 mesi; per le più attente lascio anche una foto degli ingredienti.

SAM_2510

Ora chiedo a voi: applicate con regolarità prodotti anti cellulite? Quale è il vostro preferito? Ma la vera domanda è: siete anche voi cellulite-dotate come me o fate parte della schiera delle fortunate esenti?

 

 

 

SAM_2497

Yves Rocher Olio Secco Nutriente – Review

Non so voi, ma in estate io trovo alquanto difficile applicare la crema corpo dopo la doccia. Innanzi tutto per ragioni di tempo: le mie docce estive sono numerosissime e quasi sempre rapide. Non come in inverno, quando mi concedo sempre qualche coccola in più. E poi spalmarmi la crema corpo mi da una sensazione di calore, di fatica… cosa che mal si concilia con le temperature del periodo.

SAM_2487

Tutto questo preambolo per dire che preferisco sicuramente applicare un olio idratante, magari sulla pelle ancora bagnata e senza uscire dalla doccia. In passato mi affidavo ad oli naturali puri (ad esempio argan o jojoba), ma da un paio di anni a questa parte ho scoperto l’Olio Secco Nutriente Yves Rocher e me ne sono innamorata.

Innanzi tutto ha un profumo leggermente dolce, delicato e buonissimo. Poi è estremamente comodo grazie alla sua confezione in plastica (infrangibile!) e all’ottimo dosatore spray – dallo spruzzo deciso e preciso, fino all’ultimo millilitro di prodotto.

SAM_2489

 

Idrata a perfezione la pelle, perfino quella secca e delicata come la mia. Io lo emulsiono sulla pelle bagnata (non proprio grondante, ma mi tampono leggermente con un asciugamano) dosando circa tre spruzzi per ogni parte del corpo. Dopo di che indosso l’accappatoio e mi vesto, senza il timore di ungere alcun capo di abbigliamento.

Purtroppo, controllando prima di scrivere la recensione, non ho trovato sul sito di Yves Rocher il prodotto in questione; mi sembra di averlo comunque visto in una bottega, quindi potrebbe aver cambiato nome o confezione. Ho comunque notato la presenza di un olio secco idratante al Monoi, che proverò sicuramente prestissimo!

In conclusione, qualche dato tecnico; il flacone contiene 100 ml di prodotto con pao di 6 mesi, ma riporta (come tutti i prodotti di Yves Rocher) una vera e propria data di scadenza sul fondo della confezione. Vi lascio, infine, una foto con l’INCI del prodotto.

SAM_2494

Anche voi, come me, in estate non amate applicare sul corpo creme ricche? A quali prodotti vi affidate per un’idratazione efficace e veloce?

SAM_2093

Labbra Da Cinema – LUSH – Review

Recentemente ho notato di non aver mai recensito un prodotto Lush sul mio blog. Non possiedo tantissimi prodotti del brand, ma utilizzo con soddisfazione diverse cose, delle quali pian piano vi parlerò. Oggi è arrivato il momento di recensire il Labbrasivo Labbra Da Cinema.

SAM_2093

Comincio con qualche dato tecnico: cos’è un Labbrasivo? Non è altro che uno scrub per labbra, già pronto all’uso e contenuto in un graziosissimo barattolino di vetro con tappo in plastica. Sul sito ufficiale Lush potete ammirare le numerose profumazioni esistenti per questo genere di prodotto.

Io acquistai il mio Labbrasivo lo scorso anno, con i saldi di gennaio. Pur essendo un prodotto in linea permanente, era stato scontato del 50% e ne approfittai immediatamente. Tra tutte le profumazioni presenti, questa mi aveva rapita fin da subito. E, a distanza di diversi mesi, continua a mandarmi in brodo di giuggiole, tanto che periodicamente mi vien voglia di aprire il barattolino al solo scopo di annusarne il contenuto. E’ difficile raccontarvi questo profumo paradisiaco: sa di dolce, di zucchero filato, con un retrogusto di nonsoché. Ascoltate il mio consiglio: andate in una bottega ad annusarlo!

