Archivio tag: smaltiti

zkFKIRk

I prodotti bye bye di Sara e Monique #33

Eccoci qui al post più atteso del mese, nonché il primo del nuovo anno, sui prodotti terminati del periodo. Ovviamente è in collaborazione con La Fatina del blog Le Divagazioni di una Fatina Arancione, alla quale mando un bacio!

Questo mese sono riuscita a terminare diverse cose, quindi vi consiglio di mettervi comodi, magari accompagnando la lettura con tè e biscotti.

udTsrz5

Collistar Magica CC Cream Capelli biondo caramello; qui vi avevo recensito la colorazione “rosso paprika” che amavo alla follia. Avendo però cambiato colore di capelli, ho scelto di provare anche la colorazione Biondo Caramello; non mi è piaciuta come l’altra. Colorazione scarsa, inesistente copertura dei capelli bianchi, secondo me era come acqua fresca. Ora proverò qualche prodotto simile, ma di un altro brand, sperando di trovarmi meglio.

Dolce e Gabbana Light Blue Eau de Toilette; è stato il mio profumo per anni, ma ora mi ha un po’ stancata. Questa bottiglia, nello specifico, mi era stata regalata da un’amica e l’ho terminata con soddisfazione. Ora voglio smaltire tutti gli altri profumi che stazionano nel mio armadio, poi comprerò altro.

Maybelline Fit Me! fondotinta 115; finalmente è terminato. L’avevo acquistato anni fa ed era un prodotto totalmente sbagliato per me. Colorazione troppo scura e troppo rosata, coprenza medio leggera, tendeva a lucidarmi tantissimo la zona T. Ovviamente non lo ricomprerò più, anche se mi ispira il “cugino” in versione matt.

mLuY2wn

Catrice mascara Glamour Doll Ultra Black & Curl; il mascara non era male, ma purtroppo si è asciugato alla velocità della luce. Notavo però che tendeva a crollare con il passare delle ore sul mio contorno occhi. Insomma, ho ancora la versione waterproof da provare, ma questo di sicuro non lo riacquisterò.

Dischetti di cotone Carrefour discount; gli ultimi che sono riuscita a trovare. Credo che, purtroppo, li abbiano tolti dal commercio. Addio!

Essence All about Matt oil control paper; le ho utilizzate per anni, trovandomici bene. Ora però ho scelto di cambiare e ho capito che c’è di meglio! Ve ne parlerò prestissimo, ma ho trovato delle cartine assorbisebo economiche ed efficaci. Stay tuned

Cien Care burrocacao; questo era l’ultimo esemplare della confezione da tre pezzi. Economici, ma non particolarmente efficaci. Io lo utilizzavo a casa, dove non avevo bisogno di grandissima idratazione. Ora vorrei provare la nuova versione nature alla Calendula.

Yankee Candle Tart Vanilla lime; sicuramente una delle mie preferite. La ricomprerò sicuramente.

XLQJE39

Saponetta Etap; piccolo sapone trovato in un hotel, l’avevo portato con me in trasferta.

Astra Soul color ombretto in crema; purtroppo si è seccato e sono costretta a gettarlo via. Ultimamente sto cercando di comprare pochi ombretti cremosi proprio per la loro tendenza a seccarsi con facilità.

Revlon Colorstay liquid liner; finalmente sono riuscita a terminarlo. Colore poco pigmentato, si scioglieva sull’occhio e tendeva a colare. Mai più!

Campioncini vari; molti erano venuti in trasferta con me. La crema mani de L’Erbolario era efficace, ma aveva una profumazione che mi risultava fastidiosa. La Basic Cream per il corpo era troppo densa, faceva tantissima scia bianca e non idratava a sufficienza. La Crema idratante protettiva al mirtillo, invece, mi è piaciuta molto e non ne escluderei l’acquisto in futuro.

1Tgwxmg

Vi mostro, infine, due sacchetti di candele Tea Light; quelle originali Yankee Candle purtroppo non mi sono piaciute molto. Duravano poche ore e se spente, non potevano essere riaccese. Ora ho scelto di acquistare le candeline di Ikea, delle quali ho sentito meraviglie.

Come avrete notato, il mio smaltimento intensivo sta finalmente dando i suoi frutti; ho ancora tanto lavoro da fare, ma piano piano sto dando fondo a tutte le mie scorte di prodotti.

E voi, cosa avete terminato nell’ultimo periodo? Abbiamo prodotti in comune? Avete prodotti da consigliarmi?

O0IgZyU

I Prodotti Bye Bye di Sara e Monique #30

Non esiste inizio mese che si rispetti, senza il post dei prodotti terminati; ultimamente mi sto impegnando molto nello smaltimento dei prodotti aperti e delle scorte che possiedo nel mio bagno. Sto cercando di acquistare meno e di utilizzare di più… ma la strada è ancora lunga 😉

Il post, ovviamente, è in collaborazione con la dolcissima Fatina del blog Le Divagazioni di una fatina arancione, alla quale mando un grande bacio.

