Archivio tag: makeup

nanRmpI

On-the-go makeup bag

Ho cercato di attribuire un titolo faigo ad un post scarsamente utile: la pochette che porto in borsa per ritoccarmi il trucco fuori casa. Il mio piccolo tesoro, in grado di rendermi di nuovo presentabile quando comincio ad assomigliare ad un panda o quando al mattino sono stata troppo pigra per truccarmi. L’idea di fare un upgrade del post che avevo scritto qualche anno fa mi è venuta su ispirazione di Drama&makeup; con gli anni le esigenze cambiano e con loro anche i trucchi che scelgo di portarmi in borsa.

qPRSGNq

Partiamo dalla pochette: acquistata dai cinesi di fiducia per pochi spicci, non è particolarmente bella, ma altamente comoda. Piccola, compatta e capiente, ha l’interno foderato in plastica per non sporcarsi. All’interno ho cercato di puntare su prodotti multifunzionali e possibilmente in mini taglia, per avere il massimo risultato col minimo ingombro.

Per me che trascorro molte ore fuori casa (lavorando a contatto col pubblico) è fondamentale poter ritoccare il mio make-up. Il primo e fondamentale step è di tamponare le lucidità con una cartina assorbisebo. In questo momento uso le All About Matt di Essence, ma sono quasi terminate e credo che proverò altro.

Immancabile il correttore per nascondere le imperfezioni che rispuntano a metà giornata; il Catrice Cream Camouflage nel colore 10 è ben pigmentato e della consistenza giusta allo scopo. Fisso tutto con una mini cipria di Elf con spugnetta incorporata, aiutandomi con uno specchietto Chanel.

uQmt4lX

Utilizzo l’ombretto Essence 76 Pink me up! sulle guance; incredibile ma vero, il blush è una delle cose che sparisce prima dal mio viso. Devo ancora trovare un pennello piccolo e valido per applicarlo, nel frattempo mi affido a quella cosa ispida e pungente di Chanel che mi avevano regalato in profumeria. Non capisco come Chanel abbia potuto mettere il suo marchio su pennello così terribile, anche se in omaggio. A tal proposito chiedo a voi: avete qualche pennello da borsetta da consigliarmi?

Ritocco poco il trucco occhi (al mattino cerco di puntare su prodotti long lasting), ma quando lo faccio mi affido ad un mini ombretto Sephora color champagne – passepartout ottimo anche come illuminante sugli zigomi – e ad una mini matita nera Lancome.

GEOhaI9

Last but not least due rossetti: un nude Essence per il giorno – il prescelto è lui semplicemente perché sto cercando con tutta me stessa di terminarlo – e un rossetto rosso. Quando a fine giornata lavorativa capita di dover uscire con gli amici o con i colleghi, una semplice passata di rossetto rosso mi fa sentire automaticamente “da sera”. Nello specifico questo della Sante nel colore 04 ha un packaging compatto, dura a lungo sulle labbra ed è di un color lampone facilmente abbinabile.

Ecco, dunque, ciò che porto quotidianamente con me per ritoccare il mio make-up; come avrete notato non porto mai mascara – è difficile che io esca senza al mattino, fosse anche la sola cosa che applico. Ancora più improbabile che io lo ritocchi nel corso della giornata – terra e fondotinta. Anni fa non mancavano mai nella mia borsa; poi ho notato che non li usavo e ho scelto di risparmiare del peso inutile alle mie povere spalle….

Ora chiedo a voi: in borsa avete un arsenale da fare invidia ad un MUA, oppure vi affidate a pochi e mirati prodotti? Ma soprattutto, ritoccate il vostro trucco fuori casa?

SAM_1850

Il mio kit per restauri fuori casa!

Buongiorno a tutti!

Oggi vorrei mostrarvi il mio kit di salvezza, che rimane sempre pronto in un cassetto del mio vanity e che all’occorrenza prendo e infilo in una borsa. Non si tratta di prodotti che utilizzo quotidianamente per i ritocchi (in tal caso ho una make-up bag in borsa simile a quella che vi avevo mostrato qualche tempo fa), ma di un vero e proprio arsenale di prodotti fondamentali per realizzare un trucco completo fuori casa.

SAM_1847

La uso in palestra, quando non torno a casa dopo l’allenamento ed ho bisogno di essere presentabile per qualche impegno successivo; in treno, quando la partenza è al mattino presto e decido di truccarmi direttamente sul convoglio; quando trascorro una notte fuori casa e al mattino successivo so che dovrò truccarmi; quando vado a fare qualche trattamento al viso (struccata) e all’uscita voglio essere comunque truccata. I prodotti all’interno mi permettono, dunque, di effettuare un trucco basilare, ma d’effetto, senza saltare alcun passaggio. La uso più spesso del previsto, quindi ho scelto di lasciarla sempre pronta all’uso; in questo modo evito di dimenticare pezzi o di dover perdere tempo a prepararla.