SAM_2084

Come va utilizzato un Labbrasivo? Bisogna prelevare una piccola quantità di prodotto e passarla delicatamente sulle le labbra. In bottega mi avevano consigliato di ingerire direttamente il prodotto, una volta terminato lo scrub. Detto francamente, non mi sono mai fidata e ho sempre preferito risciacquare il tutto con acqua tiepida. L’azione meccanica dello scrub è in grado di eliminare le pellicine presenti sulla superficie labiale, mentre gli oli presenti all’interno le idratano leggermente. Terminata l’operazione, le labbra risultano lisce, morbide, rinvigorite e leggermente più turgide. L’azione idratante del Labbrasivo però, a mio avviso, non è sufficiente: dopo aver effettuato lo scrub consiglio di applicare un buon prodotto idratante (le labbra scrubbate assorbiranno meglio i trattamenti successivi!). Il profumo paradisiaco di questo prodotto persiste per diverso tempo sulle labbra: una vera goduria!

SAM_2090

Io cerco di effettuare lo scrub prima di applicare rossetti molto scuri o molto secchi (per evitare che vengano enfatizzate le pellicine) o comunque almeno una volta alla settimana. Il Labbrasivo effettua uno scrub deciso, ma vi assicuro che non è troppo aggressivo (a patto che venga spalmato in modo delicato).

E’ davvero un prodotto fondamentale? La risposta, ovviamente è no. Sicuramente ci sono mille altri metodi per scrubbare la labbra, come sfregarle delicatamente con lo spazzolino da denti o prepararsi da sé qualche intruglio a base di zucchero. Ma se siete pigre come me e volete regalarvi una coccola (profumatissima!) settimanale, allora mi sento di consigliarvelo. Il prezzo non è propriamente economico (a prezzo pieno costa 7,95 €, ma occhio ai saldi!), che però viene ammortizzato dalla durata del prodotto: ne basta così poco, che ve lo porterete avanti per una vita!

20151108_123238

L’unico difetto che sono riuscita a trovargli è che gli oli presenti all’interno non sono ben amalgamati al prodotto. In cima rimane quasi esclusivamente lo zucchero, mentre sul fondo del barattolo si nota una maggiore concentrazione degli ingredienti liquidi.

In definitiva sono rimasta decisamente soddisfatta dal prodotto, sia per la sua funzione di scrub, che per il suo profumo inebriante. Non so se lo acquisterei a prezzo pieno, ma se anche quest’anno lo trovassi scontato, sicuramente ne farei scorta.

Ora chiedo a voi: usate con costanza qualche scrub labbra? Avete già provato i Labbrasivi di Lus? Vi piacciono? Quali altre profumazioni mi consigliereste?

Alla prossima recensione!

 

20151019_091312

Yves Rocher, Balsamo Labbra Culture Bio – Review

Credo di avere un serio problema con i balsami labbra. Seppure io ne possieda una quantità esorbitante, non riesco a resistere e ne acquisto sempre di nuovi. Probabilmente in questo momento ho una scorta sufficiente per idratare le mie labbra da qui a cinquant’anni, ma continuo imperrita a voler provare nuovi prodotti.

Questa doverosa premessa per farvi capire la mia reazione quando ho visto questo delizioso tubetto in una bottega di Yves Rocher. La mia espressione è stata simile a questa:

Gatto_occhi_dolci
Il balsamo labbra fa parte della line Culture Bio e costa 3,95€. Purtroppo si tratta di un prodotto a bollino verde che, quindi, non può essere ulteriormente scontato con le offerte periodiche delle cartoline, ma il prezzo lo rende comunque competitivo ed economico per essere un prodotto totalmente naturale.

20151019_091312

Il prodotto ha una consistenza densa ma ben spalmabile e permane a lungo sulle labbra. Non è appiccicoso ed assolutamente confortevole. Il colore è leggermente bianco ma, sulle labbra, diventa totalmente trasparente regalando un effetto glossato. Ha un profumo delicato e poco persistente, che lo rende adatto anche a chi non ama profumazioni forti sotto al naso.

20151019_091521

Da quando uso questo balsamo tutte le sere, le mie labbra al mattino sono morbide e ben idratate. Le pellicine sono sicuramente attenuate e non ho avuto grandi problemi di secchezza.

La confezione è a tubetto, con classico applicatore “trasversale”; pur essendo un prodotto in crema, quindi, può essere utilizzato senza doverlo prelevare con le dita (il che è apprezzabile soprattutto fuori casa).

20151019_091446

In conclusione mi sento di promuovere assolutamente questo prodotto, soprattutto in considerazione del rapporto qualità-prezzo.