A4HXl4a

Crema nutritiva per piedi alla lavanda bio Yves Rocher; continuo a confermare tutti gli aggettivi positivi scritti nella recensione. E’ sicuramente la mia crema piedi preferita, ma al momento ho altri prodotti da terminare quindi ho scelto di non ricomprarla. A presto!

Shampoo protezione e luminosità per capelli tinti di Yves Rocher; festeggiamo insieme la fine delle scorte di shampoo! Al momento ne ho solamente due, entrambi in uso alternato (qui ho parlato del mio preferito del periodo). Continuo ad essere una grande fan degli shampoo di Yves Rocher: sono economici, senza siliconi, efficaci e dal buon rapporto qualità – prezzo. Il mio preferito, però, continua ad essere quello della linea riparatrice.

Breeze Freschezza Talcata deodorante; questo deodorante è stato una bella scoperta. Contiene Aluminium Sesquichloroidrate, leggermente meno occlusivo del fratello maggiore presente in ogni deodorante. E’ efficace, mi dura tutto il giorno e riesco a reperirlo facilmente. Non è il deodorante più economico dello scaffale, ma spesso si trova in offerta. Ovviamente l’ho già ricomprato.

DeSmt8B

Fria salviettine intime; senza infamia e senza lode. Le ho utilizzate nel periodo del ciclo, portandole in borsa quando ero fuori casa. Le ricomprerei se le ritrovassi in offerta.

Oil Control Paper All about matt Essence; negli anni queste salviette hanno cambiato confezione, rimanendo, però, sempre uguali nella sostanza. Sono utili da tenere in borsa per tamponare le zone lucide. Non sono le mie preferite, ma sono economiche e compatte, quindi le ho riacquistate.

Gimme Brow Benefit; adoro questo mascara colorato che mi permette di sistemare le sopracciglia in pochissimo tempo. Per me che le ho folte di natura è perfetto: in un solo gesto mi riempie i buchetti e me le tiene in posa. Inoltre il suo colore è giustissimo per me. Peccato che non è il prodotto più economico del reame… Al  momento l’ho ricomprato.

l2UFlBi

Salviette pulisci occhiali Tiger; posso inserire anche questa tipologia di prodotto nel post dei finiti? Le occhialute come me, in effetti, potrebbero apprezzare…. Sono economiche (2€ la scatola), sono comode in quanto confezionate una ad una, ma non sono particolarmente efficaci; preferisco di gran lunga quelle del Lidl.

Dischetti di cotone Carrefour e quadrotti Cotonet; immancabili!

ZXdMx9N

Nivea Crema nutriente riequilibrante; l’avevo acquistata all’outlet Nivea per pochi euro, da utilizzare come crema notte. Non mi è piaciuta per nulla e non vedevo l’ora che terminasse! Unta, plasticosa, troppo densa… Fortunatamente sono riuscita a farla fuori 😛

Bottega Verde Campioncino trattamento anti età bacche di goji; utilizzata come crema notte quando ho detto addio a quella della Nivea, non era male. Pur essendo indicata per applicazioni giorno e notte, contiene un filtro solare, cosa che mi disturba alquanto. Ho altri campioncini da poter provare, poi valuterò se merita l’acquisto.

Cien burrocacao; ecco un altro esemplare della confezione tripla comprata mesi fa. Continuo a pensare che sia poco efficace e scarsamente idratante; infatti l’ho relegato ad un utilizzo casalingo.

Ecco, dunque, tutti i prodotti che sono riuscita a smaltire nel mese di settembre; non sono pochi, ma posso fare di meglio. Abbiamo qualcosa in comune? Anche voi state cercando di dare fondo alle vostre scorte?

SAM_2525

I prodotti bye bye di Sara e Monique #29

Dopo una piccola pausa estiva del post, eccomi tornata insieme alla Fatina più dolce del reame bloggifero (del Blog Le Divagazioni di una Fatina Arancione) a parlarvi dei prodotti terminati dell’ultimo periodo. Sono a dir poco fiera di me, in quanto sono riuscita a sterminare l’inverosimile. Perché, alla fine, queste sono delle piccole-grandi soddisfazioni.

SAM_2514

– Collistar, attivi puri capsule anticellulite; quest’anno mi sono applicata molto nella lotta contro gli inestetismi. Ho voluto provare queste capsule (che, a differenza del nome, non vanno ingerite, ma spalmate) monodose altamente concentrate. Il barattolo in vetro contiene quindici capsule – una al giorno – da applicare al mattino; la mia confezione conteneva anche un siero (consigliatomi dalla mia affezionatissima Bridget del blog L’Eleganza del Riccio) da applicare alla sera, che non ho ancora terminato. Le capsule erano molto efficaci, ma purtroppo ci mettevano troppo ad assorbirsi, soprattutto considerando che dovevano essere applicate al mattino. Inoltre gli ingredienti – all’interno di ogni singola capsulina – tendevano a separarsi, lasciando tutto il concentrato di caffeina al fondo. Insomma, considerato il costo, il lento assorbimento e gli ingredienti non perfettamente amalgamati, non so se le ricomprerei.