La pochette è di Tiger e l’avevo acquistata a dicembre, dopo aver letto questo post; purtroppo l’avevo trovata solo verde acido (un colore che non amo alla follia), ma le ho viste di recente in quattro differenti colori (verde acqua, verde acido, rosso corallo e il quarto mi sfugge, sorry!). Costa 4 €, ma è una delle pochette per il make-up più comode che io possieda. Oltre ad essere estremamente resistente, ha una parte superiore destinata ai pennelli e una parte inferiore “a pozzo” dove riesco ad inserire tantissimi prodotti. L’unico difetto è che gli elastici porta-pennelli sono tutti molto stretti, quindi ho dovuto scucirne uno per riuscire ad infilare il pennello viso. Effettuata questa piccola modifica, è diventata senza dubbio perfetta.

SAM_1849

Per la base viso tengo all’interno un campioncino di primer. In questo caso vedete una bustina de L’Erbolario, ma ho già pronti altri sample per quando questa sarà finita. Ovviamente non utilizzo sempre il primer, ma dipende da cosa mi aspetterà nella giornata. Risulta senza dubbio utile per i trucchi in treno, quando so che dovrò affrontare una giornata lunga e faticosa. Il correttore in stick Kiko Skin Evolution è destinato alle mie occhiaie e ad eventuali piccole imperfezioni; non è il prodotto della vita, ma fuori casa mi accontento ed essendo in stick è comodo da applicare. Fuori casa mi trovo bene con fondotinta compatti in polvere, che all’occorrenza possono funzionare anche da cipria. In questo periodo sto utilizzando quello di Sephora 8h opacizzante che avevo acquistato in saldo a circa 7 €. non ha una grande coprenza, ma per uniformare il viso è perfetto. Il blush, per ragioni di spazio, è rappresentato da un vecchio ombretto Essence rosa acceso glitterato. Non so cosa mi fosse saltato in testa di comprarlo, ma ho trovato un modo per riciclarlo e usarlo comunque. Vedete, poi, un ombretto marroncino taupe di Kiko; ecco, lui è il mio passepartout che utilizzo sia per il contouring del viso, sia per enfatizzare la piega (inesistente) della mia palpebra (colore 121).

SAM_1853

Quanto agli occhi, ho scelto di inserire prodotti compatti, utili per un trucco molto basico. L’eyelid primer sheer di Elf (che su di me non funziona poi molto bene, infatti sto cercando di terminarlo!), una palettina di Rimmel con la Union Jack (è molto compatta e possiede diversi colori carini) e una matita marrone di Bottega Verde. Tocco finale, una minitaglia di mascara, in questo caso di Yves Rocher.

SAM_1855

SAM_1860

SAM_1863

Inserisco all’interno solo tre prodotti labbra: una matita rosa di Benecos, un gloss trasparente in stick di Max Factor e un burrocacao colorato alla ciliegia di Labello.

SAM_1866

 

Infine gli attrezzi del mestiere: i pennelli fanno parte di un set da viaggio che ho acquistato su Ebay (finti Eco Tools) e che non sono affatto male, un temperino per le matite, un pennello doppio h&m (che consiglio caldamente: è stupendo!), un vecchio scovolino di mascara e un piegaciglia da viaggio (che però, a mio avviso, non serve a nulla -.-).

SAM_1851

Ecco, dunque, il contenuto della mia ancora di salvezza cosmetica fuori casa. Avete anche voi qualcosa di simile? Cosa scegliete di portarvi per fare un trucco fuori casa?

Alla prossima!

 

20150308_112543

Un mese in 5 punti!

Buongiorno!

Eccomi qui, finalmente, con il consueto appuntamento del Mese in 5 punti in collaborazione con la fantastica Bridget del Blog L’Eleganza del Riccio. Qui trovate il suo post 😉

Ora parto a raffica mostrandovi le cinque cose che hanno caratterizzato il mio mese di febbraio.

  • Pennello Contour BB Cream Italia

SAM_1813

L’avevate già visto nel post haul e vi posso dire che lo amo alla follia. Lo uso tutte le mattine per applicare il correttore ed è stupendo. Sfuma e applica allo stesso tempo, facendomi risparmiare tempo prezioso al mattino ed evitando di sporcarmi le mani (sì, lo so, sono un po’ schifiltosa, ma odio sporcarmi le mani -.-). Per me è promosso a pieni voti!
  • Clarins Eclat Minute Baume Embelliseur Lèvres

20150308_112543

Lo scorso mese sono andata in fissa con gloss e balsami labbra colorati, da applicare in scioltezza in ufficio, anche senza uno specchietto davanti. Non so perchè, ma le labbra leggermente colorate e un po’ glossate, su di me, regalano l’effetto “curato”. Così, complice un 15 % di sconto da Sephora e lo stipendio ricevuto da poco, mi sono regalata questo nuovo prodotto chez Clarins nel colore 06 (rosewood). Mi piace perchè è molto morbido, lascia le labbra ben idratate e con un leggero effetto lucido e colorato. I lati negativi sono sicuramente il prezzo (di listino costa € 17,00) e il fatto che contenga poco prodotto. Ma per il resto è stato un mio fedele alleato del mese di febbraio!

