Archivio tag: mani

SAM_2249

Cien Crema Mani SOS – Review

Le creme mani sono sicuramente il mio tallone d’Achille. Ne ho provate tantissime (qui e qui alcuni esempi) e le uso in modo costante e continuativo. Le mie mani sono estremamente delicate e sensibili, si screpolano tutto l’anno e si tagliano soprattutto in inverno. Le creme per me non sono un vezzo, ma una vera e propria esigenza.

Fino a poco tempo fa l’unica crema davvero efficace per me era la Neutrogena – incredibilmente, non l’ho mai recensita! – in quanto ne bastava poca per avere quell’effetto pellicola che preservava le mie mani dagli agenti esterni. Sì, lo so che la maggior parte di voi rabbrividisce all’idea di creme mani che creano film sulla pelle, ma per me sono la salvezza. Davvero.

SAM_2249

La Neutrogena continua ad essere la mia preferita e conserva un posto di riguardo nel mio cuore, ma ultimamente ho trovato un’alternativa altrettanto efficace, ma più economica. Tutto questo preambolo – inutile?- per presentarvi la Cien Sos Crema Mani Concentrata. La si può trovare esclusivamente nei discount Lidl e costa 99 centesimi per 75 ml di prodotto.

Io sono solita applicare la crema mani la sera prima di coricarmi (in dose abbondante, come impacco notturno) e tutte le volte prima di uscire di casa.

La consistenza della crema Cien è assolutamente simile alla Neutrogena: trasparente, concentrata e senza profumi particolari. Secondo me, rispetto alla crema blasonata, è leggermente meno performante e richiede una dose maggiore di prodotto, ma dalla sua ha il prezzo irrisorio, che le regala un notevole vantaggio. Inoltre si assorbe più in fretta rispetto alla Neutrogena, ovviando leggermente al “problema” del film sulla pelle, che non a tutti può piacere.

SAM_2256

Come non parlare, inoltre, della confezione? La Neutrogena continua ad avere quel fastidiosissimo tappo a vite che rende difficile la chiusura dopo l’applicazione della crema. La Cien, invece, ha un tappo a scatto comodo e pratico. I prodotti della Cien, infine, riportano sulla confezione una vera e propria data di scadenza (simile ai medicinali – per intenderci) al posto del classico Pao. Questa caratteristica non è certamente scontata e irrilevante in un prodotto dal costo contenuto! 😉

Ricapitolando, ecco i pro e i contro della Neutrogena:

  • necessita meno prodotto (PRO);
  • leggermente più performante (PRO);
  • costosa (CONTRO);
  • tappo scomodo (CONTRO).

E, infine, pro e contro della Sos Concentrate:

  • prezzo basso (PRO);
  • senza profumo (PRO);
  • si assorbe più in fretta (PRO);
  • confezione pratica (PRO);
  • data di scadenza sulla confezione (PRO);
  • ci vuole più prodotto (CONTRO).

SAM_2251

In conclusione, se siete amanti della crema mani concentrata Neutrogena, vi consiglio di dare una chance anche a quella della Cien: molto più economica, ma altrettanto valida. Essa è reperibile solo nei supermercati Lidl, quindi è necessario averne uno a portata di mano. Sono curiosa di provare anche le altre versioni di creme mani del brand, soprattutto quella con olio di mandorle. Voi le avete mai provate? Cosa ne pensate?

Ma soprattutto: avete qualche crema mani davvero efficace da consigliarmi?

20140905_150815

I prodotti bye bye di Sara e Monique! #7

Buongiorno a tutte fanciulle!

Oggi vi propongo il consueto appuntamento mensile con i prodotti terminati, ovviamente in collaborazione con Sara del blog Le Divagazioni di una Fatina Arancione!

Questo mese (tanto per cambiare -.-) non ho terminato alcun prodotto di make-up; ma mi sono data da fare con i prodotti di cura della persona, dunque è andata tutto sommato bene.

20140905_145747

– Mustela Lait de toilet ml. 500; questo è il mio holy grail dei latti detergenti, nonchè mio fedele compagno di struccate quotidiane da ben due anni. Non posso che confermare e sottoscrivere la dichiarazione d’amore che gli feci a suo tempo nella review!