Yves Rocher Minceur Intensive; non mi dilungo più di tanto, ma vi rimando alla recensione che ho scritto recentemente. Come potete notare ne ho terminati due tubetti e ne ho ancora uno da utilizzare nell’armadio.

SAM_2516

Cien Sos concetrate crema mani; anche in questo caso vi rimando alla recensione dedicata al prodotto in questione. E’ una crema mani che mi piace molto, soprattutto nel periodo invernale. Ora, dal momento che le mie mani sono meno secche, ho deciso di provare crema più leggera, sempre del medesimo brand.

– Gel disinfettante mani Amuchina e Yves Rocher; io lavoro in centro e prendo i mezzi pubblici due volte al giorno; questa tipologia di prodotto, dunque, non può mai mancare nella mia borsa. Il gel Amuchina ha – a mio avviso – un pessimo odore, mentre quello di Yves Rocher finisce troppo in fretta ed ha una confezione scomoda. In sostanza nessuno dei due ha soppiantato il mio adorato Mercy Hands alla vaniglia nera!

SAM_2518

Franck Provost 24 h Mousse Expert Ricci; indiscusso holy grail che non manca mai nel mio bagno. Ovviamente riacquistato.

– Ttes Balsamo Nutritivo all’argan; acquistato senza aspettative da Tigotà, ho amato e adorato alla follia questo balsamo! Non costa molto (circa 3/4 euro), ha un buon profumo e rende bellissimi i miei ricci. Era altamente districante e ne bastava poco per riuscire a pettinare una chioma ribelle come la mia. In fase di asciugatura, infatti, i capelli risultavano ben definiti e molto leggeri; vedevo istantaneamente la differenza rispetto a quando utilizzavo altri balsami. Al momento sto cercando di terminare i vari flaconi che ho nel mobiletto, ma poi lo ricomprerò sicuramente.

SAM_2521

– Dischetti di cotone Carrefour; immancabili.

– Quadrotti Cotonet; altri fedelissimi, in questo caso per struccare il viso.

– Salviettine umide; pacchetti onnipresenti nelle mie borse per pulirmi le mani al volo. In vacanza più che mai 😉

SAM_2525

– L’Oreal Olio Straordinario latte detergente; lo utilizzavo in combinato ai quadrotti di cotone per struccarmi il viso. Mi è piaciuto tantissimo: efficace, delicato, non bruciava gli occhi – ammetto pubblicamente che la notte, quando non avevo voglia di struccarmi, lo passavo rapidamente su tutto il viso, occhi compresi – economico (3 euro in offerta). Insomma, mi è piaciuto così tanto che l’ho già ricomprato!

Avene Crema solare spf 50+; ottima crema solare, anche se troppo spessa per la mia pelle mista. Infatti ho deciso di ricomprare l’emulsione (sempre Avene), che risulta leggermente più leggera sul viso.

– Mac Prep&Prime Lotion spf 50; definirei questo prodotto una “protezione da città”. Non lo utilizzerei in spiaggia, ma sotto i fondotinta in estate fa egregiamente il suo lavoro. Io preferisco sempre proteggere quotidianamente il mio viso, anche in città. E’ molto leggero, si assorbe rapidamente e non lucida tanto quanto le normali creme solari. Ovviamente l’ho riacquistato.

– Olio essenziale di Tea Tree; lo uso sulle imperfezioni che mi compaiono sul viso una volta al mese. Mi piace la sua efficacia e il suo rapporto qualità – prezzo: con un flacone vado avanti almeno due anni! Anche lui è stato immediatamente sostituito.

SAM_2528

– L’Erbolario Crema viso antirughe; sul mio viso questa crema aveva un pessimo effetto e mi provocava rossori allucinanti, scatenando la mia couperose. Così ho dovuto terminarla sui piedi. Pensare che ho pagato 30 euro un flacone minuscolo (circa 30 ml) di crema che poi è finita sui piedi mi fa salire la rabbia. Mai più!

– Mac campioncino Face&Body fondotinta; ogni volta mi faccio regalare un campione di questo fondo, ma alla fine non mi decido mai ad acquistarlo perché mi lucida davvero troppo sul naso. A questo proposito chiedo a voi: avete un fondotinta leggero da consigliarmi? Da quando ho terminato la mia adorata CC Cream mi sento orfana….

Yves Rocher Olio secco nutriente; non vi tedio ulteriormente parlandovene, ma vi rimando alla recensione. Al momento ne sto terminando un altro flacone.

– Saponetta alla Canapa; la usavo per lavarmi le mani. Senza infamia e senza lode.

Bene, eccoci giunti alla fine di questo post. Cosa avete terminato voi durante le vacanze? Abbiamo prodotti in comune? Vi aspetto nei commenti!