  • Nutella B-ready

SAM_1867

Eccoci arrivati all’angolo del goloso. Non potevo di certo esimermi dal mostrarvi questa prelibatezza, che ha rapito il mio cuore e il mio peso forma. Sono delle cialde piene di Nutella, da poter mangiare in libertà anche fuori casa. Inizialmente riuscivo a trovarle solo in alcuni bar particolarmente forniti, poi ho visto questa scatola formato famiglia al supermercato e….CIAOOOO, NE! 😛

  • L’amore Bugiardo

l'amore bugiardo

Libro del mese è stato l’amore bugiardo di Flynn Gillian. Non so cosa potervi dire a proposito di questo libro se non “leggetelo”. E’ semplicemente meraviglioso e mi ha rapita dalla prima all’ultima pagina. E’ un libro in grado di catturare la vostra attenzione e di sorprendervi pagina dopo pagina. Se siete vittime di preconcetti legati al genere dei gialli e siete convinti di saper sempre scovare l’assassino che si cela tra pagine di un libro, bene, allora leggete questo e poi ne parliamo. Sarà in grado di sovvertire ogni vostra convinzione!

  • 50 sfumature di grigio, il film

Cinquanta-Sfumature-di-Grigio-secondo-trailer-italiano-e-nuove-locandine-4

Ebbene sì, a febbraio ho visto anche io questo chiacchieratissimo film. E il bello è che sono andata a vederlo digiuna, senza aver mai letto i libri prima. Mi è piaciuto? Più o meno. La storia non è poi così allettante e il mio spirito femminista ha subito parecchi scossoni durante la visione, però sono rimasta curiosa nel finale. Infatti penso che leggerò la trilogia solo per scoprire che caspita c’è nella testa di Mr. Grey. Non possono lasciarmi così, senza una spiegazione 😛

Bene, ecco i miei punti salienti del mese di febbraio. Ne abbiamo qualcuno in comune? Avete visto anche voi il film più chiacchierato del 2015?

 

20140902_103407

Uso consapevole dei miei trucchi! Agosto

Buongiorno a tutte fanciulle e ben tornate all’appuntamento mensile della rubrica Uso consapevole dei miei trucchi!

Credo che ogni puntualizzazione e dettaglio sia superfluo, ma ci tengo a ricordarvi, brevemente, che il progetto raggruppa diverse blogger che decidono, mensilmente, di utilizzare tutti i prodotti di make-up (anche quelli più vecchi o s-preferiti) al fine di terminarli o di usarli in modo consapevole.

Ecco, dunque, le mie compagne di avventure mensili:

Sara del blog Le divagazioni di una fatina arancione,

Alessia del blog Shopping a tutto tondo

Alessia del blog Vis à Vis,

Elisa del blog My magic wonderland,

Milena del blog EmmeMe: Make up& beauty,

Alice del blog Make up non solo

Mela Lazyfish di A fish-flavoured apple

Il mese di agosto è stato, per me, un mese di riposo e ferie, anche da punto di vista del meicapp. Sono stata abbastanza pigra e ho utilizzato il minimo sindacale dei prodotti; inutile dirvi che non ho terminato nulla!

BASE VISO

20140902_102943

Fondotinta Bare Minerals Ready spf 20; ho utilizzato questo prodotto soprattutto nelle giornate calde in città, con la protezione solare sotto. Continua a piacermi molto: dura a lungo (lo struccavo alla sera praticamente intatto), copre bene (soprattutto con un pennello flat) e attenua le lucidità.

BB Cream So Bio texture coprente colore 01; questa è una sorta di new entry nel mio armamentario. In realtà me l’aveva regalata una mia amica diversi mesi fa (per lei il colore era troppo chiaro, ecco un lato positivo dell’essere mozzarellina! In realtà è positivo anche portare il numero 35 di scarpe e trovare tutto intatto ai saldi, ma questo è un’altro discorso e io sto divagando), ma io sono abbastanza fissata nel non utilizzare troppi prodotti simili tutti insieme e ho preferito aspettare di terminare il fondotinta dell’Avene prima di utilizzarla. Lo so, sono strana. Ad ogni modo dedicherò presto una review a questo prodotto (la millesima della blogosfera, credo), per il momento posso dire che forse per me il colore è troppo scuro. O meglio, inizialmente andrebbe anche bene, ma ossida leggermente e si scurisce. Tutti gli altri dettagli li leggerete più avanti in un post a lei dedicato 😉

– Cipria Essence Compact Powderle ho già dedicato una review, quindi non mi dilungo ulteriormente. Preciso solo che si frantuma ogni giorno di più, quindi è diventata intrasportabile.

