20150919_092652 (1)

Un mese in cinque punti!

Per la serie “meglio tardi che mai”, eccomi qui a raccontarvi il mio mese di settembre, attraverso il consueto post Un mese in cinque punti, in collaborazione con con la simpaticissima Bridget del blog L’eleganza del riccio Beauty Blog.

Quali sono stati i nostri punti salienti del mese da poco concluso? Scopriamolo Insieme! *Qui* potete trovare il post della mia compagna di avventura.

  • Benefit, Gimme Brow

20150919_092652 (1)

Settembre, per me, è stato il mese delle sopracciglia in ordine ogni singolo giorno. Fino a poco tempo fa mi affidavo sempre alla matita per sopracciglia Catrice che, pur essendo un ottimo prodotto, non era propriamente di facile utilizzo. Quando ero di fretta (leggi: “sempre”), quindi, finivo per evitare di sistemarle. Sì perchè era sicuramente meglio qualche buchetto qua e là, piuttosto che uno scempio dettato dalla fretta.
Fino a che, un bel giorno, Monique si decise a comprare il mascara colorato per sopracciglia della Benefit ed allora l’amore sbocciò. Questo prodotto è quello che ho sempre desiderato: rapido da utilizzare, colore perfetto per me, in grado di riempire i buchetti e tenermi ferme le sopracciglia per tutto il giorno. L’unico lato negativo, ahimè, è il prezzo piuttosto alto. Ma non si può avere tutto dalla vita, vero?? 🙁

  • Mac Plumful, rossetto Lustre

20151011_161144

Ho girato attorno a questo rossetto per mesi e mesi, poi (complice un regalo di onomastico pilotato) finalmente ho ceduto. Il colore è a dir poco stupendo e credo possa tranquillamente definirsi il mio perfetto “MLBB”. Unico neo (che mi ha fatto desistere dall’acquisto per così tanto tempo), trattandosi di un lustre, é che non dura a lungo sulle labbra. Anche se, vi assicuro, tra lui e un rossetto shimmer a caso (al momento mi vengono in mente quelli vecchi di Essence) c’è un abisso. Plumful riesce tranquillamente a resistere per 3 ore, soprattutto con una base sotto (caro Prep&Prime, ogni tanto mi torni utile!). L’intensità, poi, è assolutamente modulabile: insistendo con qualche passata in più si ottiene un colore rosato/violaceo che è la fine del mondo! <3

  • Kiko Smalti Power Pro

20151011_111720

Su Facebook ve li nomino di continuo (probabilmente non ne potete più..), ma questi smalti mi hanno davvero conquistata. Finalmente Kiko si è deciso a riformulare i classici smalti che, almeno sulle mie unghie, si sbeccavano al sol guardarli. I Power Pro hanno davvero un’ottima qualità per il prezzo che costano (4,90€): si stendono facilmente, rilasciano un colore pieno già alla prima passata e sono molto resistenti. Sulle mie mani rimangono intatti per almeno tre giorni, che per me è un vero evento (al lavoro sposto quotidianamente fascicoli pesanti, il che è deleterio per qualsiasi manicure!). Al momento ho quattro colorazioni, una più bella dell’altra, che alterno ogni settimana.

  • Ritorno a casa – R. Pilcher

20150823_111258bis

Sì, lo so…state già storcendo il naso per aver letto il nome di – quella autrice da romanzetti rosa – e state per chiudere il post di – una blogger che legge questo genere di cose. Ma….aspettate un attimo, posso spiegare. Non avevo mail letto nulla della Pilcher (ammetto di aver visto qualche rifacimento cinematografico che ogni tanto compare sui canali Mediaset…), ma avevo sentito ottime recensioni su questo titolo in particolare. Io, amante delle saghe familiari, sono rimasta estasiata da questo romanzo. La storia d’amore è veramente marginale e compare solamente nel finale. Per il resto è un meraviglioso racconto di una ragazza dalla complicata situazione familiare che cerca di vivere da sola nel periodo della seconda Guerra Mondiale. Insomma, se anche voi partite prevenuti nei confronti di questa autrice, vi consiglio di leggere questo romanzo e poi ne riparliamo 😛