 


 

SAM_2151

I prodotti bye bye di Sara e Monique #23

Nuovo anno, nuovo post sui prodotti terminati, ma collaborazione collaudata. Sì perché, come si suol dire, squadra vincente non si cambia. E anche oggi io e la dolcissima Fatina del blog Le Divagazioni di una Fatina Arancione abbiamo deciso di mostrarvi i primi prodotti terminati del 2016. Siete curiose di scoprire i prodotti che abbiamo smaltito?

SAM_2151

– Lycia detergente intimo protezione lenitiva. Si può parlare di detergenti intimi su un blog cosmetico? Ad ogni modo, lo adoro. Davvero. E’ delicatissimo (perfino per me che sono estremamente sensibile…ehm…), costa poco (circa 1,50 € in offerta) e di facile reperibilità. Cosa chiedere di più ad un detergente intimo? Nulla, infatti l’ho già riacquistato. P.s. Credo che non sia male anche dal punto di vista degli ingredienti, per chi presta attenzione agli inci!

– Bottega Verde Crema viso Riso Venere. Secondo prodotto in elenco, secondo prodotto amato. Questa crema viso è davvero, davvero valida. Costa poco (soprattutto approfittando delle offerte periodiche del brand), si assorbe rapidamente ed è una perfetta base trucco. La trovo estremamente adatta alle stagioni calde/intermedie, ma leggermente leggera per l’inverno. Ora sto usando qualcosa di più idratante, ma la ricomprerò sicuramente in primavera.

– Garnier Acqua Micellare. Stavo parlando di prodotti adorati, vero? Poteva mancare lei? Ovviamente no. Strucca benissimo (beh, non chiedetele di rimuovere un mascara waterproof…), costa poco, dura tanto, la trovo ovunque (o quasi. Evidentemente siamo in molte ad amarla!). Sicuramente preferisco lei alla Bioderma, se non altro per una questione economica. Ovviamente l’ho ricomprata e sto già utilizzando il falcone nuovo.

SAM_2159

Clarins Lotion Tonique Camomille. Questo è uno dei tonici migliori che io abbia mai usato. Lo provai per la prima volta nel lontano 1999 (ebbene sì, ho i miei anni. Ma li porto bene, giuro! 😛 ) e a periodi alterni trono da lui. E’ delicato, profumato ma non troppo, senza alcol e quindi adatto alla mia pelle sensibile. Questo flacone da 400 ml costa una fucilata (circa 35 euro), ma l’ho utilizzato tutte le mattine per ben sei mesi. Per il momento l’ho ricomprato approfittando di uno sconto da Sephora, ma se conoscete tonici altrettanto validi a prezzi inferiori ditemelo….vi prego!!!!! 😛

– Burt’s Bees Body Lotion Cocoa & Cupuacu Butter. Avevo acquistato questa crema corpo su Ecco Verde, insieme ad altri prodotti del brand (balsami labbra, per lo più). Mi è piaciuta davvero molto! Era estremamente idratante, ma leggera. Per onore di cronaca devo ammettere che faceva un po’ di scia bianca, ma credo sia normale per una crema naturale. La ricomprerei se costasse di meno e se la trovassi in un negozio fisico; per il momento, comunque, ne posso fare tranquillamente a meno.

SAM_2164

 

Yves Rocher Balsamo Labbra Bio. Non mi dilungo più di tanto, ma vi rimando alla recensione che gli avevo dedicato *qui*. E’ un ottimo prodotto, che peraltro costa poco. Ho mille altri balsami labbra da smaltire, ma non escludo di ricomprarlo in futuro.

– I Provenzali Maschera Capelli al Karitè. Maschera capelli di facile reperibilità e dagli ingredienti naturali. Non era male (soprattutto per il profumo *.* ADOOOOVO!), ma non andava d’accordo con i miei ricci: quando la usavo rimanevano più flosci e meno voluminosi. Per di più non mi sembrava poi molto districante. Insomma, non ha conquistato il mio cuore 😉

SAM_2165

Infine, vi mostro alcuni prodotti makeup che ho deciso di gettare via, seppur non finiti. L’ombretto in crema di Catrice è ancora perfetto e per nulla secco, ma non mi fido ad usarlo sulla mia palpebra data la sua veneranda età. Devo riconoscere, però, di averlo utilizzato molto, quindi non ho rimorsi.

Gli altri, invece, sono dei vecchissimi ombretti in polvere depottati, che non mi fido assolutamente di applicare sui miei occhi sensibili. Insomma, preferisco gettarli via piuttosto che causarmi un’irritazione!

Eccoci arrivati alla fine del post. Sono stata abbastanza brava, vero? E voi, cosa avete terminato a gennaio? Abbiamo prodotti in comune? Ma più che altro…parlatemi del vostro tonico preferito, ho bisogno di consigli!

Alla prossima!