– Bronzer Neve Cosmetics Maldive; cosa fa una ragazza chiara di carnagione che abita al Nord (e tutti sanno che l’estate non è passata di qui, ma si è fermata altrove -.-) e che non è andata in vacanza? Ovvio: si spalma sulla faccia chili di bronzer! Ho scelto di finire questa minitaglia che possiedo da anni (credo sia frutto del mio primo, primissimo ordine Neve) e che è sufficientemente aranciato da ricreare l’effetto “baciata dal sole”. Ha funzionato? Ma certo, almeno fino al momento dello strucco serale, quando tutti i trucchi e i trucchetti cedono il passo ad una faccia pulita!

– Correttore Kiko Full Coverage 03 (per le occhiaie) e Mac Studio Finish NC 20 (per i brufoli).

– Essence Sun Club all over; usato al posto del blush, sempre per ricreare l’effetto finto abbronzato.

TRUCCO OCCHI

20140902_103407

Questo è stato il mese degli ombretti in crema; innanzi tutto vorrei terminarne qualcuno nel corso dell’anno (ogni riferimento al dorato di Catrice è puramente casuale!) e poi ho DOVUTO (eh sì, è dura la vita di una blogger! :-P) testare il mio nuovo ombretto in Mousse Wjcon con tutte le temperature. Il risultato? Lo amo! Ma questa è un’altra storia, che leggerete nella review 😉

Nella categoria, dunque, compaiono: Kiko Long Lasting stick numero 38 (adoro questo colore!), Pupa Vamp numero 100 (il mio famoso color Bellini 😛 ), Wjcon Soft Mousse numero 09, Catrice Made to Stay colore 40.

TRUCCO LABBRA

20140902_103631

Anche questo esemplare è il candidato dell’anno allo smaltimento; non che non mi piaccia (colore carino, durata buona), ma lo possiedo da troppo e credo sia arrivato il momento di smaltirlo. E’ il Lavera Maroon Kiss 09, un colore rosato/marroncino/rossastro (come descrivo i colori io, nessuno mai -.-) con una punta di malva che, sulle mie labbra molto pigmentate risulta quasi un nude (o un MLBB?? Mah!) da portare quotidianamente.

Ecco, questi sono tutti i prodotti che ho usato maggiormente nel mese di agosto. E voi, cosa avete usato di più? Abbiamo qualche prodotto in comune?

20140712_103205

My top 5 Powder Room Products – #dramatag

Buongiorno fanciulle!

E’ arrivato il momento di partecipare ad un *nuovo* Dramatag, con soli due mesi di ritardo :-/ Ma l’importante è partecipare, giusto??? 😉

Oggi vi racconterò quei miei cinque prodotti da ritocco fuori casa, che generalmente porto con me in borsetta per poter essere sempre impeccabile. Vi metto *qui* il link al post di Drama, l’ideatrice di questo tag 😉

Premetto subito che i miei restauri, durante il giorno, sono tendenzialmente ridotti al minimo e che odio portarmi troppe cose in borsa (già così rientra nella categoria pesi massimi…u.ù); in genere ho una make-up bag con contenuto fisso, nella quale inserisco in modo variabile il prodotto labbra che ho applicato al mattino.

20140712_103205

Il primo prodotto, per me fondamentale, sono le salviettine assorbi sebo. Al momento sto usando quelle di Essence (che vi avevo recensito *qui*), ma sono curiosa di provare la versione di Kiko (ne ho letto opinioni positive da Misato 😉 ). In genere le tampono qua e là sul viso per contrastare le lucidità. Mi piacciono perchè non impegnano, ovvero…posso utilizzarle senza combinare grandi danni anche quando non mi trovo nel luogo adatto. Zac zac, così, sul viso…e via!

Lo step successivo è quello della cipria; spesso, infatti, dopo aver opacizzato il viso con le veline, uniformo la base con la cipria. In questo momento sto utilizzando quella della linea base di Elf: ha una confezione molto comoda e davvero compatta (perfetta per la borsa), ma purtroppo ha una colorazione spiccatamente gialla. Per i ritocchi on the go mi posso accontentare 😉

Nei giorni in cui un grazioso e indifeso (te possino….!) brufolo ha deciso di trasferire la sua residenza sul mio viso, non possono mancare di certo i ritocchi col correttore. Ne tengo, comunque, sempre uno di emergenza nella pochette, per scongiurare e nascondere anche quelli nati all’improvviso, nell’arco della giornata, a mia insaputa. Nel caso specifico vedete lo Skin Evolution di Kiko nella tonalità 01.

Spesso mi vedo costretta a ritoccare anche la matita occhi, soprattutto quando quella che ho applicato al mattino è colata o si è volatilizzata nel nulla. Cerco di portarmi matite automatiche che non necessitino del temperino. In questo caso ne vediamo una della Revlon (che vorrei terminare) come rappresentante della categoria.