– Bottega Verde Scrub Mask all’albicocca; avevo acquistato questo prodotto con uno sconto da Bottega Verde (grazie al raggiungimento della soglia punti) prima che mi venisse diagnosticata la couperose e prima che il mio dermatologo mi proibisse ogni tipo di esfoliazione dal mio viso. Il prodotto, dunque, l’ho terminato utilizzandolo sul corpo e la mia opinione, oggi, non potrà esservi di aiuto. Sul corpo scrubba poco. Ma và?, penserete voi, è destinato al viso!

– Latte Corpo La voglia matta Cotton Candy 280 ml; vi avevo già mostrato questa crema nel post dedicato ai prodotti da palestra. L’avevo comprata all’outlet in offerta e in definitiva devo ammettere che non era malaccio. Il profumo era molto dolce, ma non stucchevole, la consistenza non era nè troppo liquida nè troppo densa e si assorbiva abbastanza in fretta. L’idratazione non era il massimo, ma nemmeno totalmente assente. Diciamo che non la ricomprerei, ma non mi ha nemmeno fatto schifo.

20140905_150743

– Carrefour papier toilette aloe; banalissime salviette che risiedono abitualmente nella mia borsa da lavoro. Le ricompro spesso perchè sono economiche e rinfrescanti.

– Piccolino salviette baby; avevo acquistato queste salviette al discount LD a 99 centesimi per tenerle in borsa (se vi dico Sephora Swatch potrete facilmente intuire a cosa mi servissero! 😀 ) e mi sono piaciute tantissimo. Erano ben imbevute, molto grandi, decorate con degli orsacchiotti (ammmmore!) e dal profumo talcato inebriante. Peccato che non le abbia più trovate. Ma dico io, perchè mi fate innamorare a questo modo di un prodotto per poi togliermelo dal commercio? Non si fa, no no.

Crema mani La Saponaria al Burro di Karitè; ho dedicato recentemente una review a questo prodotto, quindi non mi dilungo più di tanto. La scatola di latta ovviamente è già stata lavata per essere riutilizzata come ci insegna questo post del blog A Colourfullmess.

20140905_145845

– Omnia Botanica, maschera rigenerante per le mani; questo prodotto non è un terminato, ma un cestinato. Avevo ricevuto in regalo questa maschera acquistando una crema per le mani della medesima marca; il prodotto non solo era scomodo da usare (rimanere 10 minuti con un impacco sulle mani non è il massimo della vita, ecco. Moltiplicate per 10 i fastidi che riscontrate con lo smalto fresco: niente bagno, niente smartphone…), non solo era bianco (conteneva ossido di zinco) e appiccicoso, ma alla fine della fiera non serviva a nulla. Ho provato ad usarla due volte, poi è finita in fondo ad un cassetto; ora credo sia andata a male e la getto senza rimorsi.

– Lima Essence; tutta la blogosfera loda senza riserve le lime Essence, così mi decido a comprarne una, e il risultato è che mi ci trovo malissimo. Le cose, a questo punto sono due: questo modello è fallato (l’avrò usata al massimo due volte e poi è diventata totalmente liscia) oppure io vado contro corrente. Mah, mistero.

– Bionike Defence deo senza profumo; questo deodorante non era male e durava abbastanza, però, usandolo, ho avuto una piccola irritazione alle ascelle. Non so se la colpa sia stata sua o di qualcos’altro, ad ogni modo non sfido la sorte ricomprandolo.

– Bioderma Cicabio (campioncino); la farmacista mi aveva dato da provare questo campioncino per curare un brufolo sul mento (a suo dire mi avrebbe cancellato anche la cicatrice), ma a dire il vero non ho notato alcun miglioramento. Mi trovo molto meglio ad applicare sulle imperfezioni la pasta all’ossido di zinco che me le secca rapidamente e cura anche la cicatrice.

Bene, questi sono i prodotti che ho terminato ad agosto. Avete provato qualcosa di ciò che mostro? Avete riscontrato le mie stesse considerazioni? Io ora corro a leggere il post della mia amica Sara, chissà mai cosa avrà terminato lei 🙂

Un bacione!

 

20140823_173140

La Saponaria Crema mani Burro di Karitè e Rosa – Review

Buongiorno a tutti!

Oggi, dopo la breve pausa estiva, parto con una nuova recensione sul mio blog; nello specifico vorrei raccontarvi le mie impressioni circa la crema mani La Saponaria alla Rosa e Karitè.