 

 

 

SAM_2072

I prodotti Bye Bye di Sara e Monique #20

Inizio il post scusandomi immensamente per il ritardo nel pubblicarlo. Purtroppo è stata una settimana infernale e un brutto “inconveniente” (per onore di cronaca…un pirata della strada ha distrutto la mia macchina per poi scappare. Fortunatamente era parcheggiata e senza nessuno dentro, ma non vi dico il nervoso di non poter trovare il colpevole…) non mi ha permesso, per la prima volta, di essere puntuale nella pubblicazione del post.

Ma bando alle ciance, recupero subito il tempo perso, parlandovi dei prodotti che ho smaltito nel mese di ottobre. Il post è sempre in collaborazione con la dolcissima del blog Le Divagazioni di una Fatina Arancione.

SAM_2072

Sephora, maschera per occhi illuminante; anche questa mi è piaciuta molto, ma continuo a preferire quella alla rosa che avevo terminato lo scorso mese. Ovviamente non fanno miracoli, ma sono delle bellissime coccole da regalarsi ogni tanto!

Auchan, deodorante spray neutro; seppur io mi stia trovando benissimo con la linea di deodoranti di questo marchio, preferisco di gran lunga la versione al talco che, però, non sono più riuscita a trovare. Spero la rimettano presto in commercio! Economico ed efficace…già ricomprato!

Essence Gel Eyeliner viola; questo prodotto non è terminato, ma ormai è così secco che non posso far altro che gettarlo. L’ho usato molto (mi piacevano la durata, la facilità di utilizzo e il colore) e mi spiace che non sia più in vendita. Ovviamente spariscono dal commercio le sempre le cose migliori -.-

Phytorelax, crema mani al Cacao; buona crema mani (ed economica, aggiungerei), ma non mi ha stregata. E’ un po’ leggerina (un po’ troppo per le mie mani secchissime) e poco idratante. Credo possa essere adatta alle persone che amano le creme leggere e dal facile assorbimento. Il profumo, infine, era leggero e non particolarmente eclatante. Insomma, non credo di ricomprarla in futuro.

SAM_2077

I fruttini acqua profumata per il corpo; l’avevo acquistata in saldo diversi anni fa. Purtroppo non c’era il tester e mi fidai alla cieca della commessa. Il profumo era davvero nauseabondo e troppo stucchevole…alla fine l’ho riciclata come deodorante per il bagno!

Vape Derm & Dress repellente per zanzare; questo prodotto ha salvato la mia estate! Era davvero efficace nella sua azione antizanzare e possedeva il valore aggiunto di poter essere vaporizzato direttamente sui vestiti. Credo proprio che il prossimo anno lo riacquisterò.

Mustela, Lait de toilette; siore e siori…ecco a voi il mio holy grail dei latti detergenti! Non mi dilungo più di tanto, ma vi rimando alla recensione che ne avevo fatto *qui*, precisando che, però, non l’ho riacquistato. La mia estrema curiosità cosmetica mi ha portata a voler provare qualcosa di nuovo, di sperimentare altri metodi di struccaggio. Chissà, magari un giorno tornerò dal mio adorato, ma per il momento lo saluto e lo “tradisco” 😛

SAM_2078

Bioderma Gel Contour des yeux; questo gel contorno occhi mi era stato regalato acquistando una crema della medesima marca ed era rimasto per quasi un anno (chiuso) tra gli scaffali del mio bagno. In estate ho deciso di dargli una chance (complice il fatto di aver terminato tutti i miei contorni occhi preferiti) e mi ha lasciata un po’ mah e un po’ bah. Insomma, non era malaccio, ma non era nemmeno il prodotto della vita. Detto francamente, non lo ricomprerei. Era particolarmente adatto all’estate grazie alla sua consistenza in gel e si assorbiva rapidamente, ma non apportava alcun beneficio al mio contorno occhi.

Getto via, infine, un pennellino di un set da viaggio che avevo comprato su Aliexpress…perde setole a volontà ed è praticamente inutilizzabile!

Ecco, dunque, tutti i prodotti che sono riuscita a terminare durante l’ultimo mese; abbiamo qualche prodotto in comune? Avete mai provato uno dei prodotti che ho terminato?

Ora corro a leggere il post della mia compagna di avventura – *si china sui ceci per il ritardo*- e le mando un mega saluto!

SAM_1986

I prodotti Bye Bye di Sara e Monique #17

Buongiorno e buon inizio di settimana a tutti. Eccoci, finalmente, con uno dei post più apprezzati del mio blog, ovvero i prodotti finiti, smaltiti, terminati (o che dir si voglia) dello scorso mese. Ovviamente sempre in collaborazione con la dolcissima Sara del blog Le Divagazioni di una Fatina Arancione.

Ecco dunque cosa sono riuscita a smaltire nel mese di giugno.