Unico lato negativo, che mi sento di rilevare per le più attente agli ingredienti, sul tubetto del balsamo labbra non è riportato l’INCI. Seppure, quindi, il prodotto faccia parte della linea Culture Bio e dovrebbe contenere solo ingredienti naturali, purtroppo non ci è possibile verificare questo dettaglio.

20151019_091323

Quantità di prodotto: 10 ml

PAO: non riportato (i prodotti Yves Rocher contengono proprio la data di scadenza; il mio balsamo labbra scadrà a novembre del 1016)

Certificazione EcoCert: sì

SAM_2047

Olio Siero Ultra Rigenerante Sephora – Review

Come ogni fine settimana che si rispetti, eccomi qui con una nuova review. Ho così tante cose da recensire, che dovrei raddoppiare l’appuntamento settimanale, quindi prossimamente mi vedrete ancora più spesso su questi schermi 😉

Oggi ho scelto di parlarvi dell’Olio Siero Ultra Rigenerante Sephora. Il tutto ebbe inizio qualche mese fa, quando mi sono accorta che la mia pelle di trentenne sta diventando sempre più secca (soprattutto su guance e fronte) e bisognosa di cure. In piena crisi di panico da rughe e con la volontà di prevenirle in ogni modo, mi sono recata in profumeria per cercare un prodotto specifico da inserire nella mia skincare routine. Gli scaffali della profumeria sono pieni di sieri meravigliosi, peccato solo per i costi leggermente proibitivi (ogni riferimento al famosissimo Advanced Night Repair di Estèe Lauder è puramente casuale -.- Forse potrò permettermelo nella prossima vita!). Così, dopo aver chiesto consiglio alla commessa, ho optato per questo prodotto marcato Sephora e venduto ad un prezzo accessibile.

SAM_2046

L’efficacia di un siero antietà in una texture “olio” per nutrire, riparare e rigenerare la pelle.
Già dalla prima applicazione, la pelle è come “rigenerata”, più morbida, più luminosa. Giorno dopo giorno, appare visibilmente più bella!
È ricco di olio di noce tigrata, piena di acidi grassi essenziali, per nutrire e rinforzare la pelle. Contiene anche un peptide stimolatore di collagene e un estratto di alga per ricaricare la pelle di energia.
La sua formula non comedogena dalla texture non grassa penetra istantaneamente. Testato sotto controllo dermatologico, è adatto a tutti i tipi di pelle.

Sto utilizzando questo prodotto da quasi sei mesi e ne sono rimasta totalmente soddisfatta. Pur essendo un prodotto oleoso, non è affatto unto, ma si assorbe rapidamente lasciando la pelle ben idratata e pronta a ricevere le successive cure.

SAM_2047

Da quando lo uso in modo costante ogni sera, ho notato una maggiore idratazione della mia pelle e un effetto leggermente più compatto. Fortunatamente non ho ancora alcun solco profondo da dover riempire, quindi non so dirvi l’effetto su rughe particolarmente pronunciate (ma forse, per tale scopo, sarebbe meglio optare per un prodotto più adatto ad una pelle molto matura), ma sulla mia pelle sta dando ottimi risultati.

Non ha mai provocato alcuna imperfezione sul mio viso (escluse, ovviamente, quelle ricorrenti in determinati periodi del mese), né ha mai fatto trasudare la mia pelle nella notte. La mattina mi sveglio con il viso estremamente morbido al tatto e riposato. Inoltre, non ha mai creato fastidi alla mia pelle estremamente sensibile e soggetta a rossori.

Io applico due / tre gocce di siero su viso e collo dopo la mia consueta pulizia serale, massaggiandolo particolarmente sulle zone “a rischio” rughe (tempie, fronte e contorno bocca). Lo lascio assorbire per due minuti (il tempo di concedermi la coccola del contorno occhi) e termino la skincare con il mio idratante del periodo.

SAM_2052

Il flacone è in vetro scuro (per una persona maldestra come me implica molta, molta attenzione nel maneggiarlo) con comoda pipetta contagocce. Il liquido è incolore e praticamente inodore.

