Archivio tag: pennello

SAM_1699

Peggy Sage – Pennello da Sfumatura – Review

Buongiorno fanciulle!

Siccome il tempo qui a Torino è pessimo e da circa una settimana il sole (aka la luce naturale) non si fa vedere, io sono rimasta indietro con le foto per il blog. Dunque oggi vi parlerò di un “attrezzo del mestiere”, ovvero un pennello, che se anche viene fotografato con luce artificiale, non è un gran danno.

SAM_1699

SAM_1700

In particolare vorrei parlarvi di uno dei miei pennelli preferiti per gli occhi, quello da sfumatura di Peggy Sage. Io mi ero accaparrata questo gioiellino l’anno scorso al Cosmoprof, presso lo stand della famosa casa comsetica. Purtroppo ne avevo acquistato solo uno e, dal momento che qui a Torino questa marca non si trova, dovrò aspettare marzo per potergli regalare, finalmente, un compagno e lasciarlo “riposare” un pochino. Sì, perchè lo uso senza sosta tutti i giorni, lo strofino a ripetizione su veline impregnate di Brush Cleanser per poterlo adoperare (pulito) in ogni momento. Se i pennelli potessero parlare, lui mi manderebbe senza riserve a quel paese, chiedendomi una vacanza 😛

Il pennello dovrebbe essere un dupe del celeberrimo 217 di Mac. Il condizionale è d’obbligo, perchè io non possiedo il cugino più costoso e non posso fare paragoni. Vi posso però dire che quello di Peggy Sage è un ottimo pennello, in barba alla effettiva (o meno) somiglianza col Mac.

SAM_1703

E’ un pennello da sfumatura a setole bianche; ha una forma frontalmente piatta, ma è comunque molto denso. Dalle foto si vede la differenza tra il suo profilo e la sua “facciata” frontale. La sua forma permette di effettuare sfumature precise e la densità facilita tantissimo il lavoro.

SAM_1701

Sebbene (dato il colore delle sue setole) usandolo tenda a sporcarsi molto, con il lavaggio torna sempre come nuovo. Da quando ce l’ho non mi ha mai perso un pelo e anche la forma non ha subito alcuna variazione. Preciso, infine, che il manico è in legno e molto robusto (e lunghissimo, aggiungerei).

SAM_1702

Il prezzo è molto competitivo, ovvero circa 4 €. Insomma, se cercate un pennello da sfumatura, valido ed economico, questo fa sicuramente al caso vostro!

SAM_1707

Vi faccio vedere, infine, delle foto comparative accanto al pennello da sfumatura di Urban Decay, contenuto nella Naked 2.

Ora passo la palla a voi: l’avete mai provato? Usate e amate anche voi un pennello dalla forma simile a questa?

20140312_114432

Pennelli occhi MUA – Review

Buongiorno ragazze!

Con oggi vorrei iniziare una serie di post nei quali vi racconterò le caratteristiche di alcuni pennelli che possiedo. Chi si trucca con regolarità sa quanto siano importanti questi piccoli oggetti: da soli sono in grado di trasformare un trucco (occhi o viso) da banale a meraviglioso.

Io non possiedo pennelli particolarmente costosi (a parte uno della MAC, graditissimo regalo di un compleanno) e ricerco sempre un buon rapporto qualità/prezzo.

Ho acquistato i pennelli occhi MUA circa sei mesi fa. Nel carrello pensavo di averne inseriti due: uno da sfumatura e uno angolato; in realtà ci dev’essere stato qualche intoppo nell’ordine perchè ne ho ricevuti (e pagati!) tre, cioè uno da sfumatura in più. Ma non mi sono crucciata più di tanto per l’accaduto, in quanto i pennelli blending non sono mai abbastanza a mio avviso 😛

20140312_114432

Partirei subito a recensirvi il pennello occhi angolato (Contour Brush), contraddistinto dalla sigla E2. Io mi aspettavo di riceverne uno molto più “pieno” e cicciotto, in realtà è davvero piatto. Indipendentemente dalla forma angolata (che, essendo così piatto, lo rende inutile nello scopo di sfumare ombretti nella piega dell’occhio), io lo utilizzo come fosse un normale pennello a lingua di gatto per applicare l’ombretto in polvere su tutta la palpebra mobile. E’ molto morbido e, nonostante i ripetuti lavaggi, non ha mai perso nè setole nè  colore. Lo potete trovare QUI al costo di 1.95 £.

20140312_114453

L’altro pennello MUA in mio possesso è il numero E3 Blending and Shadow Brush. Questo è sicuramente il mio preferito, in quanto la qualità è davvero ottima. E’ un pennello adatto a sfumature piccole e precise nella piega dell’occhio (differisce dal famosissimo 217 di Mac: quest’ultimo è più fluffy e meno “a goccia”) e non è nè troppo nè troppo poco denso, il giusto direi. Io, per mostrarvelo al meglio, l’ho comparato in foto con il pennello da  incavo palpebra numero 13 di Sephora e con una delle due estremità di quello contenuto nella palette Naked2. Come potete vedere è sicuramente più fitto rispetto a quello Urban Decay, ma lo è meno rispetto a quello di Sephora. Io, che ho una palpebra piccola e con poco spazio per gli ombretti, lo uso quotidianamente e con soddisfazione per sfumare colori scuri nella piega dell’occhio. E’ in grado di diffondere molto bene l’ombretto in polvere (senza spreco di prodotto) e crea subito ottime sfumature. Anche in questo caso, nonostante gli innumerevoli lavaggi, non ha perso mai setole nè colore.

