Archivio tag: salviettine

20130607_183506

Lycia salviettine intime protezione lenitiva – Review

Buongiorno a tutte fanciulle!

La review di oggi sarà un po’ insolita, perchè vi racconterò le caratteristiche di un prodotto destinato ad un utilizzo “intimo” e non cosmetico.

20130607_183506

Ho acquistato le salviette intime Lycia protezione lenitiva la scorsa estate da Tigotà, in quanto erano in offerta a € 0,99 centesimi al pacco. Io mi autodefinisco la “donna delle salviette” e nella mia borsa ne ho un vero e proprio arsenale di diverse marche e tipologie: quelle per le mani e il corpo (per pulirmi al volo, anche dopo qualche incursione da Sephora o Kiko), quelle struccanti incartate singolarmente (non si sa mai quando potrebbe essere necessario struccarsi fuori casa!), quelle deodoranti e infine quelle intime, che utilizzo nei giorni del periodo mensile o quando trascorro molte ore all’aperto (con probabilità di utilizzo di bagni pubblici). Lo so, sono maniaca, ma avere delle salviette sempre con me mi da sicurezza (salve a tutti, mi chiamo Monique e sono una salvietta-dipendente!).

Tornando al fulcro del discorso (devo ancora capire perchè le mie recensioni sono sempre così prolisse! Focus-on…c’mon!), queste salviette della Lycia stanziano spesso nei meandri della mia borsa e io le adoro davvero perchè le ritengo di una qualità altissima.

Le salviette, molto grandi e resistenti, sono estremamente umide e bagnate e con un fortissimo potere rinfrescante e pulente. La profumazione (a mio avviso di rosa) è molto delicata, ma comunque piacevole, fresca e persistente. Hanno, infine, una delicatezza fantastica, che le rende effettivamente adeguate anche alle parti più delicate del corpo femminile (ovviamente non contengono alcol).

Il tessuto è spesso, pesante e non completamente liscio, ma leggermente quadrettato e poroso.

Mi è capitato di utilizzare queste salviette per struccarmi, in una giornata in cui avevo applicato solamente del fondotinta minerale sul viso. Il risultato è stato buono, ma in questo caso la profumazione persistente di rosa ha un po’ infastidito il mio naso.

Il valore aggiunto di questo prodotto, secondo me, è che, pur restando aperte molto tempo, rimangono sempre ben bagnate fino all’ultima salvietta, senza subire alcun peggioramento della qualità. La linguetta adesiva di chiusura, infatti, rimane ben adesa al pacchetto, preservandone il contenuto.

Dal punto di vista tecnico, la confezione (molto compatta e adatta ad essere trasportata in borsa) contiene 12 salviette a ph 3.5 con pao di 6 mesi e recita:

L’innovativa formulazione Lycia intima salviettine, con complesso attivo di oli naturali affini alla tua pelle, si prende cura della tua igiene intima in maniera efficace e delicata, preservando l’equilibrio fisiologico delle parti intime. Porta Lycia intima salviettine protezione lenitiva sempre con te: con ph 3.5 sono ideali per pelli e mucose sensibili, anche con tendenza alla secchezza. L’azione emolliente e lenitiva dona sollievo dai fastidi intimi.

Dunque mi sento di consigliarvi davvero queste salviette; io purtroppo non sono più riuscita ad acquistarle in offerta (a dire il vero non le ho proprio più trovate da Tigotà), ma ho visto che sono vendute presso le profumerie I Limoni ad un prezzo di circa 1,50 €.

20130607_183521

20140303_105541

I prodotti bye bye di Sara e Monique! #1

Buongiorno a tutte fanciulle!

Oggi mi accingo a scrivere il mio consueto post sui prodotti terminati dello scorso mese, ma con una grandissima e bellissima novità: da oggi sarà in collaborazione con la strepitosa Sara del blog Le divagazioni di una fatina arancioneSono veramente fiera ed onorata di questa collaborazione, in quanto sono una big fan del blog di Sara 🙂

Bene, ora vi mostro ciò che sono riuscita a terminare nel mese di febbraio, purtroppo non molto.

20140303_105600

– Geomar Thalasso Scrub, mini dose. Compro spesso queste bustine di scrub perchè mi durano abbastanza e mi permettono di non stancarmi del prodotto. E’ uno scrub deciso ed efficace che però necessita di essere mescolato molto bene prima di ogni utilizzo, in quanto l’olio presente tende ad affiorare immediatamente. Sicuramente lo riacquisterò, ma prima voglio smaltire altro.

– Carrefour Papier Toilette; dovrebbe essere una sorta di carta igienica umida, ma io le utilizzo come normalissime salviettine (rimangono fisse nella mia borsa di lavoro). Salviette all’aloe, 60 pezzi in ogni pacchetto al costo di circa 1 €/1,50 €; sono ben umide, rinfrescanti e costano poco. L’unico difetto è che la linguetta adesiva, dopo qualche tempo di utilizzo, tende a sigillare meno il prodotto che, inevitabilmente, si secca un po’. Già ricomprate.

Dischetti di cotone Carrefour Discountsono i miei preferiti e li riacquisto continuamente!

20140303_105541

– Crema mani Yves Rocher in edizione limitata (Natale 2012); hip-hip, urrà! Finalmente è finita! Ho odiato profondamente questa crema mani che era totalmente inutile (non idratava affatto) e che aveva un profumo chimico e nauseabondo. Ora però dovrò cercare di terminare la crema corpo abbinata (mi erano state regalate da un’amica) e una mini size di crema mani della LE di quest’anno: cambiano le profumazioni, ma rimane l’inutilità della crema a livello di idratazione e il fastidio per queste fragranze mal tollerate dal mio naso.

– Crema contorno occhi e palpebre effetto lifting Bottega Verde; già recensita qui, era una normale crema per il contorno occhi che non faceva miracoli, ma idratava sufficientemente. La ricomprerei solamente in offerta (sicuramente non a prezzo pieno!).

Tolerance Extreme crema viso, Avene; recensita qualche settimana fa, è una buona crema, ma troppo lenta ad assorbirsi. Vi rimando al post che le ho dedicato per qualche dato in più.

– Essence Forget It! Correttore; nonostante io sia impegnata in una estenuante fase di smaltimento prodotti, questo correttore finisce dritto e filato nel cestino. Non mi impegno minimamente a terminarlo perchè è il prodotto più sbagliato che io abbia mai posseduto. Non copre nulla, dura anche meno, la parte verde su di me risulta celeste (e non mi nasconde affatto i rossori), la parte beige è troppo scura per la mia carnagione cadaverica e la parte rosa….boh….per cosa dovrei usarla esattamente? o_O Pessimo prodotto, bye-bye baby, a mai più rivederci!

Bene, questi erano i (pochi) prodotti che ho smaltito nel mese di febbraio. A mia discolpa potrei dire che è un mese corto, ma sarebbero stati sufficienti tre giorni in più a terminare qualcos’altro? Ne dubito, ho il sentore che io debba impegnarmi di più! ^.^

E voi, cosa avete terminato di bello? Io corro a leggere il post di Sara che vi linko *qui*

Un bacione a tutte!