Archivio tag: vanilla

20140307_144821

Lip Butter Vanilla & Macadamia Labello – Review

Buongiorno a tgutti!
Dopo la mia pausa forzata a causa della congiuntivite, finalmente posso riprendere con le mie adorate recensioni, parlandovi del Labello Lip Butter Vanilla&Macadamia.
20140307_144625

Ho acquistato questo prodotto a marzo, al prezzo lancio di € 2,99, dopo averne sentito parlare (bene) da tantissime blogger e youtuber americane. Da loro il prodotto è marchiato Nivea, ma la casa produttrice è la stessa, la Beiersdorf.

Altra piccola differenza, oltre oceano esistono quattro profumazioni differenti (tra cui quella neutra), mentre in terra italica ne sono uscite solamente due: quella che possiedo io e quella al Lampone.

Quando al supermercato ho visto (come un miraggio) l’espositore di questi balsami, sono rimasta almeno cinque minuti in contemplazione, nell’incertezza se acquistarlo o meno. Perchè, se da un lato le recensioni ultra positive americane e la curiosità mi spingevano a metterlo immediatamente nel carrello, la lista degli ingredienti non propriamente naturale mi frenava alquanto. Ovviamente ha vinto la curiosità.

Il prodotto si presenta in un barattolino di latta (adorabile aggiungerei) da 19 ml, forse un po’ scomodo da aprire, se ad esempio avete le unghie lunghe o le mani unte di crema.

Il prodotto è bianco, dalla consistenza molto morbida, che si scioglierà subito al contatto con le dita. Ovviamente il balsamo dovrà essere prelevato con le mani, cosa che mi impedisce di portarlo in borsa, ma l’ho destinato ad un uso esclusivamente casalingo.

20140307_144821

Il profumo è inebriante: dolce, ma non stucchevole, a me ricorda le barrette di cioccolato Kinder, gnam!

Sulle labbra è totalmente incolore, ma regalerà un effetto leggermente lucido (che a me non dispiace).

Quando ho acquistato questo prodotto, avevo le labbra devastate da quest’altro balsamo: piene di tagli, secche e con pellicine a volontà. Proprio lo stato terribile della mia bocca mi ha convinta a provare un prodotto dall’inci chimico, immaginando che un minimo di barriera non assimilabile dalla pelle, potesse aiutarmi.

Ebbene, mi sono letteralmente innamorata di questo balsamo! Inizialmente ha davvero risolto il mio problema alle labbra, che nel giro di una settimana sono tornate al loro massimo splendore. Mi ha però stupita nell’uso prolungato; il balsamo aderisce perfettamente alle labbra per molte, molte ore e le idrata davvero! So che, chi è fautore del naturale e del bio, probabilmente non condividerà la mia opinione, ma il livello di idratazione di questo balsamo è molto alto, il migliore che io abbia mai provato.

Utilizzandolo al mattino (prima di uscire di casa) le mie labbra sono idratate fino a dopo pranzo e applicandolo alla sera, prima di coricarmi, al mattino sono morbide e vellutate.

20140307_144736

Questa è, dunque, un’altra mia inversione di marcia nel campo del naturale che, ultimamente, ho abbandonato. Vorrei scrivere un post al riguardo, ma l’argomento è bollente e credo che ogni persona dovrebbe valutare la sua esperienza e trarne le proprie considerazioni personali, quindi per il momento non mi sembra opportuno parlarne 😉

In conclusione, mi sento davvero di consigliare questo balsamo labbra; purtroppo ho notato che a prezzo pieno non è propriamente economico (costa circa 5 €), ma è anche vero che ne basta così poco ad ogni singolo utilizzo, che durerà parecchi mesi (io lo uso quotidianamente da marzo).

E voi lo avete provato? E’ piaciuto anche a voi? Spero di esservi stata utile raccontandovi la mia esperienza!

20140307_144625

Lip Butter Vanilla & Macadamia, finalmente in Italia!!!

Buonasera a tutte fanciulle!

Oggi post molto rapido e fuori programma solo per condividere con voi la mia sorpresa quando ho visto, nel supermarcato della mia città, un prodotto famosissimo, tanto osannato e decantato in qualsiasi video americano o blogpost europeo.

Sto parlando del Lip Butter della Nivea, che da noi, però, è marchiato Labello (la ditta madre è la medesima, ovvero la Biersdorf). Nel Belpaese sono uscite due sole versioni (la metà rispetto a quelle presenti oltr’Alpe) alla Vanilla & Macadamia e al Lampone (per il momento possiamo accontentarci 😉 ) e potete ammirarle sul sito ufficiale della Labello che vi linko qui.