SAM_1986

– Garnier Ultra Dolce Shampoo Mandorla e fiori di loto; io, generalmente, mi trovo bene con i prodotti per capelli della linea Ultra Dolce e anche questo prodotto non ha fatto eccezione. La profumazione era ottima e il prodotto faceva una buona schiuma (non troppa, nè troppo poca). Se devo proprio trovargli un difetto, era molto liquido. Sul web avevo letto pessime recensioni a proposito di questo shampoo, dalle quali mi sento di discostarmi. Ora sto cercando di terminare altre cose che ho nell’armadietto, ma non escludo di ricomprarlo in futuro.

– Lima per unghie Royal Beauty; vade retro!!!! Pessima, pessima lima, forse la peggiore che io abbia mai provato. Al primo contatto con l’unghia perdeva tutta la sua ruvidità, quindi in sostanza l’ho terminata al secondo utilizzo. Io mi ero fatta attirare dalla sua fantasia a cuori, ma se la vedete stateci lontane.

– Yves Rocher Culture Bio Bagnoschiuma Karitè; anche questo prodotto non mi è piaciuto affatto. Faceva poca, pochissima schiuma (tanto che mi dava la sensazione di non lavare), andava agitato prima dell’uso altrimenti usciva in due fasi separate e il profumo non era nemmeno dei migliori. Preferisco di gran lunga quelli della linea Giardin Du Monde!

SAM_1991

– Cotoneve dischetti di cotone; non erano male, ma non sono i miei preferiti. Li ho trovati un po’ troppo sottili per i miei gusti (io li uso per struccarmi il viso) e non molto morbidi. Al momento sto usando di meglio, ma ve ne parlerò prossimamente!

La Roche Posay Anthelios 50+; complice una giornata di mare in Liguria, sono riuscita a terminare completamente il solare dell’anno scorso prima della sua scadenza (l’avevo aperto ad agosto). Io mi ci sono trovata benissimo: protegge perfettamente la pelle (mai una scottatura), si assorbe piuttosto in fretta (pur essendo una protezione molto alta) e non costa tanto (sia aggira attorno ai 12 €). Quest’anno ho trovato in offerta la versione per bambini (stesso fattore protettivo), ma credo siano grosso modo la stessa cosa.

– Bottega Verde crema viso Riso Venere; ho adorato questa crema per il viso, tanto che l’ho subito riacquistata. Sto preparandone una recensione dedicata, pertanto non mi dilungo troppo, ma vi anticipo già che è ottima: si assorbe subito, è ben idratante ed è un’ottima base trucco! Per di più, con le offerte periodiche del brand, la si può reperire ad ottimi prezzi.

Essence Sun Club Oil Control Paperin questo periodo, con il caldo asfissiante, sto consumando vagonate di cartine sebo assorbenti. Al momento sto provando quelle di Sephora, che contengono anche un lievissimo strato di cipria e, dunque, oltre ad asciugare la pelle, ne preservano l’effetto matte un po’ più a lungo. Quelle di Essence non sono male (soprattutto considerandone il prezzo irrisorio), ma secondo me sono più adatte alla stagione invernale.

– Urban Decay Primer Potion; incredibile, ma vero, ho finito il primer occhi. Mi sembrava un prodotto eterno, in considerazione della scarsa quantità che se ne utilizza, invece è terminato. E devo ammettere di esserci rimasta male, in quanto è uno dei miei prodotti preferiti, senza il quale non posso vivere (cosmeticamente parlando, ovvio 😛 ). Ora sto usando un campioncino di Shadow Insurance, ma ha una consistenza strana e puzza. Le possibilità, dunque, sono due: è fatto proprio così, oppure il mio è andato a male. L’avevo trovato a Natale in un Kit Too Faced (quindi relativamente poco tempo fa) e non l’ho mai aperto prima di utilizzarlo, quindi mi sento di escludere la seconda possibilità. Dunque chiedo a voi, mie fedeli ammiratrici del primer Shadow Insurance, come è il vostro? Ha una consistenza granulosa? Puzza di chimico? o_O

Ecco la carrellata dei miei prodotti terminati. E voi cosa avete finito di bello a giugno? Avete sterminato qualche scheletro del vostro armadietto del bagno?

Alla prossima!

SAM_1826

I prodotti Bye Bye di Sara e Monique! #12

Nel momento stesso in cui mi sono messa al computer per scrivere questo post, mi sono accorta che la rubrica, questo mese, compie un anno! Tantissimi auguri, quindi, alla deliziosa Fatina del blog Le Divagazioni di una Fatina Arancione che collabora con me da 12 mesi e a tutte voi, mie adorate lettrici, che supportate questo post mensile con commenti e suggerimenti.

Bando alle ciance, vi mostro finalmente cosa sono riuscita a terminare nell’arco del mese scorso. Ad inizio/metà gennaio ero convinta di non aver finito nulla e di dovervi mostrare due flaconi in croce, ma a fine mese c’è stato il cosiddetto giro di boa e il mio sacchetto si è riempito a dismisura. Insomma, sono tutto sommato soddisfatta del risultato 😉

SAM_1825

– Collistar, CC Capelli Rosso Paprika; non mi dilungo più di tanto nel descrivervi questo prodotto, ma vi rimando alla review che ne avevo fatto *qui*. Approfittando dell’ultimo sconto di Sephora ne ho già ricomprato un altro tubetto perchè non posso pensare di rimanere senza.