  • Inside Out
imagesGHVJKO8E

fonte: Immagini Google

A settembre ho ceduto anche io all’onda travolgente di questo chiacchieratissimo film d’animazione. Il commento più gettonato era “è un cartone più adatto agli adulti che ai bambini”, e mi sento di condividerlo in pieno. I bambini, per definizione, vedono il mondo con gli occhi dell’innocenza e si entusiasmano praticamente davanti a tutto. Noi adulti, invece, siamo più portati a lamentarci e a lasciarci trasportare dalla noia della routine quotidiana. Questo film, a mio avviso, conteneva un messaggio per i genitori: per quanto sia noiosa la nostra vita, bisogna apprezzare le piccole cose, prima che passino per sempre. Degno di nota anche il cortometraggio iniziale, con fantastica colonna sonora di Malika Aiane.

Ecco, dunque i punti salienti del mio mese di settembre; anche voi siete andati a vedere Insiede Out? Cosa ne pensate? Vi è piaciuto?

 

12 pensieri su “Un mese in cinque punti!

  1. MoodyMakeup

    Anche io adoro il Gimme Brow di Benefit, è il migliore che io abbia mai provato della sua categoria! Plumful lo voglio da anni, però temo la sua componente rosata dato che il rosa non mi sta per niente bene. Mi ha incuriosito molto il libro, mi sembra una storia che mi potrebbe piacere. Inside out devo ancora guardarlo, tutti ne parlano così bene che spero di rimediare al più presto!

    1. storie di ordinaria beltà Autore articolo

      Mi chiedo come ho fatto a resistere così tanto tempo senza il Gimme Brow 😀 Ahahahaha!
      Quanto a Plumful…forse ti consiglierei (se hai un negozio Mac nelle vicinanze) di provarlo sulle tue labbra…in effetti ha una forte componente rosa, ma viene assolutamente mitigata dal viola 😉
      Ti consiglio tantissimo quel libro…anzi, se lo leggi fammi poi sapere le tue impressioni ^_^
      Un bacione

  2. Angela The Unkissable

    Anch’io questa settimana sono andata al cinema (grazie ai Cinemadays!) e ho visto Inside Out! Io sono rimasta affascinata da come hanno sviluppato l’idea della mente, dei ricordi e delle emozioni.

  3. Sara fatina

    Ammetto che al solo sentire nominare la Pilcher mi sono cadute le braccia visto che da quest’estate i film tratti dai suoi romanzi monopolizzano i canali mediaset TUTTI I SABATI E DOMENICHE 😛 Vabbè, però se dici che il libro è bello mi fido 🙂
    l rossetto è veramente bello, io di Lustre ho Capricious, che è la versione un po’ più scura di Plumful 🙂

  4. Bridget Jones L'eleganza del RiccioBlog

    Quel mascara per sopracciglia è la salvezza per le mattinate con la sveglia al limite delle possibilità umaneXD Io l’ho comprato di Collistar, lo trovo più spesso in sconto e riservo la matita Catrice a quando ho più tempo:)
    Ma alla fine Inside out devo correre a vederlo prima che lo tolgano dai cinema:D Sai che a me gli smalti Kiko duravano anche nella vecchia formulazione?questa ancora non l’ho provata ma ho visto tanti colori interessanti*_*

    1. storie di ordinaria beltà Autore articolo

      Davvero ti duravano anche con la vecchia formulazione? *.* a me si sbeccavano appena messi!
      Concordo con i mascara per sopracciglia…a questo punto, quando avrò finito questo, proverò sicuramente quello di Collistar 😉

    1. storie di ordinaria beltà Autore articolo

      In effetti è davvero un’ottima matita per il prezzo che ha 🙂 Però trovo che le matite siano un po’ più lunghe da applicare…ci vuole un po’ di attenzione in più 🙂
      Sono curiosa di sapere poi la tua opinione su quella di neve…

I commenti sono chiusi.