20140307_144625

Io mi sono fatta subito tentare dalla versione alla vaniglia, ma non escludo di provare anche quella al lampone. Entrambi erano al prezzo lancio di € 2,99.

Il balsamo labbra è contenuto in una bellissima jar di latta piuttosto bassa e dal diametro abbastanza largo, molto comoda per prelevare il prodotto con le mani, anche per chi avesse le unghie un po’ lunghe (le jar strette renderebbero, a costoro, l’operazione più difficoltosa).

20140307_144821

Il prodotto all’interno è bianco e dalla consistenza molto morbida che si scioglie immediatamente al contatto con il calore delle dita. La profumazione è davvero dolce e inebriante, ma non vanigliata in modo pronunciato; a me ricorda la panna, il latte o qualcosa di simile alla pannacotta. Non nascondo di aver aperto diverse volte la confezione, da quando la possiedo, al solo e unico scopo di annusare il burro labbra.

Ovviamente lo possiedo da troppo poco tempo per poterlo recensire, ma posso già dirvi che mi sta piacendo molto. Rimane a lungo sulle labbra e le idrata sufficientemente, creando anche una leggera barriera dagli agenti atmosferici.

Infine qualche dato tecnico: la confezione contiene 16,7 grammi di prodotto (la stessa quantità delle versioni straniere) con pao di 12 mesi. L’inci, ovviamente, non è bio, ma io non mi formalizzo particolarmente.

20140307_144736

Avete anche voi provato questo golosissimo e zuccheroso balsamo labbra? Mi consigliereste anche la versione al lampone?

Un bacione a tutte e buona serata!

20130722_094009

Le mie acque profumate per il corpo economiche!

Buon lunedì a tutti!

Oggi parliamo di acque profumate per il corpo…la tipologia di “profumo” che preferisco nella stagione calda perchè non mi opprime e mi regala una sensazione di freschezza.

Non voglio però parlare di tutte quelle fragranze definite “eau de toilette”, in quanto io le considero dei veri e propri profumi, che adoro in tutte le stagioni, meno in questa 😉

Io possiedo solo due acque per il corpo, molto economiche e differenti tra di loro

20130722_094009

La prima è della marca Fruttini al Lyche e Vanilla; l’ho acquistata in saldo presso una profumeria I Limoni e l’ho pagata 2 €. Questa acqua per il corpo in realtà contiene alchool al secondo posto dell’inci (quindi è sconsigliata sotto il sole 😉 ) e ha una profumazione molto dolce. Non sento un’odore preponderante di vaniglia, ma diciamo che la nota dolce quasi stucchevole all’inizio si sente molto. E’ comunque un’acqua e questo forte profumo sparirà presto per lasciare soltanto qualche vago sentore sui vestiti.

20130722_094118

Inci acqua profumata Fruttini

Purtroppo quando l’ho acquistata il tester non c’era e sono stata spinta dal prezzo irrisorio. Per quel che costa non mi dispiace, la profumazione è piacevole e dura anche abbastanza (certo, non paragoniamola a marche blasonate!), circa due/tre ore.

Contiene 125 ml di prodotto con pao di 12 mesi.

La seconda che possiedo è L’acqua Corpo profumata idratante senza alchool Ttes’sence al Tiarè; l’ho acquistata da Tigotà e l’ho pagata 1,99 €. Io ADORO le profumazioni Monoi e Tiarè, quindi a questo prezzo non potevo farmela scappare! Senza alchool, poi, già pensavo di aver scoperto l’acqua calda: economica, delicata e dalla fragranza perfetta. Se non fosse che quest’acqua vi avvolgerà dalle inebrianti noti del Tiarè per circa un nano-secondo; non appena avrete chiuso gli occhi appagate dal profumo paradisiaco, ecco lui sarà già scomparso.

20130722_094032

Inci acqua profumata ttes’sence

L’effetto idratante, invece, non l’ho riscontrato, cioè non ha fatto la differenza da quel punto di vista.

La utilizzo ugualmente perchè quei due miseri secondi di profumo mi mandano in brodo di giuggiole, e poi perchè è rinfrescante e piacevole da spruzzare senza ritegno sul corpo, sapendo che non contiene alchol e che (pur abusandone) non lascerò scie invadenti. Quando sono accaldata, poi, mi rinfresca e mi da (seppur per pochi minuti) la sensazione di pelle profumata. La confezione contiene 100 ml di prodotto con un pao di 6 mesi.

Tirando le somme, dunque, sono due prodotti diversissimi tra loro: la prima è praticamente un profumo alcolico molto leggero, la seconda è quasi un’acqua rinfrescante.

E voi, quali acque profumate utilizzate in questo periodo? Ne avete una alla fragranza Monoi da consigliarmi?

Buona serata a tutte!