In conclusione mi sento di consigliarvi davvero questo prodotto se, come me, avete raggiunto la soglia dei trent’anni e volete concedervi una coccola efficace, ma non particolarmente costosa. Credo possa adattarsi benissimo alle pelli secche e a quelle miste, mentre mi sentirei di sconsigliarlo a quelle particolarmente grasse. Io l’ho usato per tutta l’estate (anche nei giorni di temperature tropicali), ma credo possa dare il meglio di sé in questa stagione autunnale (con cambi di temperature) e in quella invernale, apportando un’idratazione in più a pelli stressate dal freddo.

Anche voi utilizzate costantemente un siero per prevenire le rughe della pelle? Qual è il vostro preferito? Preferite spendere cifre molto alte per prodotti di skincare oppure cercate prodotti validi a prezzi più accessibili?

Vi lascio, come di consueto, alla foto degli ingredienti e a qualche dato tecnico del prodotto.

SAM_2048

Quantità: 30 ml

Pao: 12 mesi

Prezzo: 29,90 €

Reperibilità: punti vendita Sehora o sito internet.

 

SAM_1955

Bourjois 123 Perfect CC Cream – Review

Ben ritrovati!

Quest’oggi vorrei parlarvi della 123 Perfect CC Cream Bourjois. E’ stata mia fedele compagna di “base trucco” per molti mesi e, ora che l’ho quasi terminata, credo sia arrivato il momento di recensirla.

SAM_1973

Stando a ciò che promette la confezione, questa crema colorata che contiene tre pigmenti (rosso, verde e bianco) dovrebbe correggere il tono della pelle ed eliminare discromie. Inoltre, contiene un spf 15 che protegge la pelle dal sole (non è un fattore molto alto, ma meglio di niente) e dovrebbe garantire una idratazione fino a 24 ore.

SAM_1958

Ammetto fin da subito di essermi trovata estremamente bene con questo prodotto che, più che una CC Cream, a mio avviso è un fondotinta leggero e molto liquido. Io lo possiedo nella colorazione più chiara, 31 Ivory, che è praticamente perfetta per me (diciamo che avrei preferito un sottotono più neutro, ma non mi posso lamentare). Il fatto che esista una colorazione molto chiara che si adatti bene alle pelli diafane come la mia è, a mio avviso, un enorme vantaggio (sottovalutato dalla maggior parte delle casa cosmetiche presenti sul mercato italiano). L’effetto sul viso è estremamente luminoso, pur non contenendo brillantini o glitter.

Per farvi vedere al meglio il colore della CC Cream ho voluto paragonarla al correttore MAC Studio Finish nella colorazione NC 20. Come si può notare, le due tonalità sono molto vicine, ma la crema colorata di Bourjois è decisamente meno gialla.

SAM_1959

SAM_1960

La coprenza della CC Cream è davvero ottima; pur avendo un effetto molto leggero sul viso, copre alla perfezione tutte le discromie della pelle. Per questo motivo mi sento di avvicinarla maggiormente ad un fondotinta leggero dalla coprenza media. Ovviamente, qualora ci fosse sul viso un ospite indesiderato (a.k.a. brufolo) è necessario il supporto di un buon correttore (il MAC Studio Finish è il mio alleato di fiducia!).

Il mio strumento preferito per applicarla è senza dubbio il pennello Expert Face Brush di Real Technique. Uso con soddisfazione anche la spugnetta della medesima marca, che però rende l’applicazione più sfumata e meno coprente.

La durata sul viso della CC Cream è davvero ottima; io la applico intorno alle 8 del mattino e la strucco praticamente intatta esattamente 12 ore dopo. Purtroppo, col passare delle ore tende a lucidarmi il naso, infatti è fondamentale per me ritoccare durante la giornata con le cartine assorbisebo e la cipria.

Piccola menzione, inoltre al profumo della CC Cream: delicato e leggermente fruttato (non so perchè, mi ricorda vagamente la banana 😛 ), ma per nulla eccessivo.

Arrivando ai difetti di questo prodotto, mi sento di rilevarne essenzialmente due. Il primo, decisamente più trascurabile, è la liquidità del prodotto. Consiglio senza dubbio di tenere il flacone a testa in su per evitare spiacevoli fuoriuscite. Il secondo lato negativo è la reperibilità; purtroppo si può acquistare solo su internet e ciò rende sicuramente più problematica la scelta del colore adatto.

In definitiva la mia opinione per la CC Cream è positiva; in particolar modo adoro la sua texture leggera che mi consente di sfruttarla sia in inverno (quando il mio viso è poco problematico e voglio puntare su un effetto luminoso) sia in estate, quando preferisco evitare di soffocare la pelle con prodotti pesanti e coprenti.