20140823_173140

La crema si presenta in una confezione di latta da 60 ml. La consistenza è solida, ma al semplice contatto con il calore delle mani, si scioglie facilmente. Il profumo di rosa è inebriante e persistente; mi sento di sconsigliare questa variante (esiste anche la versione pura, Extra Vergine) a chi non ama questo profumo in quanto è molto accentuato, ma se come me adorate le rose e tutto ciò che le ricorda, allora fa per voi!

Sulla confezione possiamo leggere: crema mani all’olio extravergine di oliva biologico. Nutriente e rigenerante ideale per pelli secche e screpolate. 

Quanto all’efficacia sulle mani, devo fare una doverosa premessa: io ho le mani secche che più secche non si può. Perfino in primavera sono soggetta a fastidiosissimi tagli e ragadi che mi si formano sulle nocche a causa della disidratazione della mia pelle. Questo problema mi costringe, nei mesi invernali, ad utilizzare creme siliconiche che creino una patina protettiva sulla mia epidermide (come la mia adorata Neutrogena). Le formulazioni naturali, purtroppo, vengono assorbite rapidamente e altrettanto rapidamente perdono la loro efficacia protettiva sulla mia pelle problematica.

Per questo motivo ho scelto di utilizzare questo prodotto in estate, per poterlo valutare in condizioni “normali” e non estreme; l’idratazione che regala alle mani è molto buona, l’assorbenza ottima, tanto che (dopo aver massaggiato solo qualche secondo) non lascia traccia sulla pelle. L’unico difetto che ho riscontrato è stata l’efficacia piuttosto limitata nel tempo: dopo qualche ora dall’assorbimento le mie mani tornavano secche come prima dell’applicazione della crema.

Se siete, dunque, alla ricerca di un prodotto naturale (non contiene siliconi, petrolati e compagnia bella), ben idratante, che si assorba facilmente senza lasciare residui sulle mani, allora questo prodotto fa sicuramente al caso vostro. Se, invece, avete una pelle molto secca (come la mia), vi avviso che potrebbe non essere sufficiente, soprattutto nella stagione più fredda.

20140823_173200

Il prezzo si aggira intorno ai 4 € su quasi tutti i siti che commerciano prodotti bio, ma si può trovare anche nei negozi fisici rivenditori del marchio La Saponaria  (io l’avevo acquistata da Eataly a Torino).

Un ultimo pregio della crema è sicuramente la confezione in latta riutilizzabile; ora che ho terminato il prodotto all’interno, laverò la scatoletta e la utilizzerò nei viaggi per trasportare i dischetti di cotone, dopo aver letto questo articolo illuminante del blog A Colourfull Mess 😉

Avete già provato le creme mani de La Saponaria? Cosa ne pensate? Vi piacciono?

Al prossimo articolo!

20140303_105541

I prodotti bye bye di Sara e Monique! #1

Buongiorno a tutte fanciulle!

Oggi mi accingo a scrivere il mio consueto post sui prodotti terminati dello scorso mese, ma con una grandissima e bellissima novità: da oggi sarà in collaborazione con la strepitosa Sara del blog Le divagazioni di una fatina arancioneSono veramente fiera ed onorata di questa collaborazione, in quanto sono una big fan del blog di Sara 🙂

Bene, ora vi mostro ciò che sono riuscita a terminare nel mese di febbraio, purtroppo non molto.

20140303_105600

– Geomar Thalasso Scrub, mini dose. Compro spesso queste bustine di scrub perchè mi durano abbastanza e mi permettono di non stancarmi del prodotto. E’ uno scrub deciso ed efficace che però necessita di essere mescolato molto bene prima di ogni utilizzo, in quanto l’olio presente tende ad affiorare immediatamente. Sicuramente lo riacquisterò, ma prima voglio smaltire altro.

– Carrefour Papier Toilette; dovrebbe essere una sorta di carta igienica umida, ma io le utilizzo come normalissime salviettine (rimangono fisse nella mia borsa di lavoro). Salviette all’aloe, 60 pezzi in ogni pacchetto al costo di circa 1 €/1,50 €; sono ben umide, rinfrescanti e costano poco. L’unico difetto è che la linguetta adesiva, dopo qualche tempo di utilizzo, tende a sigillare meno il prodotto che, inevitabilmente, si secca un po’. Già ricomprate.

Dischetti di cotone Carrefour Discountsono i miei preferiti e li riacquisto continuamente!