Infine, dulcis in fundo, il re dei ritocchi è lui: il prodotto labbra. Perchè è quello che, in genere, scompare prima o che devo risistemare dopo un pranzo o una bevuta. Questo prodotto non è mai fisso e porto con me quello che ho applicato al mattino; in questo caso vedete il matitone L’Oreal Glam Shine Balm Gloss 901 Sorbet Rose, un prodotto passepartout che utilizzo spesso, soprattutto per i trucchi giornalieri.

Eccovi svelato il contenuto della mia pochette dei ritocchi; e voi, cosa portate con voi in borsetta? Più o meno le stesse cose mie? Avete suggerimenti da darmi? Scrivetemi tutto nei commenti!

Baci

20140702_085512

Usati del mese, uso consapevole dei miei trucchi #5

Buongiorno fanciulle e benvenute all’appuntamento del mese di giugno con i prodotti più utilizzati!

Ormai credo che ogni precisazione su questo progetto sia inutile come la data di scadenza sulla Nutella (eheheheh, le golosone come me capiranno!), ma partirei subito elencandovi le mie bellissime compagne di avventura, ovvero tutte quelle blogger che ogni mese decidono di usare i loro trucchi in modo consapevole 😉

Sara del blog Le divagazioni di una fatina arancione,

Alessia del blog Shopping a tutto tondo

Alessia del blog Vis à Vis,

Elisa del blog Glamourcoma

Elisa del blog My magic wonderland,

Milena del blog EmmeMe: Make up& beauty,

Alice del blog Make up non solo

Mela Lazyfish di A fish-flavoured apple

Per me giugno è stato il mese della congiuntivite e quindi i miei trucchi occhi sono stati semplici e sporadici. Purtroppo, tra l’altro, sono stata anche costretta a gettare via prodotti non ancora terminati (il mascara e un eyeliner) per evitare il ricontagio batterico 🙁

TRUCCO VISO

20140702_083555

– Fondotinta Avene compatto oil-free (review); bene, credo proprio che non lo vedrete più! Alla fine ho vinto io, tiè!

– Correttore Kiko Full Coverage per le occhiaie

– Correttore Mac Studio Finish per le imperfezioni

– Cipria Essence compact powder (review)

Blush H&M numero 18 sweet rose (review). Amo sempre di più questo blush: è economico, duraturo, per nulla polveroso e le mie guance assumono subito l’aspetto del “baciata dal sole”. Tanto ammmmore per lui!

Catrice Sun Glow Matt Bronzing Powder colore 020 deep bronze. Questo mese, grazie al trucco occhi scarno e semplice, al mattino ho avuto più tempo per dedicarmi al contouring. E devo ammettere che la differenza è notevole e, con un velo di terra nei punti giusti, i miei zigomi sembrano quasi esistere! Bene, d’ora in poi questo step diventerà necessario e fondamentale per evitare l’effetto faccia-pesce-palla 😛 Questa terra di Catrice non mi dispiace affatto; non è troppo aranciata e, nonostante il nome “deep bronze” è sufficientemente chiara da non creare macchie sulla mia pelle cadaverica.

TRUCCO OCCHI

20140702_085512

Primer Potion (immancabile, soprattutto col caldo!)

– Ombretto Pupa Vamp numero 100 per uniformare leggermente la palpebra e cancellare l’effetto rossiccio degli occhi un po’ gonfi. Devo ammettere che il colore mi piace molto, a metà tra un pescato e uno champagne… insomma, un color Bellini 😛

– Matita Lancome Le crayon Khole marrone e Kiko Glamorous Eye Pencil numero 404

– Mascara Deborah Milano Limited Edition Definitive Volume & Curl. Questo è un acquisto dell’anno scorso (ho le mie scorte in casa! :-P) che avevo pagato solo 4,99 €. Non so, per il momento non mi ha convinta, ma gli concedo ancora qualche altra chance.

Ecco, questi sono i miei prodotti più utilizzati del mese di giugno; come avrete notato sono davvero pochi, ma sono felice di poter affermare di aver smaltito un fondotinta…yeahhh!

Mando un bacione a tutte le mie compagne di avventura e corro a leggere i loro post….venite con me? 😉

 

20140608_175009

Mi strucco con le salviette bimbi, sì o no? Mustela 0% profumo – review

Buongiorno a tutte fanciulle!

La review di oggi sarà un po’ particolare e riguarderà un prodotto utilizzato in modo differente rispetto al suo scopo.

Ultimamente gira sul web (su You Tube in particolare) la pratica di utilizzare le salviette per bimbi per struccarsi il viso. Sicuramente vi starete chiedendo il perchè di questa cosa, quando in ogni supermercato ci sono innumerevoli marche di salviettine mirate espressamente allo struccaggio.

Il motivo è semplice: le confezioni dedicate ai bimbi contengono un numero maggiore di salviette (in genere sopra i 60) ad un prezzo contenuto.

Curiosa come sono, non potevo esimermi dallo sperimentare questa nuova moda e mi sono procurata un pacchetto di salviettine per il sedere…ehm, il viso.