– Yodeyma, Eau de Toilette Kara; questo è (dal lontano 2005) IL mio profumo. Non ci sono altre parole per descriverlo! Me ne ero innamorata sentendolo addosso ad una mia collega e da allora ho comprato e ricomprato solo questo. Nonostante sia un profumo di equivalenza (che quindi riprende le note di un profumo più famoso, ovvero Light Blue di Dolce&Gabbana) ha davvero un ottimo rapporto qualità/prezzo. La confezione da 100 ml costa, infatti, circa 25 € e il profumo persiste a lungo sulla pelle. Al momento non l’ho ricomprato perchè ho scelto di fare una piccola pausa e di sperimentare nuove fragranze, ma non escludo di tornare da lui molto presto.

– Avene Antiroujeur Latte Detergente; mi era stato consigliato dal dermatologo quando mi aveva diagnosticato la couperose. E’ un latte detergente un po’ vischioso dal colore verde (cosa sprecata per un prodotto che va sciacquato via) che a dire il vero non mi ha fatto impazzire. Mi è durato quasi due anni (e aggiungo che non ne potevo più) e lo utilizzavo tutte le mattine come fosse stato un normale detergente schiumogeno: lo applicavo sulla pelle umida e lo sciacquavo via con acqua. In realtà ho provato prodotti migliori e non credo proprio di ricomprarlo.

SAM_1826

– Carrefour, Papier Toilette; queste salviette umide sono ormai una costante tra i miei prodotti terminati!

– Sensurè Salviette intime; le avevo acquistate in offerta e le tenevo in borsa per pulirmi le mani in rapidità. Per questo uso sono state ottime, ma devo anche ammettere di non aver grandi pretese al riguardo. L’importante è che siano economiche e che non contengano alcol (ho le mani perennemente tagliate dal freddo e con salviette alcoliche l’effetto non sarebbe molto piacevole!).

– Dischetti Carrefour Discount; da un anno ormai vi tedio mostrandovi confezioni vuote di questi dischetti, ma non ci posso fare nulla, sono i miei preferiti e continuo a ricomprarli!

– Maxi dischetti Quando è; li avevo acquistati in offerta da Tigotà, ma non mi hanno fatta impazzire. I miei dischetti maxi preferiti, al momento, rimangono quelli della Cotonet, che però costano qualcosa in più rispetto ad altri.

SAM_1828

– Be Chic, crema corpo Benvenuta in Paradiso; avevo comprato questa crema trovandola scontata del 50%. Il profumo ai fiori di ciliegio non era dei migliori (mi aspettavo qualcosa di più) e l’idratazione quasi inesistente. Per di più aveva un doppio fondo e quindi la quantità di prodotto all’interno era davvero scarsa: l’avrò usata al massimo una settimana, non di più! Insomma, non la ricomprerò.

– Sephora Roll-on defatigant yeux; nonostante questo prodotto sia presente in numerosi miei post (qui la recensione e qui la sfida mensile al suo smaltimento) l’ho odiato con tutta me stessa. Era acqua fresca, venduta al prezzo di 15 €. Finalmente sono riuscita a terminarlo e a vincere la mia sfida di gennaio (vi aspetto mercoledì il post ufficiale!).

Udite, udite, questo mese fanno capolino anche due prodotti di make-up!

– Mascara Pupa Vamp nero; è un ottimo mascara, dall’effetto *WOW* sulle mie ciglia, ma si secca alla velocità della luce. La mia amica Bridget Jones mi aveva avvisata, ma io speravo comunque in un miracolo. Che invece non è arrivato e così mi vedo costretta a cestinare un mascara utilizzato per un paio di mesi al massimo. Costasse di meno lo ricomprerei, ma a questo punto l’I Love Extreme di Essence rimane imbattuto sul gradino più alto del podio.

– Essence, oil control paper cartine assorbisebo; dopo la ruota, il fuoco e l’America, queste sono la scoperta più utile per il genere umano (femminile). Scherzi a parte, le adoro. Ve ne avevo già parlato *qui* e non posso che sottoscrivere e riconfermare tutte le parole dolci che avevo a loro dedicato. Sono economiche, facili da utilizzare e, soprattutto, efficaci. Il rituale del ritocco in una tipica giornata lavorativa di Monique è: dopo pranzo, salvietta assorbisebo tamponata ad-cazzum su tutto il viso, ripassatina di correttore sulle adorate imperfezioni (-.-), un velo di gloss sulle labbra e spolveratina di cipria sulle zone critiche. Il che mi permette di essere presentabile fino alla fine del mio turno 😉 Nello specifico queste sono ancora nel vecchio packaging (questo perchè, quelle rare volte in cui le trovo nello stand, ne faccio scorta), ma ho già provveduto ad acquistare quelle nuove.