20140303_105541

– Crema mani Yves Rocher in edizione limitata (Natale 2012); hip-hip, urrà! Finalmente è finita! Ho odiato profondamente questa crema mani che era totalmente inutile (non idratava affatto) e che aveva un profumo chimico e nauseabondo. Ora però dovrò cercare di terminare la crema corpo abbinata (mi erano state regalate da un’amica) e una mini size di crema mani della LE di quest’anno: cambiano le profumazioni, ma rimane l’inutilità della crema a livello di idratazione e il fastidio per queste fragranze mal tollerate dal mio naso.

– Crema contorno occhi e palpebre effetto lifting Bottega Verde; già recensita qui, era una normale crema per il contorno occhi che non faceva miracoli, ma idratava sufficientemente. La ricomprerei solamente in offerta (sicuramente non a prezzo pieno!).

Tolerance Extreme crema viso, Avene; recensita qualche settimana fa, è una buona crema, ma troppo lenta ad assorbirsi. Vi rimando al post che le ho dedicato per qualche dato in più.

– Essence Forget It! Correttore; nonostante io sia impegnata in una estenuante fase di smaltimento prodotti, questo correttore finisce dritto e filato nel cestino. Non mi impegno minimamente a terminarlo perchè è il prodotto più sbagliato che io abbia mai posseduto. Non copre nulla, dura anche meno, la parte verde su di me risulta celeste (e non mi nasconde affatto i rossori), la parte beige è troppo scura per la mia carnagione cadaverica e la parte rosa….boh….per cosa dovrei usarla esattamente? o_O Pessimo prodotto, bye-bye baby, a mai più rivederci!

Bene, questi erano i (pochi) prodotti che ho smaltito nel mese di febbraio. A mia discolpa potrei dire che è un mese corto, ma sarebbero stati sufficienti tre giorni in più a terminare qualcos’altro? Ne dubito, ho il sentore che io debba impegnarmi di più! ^.^

E voi, cosa avete terminato di bello? Io corro a leggere il post di Sara che vi linko *qui*

Un bacione a tutte!

20130601_194227

Bottega Verde, crema Manicure nutriente arricchita con proteine di riso

Buongiorno ragazze e buon sabato a tutte! 🙂

Oggi voglio parlarvi di un prodotto che rientra in quella categoria di cosmetici che uso tantissimo: la crema per le mani. Io, infatti, le ho molto delicate, che si “spaccano” perfino in estate, quindi sono costretta ad applicare un buon idratante almeno due volte al giorno. In inverno mi affido alla mia adorata Neutrogena, ma d’estate preferisco formulazioni più leggere sulla pelle.

Ho acquistato tempo fa, in offerta, questa crema per le mani Bottega Verde Manicure, nutriente arricchita con proteine di riso.

20130601_194227

Ebbene, questo prodotto mi sta deludendo da tutti i fronti, insomma sento grande odore di diludendo 😀

Innanzi tutto non mi piace il packaging: odio le jar di creme mani perchè bisogna intingerci le dita dentro e perchè, con le mani piene di crema è poi difficile chiudere la confezione.

Non mi piace l’odore, anzi mi disgusta proprio! So che questo è un elemento tanto soggettivo (a tal proposito vi dico che a mia mamma, ad esempio, non infastidisce affatto, anzi, la trova di profumazione “piacevole”), ma a me proprio non piace, quindi la applico malvolentieri.

Infine: questa crema non idrata affatto! Sarà che io ho delle mani problematiche e particolarmente secche, ma questa crema su di me fa lo stesso effetto dell’acqua fresca: ovvero nulla. Di nutriente, dunque, ha solo il nome! Per non parlare dell’azione anti-età sempre indicata nella confezione: non so a cosa si riferissero di preciso quando hanno dato il nome a questo prodotto, ma se è un effetto che si dovrebbe vedere con l’uso prolungato confezione dopo confezione, beh…passo volentieri! Non vedo l’ora che finisca questa, figuriamoci se penserò mai di comprarne un’altra! Al momento, comunque, non ho riscontrato alcun effetto anti-età.

Il mio giudizio per questo prodotto è estremamente negativo, per di più contando che costa a prezzo pieno €11,90 e in offerta (come in questi giorni) € 5,00. Insomma, con una cifra simile secondo me è possibile acquistare un prodotto molto più valido!