Per correttezza, inoltre, chiarisco di aver deciso di scrivere questa recensione dopo averne letta una simile (sempre salviette bimbi, seppur di differente marca, ad uso di struccante) sul blog Le Chat Noir. Dunque, vi consiglio di andare a leggere anche la sua esperienza per aver un quadro completo di questo nuovo metodo di strucco 😉

20140608_175009

La mia scelta è ricaduta sulle salviette Mustela senza profumo per pochi e fondamentali motivi:

– economiche. Solo 1,99 € per 70 salviette (accaparrate nella farmacia di fiducia!)

– senza profumo. A volte le fragranze molto intense mi nauseano, soprattutto sul viso.

– dotate di sportellino in plastica per chiudere il pacchetto.

Piccola premessa: io non uso spesso le salviettine sul viso. Preferisco sicuramente uno struccante occhi (qui e qui due che ho provato) e un latte detergente (qui il mio holy grail). Ci sono volte, però, in cui vado terribilmente di fretta e non ho voglia di rispettare tutti i passaggi, nonchè occasioni in cui rimuovo il trucco del mattino (sommariamente) per procedere al trucco della sera. In questi casi trovo utilissime le salviette!

La mia esperienza con queste salviette dedicate al cambio dei bimbi non è stata particolarmente positiva; le ho trovate poco “bagnate” e quindi poco efficaci nella rimozione del make-up.

Se la cavano tutto sommato bene con una base viso molto leggera (fondotinta in polvere e blush), ma cominciano a vacillare di fronte ad un fondo liquido siliconico. Per non parlare delle enormi dificoltà che ho riscontrato utilizzandole per rimuovere il trucco occhi! E’ necessario sfregare parecchio (sigh, sob), per ottenere risultati appena soddisfacenti.

Inumidendole leggermente con acqua tiepida aumentano il loro potere pulente, ma comunque non sono in grado di eliminare alla perfezione uno smoky o un trucco carico.

In definitiva boccio senza riserva le salviette Mustela per rimuovere il make-up, ma ovviamente non posso esprimermi circa al loro utilizzo canonico, sui sederini dei bimbi 🙂

Sperimenterò in futuro altre marche di salviette bimbi per rimuovere il trucco e vi terrò aggiornate sulle prestazioni migliori in termini di efficacia/prezzo. Perchè a volte poter risparmiare è cosa gradita a tutte 😉

20140608_172519

20140530_091414

Cosmetici da palestra! ;-)

Buongiorno a tutte fanciulle!

Ieri è stato il mio compleanno e il mio auto-regalo, quest’anno, è stato un abbonamento in palestra. Ho finalmente capito che conduco una vita troppo sedentaria e che un po’ di movimento non può che giovare alla mia salute, dunque quale regalo migliore che fare del bene al mio corpo? 😉

Oggi vorrei pubblicare un post leggermente diverso, in cui vi mostro quali prodotti cosmetici ho deciso di inserire nel mio borsone e spiegarvi per quali motivi ci sono finiti.

20140530_182157

Bagnoschiuma. Ho deciso di non portarmi un flacone intero, ma di travasare un po’ di prodotto in una di quelle bottigliette da viaggio (un set acquistato da Tigotà). Il bagnoschiuma del caso è l’unione di una quantità esorbitante di campioncini dell’Erbolario all’Ortensia. L’odore non mi fa impazzire, ma per una doccia rapida in palestra posso ben accontentarmi!

Detergente intimo. Per me è un prodotto fondamentale sotto la doccia, per rispettare al massimo le parti più delicate del mio corpo. In questo caso ho optato per una travel size Nivea da 50 ml acquistata da Tigotà al prezzo di circa 1,50 €. Terminatone il contenuto, travaserò il mio abituale detergente dentro questo piccolo flacone.

Deodorante. Non lo vedete in foto perchè non ho ancora avuto modo di acquistarne uno da lasciare fisso nel borsone della palestra. In questi giorni, quindi, ho spostato ripetutamente il mio deodorante di fiducia e nel momento delle foto si trovava già comodamente nell’armadietto di casa mia.

Crema Corpo. In questo caso ho deciso di portarmi il flacone intero per due motivi: non avevo travel size (e non ho fatto in tempo ad acquistarne) e non mi andava di travasarne il contenuto in un flacone più piccolo che, inevitabilmente, andrebbe lavato spesso per eliminare totalmente la profumazione residua prima di rimboccarne il contenuto. Mentre col bagnoschiuma (che è un prodotto lavante di per sè), al termine del prodotto è sufficiente sciacquarne via i residui, con la crema dovrei faticare maggiormente (= pigrizia portami via!). In questo caso vedete il latte corpo de La voglia matta di Perlier al profumo di zucchero filato (non così stucchevole come si potrebbe pensare). L’avevo acquistata all’outlet sbagliando a leggere l’etichetta (non so per quale motivo ma mi sembrava fosse profumata ai fiori di cotone -_-), pentendomi dell’acquisto non appena scoperto l’errore, dunque l’ho relegata all’utilizzo in palestra 😛

Salviette struccanti Quando è. Le ho acquistate da Tigotà ad un prezzo irrisorio (meno di 1 € sicuramente) e devo ammettere che non le trovo affatto male! Le ho utilizzate prima dell’esercizio fisico per eliminare tutto il trucco (amo faticare con la faccia pulita) o al termine della “faticaccia” per rinfrescarmi il viso.