Il prodotto, venduto in flaconi standard da 30 ml, costa su Asos 13,99 €. Per le più attente e sensibili all’argomento, inserisco una foto dell’inci.

SAM_1953

Avete provato anche voi questa CC Cream o altri prodotti di Bourjois? Ne avete altri da consigliarmi?

Alla prossima recensione!

20140911_194754

Yves Rocher, Crema Nutriente Piedi alla lavanda – Review

Buongiorno a tutte fanciulle e benvenute ad una nuova review.

Il prodotto di cui vi parlo oggi è la crema per i piedi Nourissante alla lavanda di Yves Rocher.20140911_194754

Avevo ricevuto questo prodotto in omaggio con una cartolina (quelle promozioni che Yves Rocher dedica mensilmente a tutte le sue clienti) di giugno (o luglio? Boh, la mia memoria comincia a vacillare -.- ) insieme ad “attrezzi del mestiere” per una perfetta pedicure (una lima, dei divaricatori per unghie e un tronchesino). Il flacone che avevo ricevuto è in formato prova da 30 ml, ma ho già provveduto ad acquistare il formato di vendita che, ahimè, non è poi molto più grande (contiene, infatti, 50 ml).

Il fatto che abbia acquistato questo prodotto è un chiaro segnale del fatto che mi è piaciuto molto. La crema, infatti, è molto leggera, ma ben idratante; si assorbe rapidamente (cosa per me fondamentale per evitare scivoloni con le ciabatte stile buccia di banana) consentendo, tuttavia, il tempo per un piacevole massaggio ai piedi.
Ultimo pregio: regala ai piedi un inebriante profumo di lavanda; a tal proposito, però, mi sento di sconsigliarla a chi ha problemi con tale fragranza, in quanto è molto intensa. Ma se vi piace, allora è la crema perfetta per voi!

Come accennavo prima, la confezione di vendita è piuttosto piccola e, a prezzo pieno, costa € 7,95. Può essere però acquistata con gli sconti cartolina (io ho fatto proprio così), in quanto non è un prodotto con bollino verde (aka quei prodotti che non possono essere scontati).
In conclusione mi sto trovando molto bene con questa crema piedi e mi sento davvero di consigliarvela, soprattutto se avete qualche sconto da sfruttare e se vi piace concedervi qualche coccola serale defaticante 😉
L’avete provata anche voi? Cosa ne pensate?
Come ultima cosa, per le più attente, lascio una foto dell’inci della crema!
20140911_194824
Alla prossima review, un bacione a tutte!

 

20140831_160221

Collistar Magica CC Capelli Rosso Paprika – Review

Buongiorno a tutte fanciulle e buona domenica! Nuova recensione, oggi vi parlo della Collistar Magica CC Capelli Rosso Paprika.

20140831_160221

Dalla confezione si legge: Una magica novità: la prima CC specifica per i capelli. Un prodotto magico che in un semplice gesto cura e colora, consentendo ad ogni donna di fare a casa propria un trattamento professionale senza ricorrere al parrucchiere. Sicura, pronta all’uso, rapida e facile da applicare, Magica Cc Capelli è l’insostituibile alleata per un colore sempre perfetto. Ma costituisce anche un irresistibile invito a giocare col colore dei propri capelli, enfatizzandolo con luminosi riflessi ton sur ton oppure usando nuove nuances ogni volta che lo si desidera.

Chi mi conosce e mi segue da un po’ sa che sono la blogger delle PREMESSE. Potrei fare un’eccezione proprio oggi? Ovviamente no 😉 Io ho i capelli ricci, colore castano scuro cenere (quindi una tonalità fredda e spenta) con qualche fastidiosissimo capello bianco proprio davanti, sopra la mia fronte. In passato, per coprirli, mi affidavo mensilmente all’hennè, ma poi ho notato che tendeva ad afflosciarmi i ricci e il procedimento era troppo lungo e macchinoso per poterlo inserire in una routine quotidiana un po’ complessa (lavoro, studio, palestra e qualche uscita). Così ho cominciato ad affidarmi alle tinte fai da te, cercando di acquistare le più delicate che trovavo. Ma la poca fedeltà del risultato ai colori promessi o l’aggressività del prodotto, mi hanno letteralmente esasperata. Fino a quando il mio parrucchiere di fiducia mi ha confermato lo stato di rovina e degrado che stava attraversando la mia chioma.