20140312_115214

20140312_115303

20140312_115330

Potete vedere il pennello da sfumatura QUI, sempre al prezzo di 1,95 £.

I pennelli sono in fibre sintetiche e arriveranno all’interno delle classiche bustine di plastica trasparente; all’inizio sembreranno leggermente piatti, ma dopo qualche lavaggio assumeranno la loro forma perfetta.

20140312_114510

In conclusione mi sento di consigliare questi pennelli per il loro rapporto qualità/prezzo: sono economici, morbidi e non perdono setole. L’unico inconveniente è che si trovano esclusivamente on-line e che spesso sono esauriti (in questo periodo noto che quello da sfumatura è out of stock).

Alla prossima puntata con altri pennelli!

20131014_222342

Avene Couvrance – Creme de teint compacte 01 Porcelaine – Review

Buongiorno fanciulle!

Oggi sono totalmente afona, quindi non posso registrare i video che mi ero riproposta di caricare su You Tube, ma ne approfitto per scrivere la review di un prodotto che ultimamente vi ho mostrato spesso nei miei post su l’Uso consapevole dei miei trucchi.

Sto parlando del Fondotinta compatto di Avene, che io possiedo nella colorazione 01 Porcelaine (la più chiara in commercio) nella formulazione Oil Free.

20131014_222342

Questo è il mio fondotinta da tutti i giorni e ammetto di trovarmici molto bene, anche se è stato fondamentale trovare un metodo adatto per la sua applicazione. Il colore è perfetto per me e mi sembra che abbia un sottotono leggermente freddo.

Cerco di partire dal principio descrivendovi il packaging; il prodotto (in crema compatta) è racchiuso in una confezione di plastica resistente a “cozza” con due scompartimenti: il primo contiene una spugnetta in lattice, il secondo contiene il prodotto e uno specchietto. A tal proposito apprezzo il fatto che lo specchietto sia accanto al prodotto, il che lo rende adatto anche per ritocchi fuori casa, senza l’inconveniente di dover alzare ed abbassare il coperchio intermedio (dopo aver prelevato il fondotinta con la spugnetta) per osservarsi allo specchio.

Io, però, ho utilizzato raramente la spugna in dotazione, perchè conferisce un look troppo cakey e poco naturale; in genere la riservo per applicazioni mirate là dove mi serve una maggiore coprenza (magari sui brufoletti che compaiono naturalmente in certi giorni del mese 😉 ).

L’applicazione più soddisfacente di questo prodotto si ottiene, a mio avviso, con un pennello duo-fibre, in particolare io utilizzo l’Elf Stipple Brush (click QUI per la review); roteo il pennello dapprima sulla superficie del prodotto e poi sul mio viso, concentrandomi su una zona alla volta (prima guance e naso, poi mento e quella parte sotto il naso, infine fronte).

Il prodotto ha la particolarità di asciugarsi rapidamente sul viso, quindi vi consiglio un’applicazione settoriale, per riuscire a sfumare subito il prodotto ed evitarne gli accumuli in determinati punti.

La coprenza è medio-alta e con questi accorgimenti riesco ad evitare l’odioso effetto “finto” e poco naturale sulla pelle; inoltre regala un aspetto opaco ma luminoso all’incarnato. Potrebbe sembrare un’ossimoro, ma vi assicuro che con questo fondotinta riesco a tenere a bada per molte ore l’effetto lucido della zona T (per una mattinata intera), ma regalare comunque una luminosità sana e piacevole alla mia pelle.

Il fondotinta contiene, inoltre, una protezione spf 30, che è perfetta per proteggere la mia pelle con couperose dal sole autunnale cittadino senza necessità di applicare al di sotto alcuna crema solare.

In conclusione sono molto soddisfatta di questo prodotto e mi sento di consigliarlo a chi necessita di una coprenza medio-alta, ma vuole tenere a bada l’effetto lucido ed evitare un aspetto troppo “costruito”. Il fattore di protezione, inoltre, lo rende un perfetto prodotto per sentirsi protette anche in questo periodo.

20131014_222404

Il fondotinta costa € 22 e contiene 9,5 grammi di prodotto.

Buon sabato a tutte!

SAM_1375

Elf Stipple Brush, review

Buonasera fanciulle,

eccomi con una nuova review. Oggi vorrei parlarvi del pennello Elf Stipple Brush che ho acquistato quest’estate (qui potrete vedere il video Haul), ovvero del duo-fibre della linea Studio.