Campioncino di crema viso. In questo caso ho deciso di portare con me un campioncino della crema che utilizzo abitualmente (e che mi avevano regalato in farmacia) per idratare il viso dopo la doccia. La revierw della crema in full size la trovate *qui*.

Tendenzialmente preferisco non lavare i capelli in palestra, quindi non porto nè shampoo nè balsamo. Tutti questi prodotti che avete appena visto li butto alla rinfusa all’interno di una tasca del borsone. In una pochette, invece, custodisco gelosamente i prodotti di make-up che utilizzo per regalarmi un’aspetto meno devastato all’uscita della palestra.

20140530_184122

Kiko soft focus compact n. 03. Questo è uno dei fondotinta che ho comparato e ricomprato più spesso; non copre poi molto (diciamo che è quasi una cipria), ma è comodo per uniformare leggermente e per regalare un’aspetto matte al viso. Ho pensato potesse essere perfetto per l’occasione 😉

Kiko Velvet touch stick blush n. 05. Questo prodotto è nuovissimo e quindi non mi sento ancora in grado di scriverne opinioni, ma l’ho inserito nel mio borsone per la praticità di utilizzo di un blush in stick!

Set pennelli da viaggio. Anche loro sono arrivati da pochissimo a casa mia; sono dei fake Ecotools, che ho ordinato su ebay pagandoli appena 4 €. Sono così piccoli e carini che li ho reputati perfetti per la palestra 😉

Come potete vedere la mia make-up bag da palestra è davvero essenziale. Per il momento non è ancora capitato che, dopo la lezione, io dovessi realizzare un trucco completo, ma è stato sufficiente uniformare leggermente la base. Ho iniziato da così poco la mia attività sportiva che è tutto ancora provvisorio, ma vi avviserò sicuramente con un nuovo post nel caso ci siano sostanziali cambiamenti.

Mi raccomando, se avete qualche suggerimento su cos’altro potrei portarmi o su come risparmiare peso e spazio (la mia spalla ringrazierebbe, dal momento che vado a piedi fino alla palestra) non esitate a lasciarmi commenti!

Alla prossima, un bacione a tutte!

 

20140430_093918

Usati del mese, uso consapevole dei miei trucchi #3

Buongiorno a tutte ragazze e benvenute al terzo appuntamento della rubrica mensile Uso consapevole dei miei trucchi. Di cosa si tratta? Un gruppo di coraggiose blogger hanno deciso di usare in modo consapevole e continuativo i loro trucchi nell’arco del mese (lavorativo) per riuscire a terminare quelli più odiati e ad utilizzare quelli dimenticati.

Prima di mostrarvi cosa ho utilizzato io ad aprile, vi lascio i link ai blog delle mie compagne di avventura:

Sara del blog Le divagazioni di una fatina arancione,

Alessia del blog Shopping a tutto tondo

Alessia del blog Vis à Vis,

Elisa del blog Glamourcoma

Elisa del blog My magic wonderland,

Milena del blog EmmeMe: Make up& beauty,

Alice del blog Make up non solo

Mela Ladyfish di A fish-flavoured apple

BASE VISO

20140430_093235

Fondotinta: lui, sempre lui e ancora lui, il fondotinta compatto Avene oil-free nella tonalità 01. Ormai mi sono decisa a terminarlo prima di doverlo archiviare per pausa estiva: non avrebbe senso, infatti, mettere in stand-by così poco prodotto, molto meglio dargli degna fine prima di passare al periodo del minerale e concedermi un nuovo acquisto in autunno. Tifate per me, forse il mese prossimo riuscirò a dirgli addio.

Correttore Occhiaie: Kiko full coverage 03 (notate il buchetto nel centro della cialda? Evviva, gioite con me!)

Correttore imperfezioni: Mac Studio Finish, perfetto per brufoli e macchiette varie.

OMBRETTI

20140430_093716

Palette: continuo ad utilizzare imperterrita la palette della Essence Sun Club 02 Long Beach, in particolar modo il colore pescato applicandolo su tutta la palpebra. Il colore non è male, ma presenta troppi brillantini per i miei gusti, ecco spiegato il mio accanimento per portarla a termine.

Ombretti singoli: Il solito ombretto tortora depotatto che presenta un piccolo solco nel mezzo. So che dalla foto non lo noterete, ma i risultati di un utilizzo intensivo cominciano a manifestarsi.