Ecco, dunque, i prodotti che ho terminato a gennaio. Ora chiedo a voi: come è andato lo smaltimento? Avete qualche prodotto in comune con me?

Un bacione!

20140531_180050

I prodotti bye bye di Sara e Monique #4

Buongiorno a tutte fanciulle e buona festa della Repubblica!

Eccomi qui con una nuova puntata della consueta collaborazione di Sara del blog Le Divagazioni di una Fatina Arancione per mostrarvi quali prodotti siamo riuscite a terminare nel mese appena terminato.

Ormai non vi tedio nemmeno più dicendovi che sono riuscita a finire pochi prodotti; è un dato di fatto che i miei cosmetici si rigenerino di notte, quindi ne prendo atto e procedo a testa alta! 😉

20140531_175957

– Carrefour Papier Toilette. Dovrebbero essere una sorta di carta igienica umidificata, ma io le uso sul lavoro come normali salviette. Le ricompro spesso in quanto sono economiche e mi piacciono.

– Aveeno Emulave Bar. Quello che vedete è un moncherino che getto via per disperazione! E’ una di quelle barrette di sapone-non-sapone (altrimenti dette syndet), che avevo acquistato per lavarmi il viso. Poi il dermatologo mi aveva proibito l’utilizzo (troppo aggressiva per la mia pelle delicata) e così l’ho relegata al lavaggio delle mani. Ma questa “saponetta” balorda aveva l’incredibile e insopportabile difetto di sciogliersi a contatto con l’acqua, ma sciogliersi nel vero senso della parola! Il risultato era, dunque, un portasapone devastato da residui biancastri e un lavandino sempre sporco. Ho fatto il possibile (giuro!) per terminarla, ora la getto via senza alcun rimorso. A mai più rivederci!

– Lycia strisce depilatorie viso Delicate Touch. Ve ne avevo già parlato *qui* quindi non mi dilungo più di tanto; mi piacciono molto e le acquisto da Tigotà quando sono in offerta a 2.99 € per eliminare i fastidiosi baffetti dal mio viso.

– Neutrogena crema mani. Lei è il mio holy grail delle creme mani e non potrei mai rimanerne senza durante il periodo invernale. So che a molte non piace per la patina che rilascia sulle mani, ma per me è questo il suo più grande pregio! Mi protegge perfettamente le mani e me le ripara, soprattutto durante la stagione fredda (e qui a Torino gli inverni sono rigidi). Per il momento sto provando altro, con la certezza che tornerò da lei alla fine dell’autunno. Arrivederci!

20140531_180050

– Phyto color tinta per capelli 6AC. Una parola soltanto: AMMMMORE! Ecco, è proprio questo che mi aspettavo da una tinta mogano: ottimo risultato, colore luminoso e duraturo nei lavaggi. Mi ha anche coperto perfettamente quei due o tre capelli bianchi che ho, quindi non potrei davvero chiedere di meglio. Questa scatola l’avevo acquistata in offerta in parafarmacia a 7.90 €, ma quando sono tornata per riacquistarla, era esaurita; così ho comprato la confezione per il mese prossimo in un altro punto vendita, ma al prezzo di 9.90 €. Vale comunque ogni centesimo che costa!

– Erbolario Ortensia Bagnoschiuma, campioncini. Ho travasato il contenuto di quattro di questi campioncini (ma qui ne vedete solo tre) nel flacone della palestra (qui il post in cui vi mostro i cosmetici nel mio borsone). L’odore non mi piace per niente, dai colori della bustina si potrebbe pensare ad una profumazione dolce e delicata, invece mi ricorda i dopobarba maschili. Ovviamente non lo comprerei mai!

– Unifarco baby crema allantoina e fiori di cotone. Questa crema stazionava sul mio comodino e la utilizzavo alla sera, prima di coricarmi, per idratare gomiti, ginocchia e stinchi. L’ho amata in quanto si assorbiva in pochissimo tempo e lasciava una sensazione piacevolissima di fresco sulla pelle. Ora ho altre cose da terminare, ma non escluderei di riacquistarla in futuro.

– Parisienne Solvente per unghie oleoso. Questo non è un vero prodotto finito, ma ho travasato il contenuto in un vasetto di vetro insieme ad una spugna per rimuovere lo smalto con meno fatica (pigrizia portami via!). Per quanto l’ho provato fin’ora, è molto delicato, ma bisogna insistere parecchio per rimuovere perfettamente lo smalto. Trasformato in un solvente ad immersione, invece, è molto, molto meglio! Lo proverò ancora un po’ per poi parlarvene con più cura.

Bene, questi sono i prodotti che ho terminato durante il mese di marzo; e voi cosa avete finito? Siete riuscite a terminare qualcosa di make-up?

Io ora corro a leggere il post della mia collaboratrice Sara, noi ci vediamo al prossimo post! 😉