SAM_1375

Premetto, innanzi tutto, che gli acquisti Elf si possono fare esclusivamente attraverso il  loro sito internet e che troverete un’ampia gamma di prodotti divisi per categorie; la linea base (dal packaging sicuramente meno curato) costa per lo più € 1,70, la linea minerale (con prezzi vari) e, infine, la linea studio (che dovrebbe essere quella più professionale) dall’inconfondibile packaging nero ed elegante (quasi tutti i prodotti di questa linea costano € 4,50).

Il pennello vi arriverà dentro una bustina di trasparente e protetto da un brush-guard di plastica che renderanno la forma delle setole un po’ appiattita, ma basterà qualche lavaggio affinchè diventi perfettamente rotondo. Queste protezioni, inoltre, diventano utili in caso di viaggi per proteggere le setole del pennello.

Tutti i pennelli della linea studio di Elf sono realizzati con la fibra sintetica Taklon (quindi adatti anche ai vegani).

La caratteristica principale dei pennelli a doppia fibra è la presenza di setole sia nere che bianche che, oltre alla scarsa densità, rendono possibile un’applicazione quasi aerografata dei prodotti, quindi molto leggera.

Quest’estate, approfittando di un’offerta a spese di spedizione gratuite (spesso sul sito ci sono promozioni con sconti anche sui prodotti), ho acquistato questo pennello duo-fibre da utilizzare col fondotinta compatto di Avene (presto ve ne farò una review 😉 ) per avere un effetto più leggero e meno coprente sulla pelle.

Devo ammettere che, nell’applicazione del fondotinta compatto, il pennello mi ha perso qualche setola di colore nera (che si è incastrata nel prodotto 🙁 ) e qualcuna continua ancora a perderla; nel complesso però, considerato il prezzo di € 4,50 (spesso in offerta) e la sua incredibile morbidezza, non posso che promuoverlo. Inoltre, pur avendolo lavato già molte volte con una semplice saponetta (penso di farvi presto anche un post sulla pulizia dei miei pennelli), non ha mai perso il colore nero nè la sua morbidezza. La sua struttura, infine, è molto solida e il manico ben curato.

Rimangono, però, gli inconvenienti dell’acquisto su internet e della frequente assenza di questo prodotto dal catalogo Elf per sold-out.

E’ un prodotto economico, che sicuramente non può essere paragonato a marche professionali hight cost, ma che per un uso “amatoriale” è più che consigliato, soprattutto considerando le scarse e poco allettanti alternative a prezzi simili!

Con questo è tutto, alla prossima review!

 

 

20130610_132527

Mini Haul EccoVerde

Buona domenica a tutti!

Questa settimana è arrivato un mini-haul che ho fatto presso il sito di Ecco Verde, dove si posso acquistare varie cose bio e vegan.

Questo è stato il mio primo ordine e parto subito col fare alcune considerazioni:

– il sito è italiano, ma il pacco arriverà dall’Austria, quindi ci metterà un po’ di giorni;

– i prezzi sono ottimi, e le spese di spedizione non altissime (io le ho pagate e 5,90);

– sono molto, molto tirchi in quanto a campioncini, a me ne è arrivato soltanto uno! Questa cosa mi ha lasciata un po’ perplessa, questi siti in genere forniscono campioni a volontà, cosa che è sempre gradita per noi donne… qui, invece, me ne hanno messo uno solo per il principio “li ha chiesti, quindi facciamola contenta”. Ecco, i campioncini, se li volete, dovete richiederli quando fate l’ordine, altra cosa che non mi è piaciuta molto.

Andiamo ad esaminare nel dettaglio il mio ordine.

20130610_132527

Innanzi tutto ho preso 3 mini-taglie di crema per le mani Lavera Basis Sensitiv da 20 ml; questo formato è molto comodo da tenere in borsa senza occupare troppo spazio e costano soltanto 0,89 centesimi ciascuna! Per me la crema mani è un prodotto indispensabile, e anche al lavoro (dopo essermi lavata le mani) devo sempre applicarla, quindi questi travel-size saranno molto utili 😉

20130610_132543

Ho preso poi il pennello per ombretto della Benecos a lingua di gatto che è costato € 3,99. Il prezzo è davvero economico, ma me lo immaginavo più morbido in realtà! E’ uno di quei pennelli che non si possono piegare, ma che rimangono sempre più rigidi, come se nel mezzo ci fossero delle setole dure (non so se sono riuscita a rendere l’idea! 😉 )

Infine ho preso il Compact Blush Benecos Sassy Salmon; su Yt questo fard è molto famoso e in effetti (l’ho già utilizzato!) è molto bello, dura a lungo e regala un bell’effetto sulle guance; ma vi farò sicuramente una recensione più completa quando l’avrò utilizzato meglio.

20130610_132728

20130610_132618

 

 

 

 

20130610_132807

 

 

 

 

 

Il campioncino che mi è arrivato, infine, è una crema per pelli grasse della BioBj. 

20130610_132857

Il totale del mio mini-haul è di 16,55 e l’ordine ci ha messo circa 5 giorni lavorativi ad arrivare a destinazione.

Ciao a tutti!