Mi sembra di aver letto sul Forum di Lola che l’inci di questo prodotto non sia tanto male, comunque vi lascio la foto per chi fosse interessato (io non mi addentro nell’analisi degli ingredienti 😉 )

20130601_194243

Dunque vi saluto e vi auguro buon weekend! Io domani andrò in un outlet qui vicino e chissà che non ci scappi qualche acquisto e un video haul lunedì 😉

20130610_132527

Mini Haul EccoVerde

Buona domenica a tutti!

Questa settimana è arrivato un mini-haul che ho fatto presso il sito di Ecco Verde, dove si posso acquistare varie cose bio e vegan.

Questo è stato il mio primo ordine e parto subito col fare alcune considerazioni:

– il sito è italiano, ma il pacco arriverà dall’Austria, quindi ci metterà un po’ di giorni;

– i prezzi sono ottimi, e le spese di spedizione non altissime (io le ho pagate e 5,90);

– sono molto, molto tirchi in quanto a campioncini, a me ne è arrivato soltanto uno! Questa cosa mi ha lasciata un po’ perplessa, questi siti in genere forniscono campioni a volontà, cosa che è sempre gradita per noi donne… qui, invece, me ne hanno messo uno solo per il principio “li ha chiesti, quindi facciamola contenta”. Ecco, i campioncini, se li volete, dovete richiederli quando fate l’ordine, altra cosa che non mi è piaciuta molto.

Andiamo ad esaminare nel dettaglio il mio ordine.

20130610_132527

Innanzi tutto ho preso 3 mini-taglie di crema per le mani Lavera Basis Sensitiv da 20 ml; questo formato è molto comodo da tenere in borsa senza occupare troppo spazio e costano soltanto 0,89 centesimi ciascuna! Per me la crema mani è un prodotto indispensabile, e anche al lavoro (dopo essermi lavata le mani) devo sempre applicarla, quindi questi travel-size saranno molto utili 😉

20130610_132543

Ho preso poi il pennello per ombretto della Benecos a lingua di gatto che è costato € 3,99. Il prezzo è davvero economico, ma me lo immaginavo più morbido in realtà! E’ uno di quei pennelli che non si possono piegare, ma che rimangono sempre più rigidi, come se nel mezzo ci fossero delle setole dure (non so se sono riuscita a rendere l’idea! 😉 )

Infine ho preso il Compact Blush Benecos Sassy Salmon; su Yt questo fard è molto famoso e in effetti (l’ho già utilizzato!) è molto bello, dura a lungo e regala un bell’effetto sulle guance; ma vi farò sicuramente una recensione più completa quando l’avrò utilizzato meglio.

20130610_132728

20130610_132618

 

 

 

 

20130610_132807

 

 

 

 

 

Il campioncino che mi è arrivato, infine, è una crema per pelli grasse della BioBj. 

20130610_132857

Il totale del mio mini-haul è di 16,55 e l’ordine ci ha messo circa 5 giorni lavorativi ad arrivare a destinazione.

Ciao a tutti!

20130601_194131

Esselunga, crema mani linea natura

Ciao a tutte Fanciulle!

Oggi vorrei recensirvi una crema per le mani, quella della Esselunga, linea natura, con estratto di mandorla.

Preciso innanzi tutto che un prodotto di cui io non so proprio fare a meno è la crema per le mani; ne testo molte, le uso con regolarità almeno due volte al giorno (al mattino prima di uscire e la sera prima di coricarmi, come impacco notturno), ma spesso e volentieri replico le applicazioni anche durante la giornata, o grazie a mini-size che tengo in borsa, oppure se torno a casa quasi dopo ogni lavaggio delle mani. La mia crema preferita, senza ombra di dubbio, che compro e ri-compro quando finisce è la Neutrogena (di cui presto vi parlerò 😉 ), ma ogni tanto provo a cambiare e acquisto altri prodotti.

Ebbene, questa lunga premessa per dire che la crema che vi recensisco oggi non è quella che uso abitualmente, ma è comunque una crema con cui mi sono trovata molto bene.

La crema in questione è contenuta in un flacone azzurro da 100 ml., con tappo a scatto sul fondo, si può acquistare esclusivamente presso i supermercati Esselunga e costa 2,99 €.

La crema è bianca, il profumo floreale molto gradevole e persistente, ma per nulla fastidioso.