Decisa a trovare un prodotto meno aggressivo che mi permettesse, comunque, di non sfigurare nelle occasioni “mondane” e di non arrendermi a quei fili argentei che spuntavano tra la mia folta chioma, ho scelto di provare la Magica CC Capelli, quasi prevenuta. “Figuriamoci se coprirà i capelli bianchi!” pensavo.

Invece, ed eccoci finalmente arrivate alla vera e propria review, mi sono dovuta ricredere su questo prodotto. Ha coperto perfettamente i miei capelli bianchi, regalando lo stesso effetto (con la stessa durata in termini di lavaggi) che ottenevo con l’hennè, ma in modo più rapido e meno macchinoso. Ovviamente i principi alla base dei due prodotti sono agli antipodi: non aspettatevi dalla Collistar un inci naturale!

Quanto alla confezione, la cosa che apprezzo di più è che il prodotto è pronto all’uso: non ci sono pappette da preparare o da far ossidare (come le erbe tintorie naturali) nè flaconi da unire (come le tinte chimiche). C’è un solo tubetto da spremere e applicare sui capelli umidi (dopo lo shampoo), tutto qui.

Sebbene le istruzioni dicano che il prodotto non macchia, non credeteci: preparatevi, almeno le prime volte, a fare un disastro. Lavandino, pavimento e vasca tinti di rosso, per non parlare del cuoio capelluto e delle parti del corpo che verranno a contatto con la CC cream. Il lato positivo è che lavando con sapone, il tutto torna alla normalità (un po’ lentamente sulla pelle, che rimarrà macchiata leggermente più a lungo).

Io applico il prodotto sui capelli umidi, tamponati con un asciugamano dopo il consueto lavaggio. Le istruzioni indicano un tempo di posa di circa 20 minuti (regolatevi voi in base alle vostre esigenze e alla vostra situazione); il tutto va sciacquato abbondantemente (armatevi di santa, santissima pazienza!) e basta. Fatto. Tutto qui!

La CC cream dovrebbe essere anche curativa; ebbene, su questo punto preferisco non esprimermi, in quanto non ho visto nessun miglioramento della mia chioma! Posso però dirvi che non secca affatto i capelli, anzi: quando la uso riesco tranquillamente a fare a meno del balsamo. Preciso, comunque, che il prodotto è senza ossigeno e ammoniaca.

20140831_155013

Quanto alla coprenza dei capelli bianchi, posso assicurarvi che funziona. Li colora di dorato/rossiccio, mimetizzandoli alla perfezione. Sul resto della chioma, invece, regala riflessi che saranno visibili soprattutto alla luce.

La durata sui capelli dipende da vari fattori (numero di shampoo, porosità dei capelli, ecc.), ma vi posso dire che sui capelli bianchi il colore scarica dopo circa 4/6 lavaggi. Sul resto della capigliatura, invece, l’effetto si nota ancora dopo  6/8 lavaggi, anche se in modo più blando rispetto all’inizio.

Io ormai faccio così: applico la CC cream su tutta la chioma ogni due mesi, mentre sulla ricrescita (vicino alla cute) ritocco ogni mese. Mi concentro, dunque, solo sul centimetro e mezzo di ricrescita e, dopo 15 minuti di posa, pettino il prodotto su tutte le lunghezze e aspetto gli ultimi cinque minuti. In questo modo la ricrescita dei capelli bianchi è dimezzata e l’effetto sulle lunghezze risulta molto naturale.

Il tubetto contiene 150 ml di prodotto che, sui miei capelli lunghi fino alle spalle, dura da diverso tempo. La scatola contiene anche un paio di guanti (che vi consiglio di lavare e riutilizzare ad ogni applicazione) e costa circa 13 €.

In conclusione, sono davvero soddisfatta di aver provato e scoperto la Magica CC Cream capelli: mi ha permesso, infatti, di trovare il giusto compromesso tra hennè e tinta.

Ora vi lascio a qualche foto (compromettente) dell’effetto prima e dopo sui miei capelli. Alla prossima recensione!

Prima dell'applicazione

Prima dell’applicazione

 

Dopo l'applicazione!

Dopo l’applicazione!

20140810_183850

Dopo l’applicazione…