Spesso ho utilizzato anche vari ombretti della Essence: il rosa chiaro (22 Go All Girlie) il bianco matte (22 Blockbuster) e il marrone dorato (09 Get Ready)

MATITE/EYELINER

20140430_093918

Ecco una new entry del mese, la matita Kiko Glamorous Eye pencil numero 404 (un borgogna brillantinato). Ho ricevuto in omaggio questa matita dopo aver effettuato un acquisto di € 20 e, da quando ce l’ho, la utilizzo con estrema soddisfazione: il colore esalta quello dei miei occhi e per di più (utilizzata all’attaccatura delle ciglia superiori) dura diverse ore senza sciogliersi. Promossa!

Vedete anche l’onnipresente ombretto in crema Catrice Made to stay 020 Remans Gone Bad, che io utilizzo come eyeliner applicandolo con un pennellino. Finirà prima o poi, vero? 🙁

CONTOURING

20140430_094050

Sulle guance, sempre lui: Blush 18 Sweet Rose H&M. So che non lo vedrete mai, ma fidatevi di me, presenta un leggero solco nella parte in alto a destra della cialda. Mi piacerebbe provare l’ebbrezza di terminare un blush nella mia vita! Per vincere questa sfida avrei dovuto cimentarmi con qualcosa che contenesse meno prodotto, invece che fissarmi con una cialda da 7 grammi, mi faccio i complimenti da sola! -.-

Per ombreggiare leggermente il mio viso sotto gli zigomi ho utilizzato il fondotinta Rimmel Stay Matte, troppo scuro per la mia carnagione.

Vedete anche la solita cipria Essence compact powder (recensita qui) che mi sono dimenticata di inserire nella categoria opportuna 😉

GLI IRRINUNCIABILI 

20140430_093441

Primer occhi: Primer potion in original Urban Decay

Mascara: Miss Manga L’Oreal

Sopracciglia: matita Catrice (recensita qui)

Illuminante arco sopracciglia: correttore Revlon Photoready.

Ecco dunque i prodotti che ho usato maggiormente durante il mese. E voi, cosa avete utilizzato? Abbiamo qualche prodotto in comune? Lasciatemi numerosi commenti, mi raccomando 😉

 

20140226_125527

Usati del mese #1

Buongiorno fanciulle!

Oggi è per me un onore iniziare questa nuova avventura in compagnia di splendide amiche blogger; come ben ricorderete ci eravamo salutate con la rubrica dei prodotti più usati della settimana e riprendiamo subito con una “trasformazione”, parlando dei prodotti di make-up che ci hanno fatto compagnia durante il mese di febbraio.

Prima di iniziare a mostrarvi i miei prodottini, ci tengo a citare le altre blogger che partecipano a questa bellissima iniziativa:

Sara del blog Le divagazioni di una fatina arancione,

Alessia del blog Shopping a tutto tondo

Alessia del blog Vis à Vis,

Elisa del blog Glamourcoma, (che ci raggiungerà la prossima settimana)

Elisa del blog My magic wonderland,

Milena del blog EmmeMe: Make up& beauty,

Alice del blog Make up non solo

Mela Ladyfish di A fish-flavoured apple (benvenuta nel gruppo!)

In genere io adopero costantemente e ripetitivamente certi prodotti (che desidero terminare!) durante i miei giorni lavorativi, anche per evitare perdite di tempo al mattino del tipo: “come mi trucco oggi?”. Ho a portata di mano i soliti trucchi che uso in modo meccanico di prima mattina. Nel fine settimana, invece, mi sbizzarrisco alla ricerca di accostamenti nuovi e tento trucchi più complicati, dando sfogo al mio estro creativo.

Oggi, dunque, vi mostrerò tutti quei prodotti che ho utilizzato di più nel corso delle mie settimane di lavoro, che poi sono gli unici prodotti che utilizzo in modo continuativo. 😉

20140226_125527

Per la base ho utilizzato: Fondotinta Avene compatto 01 Porcelaine (notare la voragine nel centro!!!) che vorrei terminare prima della primavera, Cipria Essence Compact Powder che sembra di aver smesso di autodistruggersi, ma che ha lasciato spazio ad un piccolo buchetto, Kiko Full Coverage in 03 per coprire le occhiaie, Mac Studio Finish correttore per le imperfezioni, H&M blush in 18 sweet rose.

20140226_125820

Per gli occhi, invece, i prodotti più utilizzati sono stati: Urban Decay Prime Potion in original, Mascara Essence Get Big Lashes (ormai agli sgoccioli, finalmente il prossimo mese non lo vedremo più! 🙂 ), ombretti Essence vari che vorrei finire, Palette Essence 02 Long Beach, Catrice made to stay 020 Remans Gone Bad utilizzato come eyeliner, matita Lancome Le Crayon Khole.

Ecco, questi sono stati i miei prodotti più utilizzati del mese. Sarà una bella soddisfazione vedere i progressi (in termini di consumo) sulle cialde tra circa trenta giorni! 😉

A presto, un bacione!