Senza dubbio il primo pregio di questo prodotto è l’INCI: come tutti i prodotti Natura dell’Esselunga (anche chiamata linea “Gabbiano” per via del volatile presente su tutte le confezioni) gli ingredienti sono tutti di origine naturale. E, dato il costo piuttosto contenuto di questa linea, è un pregio molto, molto rilevante.

Grazie a questa linea, infatti, si possono utilizzare prodotti naturali a costo contenuto.

Parlando della crema nello specifico, posso subito dire che si assorbe molto in fretta (ma consiglio di non abbondare nella quantità applicata 😉 ) e che idrata molto bene le mani. Insomma, io la promuovo a pieni voti, soprattutto in questo periodo non particolarmente freddo (di inverno ammetto di preferire la mia solita crema Neutrogena, soprattutto a causa delle temperature artiche della città in cui abito)!

E devo ammettere che la comprerei più spesso se non avessi l’Esselunga così lontana.. ma ogni volta che ci capito ne faccio scorta 🙂

Questa crema, inoltre, è approvata anche da mia madre (grande consumatrice anche lei di crema per mani, quello che si suol dire un “vizio di famiglia” 😛 ) che ha sicuramente una pelle più matura della mia e quindi più secca e con forti esigenze di idratazione.

In conclusione, vi consiglio vivamente questa crema per il prezzo, per gli ingredienti, per la profumazione e per l’idratazione!

Alla prossima20130601_194145 review, ciao a tutte!

20130601_194131

Saponetta alle 3 rosa dell'Erbolario

Tanti auguri a me!!! Regali di compleanno..

 

Collana color corallo Oviesse, regalo della mamma

Collana color corallo Oviesse, regalo della mamma

 

 

Braccialetto d'argento, regalo di un'amica

Braccialetto d’argento, regalo di un’amica

 

 

Bagnoschiuma Bottega Verde al Frangipane

Bagnoschiuma Bottega Verde al Frangipane

 

 

Palette della Pupa, regalo di un'amica

Palette della Pupa, regalo di un’amica

 

 

Inci della saponetta alle 3 Rosa dell'Erbolario

Inci della saponetta alle 3 Rosa dell’Erbolario

 

 

Saponetta alle 3 rosa dell'Erbolario

Saponetta alle 3 rosa dell’Erbolario

 

 

Inci della crema mani al limone dell'Erbolario

Inci della crema mani al limone dell’Erbolario

 

 

Crema per le mani al limone Erbolario, regalo di un amica

Crema per le mani al limone Erbolario, regalo di un amica

 

SAM_1303

Smalto regalatomi dalla profumeria I Limoni

Smalto regalatomi dalla profumeria I Limoni

 

 

Interno della palette di Sephora con 4 ombretti (grigio shimmer, beige, nero e marrone shimmer) un blush rosa chiaro e due gloss (fuchsia e rosa chiaro)

Interno della palette di Sephora con 4 ombretti (grigio shimmer, beige, nero e marrone shimmer) un blush rosa chiaro e due gloss (fuchsia e rosa chiaro)

 

 

Palette regalata dalla profumeria di Sephora

Palette regalata dalla profumeria di Sephora

 

 

T-shirt Tally Welly maniche corte a righe bianche e blu, regalo di un'amica!

T-shirt Tally Welly maniche corte a righe bianche e blu, regalo di un’amica!

Il mio video su YT

Ciao a tutti!

Ieri è stato il mio compleanno (ma l’età di una donna non si rivela 😛 ) e ho ricevuto un po’ di regali che mi piacerebbe condividere con voi…

Inutile dire che sono stati tutti molto graditi e utili, soprattutto in questo tempo di crisi 😉

I regali sono stati:

– Tshirt a maniche corte Tally Welly a righe bianche e blu;

– La profumeria Sephora mi ha regalato una palette bellissima con 4 ombretti, un blush e 2 gloss;

– La profumeria I Limoni mi ha regalato (ho dovuto scegliere tra pochissimi colori disponibili) lo smalto n. 19 blu AVIO con microglitter dorati all’interno

– Crema mani al limone dell’Erbolario;

– Saponetta alle 3 rosa dell’Erbolario;

– Palette della pupa con 4 ombretti, un blush, due gloss e uno sfumino doppio (le amiche conoscono proprio i nostri gusti! 😉 );

– Una pochette leopardata con il bagnoschiuma adorato al frangipane di Bottega Verde;

– una collana corallo di Oviesse;

– un braccialetto d’argento.

Iniziamo con la carrellata…